La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Universita degli Studi di Catania Facoltà di Medicina e Chirurgia Policlinico Universitario G.Rodolico – Catania Unità Operativa Complessa di Ginecologia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Universita degli Studi di Catania Facoltà di Medicina e Chirurgia Policlinico Universitario G.Rodolico – Catania Unità Operativa Complessa di Ginecologia."— Transcript della presentazione:

1 Universita degli Studi di Catania Facoltà di Medicina e Chirurgia Policlinico Universitario G.Rodolico – Catania Unità Operativa Complessa di Ginecologia e Ostetricia Direttore Prof. A. Cianci GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Prof. M. Panella

2 Sequenza degli eventi ormonali che portano alla pubertà Feto e infanzia - Presenza di un feed-back inibitorio (negativo) sulla attività ipotalamica prodotto dalle piccole quantità di steroidi sessuali (estrogeni-androgeni) gonadici e ad opera di neurotrasmettitori provenienti dallarea limbica dellencefalo Età pre-puberale - Diminuzione della ipersensibilità ipotalamica al feed-back negativo esercitato dagli steroidi sessuali - Aumento della secrezione ipotalamica di Gn-RH sullovaio - Aumento della sensibilità e della risposta ipofisaria al Gn-RH - Aumento della secrezione androgenica surrenalica Pubertà - Comparsa della secrezione pulsatile di LH durante il sonno - Aumento della secrezione di gonadotropine (FSH e LH) - Riduzione delleffetto inibitorio del Gh-RH sullovaio - Aumento degli steroidi gonadici – comparsa del menarca seguito frequentemente da cicli anovulatori ed irregolari Fase post-puberale - Maturazione del feed-back positivo dellestradiolo. Comparsa di cicli ovulatori e di regolari mestruazioni

3 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA E necessario conoscere alcuni aspetti neonatali della lattante per evitare di scambiarli per patologia: Rigonfiamento delle mammelle Secrezione del capezzolo Leucorrea Pseudomestruazione

4 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA E necessario conoscere alcuni aspetti delladolescenza: - Evoluzione dei genitali esterni (piccole labbra, clitoride, peli pubici) - Si sviluppano i caratteri sessuali secondari - Crescita in altezza (età ossea e scheletrica)

5 Età media nella comparsa dei vari stadi dello sviluppo sessuale femminile secondo Tanner Peli pubici ( P= Pubis)

6 Età media nella comparsa dei vari stadi dello sviluppo sessuale femminile secondo Tanner Mammelle (B = Breast)

7 Età media nella comparsa dei vari stadi dello sviluppo sessuale femminile secondo Tanner Peli ascellari Compaiono di solito due anni dopo lo stadio 2 dei peli pubici, ma esistono ampie variazioni. La comparsa di questo segno è legata allattività del surrene Menarca Età media in cui compare il menarca varia notevolmente in rapporto a fattori etnici, geografici, ambientali, ecc. può essere considerata tra 10 e 15 anni. Il menarca negli ultimi decenni ha mostrato la tendenza a diventare più precoce

8 CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELLA MATURITÀ RIPRODUTTIVA M enarca da oltre 3 anni(13,4 ± 2,1) Ciclo mestruale stabile(28 ± 6 giorni) Assenza di episodi di oligoamenorrea Ovulazione e formazione di corpo luteo presenti Età ossea superiore a 14 anni

9 Lesame ginecologico della bambina prevede: - Ispezione dei genitali e del perineo - Esplorazione rettale - Lecografia - La vaginoscopia - Lesame batteriologico e citologico del secreto vulvo-vaginale

10 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Anomalie congenite Infezioni Patologia da corpi estranei Traumi Precocità sessuale Tumori Anomalie della mestruazione

11 Anomalie genitali congenite: Imene imperforato Aperture anali ectopiche Assenza della vagina Utero malformato Sindrome da insensibilità agli androgeni (S. Morris) GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA

12 Classificazione delle malformazioni Mulleriane dellAmerican Fertility Society

13 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Infezioni genitali ( più frequenti da 2 a 9-10 anni ): Vulvovaginiti batteriche aspecifiche ( E. Coli, Streptococco ecc.) Dermatite vulvoperineale (miconazolo o clotrimazolo) Vulvovaginiti specifiche (Trichomonas, Candida, Gardenerella) Vulvovaginite gonococcica (rara) Vulvovaginiti virali (HPV, Herpes) Parassitosi (piperazina)

14 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Traumi genitali Sono più frequenti che nelletà adulta Contusioni Ferite Impalamento

15 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Pubertà precoce La pubertà normalmente inizia verso i 9-11 anni e viene definita precoce: - caratteri sessuali secondari prima di 8 anni - menarca prima dei 10 anni Può riconoscere diverse cause: - Vera o idiopatica - Da patologia neurologica (tumori, infiammazioni, idrocefalo, S. di McCune Albright) - Da tumori ovarici o surrenalici o secernenti hCG - Da ipertiroidismo - Cause iatrogene

16 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Pubertà precoce Causa la formazione di una donna iposomica per precoce saldatura delle cartilagini di accrescimento La diagnosi è facile mentre e difficile od impossibile stabilirne la causa Terapia: GnRH

17 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Tumori genitali Costituiscono il 2-3% dei tumori dellinfanzia Ovarici ( i più frequenti) Tumori misti mesodermici della vagina e del collo

18 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Problemi ginecologici Infezioni Alterazioni mestruali - Menometrorragia - Amenorrea - Pubertà precoce Irsutismo o virilismo Anomalie della crescita Contraccezione, gravidanza e parto

19 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Alterazioni mestruali Menometrorragie – polimenorrea Amenorrea primitiva Amenorrea secondaria Dismenorrea Pubertà ritardata

20 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Menometrorragie - polimenorrea Forme funzionali Anomalie della coagulazione Patologia gravidica Patologia iatrogena Flogosi Neoplasie

21 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Pubertà ritardata Costituzionali Insufficienza gonadica primitiva Ipogonadismo da insufficienza ipotalamica Tumori ormono funzionanti (caratteristiche eterosessuali) Imene imperforato, assenza della vagina o utero, sindrome dellovaio resistente Assenza a anni del menarca e assenza dei caratteri sessuali secondari

22 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Amenorrea primitiva ( > 17 anni) Criptomenorrea Agenesia uterina Femminilizzazione testicolare Disgenesia gonadica Lesioni o tumori ipotalamo-ipofisari Iperplasia surrenalica Ovaio policistico Mancata risposta ovarica

23 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Amenorrea secondaria Cause psicogene Alterazioni funzionali ipotalamo-ipofisi-ovariche Alterazioni endometriali Obesità Iperprolattinemia Patologia tiroidea Eccesso di attività sportiva

24 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA Dismenorrea Eccessiva produzione di prostaglandine Stenosi del canale cervicale Eccessiva angolatura di flessione del corpo sul collo Malformazioni Cause psicogene Endometriosi, neoplasie, ecc.

25 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA IRSUTISMO Fattori costituzionali Sindrome dellovaio policistico Cause iatrogene (antiepilettici,anabolizzanti, terapia ormonale) Spesso si accompagna allacne

26 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA VIRILISMO Iperplasia del surrene Tumori ovarici virilizzanti Sindrome di Cushing Patologia del cariotipo

27 GINECOLOGIA DELLINFANZIA E DELLADOLESCENZA ALTERAZIONI MAMARIE Ipertrofia monolaterale Ipertrofia bilaterale Atrofia bilaterale


Scaricare ppt "Universita degli Studi di Catania Facoltà di Medicina e Chirurgia Policlinico Universitario G.Rodolico – Catania Unità Operativa Complessa di Ginecologia."

Presentazioni simili


Annunci Google