La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO. BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO RICEVE STIMOLI ED ELABORA RISPOSTE RICEVE STIMOLI ED ELABORA RISPOSTE MEMORIZZA INFORMAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO. BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO RICEVE STIMOLI ED ELABORA RISPOSTE RICEVE STIMOLI ED ELABORA RISPOSTE MEMORIZZA INFORMAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO

2 BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO RICEVE STIMOLI ED ELABORA RISPOSTE RICEVE STIMOLI ED ELABORA RISPOSTE MEMORIZZA INFORMAZIONE MEMORIZZA INFORMAZIONE ELABORA RAGIONAMENTI ELABORA RAGIONAMENTI COORDINA LE ATTIVITA DELLA VITA DI RELAZIONE E SVOLGE LE SEGUENTI FUNZIONI:

3 BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO Lunità fondamentale del sistema nervoso è il NEURONE una speciale cellula che trasmette gli impulsi nervosi; è formato dal corpo cellulare che contiene il nucleo e dai prolungamenti, il più lungo è lassone Lunità fondamentale del sistema nervoso è il NEURONE una speciale cellula che trasmette gli impulsi nervosi; è formato dal corpo cellulare che contiene il nucleo e dai prolungamenti, il più lungo è lassone quelli più corti dendriti; lassone è protetto da una guaina. Nelle ramificazioni dellassone si trovano dei rigonfiamenti detti bottoni sinaptici

4 BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO Il sistema nervoso è costituito da miliardi di neuroni che hanno caratteristica fondamentale: Il sistema nervoso è costituito da miliardi di neuroni che hanno caratteristica fondamentale: Leccitabilità (reagiscono agli stimoli) Leccitabilità (reagiscono agli stimoli) La conducibilità (trasmettono gli impulsi) La conducibilità (trasmettono gli impulsi)

5 BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO In base alla loro funzione i neuroni si suddividono: In base alla loro funzione i neuroni si suddividono: neuroni sensitivi (trasmettono stimoli al cervello dallesterno o da un organo) neuroni sensitivi (trasmettono stimoli al cervello dallesterno o da un organo) neuroni motori (trasmettono dal cervello ad un organo della periferia) neuroni motori (trasmettono dal cervello ad un organo della periferia) neuroni di collegamento (collegano i sensori con i motori) neuroni di collegamento (collegano i sensori con i motori)

6 BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO è costituito da Sistema nervoso centraleSistema nervoso periferico Sistema nervoso somaticoSistema nervoso autonomo

7 BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO CENTRALE è formato da: ENCEFALOMIDOLLO SPINALE Rappresenta il centro direzionale dellorganismo

8 BOI GIANVITO ENCEFALO Encefalo e midollo sono protetti da tre membrane dette meningi, tra la più interna e quella media vi è il liquido cerebrospinale. Lencefalo è formato da due sostanze: la sostanza grigia (costituita dai corpi cellulari) e la sostanza bianca (costituita dagli assoni dei neuroni. LEncefalo è formato dal cervello, dal cervelletto e dal bulbo o midollo allungato. Il Cervello è diviso da un solco, formando lemisfero cerebrale destro e sinistro. La parte superiore del cervello, detta Corteccia cerebrale, è formata dalla sostanza grigia, e la parte interna dalla sostanza bianca.

9 BOI GIANVITO ENCEFALO La corteccia è divisa in zone dette LOBI cerebrali, ciascuna con funzioni precise che riguardano la vita di relazione (attività motorie, sensitive, apprendimento, ragionamento, memoria… La parte interna del cervello è divisa in talamo e ipotalamo dove arrivano gli impulsi dallinterno (stimolo della fame, sonno,stanchezza…) e regola il nostro comportamento istintivo ( ansia, paura, aggressività…)

10 BOI GIANVITO CERVELLETTO e BULBO Il CERVELLETTO ha il compito di regolare i movimenti volontari e mantenere lequilibrio del corpo Il BULBO, o midollo allungato, collega lencefalo al midollo spinale. Qui si trovano i centri di controllo dei movimenti involontari (attività cardiaca e polmonare

11 BOI GIANVITO MIDOLLO SPINALE È un cordone di nervi lungo 40 cm e percorre il canale vertebrale, la sua funzione è quella di collegare lencefalo al sistema nervoso periferico. Nel midollo la sostanza grigia si trova allinterno e la bianca allesterno, disposte a forma di H le cui estremità sono dette corni posteriori e anteriori. Ai corni posteriori arrivano i nervi sensitivi potando gli stimoli che arrivano dalla periferia, dai corni anteriori partono i nervi motori che trasportano le risposte elaborate dal cervello verso la periferia

12 BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO PERIFERICO è costituito dai nervi cerebrospinali e si divide in: SISTEMA NERVOSO SOMATICO SISTEMA NERVOSO AUTONOMO VOLONTARIO CONTROLLA I MUSCOLI VOLONTARI VEGETATIVO CONTROLLA I GLI ORGANI INTERNI

13 BOI GIANVITO Il sistema nervoso autonomo garantisce il funzionamento delle funzioni vitali: la digestione, la respirazione, circolazione, il battito cardiaco… Si divide in SIMPATICO e PARASIMPATICO Lavorano da antagonisti uno eccita laltro deprime es.: il simpatico accelera il battito cardiaco, il parasimpatico lo rallenta.

14 BOI GIANVITO Fisiologia del sistema nervoso La fisiologia del sistema nervoso è dato dal riconoscimento degli stimoli e lelaborazione delle risposte. VOLONTARIO INVOLONTARIO Sono atti volontari:afferrare un pallone, camminare… la sede di questi movimenti è la corteccia cerebrale, quindi il cervello è sede degli atti volontari e coscienti Sono atti involontari:ritirare la mano al tocco di un oggetto che scotta…la sede di questi movimenti è il midollo spinale. Queste funzioni avvengono

15 BOI GIANVITO Trasmissione degli stimoli Gli stimoli e le risposte viaggiano in forma elettrica lungo lassone del neurone. Quando arrivano al bottone sinaptico il percorso continua per via chimica. Le sinapsi rilasciano sostanze chimiche dette neurotrasmettitori che fanno da ponte per cui gli impulsi raggiungono il neurone successivo.

16 BOI GIANVITO Malattie del Sistema Nervoso I neuroni sono cellule speciali e non possono rimanere neanche un minuto senza ossigeno e glucosio. Sono sensibili alle droghe, allalcol, alla nicotina… che ne alterano il funzionamento. Alcune malattie sono: encefalite e menengite poliomielite sclerosi multipla epilessia tetano emorragia cerebrale

17 BOI GIANVITO Malattie del Sistema Nervoso Encefalite e menengite sono malattie infettive; Poliomielite è causata da un virus che infetta il midollo spinale distruggendo la sostanza grigia, causa paralisi permanenti; Sclerosi multipla è la distruzione della guaina mielinica del neurone, porta alla paralisi progressiva; Epilessia è la conseguenza di lesioni al cervello, causa perdita della conoscenza e convulsioni; Tetano è causato da un batterio che si trova nel terreno e nei metalli arrugginiti e infetta feriteche con la sua tossina può provocare paralisi e morte

18 BOI GIANVITO TOSSICODIPENDENZE Per mantenere in buona salute il sistema nervoso bisogna evitare luso di sostanze pericoloso: fumo, alcol e droghe. Col termine droga si intende una sostanza che modifica le sensazioni del corpo, procurando una sensibilità diversa, togliendo sensazioni dolorose, mutando lumore e il carattere. Il termine usato di paradiso artificiale è improprio; nessuna droga provoca come effetto primario sensazioni gradevoli, invece leffetto principale è quello di togliere il dolore agendo sul sistema nervoso centrale.

19 BOI GIANVITO TOSSICODIPENDENZE CAUSE: Curiosità compenso di carenze affettive superare complessi di inferiorità perdita dei valori tradizionali fuga da una società egoistica e consumistica mostrarsi allaltezza degli amici imitazione a cantanti, attori...

20 BOI GIANVITO TOSSICODIPENDENZE Le droghe provocano: dipendenza psichica dipendenza fisica tolleranza e assuefazione overdose

21 BOI GIANVITO Dipendenza psichica È il bisogno psicologico di prendere sostanze alle quali lorganismo si è abituato. Dipendenza fisica È limpossibilità dellorganismo di fare a meno delle droghe pena la crisi di astinenza

22 BOI GIANVITO Assuefazione e Tolleranza La persona che inizia a far uso di droghe va incontro ad alterazioni del sistema nervoso per cui non può più fare a meno di continuare a prendere quella sostanza. Il tossicodipendente prende la droga per abitudine e per ottenere lo stesso effetto deve aumentare la dose, quindi lassuefazione porta ad assumere dosi sempre maggiori fino al progressivo avvelenamento

23 BOI GIANVITO Classificazione IPNOTRANQUILLANTI (barbiturici) hanno effetto sedativo, riducono lansia, inducono al sonno. Provocano dipendenza fisica. STUPEFACENTI (oppio, morfina ed eroina) provocano uno stato passeggero di benessere o stupore ma subito subentra uno stato grave di depressione; provocano dipendenza psichica e fisica, da luogo a sindrome di astinenza con lacrimazione, tremori, angoscia, vomito, crampi. Leroina può provocare OVERDOSE (assunzione di una dose superiore a quella che lorganismo può tollerare e può provocare la morte.) PSICOSTIMOLANTI (anfetamine, comentocaina) producono uno stato di insonnia e di eccitazione che di solito subentra depressione. Provocano forte dipendenza psichica e tolleranza. La cocaina da la sensazione di diminuire la fatica ma un uso prolungato provoca dimagrimento,insonnia, nausea e angoscia. ALLUCINOGENI (Lsd, marijuana, hashish) provocano allucinazioni, perdita della concezione del tempo e dello spazio, alterazioni visive e uditive.

24 BOI GIANVITO

25


Scaricare ppt "BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO. BOI GIANVITO SISTEMA NERVOSO RICEVE STIMOLI ED ELABORA RISPOSTE RICEVE STIMOLI ED ELABORA RISPOSTE MEMORIZZA INFORMAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google