La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OPT S.r.l. Piazza Minniti, 6 - 20159 Milano / Tel. 0269000035 / Fax 0269000104 / / Firenze, Convitto della Calza –

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OPT S.r.l. Piazza Minniti, 6 - 20159 Milano / Tel. 0269000035 / Fax 0269000104 / / Firenze, Convitto della Calza –"— Transcript della presentazione:

1 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre PRIME ESPERIENZE DI ACCREDITAMENTO DELLE CARDIOLOGIE IN TOSCANA Relatore: Ing. Oreste Pitocchi Linfermiere di Cardiologia nel terzo millennio Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre 2008

2 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre PROGETTO DI SVILUPPO E MIGLIORAMENTO ORGANIZZATIVO DELLE UNITÀ OPERATIVE DI CARDIOLOGIA DELLA TOSCANA secondo i dettami della Clinical Governance e della Gestione dei Rischi, in ottica di Certificazione di Qualità e di Accreditamento Regionale

3 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre ANMCO UU.OO. di CARDIOLOGIA ANMCO ha inteso fornire un indirizzo ed un contributo nella definizione di un modello organizzativo per le UU.OO. di Cardiologia della Toscana in ottica di Clinical Governance QUALITÀ PRESTAZIONI GESTIONE RISCHIO GESTIONE RISORSE

4 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre Il team di progetto (ANMCO – Cardiologie - OPT) ha fornito una chiave di lettura concreta e pratica del concetto di Clinical Governance: Gestione per processi e integrazione tra i settori interni all'Unità Operativa di Cardiologia ed i servizi esterni, anche in ottica di modello per intensità di cura Analisi delle criticità nei processi operativi e nei percorsi legati al trattamento delle principali patologie cardiovascolari Misurabilità e trasparenza riguardo ai risultati raggiunti dalla singola Unità Operativa di Cardiologia nel tempo, attraverso unefficace sistema di monitoraggio degli indicatori essenziali Coinvolgimento di tutto il personale medico, infermieristico, tecnico e amministrativo riguardo le logiche e gli strumenti organizzativi implementati Condivisione del percorso formativo con i Dirigenti Responsabili del Settore Assicurazione Qualità e del Centro Gestione del Rischio Clinico dellAssessorato al Diritto alla Salute della Regione Toscana

5 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre Ospedale San DonatoArezzo Dr. Leonardo Bolognese Ospedale Santa Maria Annunziata Bagno a Ripoli (FI) Dr. Alfredo Zuppiroli Az. Ospedaliero - Universitaria Careggi Firenze Prof. Gian Franco Gensini Nuovo Ospedale San Giovanni di Dio Firenze Dr. Giovanni Maria Santoro Ospedali RiunitiLivornoDr. Michele Galli Nuovo Ospedale Versilia Lido di Camaiore (LU) Dr. Giancarlo Casolo Ospedale Civile Campo di Marte Lucca Dr. Francesco Maria Bovenzi IFC CNR – Ospedale Pasquinucci MassaDr. Sergio Berti Ospedale della Val di Nievole Pescia (PT)Dr. William Vergoni Ospedale S. ChiaraPisa Dr. Salvatore Mario De Tommasi LE CARDIOLOGIE CERTIFICATE

6 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre ISO 9001:2000 Processo di trasparenza e misurabilità ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE Processo che si integra completamente con la Certificazione ISO Requisiti ISO 9001:2000 Requisiti Regionali REQUISITI TOTALI Modello organizzativo U.O. Cardiologia

7 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre Le tre fasi principali del Progetto: Formazione del personale: (2007) Clinical Governance Hospital Risk Management Sviluppo del modello organizzativo (2008) Autodiagnosi organizzativa in ottica di certificazione ISO 9001 e verifica soddisfacimento requisiti regionali per lAccreditamento Definizione della struttura organizzativa della U.O. Individuazione degli obiettivi di miglioramento Individuazione degli indicatori di risultato e di processo Analisi dei processi secondo i criteri regionali dellHospital Risk Management Preparazione del piano delle azioni di miglioramento Formalizzazione dei protocolli organizzativi – gestionali Formalizzazione delle Buone Pratiche per la Sicurezza del Paziente Formazione del personale delle singole UU.OO. Realizzazione della Carta dei Servizi Verifiche interne/riesami preliminari alla visita di Certificazione Visita di Certificazione (Maggio 2008) Misurazione dei risultati e validazione del modello ( ) Monitoraggio degli indicatori di tipo clinico – economico – gestionale Relazione finale con presentazione dei risultati

8 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre Il modello organizzativo: deve garantire e rispondere pienamente ai criteri di: semplicità – fruibilità – misurabilità deve essere in grado di definire ed affinare Regole, impostare ed aggiornare la Strategia per il miglioramento e verificare il raggiungimento dei Risultati REGOLE OBIETTIVI VERIFICA AZIONIINDICATORI

9 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre UTIC EMODINAMICA REPARTORIABILITAZIONE AMBULATORIO INFARTO MIOCARDICO ACUTO EMBOLIA POLMONARE SCOMPENSO CARDIACO ACUTO ….. MAPPATURA DEI PROCESSI: ORIZZONTALI (PERCORSI DEL PZ) VERTICALI (PROCESSI ORGANIZZATIVI DI SETTORE)

10 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre EMODINAMICAAMBULATORIO UTIC (Coronarica Cardiologica) DEGENZA SINDROME CORONARICA ACUTA Attività 1 RIABILITAZIONE Attività 2 Attività 3 Attività 4 Attività n DISTINTA BASE COSTI PRESTAZIONE DRG OUTCOMES CLINICI

11 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre EFFICIENZA = ATTIVITÀ / RISORSE EFFICACIA = RISULTATI / ATTIVITÀ RENDIMENTO= RISULTATI / RISORSE Il modello organizzativo: deve essere in grado di valutare lefficienza e lefficacia delle attività e del proprio rendimento

12 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre Schema descrizione percorso LOGO Unità Operativa Percorso: Aggiornamento del …… Pag. 1 di 1 Input:Output: Attività e controlliResponsabilitàSettore operativoDocumenti di supporto Redatta da:……………………… Approvata da:………………………………….. INDICATORI (clinico – economico – organizzativo – volumi di attività) MISURAZIONE VALORE ATTUALEVALORE ATTESOVALORE DI RIFERIMENTO

13 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre Accettazione del paziente Errata identificazione del Paziente Attribuzio ne esame al paziente sbagliato Indagine con parenti e soccorritori / data base informatico 5115 Indisponibili tà dei documenti del paziente Valutazione clinica Valutazione su parametri / esami errati o mancanza di dati (funzione VS) Errata valutazion e clinica Monitoraggi o ECG e pressorio ed esecuzione ECO Errata / mancata rilevazione parametri da PS/118 o cardiologo inviante Esecuzione ECO in tutti i pazienti critici Descrizione al Paziente della procedura e raccolta del consenso informato Mancata comunicazione / errata comprensione Contenzio so Verifica della comprension e direttamente dal pz Distrazione delloperator e / eccesso carico di lavoro e tempi brevi Verifica della comprensione dello stato del pz attraverso interrogazione dei parenti Mancata raccolta del consenso informato Controllo presenza consenso informato firmato in CC 9119 Consegna nuovo consenso informato allarrivo in Emodinamica Es. CORONAROGRAFIA + PTCA ON LINE AttivitàModalità di Errore Effetti Stato attualeAnalisi delle cause Azioni Preventive Misure di controllo attuali GPRIPR

14 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre Profilo di rischio del processo Coronarografia + PTCA on line COD.MODO DI ERROREIPR 13.Errata interpretazione dellesame di coronarografia84 5.Mancata osservazione delle norme di sterilità nella preparazione del Personale72 2.Valutazione su parametri /esami errati o mancanza di dati56 7.Mancata osservazione delle norme di sterilità nella preparazione della sala Errore tecnico dellinfermiere: sbaglio nel passaggio del materiale e/o nella somministrazione dei farmaci Mancata completezza dellesame di coronarografia18 12.Errato allestimento linee di monitoraggio e di infusione di mdc16 6.Indisponibilità di materiale specifico/farmaci14 8.Caduta accidentale del paziente Mancata conoscenza dellanamnesi allergica del paziente Errore tecnico del Medico durante lesame di coronarografia9 17.Errore tecnico del Medico durante la procedura PTCA9 3.Mancata comunicazione / errata comprensione72 11.Accesso venoso difficoltoso28 9.Non corretta depilazione / disinfezione18 10.Non corretta applicazione degli elettrodi16 4.Mancata raccolta del consenso informato9

15 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre La Certificazione ISO 9001 non è stata perseguita con lo scopo di raggiungere un attestato di cui effigiarsi ma con la volontà di accrescere una cultura organizzativa capace di mettere in discussione e di verificare lefficienza e lefficacia di consolidati modus operandi Affinché ciò avvenga risulta determinante la credibilità con cui lorganizzazione si auto-responsabilizza nel rispettare le regole stabilite e nella pragmaticità di misurare i risultati raggiunti, secondo criteri di trasparenza verso linterno e verso lesterno della struttura

16 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre La Direzione deve impegnarsi a promuovere una coerente e sostenibile politica per il miglioramento, espressione di una forte volontà e capacità di indirizzo verso il governo clinico La Direzione gioca un ruolo essenziale in un processo di certificazione: i principi etici e valoriali del management pretendono coerenza tra quanto affermato e quanto perseguito, oltre ad una forte capacità di ascolto e di proposizione Lorganizzazione è fatta dalle persone e di persone: è importante dare lesempio, essere coerenti, essere leader in questo importante processo di cambiamento e di innovazione

17 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre I principi della condivisione e della misurabilità (contrapposta alla autoreferenzialità) sono cardini portanti di un processo ad alto valore aggiunto, quello della gestione della conoscenza, dove lesperienza e la peculiarità dellindividuo possono e devono diventare patrimonio del gruppo In questa ottica lapproccio legato allottenimento ed al mantenimento della certificazione può diventare un elemento importante perché capace di rafforzare gli elementi soft sui quali la organizzazione si fonda: la comunicazione – il lavoro di gruppo – il confronto – le scelte decise sulla base di dati oggettivi – la cultura della organizzazione che apprende

18 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre I primi risultati del Progetto Cardiologie Toscana

19 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre Strumenti Organizzativi (sistema di gestione certificato) PrimaDopo Descrizione della struttura organizzativa con organigramma e funzionigramma 50%100 % Definizione dei profili professionali 20%80% Definizione delle schede individuali con registrazione dei percorsi formativi per il personale medico ed infermieristico 10%80% Mappatura apparecchiature e strumentazione soggette a manutenzione e taratura 20%100% Procedura per la gestione delle non conformità, reclami e incident reporting 30%90% Scheda Unica di Terapia 60%80% Vengono effettuati degli audit interni per verificare lapplicazione del modello organizzativo certificato, valutandone lefficacia in termini di ottenimento di risultati, di soddisfazione del paziente e del personale. Le eventuali non conformità riscontrate vengono immediatamente registrate e discusse con le parti interessate per attivare le relative azioni correttive

20 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre Individuazione Indicatori Clinici (misurazione outcomes) Sono stati individuati ed analizzati i 20 percorsi principali legati alla patologia paziente. Per ciascun percorso sono stati individuati e condivisi i principali indicatori di risultato: tra questi, con riferimento esemplificativo al percorso della Sindrome Coronaria Acuta sono stati presi in esame i seguenti principali indicatori: tempi tra ingresso in Utic – primo trattamento paziente – procedura interventistica % coronarografie normali (coronarie indenni) mortalità % applicazione risk score % complicanze variazione grado di autosufficienza ingresso – dimissione % pazienti ammessi al trattamento riabilitativo E stato avviato il monitoraggio e confronto tra le 10 Cardiologie

21 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre Individuazione Modi di Errore (gestione dei rischi) Per ciascun percorso individuato è stata effettuata lanalisi FMECA sui rischi e sulle possibili modalità di errore: tra questi, con riferimento esemplificativo al percorso della Sindrome Coronaria Acuta sono stati identificati 24 possibili modi di errori, tra cui: errata valutazione del grado di criticità del paziente in ingresso ritardata attivazione della procedura di reperibilità medico, anestesista malfunzionamento delle apparecchiature errata diagnosi prescrizioni post procedura incomplete non ottemperanza ai protocolli previsti non leggibilità della cartella clinica errori di terapia farmacologica trasferimento prematuro in reparto Viene periodicamente ripetuta lanalisi dei rischi al fine di verificare lefficacia delle azioni preventive attuate e definire i nuovi IPR (indici di priorità dei rischi)

22 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre IL CONTRIBUTO DELL INFERMIERE NELLA GESTIONE DEI RISCHI E NELLADOZIONE DI BUONE PRATICHE IN CARDIOLOGIA I PERCORSI DEL PAZIENTE - I risultati dellanalisi FMECA dei percorsi del Paziente in Cardiologia - La gestione dei farmaci e dei dispositivi - La gestione delle apparecchiature di proprietà e in service IL PROFILO PROFESSIONALE (RUOLO E COMPETENZE) - Il profilo professionale del Coordinatore Infermieristico - I profili professionali dellInfermiere in Cardiologia - Flessibilità organizzativa e formazione specifica (interna e/o esterna) - Gli indicatori di attività e di posizione segue

23 OPT S.r.l. Piazza Minniti, Milano / Tel / Fax / / Firenze, Convitto della Calza – Venerdì 31 Ottobre GESTIONE DOCUMENTI E ARCHIVI - Gestione dei DataBase informatici - Cartella clinica infermieristica - Utilizzo della STU - Raccolta Consenso Informato - Gestione della Privacy -Adozione materiale informativo – educativo PREVENZIONE E MIGLIORAMENTO - Le Buone Pratiche per la sicurezza del Paziente - La gestione delle Non Conformità e lIncident Reporting - Monitoraggio delle complicanze (intra e periprocedurali) - Lutilità degli Audit interni - Linterfaccia con gli uffici aziendali: Qualità e Accreditamento, Gestione rischio clinico


Scaricare ppt "OPT S.r.l. Piazza Minniti, 6 - 20159 Milano / Tel. 0269000035 / Fax 0269000104 / / Firenze, Convitto della Calza –"

Presentazioni simili


Annunci Google