La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CASCIANA TERME -12 GENNAIO 2008 UN PARADIGMA NON SEMPRE COSI SCONTATO: LA SORVEGLIANZA CLINICA DEL POST INFARTO Dr. G. PATERNI UOMCV PONTEDERA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CASCIANA TERME -12 GENNAIO 2008 UN PARADIGMA NON SEMPRE COSI SCONTATO: LA SORVEGLIANZA CLINICA DEL POST INFARTO Dr. G. PATERNI UOMCV PONTEDERA."— Transcript della presentazione:

1 CASCIANA TERME -12 GENNAIO 2008 UN PARADIGMA NON SEMPRE COSI SCONTATO: LA SORVEGLIANZA CLINICA DEL POST INFARTO Dr. G. PATERNI UOMCV PONTEDERA

2 Classe di raccomandazione Livello di evidenza ACE-inibitori nei pz con IMA recente o pregresso, indipendentemente dalla FE IA Beta-bloccanti nei pz con IMA recente indipendentemente dalla FE IA Beta-bloccanti nei pz con IMA pregresso e FE ridotta IB ACE-inibitori nei pz con coronaropatia accertata, indipendentemente dalla storia di IMA IB Misure generali di prevenzione secondaria nella cardiopatia ischemica IA Controllo dellipertensione arteriosa, della dislipidemia e, in generale, dei fattori di rischio IA

3 STILE DI VITA

4

5 OMS PROGRAMMA SALUTE NELLANNO 2000 ATTIVITA FISICA COME PRIMO PROVVEDIMENTO

6

7 LESERCIZIO FISICO SI PROPONE COME MEZZO PREVENTIVO E TERAPEUTICO FISIOLOGICO, EFFICICACE ED A BASSO COSTO

8 QUANDO SENTO CHE HO VOGLIA DI FARE GINNASTICA MI STENDO FINO A QUANDO NON MI PASSA GINNASTICA MI STENDO FINO A QUANDO NON MI PASSA (W. CHURCHILL)

9 ADATTAMENTI CARDIOCIRCOLATORI AUMENTO CALIBRO CORONARIE FORMAZIONE DI CIRCOLI COLLATERALI MINOR RISPOSTA VASOCOSTRITTRICE AUMENTO RISERVA CORONARICA MODIFICAZIONI VOLUMI E SPESSORI PARIETALI MINOR STIMOLAZIONE ADRENERGICA RIDOTTO POSTCARICO VENTRICOLARE AUMENTO RISERVA CARDIACA RIDUZIONE RESISTENZE VASCOLARI PERIFERICHE

10 ATTIVITA FISICA FUMO PROFILO LIPIDICO FUNZIONE ENDOTELIALE SISTEMAFIBRINOLITICO PRESSIONE ARTERIOSA METABOLISMOGLUCIDICO OBESITA

11 BRITISH REGIONAL HEART STUDY 28% 55%

12 ATTIVITA FISICA E PROFILO LIPIDICO Trama ZV, Weltman A JAMA ,3% colesterolo Tot 10,1% LDL 5% HDL

13 ATTIVITA FISICA E METABOLISMO GLUCIDICO RIDUZIONE LIVELLI PLASMATICI DI INSULINA RIDUZIONE LIVELLI PLASMATICI DI INSULINA AUMENTATA SENSIBILITA INSULINAAUMENTATA SENSIBILITA INSULINA AUMENTATA TOLLERANZA AL GLUCOSIOAUMENTATA TOLLERANZA AL GLUCOSIO RIDUZIONE TERAPIA PREVENZIONE INSORGENZA DIABETE PREVENZIONE COMPLICANZE

14 ATTIVITA FISICA ED IPERTENSIONE ARTERIOSA IPT ARTERIOSA % IPT ARTERIOSA % (BLAIR 1984, POFFENBARGER 1983)

15 LATTIVITA FISICA E IN GRADO PREVENIRE/RITARDARE LA COMPARSA DI IPT ARTERIOSAPREVENIRE/RITARDARE LA COMPARSA DI IPT ARTERIOSA ESERCITARE UN EFFETTO TERAPEUTICOESERCITARE UN EFFETTO TERAPEUTICO RIDURRE LA DOSE DEI FARMACIRIDURRE LA DOSE DEI FARMACI

16 COME AGISCE? RIDUZIONE RESISTENZE VASCOLARI PERIFERICHERIDUZIONE RESISTENZE VASCOLARI PERIFERICHE EFFETTO SIMPATICOLITICOEFFETTO SIMPATICOLITICO AUMENTATA ELIMINAZIONE DI Na CON IL SUDOREAUMENTATA ELIMINAZIONE DI Na CON IL SUDORE

17 SINDROME PLURIMETABOLICA (ODEA 1984) ABORIGENI SI NO 6 SETTIMANE

18 QUALE SPORT ? ……AEROBICO

19 TEST ERGOMETRICO -FC MASSIMALE -CARICO DI LAVORO -ISCHEMIA/ARITMIE -ANGOR/DISPNEA

20 CAMMINARE PER min 3-5 VOLTE/SETTIMANA

21 FA CHE IL TUO CIBO SIA LA TUA MEDICINA FA CHE LA TUA MEDICINA SIA IL TUO CIBO

22

23

24 UN TEMPO VI ERA LUSO DI PAGARE IL MEDICO PER OGNI GIORNO DI SALUTE E DI SOSPENDERE IL PAGAMENTO IN CASO DI MALATTIA


Scaricare ppt "CASCIANA TERME -12 GENNAIO 2008 UN PARADIGMA NON SEMPRE COSI SCONTATO: LA SORVEGLIANZA CLINICA DEL POST INFARTO Dr. G. PATERNI UOMCV PONTEDERA."

Presentazioni simili


Annunci Google