La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Sessualità e menopausa. 2 RMN:immagine sagittale di un rapporto sessuale: P=pene, Ur=uretra, Pe=perineo, U=utero, S=simfisi, B=vescica, I=intestino,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Sessualità e menopausa. 2 RMN:immagine sagittale di un rapporto sessuale: P=pene, Ur=uretra, Pe=perineo, U=utero, S=simfisi, B=vescica, I=intestino,"— Transcript della presentazione:

1 1 Sessualità e menopausa

2 2 RMN:immagine sagittale di un rapporto sessuale: P=pene, Ur=uretra, Pe=perineo, U=utero, S=simfisi, B=vescica, I=intestino, L5=lombare 5, Sc=scroto Schultz WW e coll, BMJ 1999; 319:18-25

3 3 Sessualità e menopausa zLe disfunzioni sessuali femminili (FSD, Female zSexual Dysfunction) presentano unalta preva- lenza nella popolazione generale, tra i 18 e i 59 zanni. Il 33.4% delle donne lamenta scarso zdesiderio sessuale, il 24,1% ha difficoltà orga- smiche, il 18,8 % riporta difficoltà di eccitazione; zil 14.4% ha dolore ai rapporti; il 21,2% trova zil sesso non piacevole. z(Graziottin A, SIGITE 2000; LAUMANN EO e coll, JAMA,1999;281: ; Graziottin A, Climacteric 2001; 4: 4-6)

4 4 Sessualità e menopausa zCLASSIFICAZIONE ATTUALE DELLE DISFUNZIONI SESSUALI FEMMINILI: zDisturbo del desiderio sessuale (Sexual Desire Disorders) zDisturbo delleccitamento (Sexual arousal disorder) zDisturbo dellorgasmo (Orgasmic Disorder) zDisturbo caratterizzato da dolore sessuale (Sexual Pain Disorders) (CONSENSUS PANEL ON DEFINITIONS AND CLASSIFICATIONS OF FEMALE SEXUAL DYSFUNCTION. J.Urol., 163: ; March 2000.)

5 5 Sessualità e menopausa Disturbo del desiderio sessuale: zDesiderio sessuale ipoattivo (Hypoactive zSexual Desire Disorder): persistente o ricorrente carenza o assenza di fantasie sessuali, e/o desiderio, o recettività per lattività sessuale, che provochi notevole disagio personale o difficoltà interpersonali. zAvversione sessuale (Sexual Avversion Disorder): persistente o ricorrente avversione fobica con evitamento del contatto con un partner sessuale, che causi notevole disagio personale o difficoltà interpersonali.

6 6 Sessualità e menopausa zDisturbo delleccitamento: zpersistente o ricorrente incapacità ad ottenere o mantenere un sufficiente eccitamento sessuale, che causa notevole disagio personale o difficoltà interpersonali. zPuò essere espresso come mancanza di eccita- zione soggettiva mentale, di eccitazione genitale (lubrificazione/congestione) o di altre risposte somatiche.

7 7 Sessualità e menopausa zLeccitamento sessuale nella donna è un evento composito e complesso che è in stretta correlazione con la componente psicologica (quanto la donna trova eccitante lo stimolo sessuale e il suo contesto) e molto meno con le modificazioni del flusso ematico genitale. z( Basson R, Obstet Gynecol 2001;98: )

8 8 Sessualità e menopausa ( Basson R, Obstet Gynecol 2001;98: )

9 9 Sessualità e menopausa z Disturbo dellorgasmo : zpersistente o ricorrente difficoltà za raggiungere lorgasmo, nonostante un adeguato stimolo ed eccitamento, che causa notevole disagio personale o difficoltà interpersonali.

10 10 Sessualità e menopausa Disturbo caratterizzato da dolore sessuale: zDispareunia: ricorrente o persistente zdolore genitale associato al rapporto sessuale. zVaginismo: persistente o ricorrente zspasmo involontario della muscolatura vaginale che impedisce la penetrazione vaginale e che causa notevole disagio personale o difficoltà interpersonali.. zDolore sessuale non coitale: ricorrente zo persistente dolore genitale indotto da zstimolazioni non coitali.

11 11 Sessualità e menopausa La menopausa può agire sulla funzione sessuale con molteplici modalità: biologiche, psichiche e relazionali.

12 12 Sessualità e menopausa Frequenza dellattività sessuale in base alletà (%) (Rosen RC e coll.J Sex Marital Ther 1993, 19:171)

13 13 Sessualità e menopausa Menopausa e deficit di lubrificazione vaginale (%) (Rosen RC e coll.J Sex Marital Ther 1993, 19:171)

14 14 Sessualità e menopausa 1) Disturbi del desiderio sessuale Prevalenza: 38-65% nelle donne in postmenopausa. La carenza di estrogeni riduce i caratteri sessuali secondari e con essi la percezione biologica di femminilità. Linterazione degli estrogeni con il sistema dopaminergico esercita un ruolo chiave nel modulare il comportamento sessuale La carenza di androgeni, specie nelle menopause chirurgiche, ha tuttavia un ruolo specifico nel privare la donna della componente istintuale libidica più forte. (GRAZIOTTIN A., Maturitas, 34, Suppl. 1, S9-S16, AFFRONTI G., SIGITE, 2000)

15 15 Sessualità e menopausa Sindrome Femminile da Carenza di Androgeni (FADS): perdita di desiderio sessuale, perdita di energia vitale, scarsa assertività,perdita di peli pubici, riduzione della massa muscolare a favore di quella adiposa. Molte donne vivono negativamente la tendenza allaumento di peso e alla modificazione della forma del corpo, con accentuazione delladipe addominale e laumento del punto vita. Cambiamenti zche, pur partendo dal biologico, impattano zpoi grandemente sulla percezione sessuata di sè, z sullimmagine corporea e sulle basi motivazionali zdel desiderio. ( SANDS R., STUDD J.,. Am. J. Med. 98 (IA) 76-79, Jan. 16, 1995)

16 16 Sessualità e menopausa zAnche dopo la menopausa, gli ormoni sessuali zsono fattori necessari per il mantenimento di una soddisfacente libido, ma non sufficienti da zsoli né a orientare la direzione del desiderio su zuno specifico partner, né a vivere una sessualità soddisfacente. (GRAZIOTTIN A.: (ed) Menopause and Sexuality, Menopause Review, IV, 4, dec )

17 17 Sessualità e menopausa Disturbi delleccitamento : prevalenza: 30-40% delle donne sessualmente attive in post-menopausa. Possono riguardare tutti e tre i livelli delleccitamento: centrale, periferico non-genitale e genitale La carenza post-menopausale di ormoni sessuali può alterare la risposta sessuale, riducendo leccitazione a livello centrale, a livello periferico e a livello genitale LEVIN R.J.: The impact of the menopause on the physiology of genital function. In: Graziottin A. (ed) Menopause and Sexuality, Menopause Review,IV, 23-31, dec

18 18 Sessualità e menopausa zEccitamento a livello centrale: zLa carenza estrogenica ed androgenica può ridurre lattività dei centri che attivano la risposta sessuale. Può, inoltre, creare o precipitare disturbi dellaffettività, quali ansia e depressione,e/o disturbi del sonno, che riducono il riposo e aumentano lo stato di stress cronico. zQueste alterazioni riducono la disponibilità biologica e psichica alleccitamento sessuale.

19 19 Sessualità e menopausa zEccitamento a livello periferico non-genitale z Lipoestrogenismo può determinare alterazioni di tatto, olfatto, gusto e secrezione salivare, che giocano un ruolo fondamentale nel modulare la sensualità e la recettività femminile nellintimità del rapporto di coppia GRAZIOTTIN A.: Estrogeni, funzioni psichiche e organi di senso. Milano, Società Interdisciplinare del Pavimento Pelvico, Ed., 1999.

20 20 Sessualità e menopausa zEccitamento a livello genitale: z la carenza estrogenica e androgenica hanno un effetto determinante. zGli estrogeni sono fattori favorenti per il Peptide Intestinale Vasoattivo (VIP), il neurotrasmettitore più importante nel tradurre il desiderio in eccitazione genitale, soprattutto a livello vaginale. zGli androgeni sono invece fattori favorenti per lossido nitrico (NO) soprattutto a livello dei corpi cavernosi del clitoride e bulbo-vestibolari. (GRAZIOTTIN A.: Menopause and Sexua lity, Menopause Review, IV, 4, dec. 1999)

21 21 Sessualità e menopausa zFattori vascolari del deficit di eccitazione: zfumo, aterosclerosi, ipercolesterolemia z La crescente incidenza dei deficit di eccitazione con letà è dovuta al sommarsi di cause ormonali, vascolari, psicosessuali. BERMAN J.R., SANTOS M.R., GOLDSTEIN I. Relationship between Cordiovascular Risk Factors and Female Sexual Arousal Disorder in postmenopausal women. In: Graziottin A. Menopause and Sexuality, Menopause Review IV, 4, 43-48, dec

22 22 Sessualità e menopausa zDisturbi dellorgasmo zPrevalenza: 25-30%. zdisturbi dellorgasmo in postmenopausa riconoscono uneziologia multifattoriale: z-biologica z-psicosessuale (GRAZIOTTIN A., Maturitas, 34, Suppl. 1, S9-S16, zAFFRONTI G., SIGITE, 2000)

23 23 Sessualità e menopausa zDisturbi dellorgasmo ad eziologia biologica: z- anatomica: involuzione dei corpi cavernosi,danno vascolare legato alletà, ipotono dellelevatore. z- biochimico-disfunzionale: riduzione degli estrogeni e degli androgeni e del loro ruolo facilitante della congestione genitale. GRAZIOTTIN A.: Menopause and Sexua lity, Menopause Review, IV, 4, dec

24 24 Sessualità e menopausa Disturbi dellorgasmo ad eziologia psicosessuale (motivazionale, affettiva, relazionale) : zriduzione della qualità della relazione,e/o sorgere o peggiorare di conflitti,delusioni e frustrazioni coniugali; zcomparsa di problemi sessuali o malattie nel partner che peggiorino o rendano deludente la performance sessuale; z inibizione specifica del riflesso orgasmico,dovuta alla paura di perdere urina in caso di coesistente stress o urge-incontinence.

25 25 Sessualità e menopausa zDisturbi caratterizzati da dolore sessuale zPrevalenza: dispareunia (12-33%); vaginismo (1.2%); dolore sessuale non coitale (% non riportata zin letteratura essendo questa voce di znuova introduzione). z(GOLDSTEIN I. e coll, Int J Impot Res suppl 1998; 10: 884; AFFRONTI G., SIGITE, 2000)

26 26 Sessualità e menopausa zDispareunia: zCause biologiche: ormonali (carenza di ormoni sessuali), muscolari (ipertono dellelevatore dellano), infiammatorie (vaginiti,vulviti,vestiboliti), iatrogene (es. dopo colpoplastiche), nurologiche (patologie del nervo pudendo), traumatiche, immunitarie. Dispareunia profonda: endometriosi, adenomiosi, malattia infiammatoria pelvica,chirurgia. Cause psicosessuali : problemi psicoemotivi comparsi o peggiorati in concomitanza con la menopausa.

27 27 Sessualità e menopausa zVaginismo: problema già presente o secondario a dispareunia e/o fobia sessuale. zDolore sessuale non coitale:associato a distrofie o vestiboliti vulvari. zDI BENEDETTO P., GRAZIOTTIN A.: Piacere e dolore, Trieste, La Goliardica, Ed zGRAZIOTTIN A., CASTOLDI E.: Dyspareunia: what should we look for? Graziottin A. Menopause and Sexuality, Menopause Review, IV, 4, 33.41, dec

28 28 Sessualità e menopausa: prospettive terapeutiche zDisturbi del desiderio: z-estrogeni (miglioramento di trofismo con utilizzo anche locale, sintomi vasomotori, neurovegetativi e psichici); z-androgeni (migliorano la componente biologico-istintuale del desiderio) zVia di somministrazione: sistemica

29 29 Sessualità e menopausa prospettive terapeutiche zDisturbi delleccitazione: z-estrogeni: migliorano la componente vascolare della risposta sessuale, con incremento di lubrificazione e congestione, specie vaginale z -androgeni: necessari per una migliore risposta congestizia dei corpi cavernosi del clitoride e bulbo-vestibolari. zVia di somministrazione:sistemica e topica

30 30 Sessualità e menopausa prospettive terapeutiche zDisturbi dellorgasmo: zestrogeni e androgeni possono agire in modo indiretto, migliorando il trofismo delle strutture genitali vascolari e muscolari lisce dei corpi cavernosi, deputate allorgasmo. zVia di somministrazione: sistemica e topica

31 31 Sessualità e menopausa prospettive terapeutiche zDisturbi caratterizzati da dolore sessuale: z-estrogeni: riducendo la secchezza vaginale, zmigliorano un fattore importante di zdispareunia z- androgeni: riducono linvoluzione delle mucose e della cute vulvare, nonché della muscolatura liscia cavernosa, zconcorrendo alla riduzione del dolore sessuale non coitale (oltre che coitale) a genesi distrofica. z zVia di somministrazione: topica

32 32 Sessualità e menopausa zLa comorbidità con molti sintomi fisici e psicologici connessi alla carenza ormonale e ai fenomeni più generali di invecchiamento sembra condizionare il ciclo della risposta sessuale nella donna in postmenopausa. Un approccio integrato biopsicologico che comporti un miglioramento globale della salute femminile in età climaterica è fondamentale al fine di individuare strategie terapeutiche idonee a preservare una risposta sessuale soddisfacente per la donna e per la coppia. z(Nappi RE e coll., 8° Congresso nazionale della Società Italiana della Menopausa, Pisa 2001)

33 33 Sessualità e menopausa zLa sessualità nelletà senile rappresenta un continuum col modo in cui essa è stata vissuta nelle fasi precedenti della vita. La sessualità cioè, non si può improvvisare. Al mantenimento dellattività e dellinteresse per lattività sessuale contribuisce non tanto il ricordo della frequenza dei rapporti, più frequente nei maschi, quanto, nelle donne, il ricordo del piacere ricavato dalla vita sessuale stessa. z(Sassanelli A e coll, SIGITE 2000)

34 34 Sessualità e menopausa Lattività sessuale e la fase dellorgasmo si dimostrano essere non solo estrogeno, ma anche androgeno dipendenti. Le donne anziane continuano a produrre androgeni per mezzo della corticale del surrene, ed anche attraverso le stesse ovaie senescenti. La terapia ormonale sostitutiva in menopausa conserva alcuni aspetti dellattività sessuale, aumenta il piacere, ma non modifica i disturbi primari del desi derio sessuale, presenti prima della menopausa! zSassanelli A e coll. SIGITE,2000


Scaricare ppt "1 Sessualità e menopausa. 2 RMN:immagine sagittale di un rapporto sessuale: P=pene, Ur=uretra, Pe=perineo, U=utero, S=simfisi, B=vescica, I=intestino,"

Presentazioni simili


Annunci Google