La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giancarlo Rando - a.a. 2009/2010 La magistratura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giancarlo Rando - a.a. 2009/2010 La magistratura."— Transcript della presentazione:

1 Giancarlo Rando - a.a. 2009/2010 La magistratura

2 Il potere giurisdizionale è il complesso degli organi cui è affidato lesercizio della funzione giurisdizionale - Funzione giurisdizionale: attività rivolta alla rileva- zione ed applicazione del diritto Potere giurisdizionale - Terzietà - Iniziativa esterna - Interviene in caso di violazione di norme

3 Giurisdizione ordinaria Giurisdizione amministrativa Giurisdizione contabile Giurisdizione tributaria Giurisdizione militare Potere giurisdizionale

4 I giudici ordinari: Organi giudicanti Organi requirenti: P.M. Civili Penali Potere giurisdizionale Giurisdizione ordinaria:

5 Organi giudicanti civili: 1° Grado:- Giudice di pace - Tribunale 2° Grado: - Corte dappello Organi giudicanti penali: 1° Grado:- Giudice di pace - Tribunale 2° Grado: - Corte dappello - Tribunale dei minorenni - Corte dassise - Corte dassise dappello - Tribunale della libertà Potere giurisdizionale

6 Giurisdizione amministrativa: 1° Grado: Tribunali amministrativi regionali 2° Grado: Consiglio di Stato Giurisdizione in materia contabile: 1° Grado: Sezioni regionali della Corte dei conti 2° Grado: Corte dei conti Giurisdizione in materia tributaria: 1° Grado: Commissioni tributarie locali 2° Grado: Commissione tributaria centrale

7 Potere giurisdizionale Principi costituzionali in tema di giurisdizione Principio del giudice naturale precostituito (art. 25, Cost.) La giustizia è amministrata in nome del popolo (art. 101, Cost.) Partecipazione popolare allamministrazione della giustizia (art , Cost.) Il giudice è soggetto solo alla legge (art , Cost.) La legge assicura lindipendenza dei P.M. e dei giudici delle giurisdizioni speciali (art. 108, Cost.)

8 Potere giurisdizionale Principi costituzionali in tema di giurisdizione (segue) Obbligatorietà dellazione penale (art. 112) Obbligo di motivazione del provvedimento (art. 111, c. 6): - funzione endo-processuale; - funzione extra-processuale. Ricorribilità in Cassazione dei provvedimenti restrittivi della libertà personale (art. 111, c. 7)

9 Potere giurisdizionale Principi costituzionali in tema di giurisdizione (segue) Diritto di difesa (art. 24, Cost.) Diritto azionabile sia contro i privati che contro lo Stato (art. 113, Cost.) Contenuti:- Garanzia del contraddittorio tra le parti - Imparzialità e terzietà del giudice

10 Potere giurisdizionale Principi costituzionali in tema di giurisdizione (segue) Principio del giusto processo (nuovo art. 111 Cost.) - Legge cost. n. 2/ Contenuti: - Richiama lart. 6 della Convenzione europea dei diritti delluomo - parità nel contraddittorio, - terzietà del giudice, - durata ragionevole del processo.

11 Potere giurisdizionale Status giuridico dei magistrati Accesso attraverso concorso (art , Cost.) Magistrati si differenziano solo per diversità di funzioni (art , Cost.) La magistratura è un ordine autonomo e indipendente (art , Cost.)

12 Potere giurisdizionale Lindipendenza della magistratura (art. 104) Autonomia: garanzia che opera allinterno dellordine giudiziario stesso a favore di cia- scun magistrato contro i condizionamenti di altri magistrati (indipendenza interna) Indipendenza: è riferita allordine giudiziario nel suo complesso e garantisce dai condiziona- menti di altri poteri diversi dalla magistratura (indipendenza esterna)

13 Potere giurisdizionale Garanzie costituzionali dellindipendenza Inamovibilità dei giudici (art. 107) Norme per laccesso agli uffici giudiziari (art. 106) Rapporto diretto con la polizia giudiziaria (art. 109) Limiti eventuali alliscrizione a partiti politici (art. 98) Riserva assoluta di legge in materia di ordinamento giudiziario (art. 102) Distinzione dei magistrati solo per diversità di funzioni (art. 107) Soggezione alla sola legge (art. 101, c. 2)

14 Potere giurisdizionale La responsabilità dei magistrati Responsabilità disciplinare: violazione degli ob- blighi assunti verso lo Stato in virtù del rappor- to di servizio - Competenza: CSM Responsabilità civile: nei confronti delle parti o di altri soggetti a causa di errori o inosservanze com- piute nellesercizio delle funzioni (l. 117/1988) - Competenza: Magistratura ordinaria - Azione contro lo Stato, poi rivalsa sul magistrato

15 CSM Il Consiglio superiore della magistratura Origini: Legge c.d. Orlando, n. 511/1907, crea il CSM, ma solo con funzioni consultive Costituzione repubblicana (art ) pone i prin- cipi fondamentali, rinviando poi alla legge ordinaria

16 CSM Composizione mista (art. 104, Cost.): – c. 2: Il CSM è presieduto dal Presidente della Repubblica – c. 3: ne fanno parte di diritto il primo presidente ed il procuratore generale presso la Corte di Cas- sazione – c. 4: gli altri membri sono eletti per 1/3 dal Parla- mento (in seduta comune), e per 2/3 da tutti i ma- gistrati ordinari

17 CSM N.B. - Costituzione non fissa il numero, ma solo la proporzione tra la componente togata e laica L. 195/1958: 33 membri totali, 3 di diritto, 10 eletti dal Parlamento e 20 dai magistrati L. 44/2002: i membri elettivi sono ridotti a 24, 8 eletti dal Parlamento, e 16 dalla magi- stratura - Il numero è fissato dalla legge ordinaria

18 CSM Elezione dei membri del CSM Componente parlamentare: – Camere in seduta comune; – Scrutinio segreto; – maggiornza dei 3/5 dei componenti lAs- semblea, che poi scende ai 3/5 dei votanti. Componente della magistratura: – fino al 2002: sistema elettorale proporzio- nale plurinominale in collegio unico – l. 44/2002: prevede tre distinti collegi a seconda delle funzioni svolte

19 CSM Organizzazione interna Presidente (Presidente della Repubblica) Vice-presidente (eletto tra i membri laici) Plenum Commissioni e sezioni - Sezione disciplinare (art. 4, l. 195/58)

20 CSM Funzioni del CSM Di proposta, in relazione ai servizi attinenti alla giustizia Consultive, sui ddl in materia di ordinamento giudiziario Deliberative: - assunzioni, assegnazioni di sedi, promozioni e altri provvedimenti sullo status di magistrato; - nomina e revoca dei giudici di pace; - sanzioni disciplinari.

21 CSM Azione disciplinare Titolarità dellazione: Ministro della giustizia e procuratore generale presso la Cassazione La decisione spetta alla Sezione disciplinare Tale decisione è poi sottoposta al plenum del CSM Responsabilità disciplinare per violazioni di doveri connessi allesercizio della funzione giurisdiziona- le, tali che ledano il prestigio della magistratura


Scaricare ppt "Giancarlo Rando - a.a. 2009/2010 La magistratura."

Presentazioni simili


Annunci Google