La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Idrogeno Expo, 30 Marzo 2005 PRIMO SETTIMO + H2..006: Sistemi Energetici Agili in Piemonte.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Idrogeno Expo, 30 Marzo 2005 PRIMO SETTIMO + H2..006: Sistemi Energetici Agili in Piemonte."— Transcript della presentazione:

1 Idrogeno Expo, 30 Marzo 2005 PRIMO SETTIMO + H2..006: Sistemi Energetici Agili in Piemonte

2 CHI SIAMO Pianeta è una della prime aziende in Europa focalizzata sulla progettazione e la realizzazione di Sistemi Energetici Agili TM basati sullintegrazione delle migliori tecnologie per lo sfruttamento energetico dellidrogeno, delle fonti rinnovabili e del gas naturale. Progettiamo, integriamo, installiamo. Ricerchiamo il meglio della nuova tecnologia per creare Sistemi Energetici Agili TM sempre più efficienti e sostenibili. Pianeta è stata fondata alla fine del 2003 da parte del Gruppo ASM ed alcuni imprenditori privati.

3 PROGETTO PRIMO SETTIMO Il progetto ha portato alla realizzazione, presso la nuova sede della ASM S.p.A. di Settimo Torinese, del primo impianto in Piemonte per la produzione, lo stoccaggio e lutilizzo dellidrogeno estratto da fonti rinnovabili (nel caso specifico, lenergia solare). Limpianto è anche un laboratorio in cui svolgere attività di ricerca inerenti soluzioni tecnologiche innovative da applicare a tutta la filiera dellidrogeno (produzione, stoccaggio, utilizzo).

4 DATI TECNICI Potenze installate: –impianto fotovoltaico: 70 kW e –microturbina: 100 kW e e 155 kW t/f Produzione di idrogeno verde: 7,6 Nm 3 /h Emissioni evitate in atmosfera: 302 tonn CO 2 /anno

5 OLIMPIADI A IDROGENO Lalto valore innovativo di questo progetto, e il contesto di rilevanza internazionale delle Olimpiadi di Torino 2006, rappresentano un volano per lo sviluppo del sistema industriale in Piemonte e in Italia. Lo sfruttamento mediatico, nel contesto olimpico, del progetto H darà ulteriore impulso: –alle attività turistiche delle Alpi piemontesi; –allo sviluppo del Sistema Piemonte Idrogeno.

6 PROGETTO H Con questo progetto Pianeta, Environment Park ed HYSY_LAB contribuiranno ulteriormente allo sviluppo dellinfrastruttura piemontese e italiana per lidrogeno. Il progetto è coerente con il posizionamento Regione Piemonte Fabbrica di Futuro con ricadute positive su industria e turismo. Limmagine di territorio allavanguardia nel settore dellenergia potrà anche attrarre capitali e investimenti.

7 LE VALENZE DI H Realizzeremo in modo definitivo il concetto di portare le tecnologie più innovative per lidrogeno dai laboratori al mercato, in un contesto complesso come le Olimpiadi. Lo faremo unendo le competenze complementari di HySy_Lab (che da anni sperimenta e sviluppa le tecnologie più innovative del settore) e Pianeta (che si sta affermando come azienda di riferimento per la realizzazione di Sistemi Energetici Agili ad idrogeno).

8 LE LOCATION Lex colonia Italsider di Cesana Torinese, che fa parte del patrimonio architettonico moderno del Piemonte, ospiterà limpianto stazionario principale. Ledificio diventerà la residenza degli atleti olimpici che gareggeranno a Cesana e, successivamente, sarà riconvertito in hotel. Limpianto darà energia pulita ad unarea specifica del palazzo (es. ingresso/bar).

9 LE LOCATION Quattro o più impianti mobili con fuel cell alimenteranno altrettanti punti informativi posti in zone centrali delle principali località olimpiche montane. A fine giochi le fuel cell verranno poi ri-localizzate presso lex colonia Italsider per rafforzare le potenzialità del suo impianto. Progetti per larea metropolitana Realizzazione di una piccola flotta di autobus urbani e di auto Realizzazione di applicazioni di generazione distribuita di energia adottando le diverse tecnologie di Fuel Cell (PEMC, MCFC e SOFC)

10 Unità elettrolitica Stoccaggio H 2 Fuel Cell Impianto fotovoltaico Rete produzione di energia elettrica immagazzinamento utilizzo produzione di H 2 SCHEMA DELLIMPIANTO PRINCIPALE

11 IMPIANTO PRINCIPALE IN SINTESI Impianto fotovoltaico posizionato sul tetto delledificio su di una superficie di circa 180 m 2 Potenza nominale: ~ 25 kWp Possibilità di utilizzare direttamente lenergia prodotta o di immagazzinarla in idrogeno.

12 IMPIANTO PRINCIPALE IN SINTESI Produzione di idrogeno tramite elettrolisi dellacqua. Producibilità massima: 5 Nm 3 /h Idrogeno prodotto e stoccato alla pressione di 200 bar. Massima quantità stoccata di H2: 140 Nm3 per unautonomia delle fuel cell di ~ 16 h/giorno.

13 IMPIANTO PRINCIPALE IN SINTESI Produzione di energia elettrica da idrogeno con lutilizzo di 2 celle a combustibile di tipo PEM. Potenza totale: ~ 10 Kw Possibilità di utilizzare lenergia elettrica prodotta in modo continuativo per unutenza definita o come sistema di back-up in caso di black-out. Lutenza prescelta potrà essere alimentata direttamente dallimpianto FV durante le ore diurne e dalle fuel cell durante il periodo notturno o di scarsa insolazione.

14 Adriano Marconetto, C.E.O. Pianeta srl, c/o Environment Park Via Livorno 60 – Torino - ITALY GRAZIE


Scaricare ppt "Idrogeno Expo, 30 Marzo 2005 PRIMO SETTIMO + H2..006: Sistemi Energetici Agili in Piemonte."

Presentazioni simili


Annunci Google