La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Sistemi organizzativi complessi Prof. Renato Fontana

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Sistemi organizzativi complessi Prof. Renato Fontana"— Transcript della presentazione:

1 Corso di Sistemi organizzativi complessi Prof. Renato Fontana

2 I fattori contingenti

3 Su quali basi è possibile scegliere i parametri di progettazione di unorganizzazione? Recenti studi hanno individuato stati o condizioni organizzative a cui è possibile associare determinati parametri di progettazione FATTORI CONTINGENTI

4 Limportanza dei fattori contingenti è strettamente correlata al concetto di efficacia organizzativa Il livello di performance di unorganizzazione dipende dalla congruenza fra parametri di progettazione e fattori situazionali e dalla coerenza interna fra il complesso dei parametri di progettazione

5 Per il raggiungimento di efficaci livelli di coerenza e congruenza è bene tener conto delle seguenti ipotesi: I fattori contingenti sono variabili indipendenti I parametri di progettazione sono variabili dipendenti Linfluenza delle variabili indipendenti su quelli dipendenti è determinata da variabili intermedie quali: Comprensibilità Prevedibilità Diversità Rapidità

6 I fattori contingenti 1)Età e dimensione dellazienda 2)Sistema tecnico impiegato nel nucleo operativo 3)Caratteristiche dellambiente 4)Relazioni di potere

7 Variabili indipendente n. 1 Età e dimensioni dellazienda

8 Cinque ipotesi sullinfluenza che età e dimensioni aziendali hanno sulle caratteristiche dellorganizzazione Ipotesi 1) Maggiore è letà dellazienda, maggiore è la formalizzazione del comportamento Ipotesi 2) Lorganizzazione riflette lepoca di costituzione del settore (A. Stinchcombe, 1965) Ipotesi 3) Maggiore è la dimensione dellazienda, maggiore è larticolazione della sua organizzazione (divisione del lavoro, differenziazione delle unità, sviluppo componente direzionale) Ipotesi 4) Maggiore è la dimensione dellazienda, maggiore è la dimensione delle unità organizzative Ipotesi 5) Maggiore è la dimensione dellazienda, maggiore è la formalizzazione del comportamento

9 Variabile indipendente n. 2 Il sistema tecnico

10 Sistema tecnico = insieme degli strumenti e dei mezzi utilizzati nel nucleo operativo per trasformare gli input in output 3 tipi di sistemi tecnici di produzione (J. Woodward, 1965): 1)Di unità e piccola serie (epoca pre-industriale) 2)Di massa e di grande serie (epoca industriale) 3)Di processo (epoca post-industriale)

11 La produzione di unità e di piccola serie Organizzazione di tipo organico Organizzazione fondata sulle capacità del nucleo operativo Scarso sviluppo della struttura direzionale Coordinamento basato su reciproco adattamento tra operatori e supervisione diretta Elevata ampiezza del controllo da parte della linea intermedia Vertice strategico Linea intermedia Nucleo operativo Fig. 1 - Rappresentazione grafica del sistema tecnico di produzione di unità e relative ampiezze del controllo ai diversi livelli gerarchici

12 La produzione di grande serie e di massa Organizzazione di tipo burocratico Organizzazione fondata su alti livelli si standardizzazione e formalizzazione Elevata ampiezza di controllo da parte dei capi di prima linea Ampio sviluppo della tecnostruttura Dequalificazione del nucleo operativo Vertice strategico Linea Intermedia Nucleo operativo Fig. 2 - Rappresentazione grafica del sistema tecnico di produzione di grande serie e relative ampiezze del controllo ai diversi livelli gerarchici

13 La produzione di processo Organizzazione meccanizzata di tipo organico Nucleo operativo qualificato, costituito da specialisti tecnici addetti alla manutenzione del sistema tecnico Linea intermedia costituita da tecnici dello staff di supporto Vertice strategico tendenzialmente organizzato per comitati e dotato di ampio controllo Vertice strategico Linea intermedia Nucleo operativo Fig. 3 - Rappresentazione grafica del sistema tecnico di produzione di processo e relative ampiezze del controllo ai diversi livelli gerarchici

14 3 ipotesi sulla relazione fra organizzazione e sistema tecnico: 1)Maggiore è il grado di regolazione del sistema tecnico, maggiore è la formalizzazione dellattività operativa e la burocratizzazione del nucleo operativo 2)Maggiore è il livello di sofisticazione del sistema tecnico, maggiore è larticolazione della struttura non operativa 3)Lautomazione del nucleo operativo trasforma una struttura direzionale di tipo burocratico in una struttura di tipo organico

15 Variabile indipendente n. 3 Lambiente

16 Ambiente = Tutto ciò che è esterno allazienda (tecnologia, natura dei prodotti, clienti e concorrenza, ubicazione geografica, situazione politico-economica) Caratteristiche dellambiente vengono definite da 4 dimensioni: Stabilità Complessità Diversità dei mercati Ostilità

17 Cinque ipotesi sullinfluenza che lambiente ha sulle caratteristiche dellorganizzazione: 1)Più lambiente è dinamico, più lorganizzazione è di tipo organico 2)Più lambiente è complesso, più lorganizzazione è decentrata 3)Più i mercati dellazienda sono diversificati, maggiore è la tendenza dellorganizzazione a articolarsi in unità fondate sul mercato 4)Più lambiente è ostile, più le aziende accentrano la propria organizzazione 5)Più lambiente è eterogeneo, più lazienda tende a decentrare in modo selettivo costellazioni di lavoro diverse.

18 Variabile indipendente n. 4 Il potere

19 Potere = Presenza di un controllo esterno sullazienda, i bisogni personali dei vari membri, le norme sociali.

20 Tre ipotesi sullinfluenza che il potere ha sulle caratteristiche dellorganizzazione: 1)Maggiore è il controllo esterno sullazienda, più la sua organizzazione tende ad essere accentrata e formalizzata 2)Il bisogno di potere dei membri dellorganizzazione tende a determinare organizzazioni eccessivamente accentrate 3)La moda favorisce lorganizzazione del momento, spesso anche quando una simile organizzazione risulti inappropriata.

21 Emerge, in conclusione, che i diversi fattori situazionali tendono a influenzare lorganizzazione a livelli diversi: -Età e dimensione livelli intermedi -Sistema tecnico nucleo operativo -Ambiente vertice strategico e livelli intermedi -Potere tutti i livelli


Scaricare ppt "Corso di Sistemi organizzativi complessi Prof. Renato Fontana"

Presentazioni simili


Annunci Google