La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elasticità e aggiustamento dei mercati ECONOMIA POLITICA (C&S)PROF. PASCA DI MAGLIANO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elasticità e aggiustamento dei mercati ECONOMIA POLITICA (C&S)PROF. PASCA DI MAGLIANO."— Transcript della presentazione:

1 Elasticità e aggiustamento dei mercati ECONOMIA POLITICA (C&S)PROF. PASCA DI MAGLIANO

2 Variazione dei prezzi e della domanda Se il prezzo di un bene aumenta, la domanda diminuisce. Ma di quanto? LElasticità della domanda misura la sensibilità della quantità domandata rispetto a variazioni del prezzo E definita come la variazione percentuale della quantità domandata di un bene e la variazione percentuale del prezzo ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

3 Elasticità della domanda In termini formali: dove ΔQ e Δp rappresentano, rispettivamente, una variazione delle quantità e una variazione dei prezzi ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO Elasticità della domanda rispetto al prezzo Variazione % della quantità domandata Variazione % del prezzo

4 BENI p q A B C200 ESEMPIO: si consideri una riduzione di prezzo pari a 200 per tutti e tre i beni considerati. Questa riduzione di prezzo determina, per il bene A e B, un aumento della quantità domandata di unità, per il bene C, invece, un aumento di sole 200 unità. Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

5 Se ci si limita a considerare solo il rapporto tra le variazioni assolute di Q e di P ( q/ p), sembra che il bene A e il bene B abbiano la stessa elasticità, mentre il bene C abbia una minore elasticità. In realtà, il fatto che C vari solo di 200 unità può dipendere, piuttosto che da una minore elasticità, dalla diversa unità di misura utilizzata. Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

6 Analogamente, se A e B variano nella stessa misura non significa necessariamente che abbiano la stessa sensibilità, se le unità di misura o le proporzioni della variazione, rispetto alle quantità iniziali, sono differenti Quello che conta non sono le variazioni della quantità domandata al variare di P, ma la percentuale di variazione di domanda al variare del prezzo Dobbiamo perciò conoscere di ogni bene considerato anche la quantità iniziale domandata ed il prezzo iniziale Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

7 A questo scopo riportiamo in questa tabella, i valori iniziali del prezzo e della quantità per i tre beni. Come si vede, la prospettiva cambia notevolmente. BENIP iniziale Q iniziale A B C Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

8 Una diminuzione di prezzo di 200 è significativa per il bene A, il cui prezzo iniziale è di 400 La stessa diminuzione è molto meno significativa per il bene B (prezzo iniziale di 8.000) e del tutto insignificante per il bene C (prezzo iniziale di ) È quindi necessario ricorrere ad un criterio di misurazione meno esposto agli effetti distorsivi derivanti da differenze nelle unità di misura, etc. Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

9 Proviamo ora a calcolare i coefficienti di elasticità della domanda per i tre beni considerati. BENI q/q p/p A / = 4%200/400 = 5%0.04/0.05 = 0.08 B / = 2,5%200/8.000 = 2,5%0.025/0.025 = 1 C 200/ = 1%200/ = 0,25%0.01/ = 4 Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

10 Avremo che i coefficienti di elasticità della domanda saranno, quindi: 1) per il bene A: = 0,04/0,05 = 0,08 2) per il bene B: = 0,025/0,025 = 1 3) per il bene C: = 0,01/0,0025 = 4 Come si vede il quadro è piuttosto diverso da quello delineato inizialmente Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

11 La sensibilità della domanda a variazioni di prezzo è molto elevata proprio per il bene C, che registra un coefficiente di elasticità molto superiore allunità: ( = 4) Ciò significa che variazioni di prezzo determinano variazioni della quantità domandata in percentuale quattro volte più elevata. Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

12 Questi risultati ci consentono anche di puntualizzare circa i valori critici che può assumere lelasticità Bene A, <1: la domanda è anelastica, perché è poco sensibile alle variazioni del prezzo Bene B, =1: la domanda è ad elasticità unitaria Bene C, >1: la domanda è elastica, perché è molto sensibile alle variazioni del prezzo Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

13 Quantità Prezzo q/2 q q >1 = 1 <1 Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

14 Quantità Prezzo Domanda infinitamente elastica = P D Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

15 Domanda completamente anelastica Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO Q*Q* Quantità Prezzo

16 = 0Domanda RIGIDA La Q domandata NON varia al variare di P 0< <1Domanda ANELASTICA La Q domandata VARIA in% inferiore a P = 1Domanda NEUTRALE La Q domandata VARIA in % uguale a P 1< < Domanda ELASTICA La Q domandata VARIA in % superiore a P = Domanda PERFETTAMENTE ELASTICA Il consumatore acquista solo a quel prezzo, ma nulla ad un prezzo anche lievemente superiore Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

17 Domanda Rigida Domanda Elastica Domanda Normale = 0 = >1 P P P QQ Q Domanda Rigida : La Q domandata non varia se varia il prezzo Domanda Infinitamente Elastica : Il consumatore acquista solo a quel Prezzo, ma nulla ad un prezzo anche lievemente superiore/inferiore Domanda Normale: La Q domandata varia in funzione del Prezzo Q° P° Elasticità della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

18 Determinanti dellelasticità della domanda rispetto al prezzo 1) Numero dei beni sostituti e loro sostituibilità Più un bene è sostituibile, maggiore sarà la sua elasticità 2) Quota di reddito spesa nel bene Maggiore è la quota di reddito spesa per un bene, maggiore sarà la sua elasticità. Infatti, i beni che costituiscono unimportante voce di spesa, costringono a rivedere in modo significativo i consumi 3) Orizzonte temporale Laggiustamento delle scelte di consumo richiede tempo. Perciò, maggiore è il lasso di tempo considerato, maggiore sarà lelasticità ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

19 Altre elasticità Elasticità dellofferta Elasticità della domanda rispetto al reddito Elasticità incrociata della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

20 Elasticità dellofferta ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO Analogamente a quanto detto finora, lelasticità dellofferta rispetto al prezzo misura la variazione percentuale della quantità offerta in seguito a variazioni dei prezzi Ha segno positivo dato che quantità offerta e prezzo sono direttamente correlate La formula è analoga a quella dellelasticità della domanda:

21 Determinanti dellelasticità dellofferta rispetto al prezzo 1) Ampiezza dellaumento dei costi a seguito di un aumento della produzione Se i costi subiscono solo un leggero aumento allaumentare della produzione, allora lelasticità dellofferta sarà piuttosto elevata 2) Orizzonte temporale –Brevissimo periodo: difficilmente si può aumentare la produzione (e quindi lìofferta) immediatamente –Breve periodo: qualche input può essere aumentato ma non tutti (ad esempio: impianti e macchinari) –Lungo periodo: lofferta è molto elastica, sia perché la produzione può essere ampiamente modificata, sia perché possono entrare nuove imprese ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

22 Lelasticità della domanda rispetto al reddito misura la variazione percentuale della quantità domandata in seguito ad una variazione del reddito: La principale determinante dellelasticità della domanda di un bene rispetto al reddito, è il grado di necessità del bene. Ad esempio: in un paese industrializzato, la domanda di beni di prima necessità varia poco al variare del reddito Elasticità della domanda rispetto al reddito ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO

23 Lelasticità incrociata della domanda rispetto al prezzo misura la sensibilità della domanda di un bene alle variazione del prezzo di un altro bene Lelasticità incrociata è: - positiva per i beni sostituti - negativa per i beni complementi Elasticità incrociata della domanda ECONOMIA POLITICA (P-Z)PROF. PASCA DI MAGLIANO


Scaricare ppt "Elasticità e aggiustamento dei mercati ECONOMIA POLITICA (C&S)PROF. PASCA DI MAGLIANO."

Presentazioni simili


Annunci Google