La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

P SICOLOGIA DEL CICLO DI VITA Descrizione, spiegazione e modificazione sia del cambiamento, sia della stabilità intra-personale, a partire dalla nascita.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "P SICOLOGIA DEL CICLO DI VITA Descrizione, spiegazione e modificazione sia del cambiamento, sia della stabilità intra-personale, a partire dalla nascita."— Transcript della presentazione:

1

2 P SICOLOGIA DEL CICLO DI VITA Descrizione, spiegazione e modificazione sia del cambiamento, sia della stabilità intra-personale, a partire dalla nascita fino alla morte. Studia le differenze e le analogie mostrate dagli individui nel cambiamento intra- personale.

3 La psicologia del ciclo di vita è quella branca della psicologia che tenta di correlare il punto in cui un individuo si trova nel corso della sua vita con il tipo di compiti che quella persona è chiamata a fronteggiare Risorse che ha a disposizione per affrontare questi compiti. Tipo di disturbo che lindividuo potrebbe sviluppare qualora non riuscisse a fronteggiare adeguatamente queste sfide.

4 Nel diagnosticare la difficoltà di un paziente, lo psicologo del ciclo di vita tenterà in primo luogo di capire quale è la fase del ciclo di vita che il soggetto non è riuscito a superare. Lincapacità della persona a superare con successo le fasi successive può infatti essere facilmente spiegata nei termini di una inadeguata preparazione ad affrontare quelle fasi.

5 FATTORI CHE MODELLANO LA NOSTRA VITA -Effetti dovuti alla coorte (gruppo di età a cui apparteniamo) -Effetti dovuti allo status socioeconomico (indica la condizione sociale della persona sul piano dellistruzione e del reddito) -Effetti dovuti alla cultura (stili di vita) -Effetti dovuti al genere (maschile/femminile)

6 E UN PROCESSO CHE CONTINUA PER TUTTA LA VITA E MULTIDIMENSIONALE E MULTIDIREZIONALE : non procede necessariamente in maniera simultanea o equivalente su tutti i fronti CARATTERIZZATO DALLA PLASTICITÀ : la plasticità si riferisce alla possibilità di modificare le traiettorie dello sviluppo individuale. COMPRENDE GUADAGNI E PERDITE E INTERATTIVO : Lo sviluppo è il risultato dellinterazione tra individuo e ambiente CALATO NELLA REALTÀ STORICA E CULTURALE

7 Lapproccio basato sugli stadi di età e utilizzato per esaminare il percorso della vita

8 Teorizzazione più completa dello sviluppo personale come ciclo di vita, che prende lavvio e si completa nello sviluppo dellidentità Identità = dimensione che garantisce lintegrità e lunitarietà della persona anche di fronte ai cambiamenti imposti dalle condizioni storiche, sociali e culturali. 8 stadi evolutivi che coprono arco di vita

9 Ogni stadio è caratterizzato da un dilemma psicosociale, cioè da eventi critici o compiti di sviluppo che lindividuo deve affrontare e superare per evolvere allo stadio successivo : Ogni dilemma psicosociale nasce allinterno del rapporto individuo/ ambiente, cioè dalla stretta interazione tra processi biologici, psichici e sociali. Lindividuo può affrontare e superare tali eventi in modo adattativo e questo fa sì che la crescita possa procedere in senso maturativo, o in modo disadattativo con conseguente blocco dellidentità o anche regressione.

10 Già prima della nascita ha inizio linterazione tra bambino e ambiente. La prima infanzia è caratterizzata da uno sviluppo di rapidità ed estensione veramente sorprendente. Sviluppano abilità motorie, sociali e personali. Stadio senso-motorio

11 1)PERIODO PRENATALE (dal concepimento fino alla nascita) prime otto settimane = embrione dalla nona settimana = feto 2)PRIMA INFANZIA neonato: durante il primo mese infante: per il primo anno bambino/a: dai 12 ai 24 mesi

12 Forte attaccamento con il CAREGIVER Holding : madre sufficientemente buona è in grado di percepire empaticamente le esigenze del suo bambino rispondendo in modo adeguato (D. Winnicott) Esplorazione ed interazione con lambiente

13 Fase orale attraverso la bocca prende contatto con il mondo esterno. Sicurezza Vs Dipendenza

14 Stadio preoperatorio Conquista dell'autonomia Acquisizione linguaggio Sviluppo della coscienza Identificazione di genere Socializzazione di 2° grado FASE ANALE 2-3 anni Autocontrollo vs Insicurezza FASE FALLICA 3-6 anni Individuazione vs Narcisismo

15 Sviluppo fisico costante e graduale Forte sviluppo cognitivo Stadio operatorio- concreto Scolarizzazione Condiscendenza verso ladulto PERIODO DI LATENZA Inizia lo Sviluppo morale Kohlberg Fase pre- convenzionale: Il giudizio si basa sulle ripercussioni personali: È sbagliato se è prevista una punizione COMPETENZA VS BASSA AUTOSTIMA

16 Immagine corporea Caratteristiche sessuali primarie e secondarie Sessualizzazione Processo di individuazione- separazione Gruppo dei pari (omosessuali) Sv. Morale: Stadio Convenzionale (11-20 anni) Relativismo morale Il giudizio si basa sulle convenzioni del gruppo dappartenenza (famiglia, gruppo di pari)

17 COMPITO EVOLUTIVO FONDAMENTALE Costruzione dellidentità e riorganizzazione del concetto di Sé Il sentimento di identità implica una continuità con il proprio passato, un presente personalmente significativo, un orientamento preciso anche se non immodificabile per il futuro. ELEMENTI COSTITUTIVI DELLIDENTITÀ Maturità fisica Certezza del proprio genere sessuale Atteggiamento adulto verso lespressione della propria sessualità Capacità di ragionare a livello formale Risposte non più infantili alle attese sociali.

18 Rapporto di coppia Gruppo di pari eterosessuali Fase trampolino di lancio MORALITÀ POSTCONVENZIONA LE precedenza ai principi etici di base che si desidera rispettare, anche quando si scontrano con le leggi del paese.

19 Creare famiglia Realizzazione campo lavorativo Completa autonomia famiglia origine Aiuto propri genitori STADIO GENERATIVO (FASE GENITALE ) L'adulto generativo è colui che ha la tendenza ad avere interessi e preoccupazioni che si estendono oltre la propria persona per includere altri; il partner, i figli, il lavoro, la società ecc.

20 Fattori biologici (perdita alcune performance, cronicizzazione malattie) Fattori sociali (pensionamento, uscita di casa dei figli) IDENTITA RESIDUALI confronto generazionale privazione di identità "al presente": diventano con amarezza "quello che resta di una vita", della loro vita trascorsa, perdendo cosi motivazioni e soprattutto riconoscimento.

21 Diminuzione intelligenza fluida (adattamento nuove situazioni, flessibilità) Rafforzamento intelligenza cristallina (riflessività) Condizione psicologica Inserimento mondo degli affetti Inserimento attività sociali Nonnità

22 Meglio aggiungere Vita ai giorni che giorni alla vita. R. Levi Montalcini (102 anni)


Scaricare ppt "P SICOLOGIA DEL CICLO DI VITA Descrizione, spiegazione e modificazione sia del cambiamento, sia della stabilità intra-personale, a partire dalla nascita."

Presentazioni simili


Annunci Google