La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Rischio cancerogeno: AMIANTO E FUMO CORTE MOLON 6 MAGGIO 2006 GRUPPO PROVINCIALE SPISAL DI PROMOZIONE DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Rischio cancerogeno: AMIANTO E FUMO CORTE MOLON 6 MAGGIO 2006 GRUPPO PROVINCIALE SPISAL DI PROMOZIONE DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO."— Transcript della presentazione:

1 Rischio cancerogeno: AMIANTO E FUMO CORTE MOLON 6 MAGGIO 2006 GRUPPO PROVINCIALE SPISAL DI PROMOZIONE DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

2 Amianto e salute Lamianto è una fibra minerale naturale che per le sue caratteristiche chimico – fisiche ha trovato in passato un largo impiego. Lamianto è cancerogeno per luomo. La Legge 257/92 proibisce dal 1994 limpiego e la commercializzazione di materiali contenenti amianto

3 AMIANTO esposizione attuale Dispersione di fibre da depositi naturali o artificiali (cava di Balangero, discariche abusive o altro)

4 AMIANTO esposizione attuale Perdita dai materiali che sottoposti a ripetute sollecitazioni, con il tempo, si sfaldano liberando nellambiente fibre microscopiche

5 AMIANTO esposizione attuale Manipolazione durante la rimozione, bonifica, trasporto di materiali contenenti amianto

6 Oggi gli unici lavoratori professionalmente esposti ad amianto sono quelli addetti alla rimozione, bonifica e smaltimento di materiali contenenti amianto

7 AMIANTO vie di penetrazione Le fibre possono essere inalate inalate dalluomo e penetrare nei suoi polmoni: -alcune vengono eliminate dai meccanismi di difesa (espulse) -altre vi permangono per tutta la vita localizzate: a) tessuto polmonare b) tessuto pleurico

8 Ieri Asbestosi parenchimale: fibrosi del tessuto polmonare latenza anni da esposizioni importanti attualmente si risconta raramente AMIANTO effetti sulla salute Placche pleuriche: Placche pleuriche: ispessimenti pleurici

9 Oggi Mesotelioma pleurico: tumore maligno della membrana sierosa che riveste i polmoni e la cavità toracica (pleura). Può manifestarsi anni dallesposizione. E in continuo aumento. Carcinoma polmonare: si manifesta di solito dopo anni dallesposizione. AMIANTO effetti sulla salute

10 Mesoteliomi pleurici maligni in Italia 1000 casi anno Tumori polmonari in Italia 1600 casi anno N.B. Mortalità per incidente stradale allanno 8000 casi Tumori correlati allesposizione ad amianto dati ISTAT 2003

11 Malattie professionali seguite dagli SPISAL

12 Casi di mesotelioma seguiti dagli SPISAL

13 Prevenzione dei danni Misure tecniche Misure organizzative e procedurali Misure di protezione individuale Misure comportamentali

14 IL FUMO DI TABACCO ?

15 per tumori polmonari per bronchite cronica ed enfisema polmonare -il rimanente per patologie cardiovascolari -Il 25% ha unetà compresa tra 35 e 65 anni In Italia morti/anno Perché parlare di fumo di sigaretta: problema di salute FUMO

16 IL FUMO DI TABACCO La combustione del tabacco genera……. ?

17 Circa: 20 componenti componenti componenti componenti

18 4.000 componenti

19 Cosa succede quando si fuma una sigaretta? Si aspirano sostanze chimiche contenute nella SIGARETTA (circa 4000), che agiscono immediatamente su: bocca, naso, gola, stomaco BRONCHI E POLMONI.

20 LA VIA DEL FUMO Il fumo segue la via del respiro dalla bocca alla faringe, laringe, trachea, bronchi fino agli alveoli

21 Trachea, bronchi, polmoni

22 COSA CÈ DENTRO UNA SIGARETTA? Monossido di carbonio Catrame Agenti ossidanti ed irritanti Nicotina Polonio 210 sostanza radioattiva Arsenico e derivanti del cianuro

23 Monossido di carbonio E un gas che contribuisce allinquinamento ambientale. Arriva fino agli alveoli e passa al sangue e a tutto lorganismo.

24 Monossido di carbonio Si lega allemoglobina e spiazza lossigeno, riducendone la quantità disponibile per lorganismo.

25 Catrame E un complesso di sostanze solide. Il benzopirene: trasforma il DNA.

26 La cellula si modifica e diventa tumorale.

27 Neoformazioni tumorali tumore: delle labbra, del cavo orale, dellesofago, della laringe, della trachea, dei bronchi e del polmone

28 Un fumatore che fuma da 35 anni un pacchetto di sigarette da 15 mg di catrame luna, ha inalato quasi 4 kg di catrame

29 Sostanze irritanti Sono ammoniaca, formaldeide, acroleina. Causano irritazione alle vie respiratorie con riduzione delle difese immunitarie.

30 Abbassamento delle difese immunitarie in genere (maggior difficoltà a controllare le infezioni)

31 Ecco perché chi fuma è più soggetto a bronchiti acute e croniche.

32 Nicotina Lagente principale della dipendenza del fumatore. E un alcaloide idrosolubile e liposolubile di grande tossicità.

33 Colora di giallo le superfici con cui viene in contatto. I tempi di azione variano a seconda della modalità di assunzione: meno di 10 sec. se il tabacco viene fumato.

34 Effetti della nicotina Sullapparato respiratorio Alterazione del buon funzionamento del sistema muco-ciliare. (maggior possibilità di infiammazioni ed infezioni)

35 INFIAMMAZIONI DELLAPPARATO RESPIRATORIO Infiammazioni acute laringiti acute bronchiti acute polmoniti

36 Infiammazioni croniche laringiti croniche bronchiti croniche asma bronchiale enfisema polmonare INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

37 Il rischio di problemi dellapparato cardio-vascolare è molto elevato. Un fumatore di 20 sigarette al giorno presenta, rispetto a chi non fuma un rischio quasi doppio di attacco cardiaco. Il rischio è elevatissimo nei soggetti che hanno iniziato a fumare in giovane età DANNI ALLAPPARATO CIRCOLATORIO

38 Effetti della nicotina Sul sistema cardiovascolare Aumento della pressione arteriosa e venosa Aumento della frequenza cardiaca

39 Rischio di trombosi Restringimento delle arterie periferiche Aggravamento dei disturbi del circolo periferico

40 Aumento del rischio dinfarto, ictus Diminuzione HDL (colesterolo buono) Comparsa degli spasmi dolorosi nelle coronarie

41 Perché parlare di amianto e fumo: problema di salute

42 Perché parlare di amianto e fumo: problema di salute Lesposizione a fumo e la contemporanea esposizione a rischi professionali come lamianto può produrre effetti combinati di tipo additivo o moltiplicativo nellinsorgenza del tumore polmonare. LAmianto è cancerogeno per luomo+ Il Fumo di sigaretta è cancerogeno per luomo

43 Tumore polmonare FUMO E AMIANTO Tipo di esposizione Rischio di tumore Nessuna1 Solo ad amianto3/5 Solo a fumo6/10 A fumo ed amianto 18/50

44 Art. 4, c. 1 del D.Lgs 626 obbliga a valutare tutti i rischi per la sicurezza e la salute Informazione e formazione. Art. 66 del D.L. 626/94 e art. 26 del D.L. 277/ Il datore di lavoro fornisce ai lavoratori, sulla base delle conoscenze disponibili, informazioni ed istruzioni, in particolare per quanto riguarda: gli agenti cancerogeni o mutageni presenti nei cicli lavorativi, la loro dislocazione, i rischi per la salute connessi al loro impiego, ivi compresi i rischi supplementari dovuti al fumare; art. 26 del D.L. 277/91 – ….. necessità di non fumare. Perché parlare di amianto e fumo: Lo dice la legge

45 Art. 64 del D.L. 626/94 Misure tecniche, organizzative, procedurali. b) limita al minimo possibile il numero dei lavoratori esposti o che possono essere esposti ad agenti cancerogeni o mutageni anche isolando le lavorazioni in aree predeterminate provviste di adeguati segnali di avvertimento e di sicurezza, compresi i segnali "vietato fumare", ed accessibili soltanto ai lavoratori che debbono recarvisi per motivi connessi con la loro mansione o con la loro funzione. In dette aree è fatto divieto di fumare; Legge 3/2003 in vigore dal Art. 51 tratta la tutela della salute dei non fumatori. 1.E vietato fumare nei locali chiusi, ad eccezione di: a) quelli privati non aperti ad utenti o al pubblico; b) quelli riservati ai fumatori e come tali contrassegnati. Perché parlare di amianto e fumo: Lo dice la legge

46 Esposizione professionale fumo Monitoraggio più stretto da parte degli organi di vigilanza sulle modalità operative Archivio storico di attività con esposizione certa Responsabilità del datore di lavoro? Tumore polmonare Perché parlare di amianto e fumo: Quali responsabilità?

47 Iniziativa degli SPISAL di Verona Momento di sensibilizzazione rivolto ai lavoratori delle imprese autorizzate alla rimozione di materiali contenenti amianto. Corsi di disassuefazione al fumo sensibilizzazioneCorso di disassuefazione - adesione dellazienda - in orario di lavoro - gratuito - attestato di partecipazione - adesione del lavoratore - fuori orario di lavoro - costi a carico del lavoratore

48 Lavorare a contatto con materiali contenenti fibre di amianto è una delle ragioni principali per smettere di fumare!

49 Interpretazione del test PUNTEGGIO GRADO DI DIPENDENDENZA Da 0 a 2molto basso Da 3 a 4basso Da 5 a 6medio-alto Da 7 a 8alto Da 9 a 10molto alto _____________ GRADO DI DIPENDENZA Hai scoperto il tuo grado di dipendenza dalla nicotina: è il primo passo per renderti conto del tuo stato di fumatore. Il fumo non può essere considerato, infatti, solo una semplice abitudine, ma in chi fuma si crea una dipendenza da nicotina che va adeguatamente affrontata. Ricordati che è possibile smettere definitivamente di fumare qualunque sia il grado di dipendenza misurato con il test

50 Perché smettere Per preservare la tua salute per vivere e respirare meglio Per la salute dei figli e delle persone che vivono con te Perché lavori a contatto con lamianto Per riavere una pelle più fresca,denti bianchi e alito più gradevole Per tornare a sentire gli odori e i sapori Per avere più soldi in tasca PER UNA VITA PIU LUNGA E PIU PIACEVOLE

51 I benefici dello smettere Benessere immediato - respiro più facile - maggior energia fisica e mentale Salute - minor rischio di cancro polmonare - minor rischio di malattie respiratorie - meno tosse e meno catarro - minore rischio di infarto e di malattie circolatorie - migliori prestazioni nelle attività sportive e sessuali Aspetto fisico - viso più disteso e roseo - dita e denti più bianchi - alito gradevole - capelli non impregnati di fumo - si riducono le occhiaie e le borse palpebrali

52 I benefici dello smettere Economia - risparmio di denaro Es: fumatore con forte dipendenza 2 pacchetti di sigarette al giorno 3,20 x 2 = 6,40spesa giornaliera 6,40 x 30 = 192spesa mensile 192 x 12 = 2304 spesa annuale 2304 x 10 = spesa in 10 anni Autostima - soddisfazione personale per aver vinto una prova importante - soddisfazione di libertà per non essere più condizionati dal fumo

53 Lo sai che …….. Già pochi giorni dopo aver smesso di fumare la respirazione migliora sensibilmente (ne avrai una prova salendo le scale o pedalando) Già tre mesi dopo aver smesso di fumare la circolazione sanguigna comincia a migliorare Già nove mesi dopo aver smesso di fumare i polmoni riprendono lefficienza di un tempo e la tosse da fumo scompare Già un anno dopo aver smesso di fumare il rischio dinfarto si dimezza

54 Come smettere? a chi rivolgersi?


Scaricare ppt "Rischio cancerogeno: AMIANTO E FUMO CORTE MOLON 6 MAGGIO 2006 GRUPPO PROVINCIALE SPISAL DI PROMOZIONE DELLA SALUTE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO."

Presentazioni simili


Annunci Google