La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CASO CLINICO Discusso da : Dott.ssa Annalisa Famiani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CASO CLINICO Discusso da : Dott.ssa Annalisa Famiani."— Transcript della presentazione:

1 CASO CLINICO Discusso da : Dott.ssa Annalisa Famiani

2 Andrea 15 anni A 13 anni per un episodio critico eseguiva: - RMN con MdC: in sede fronto-parietale, bilateralmente, in sede putaminale, della testa del nucleo caudato e paratrigonale a sx si rilevano piccole aree di aumentato segnale che dopo MdC non mostrano segni di impregnazione - EEG in sonno e in veglia riferito nella norma - IN FOLLOW-UP presso la NPI per lieve ritardo del QS Oxcarbazepina - Tolep 300mg/x 2 vv/die - praticata da ottobre 06 a giugno 07 Ad ottobre 06 episodio di tossinfezione alimentare – antibiotico e fermenti lattici da allora 3-4 evacuazioni die.

3 Aprile 07: alvo diarroico senza sangue (circa 4-5 evacuazioni/die) Rifacol e fermenti lattici con scarso beneficio. Peggioramento clinico (10 evacuazioni/die, inappetenza, dolori addominali perievacuativi e perdita di circa 9 Kg) esami ematochimici: Hb 10,2 gr/dl, VES 55 1^ora. Sangue occulto nelle feci positivo. Clisma opaco a doppio contrasto … tutto il colon presenta aspetto tubulare e retratto. Linsufflazione di aria determina molto dolore al paziente e dimostra scarsa distensibilità del colon. Soprattutto in corrispondenza del retto si apprezza aspetto granulare a buccia darancia. Il rilievo maritato in altre zone appare discontinuo punteggiato con aspetto a tubo daria marmorizzato di Kierbock. Le austre sono scomparse e si apprezzano spasmi incostanti in più punti del colon. Il quadro depone per colite ulcerosa in stadio avanzato Mesalazina 800mg x4 vv/die e per via rettale con parziale riduzione del numero delle scariche ma persistenza del tenesmo

4 Agosto 07 : Ricovero: TC max 39.8 °C, tenesmo, inappetenza, calo ponderale, diarrea. Condizioni generali scadute, aspetto sofferente, occhi alonati. Addome dolente alla palpazione superficiale e profonda, soprattutto in fossa iliaca dx. Indici di flogosi aumentati avviata terapia: - Metronidazolo 500 mg x 3 vv die, per 17 giorni; - Ceftriaxone fl 1 gr x 2 vv die, per 7 giorni; - Urbason fl 60 mg/die, per 7 giorni; - Nexium 40 mg die. Sospesa lalimentazione per via orale e avviata infusione di elettrolitica bilanciata seguita da nutrizione parenterale totale per 8 giorni. In seguito avvia rialimentazione inizialmente priva di glutine e delle proteine del latte.

5 Calprotectina fecale: 168 mg/Kg feci in un I° campione; 153,8 mg/Kg feci in un II°campione. C-ANCA :positivi Rx addome: discreta distensione delle anse intestinali digiuno-ileali e dello stomaco con plurimi, diffusi livelli idroaerei. TC addome …per quanto possibile, non si documentano alterazioni TDM a focolaio a carico degli organi parenchimatosi delladdome superiore, né tumefazioni adenopatiche intra e retroperitoneali.

6 Biopsia retto e sigma: infiltrato interstiziale linfoplasmocitoide ed eosinofili. Focale riscontro di elementi di derivazione istiocitaria. Assenza di aspetti istomorfologici di attività granulocitaria (ascessi criptici, criptite) e/o di vasculite. Si segnalano alcune cripte ghiandolari corte e distorte; assenza di deplezione mucipara.

7 RMN encefalo: … in atto si rileva la presenza di plurimi focolai lesionali iperintensi nella scansioni a TR lungo, del diametro di pochi mm posti nella sostanza bianca paratrigonale e dei centri semiovali nei due lati. È inoltre apprezzabile circoscritto e sfumato focolaio lesionale posto in corrispondenza del putamen di sx. Normale il volume del sistema ventricolare. Regolare ampiezza degli spazi subaracnoidei della base e della convessità. In asse le strutture della linea mediana Quadro compatibile con Vasculite. Angio-RMN: … non mette in evidenza anomalie di decorso, di calibro e di flusso delle carotidi interne, delle vertebrali e dei vasi del poligono di Willis, nei tratti esplorati.

8 Agosto 2007: Ecocolordoppler addome mostra: stenosi ostiale del tronco celiaco. Modica stenosi della mesenterica superiore. Pervia la mesenterica inferiore. Pervie le arterie renali con bilaterale incremento delle resistenze. Settembre 07: Calprotectina fecale: positiva Novembre 2007: In remissione clinica e di laboratorio. Pancolonscopia di controllo. Macroscopicamente indenne. Istologia retto: criptite focale e iperplasia linfoide nodulare e infiltrato di eosinofili. Istologia sigma e colon discendente: compatibile con FAC. Dicembre 2007: Ecocolordoppler conferma della stenosi celiaco- mesenterica superiore. Immodificati gli altri organi.

9 Domande MICI allesordio o Vasculite con interessamento intestinale? Quali altre indagini da effettuare? Criteri di diagnosi di vasculite ?


Scaricare ppt "CASO CLINICO Discusso da : Dott.ssa Annalisa Famiani."

Presentazioni simili


Annunci Google