La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lapparato digerente Bocca Faringe Esofago Fegato Pancreas Stomaco Intestino crasso Intestino tenue Giovanni Palumbo 3D.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lapparato digerente Bocca Faringe Esofago Fegato Pancreas Stomaco Intestino crasso Intestino tenue Giovanni Palumbo 3D."— Transcript della presentazione:

1 Lapparato digerente Bocca Faringe Esofago Fegato Pancreas Stomaco Intestino crasso Intestino tenue Giovanni Palumbo 3D

2 Lapparato digerente ha il compito di effettuare la digestione, un insieme di processi di tipo fisico e chimico che serve a trasformare gli alimenti in sostanze semplici e utilizzabili dallorganismo. Le sostanze che devono essere trasformate chimicamente durante la digestione sono i carboidrati, i grassi e le proteine, mentre lacqua, le vitamine e i sali minerali sono sostanze abbastanza semplici da poter essere assorbite dallorganismo così come sono. Lapparato digerente ha la forma di un tubo ed è composto da bocca, faringe, esofago, stomaco, intestino tenue e intestino crasso. Il tubo digerente è ricoperto internamente da mucosa, tessuto ricco di ghiandole in grado di secernere mucose sostanze proteiche, cioè gli enzimi, che favoriscono lo svolgimento delle reazioni chimiche dellorganismo. All apparato digerente sono annesse due importanti ghiandole: il fegato e il pancreas. PAGINA INIZIALE

3 La bocca Nella bocca, che costituisce lapertura iniziale dellapparato digerente, comincia la digestione. Qui il cibo ingerito viene trasformato in bolo alimentare. Essa è limitata dalle labbra, dal palato e dal pavimento boccale; allinterno si trovano la lingua, le due arcate dentarie e le ghiandole salivari. arcate dentarie Le ghiandole salivari riversano nella bocca la saliva, composta da acqua, da muco e da enzimi tra cui la ptialina, che ha la funzione di scomporre gli amidi in zuccheri, e la lisozima, che ha funzione antibatterica. PAGINA INIZIALE

4 Ai denti è affidato l importantissimo compito della masticazione. Essi, diversi per forma e funzione, sono costituiti dallinterno verso lesterno da: radice, colletto e corona. I denti PAGINA INIZIALE

5 La faringe La faringe è una cavità che si trova nella parte posteriore della bocca e comunica con lesofago e con la laringe. Tra la faringe e lesofago è situata lepiglottide, unaletta cartilaginea mobile, che chiudendosi impedisce al bolo di entrare nella laringe.. epiglottide PAGINA INIZIALE

6 Lesofago esofago Lesofago è un tubo lungo circa 20 cm che mette in comunicazione la faringe con lo stomaco. Le fibre muscolari di cui esso è composto favoriscono il passaggio del bolo contraendosi e distendendosi: questi movimenti sono detti peristaltici PAGINA INIZIALE

7 Lo stomaco Lo stomaco è un organo a forma di sacco. Esso ha il compito di proseguire la digestione degli alimenti sia fisicamente, rimescolando il bolo, sia chimicamente, grazie allazione dei succhi gastrici. Nello stomaco il bolo alimentare diventa chimo. Il cardias è un muscolo ad anello che contraendosi e rilassandosi controlla il passaggio del bolo dallesofago allo stomaco. Il piloro è un muscolo, anchesso a forma di anello che controlla il passaggio del chimo nellintestino. Il succo gastrico è composto da acqua, da enzimi (tra i quali la pepsina) e da acido cloridrico. La pepsina ha il compito di attaccare le proteine trasformandole in peptoni, mentre lacido cloridrico ha funzione antibatterica. cardias piloro PAGINA INIZIALE

8 Lintestino Lintestino è la parte più lunga dellapparato digerente e si divide in intestino tenue e intestino crasso. Esso è avvolto da una membrana, il peritoneo. Nella prima parte dellintestino tenue gli alimenti sono sottoposti allazione del succo enterico, della bile, prodotta dal fegato e del succo pancreatico prodotto dal pancreas. Qui il chimo digerito assume il nome di chilo. Lintestino tenue si divide a sua volta in: duodeno, digiuno e ileo. Lintestino crasso è suddiviso in: cieco, colon e retto. La bile divide in piccole parti i grassi, rendendoli facilmente attaccabili dagli enzimi. Il succo pancreatico contiene tre enzimi: la tripsina che divide i peptoni in aminoacidi; lamilasi che prosegue la digestione dei carboidrati; la lipasi pancreatica che divide i grassi in glicerolo e acidi grassi. PAGINA INIZIALE La parete degli ultimi tratti dellintestino tenue è formata dai villi intestinali nei quali avviene lassorbimento delle sostanze digerite lassorbimento

9 Lassorbimento La parete degli ultimi tratti dellintestino tenue è formata dai villi intestinali nei quali avviene lassorbimento delle sostanze digerite. Lintestino crasso, invece, assorbe le vitamine, i sali minerali e lacqua. Nellintestino crasso vi è la flora intestinale, formata da colonie di batteri che agiscono sulle sostanze assorbite e producono alcune vitamine utili allorganismo. Allinterno dei villi si trovano i capillari sanguigni, che assorbono i monosaccaridi, gli aminoacidi la glicerina e i vasi chiliferi che assorbono gli acidi grassi. PAGINA INIZIALE

10 Il Fegato Il fegato è la più grossa ghiandola dellapparto digerente ed è diviso in due lobi. Esso ha numerosi compiti: trasforma i grassi in sostanze utili al corpo;produce proteine che riversa poi nel sangue;assorbe gli aminoacidi quando la loro concentrazione nel sangue è alta; mette a disposizione dei globuli rossi il ferro; rende eliminabili le sostanze tossiche; produce la bile che viene poi accumulata nella cistifellea; PAGINA INIZIALE cistifellea

11 Il Pancreas Il pancreas è unaltra importantissima ghiandola dellapparato digerente. I suoi compiti sono quelli di produrre il succo pancreatico, essenziale per la digestione e quello di produrre ormoni, tra i quali linsulina, che vengono immessi nel sangue. Assieme al fegato, quando nel sangue cè troppo zucchero, agisce trasformandolo in glicogeno utilizzando linsulina. PAGINA INIZIALE


Scaricare ppt "Lapparato digerente Bocca Faringe Esofago Fegato Pancreas Stomaco Intestino crasso Intestino tenue Giovanni Palumbo 3D."

Presentazioni simili


Annunci Google