La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lapparato digerente BoccaFaringe Esofago Stomaco Fegato Pancreas Intestino crasso Intestino tenue Angelo Milazzo 3D.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lapparato digerente BoccaFaringe Esofago Stomaco Fegato Pancreas Intestino crasso Intestino tenue Angelo Milazzo 3D."— Transcript della presentazione:

1 Lapparato digerente BoccaFaringe Esofago Stomaco Fegato Pancreas Intestino crasso Intestino tenue Angelo Milazzo 3D

2 La bocca è la prima parte dellapparato digerente. Essa è definita in avanti dalle labbra, lateralmente dalle guance, al suo interno troviamo il palato, il pavimento boccale, la lingua, le due arcate dentali e le ghiandole salivari. Nella bocca il cibo, triturato dai denti, irrorato dalla saliva e impastato dalla lingua, viene trasformato in bolo alimentare, pronto per proseguire il suo viaggio nellapparato digerentelinguadentisalivabolo alimentare Indietro

3 La lingua è un organo muscolare attaccato alla base della cavità boccale, percorso da una fitta rete nervosa e sanguigna. Essa è dotata di papille gustative, ed è, appunto, il principale organo del gusto. La lingua svolge la funzione di impastare il cibo con la saliva e di spingerlo sotto i denti affinchè venga triturato e quindi spinto giù per lesofago. Indietro

4 I denti sono infissi sulle due arcate dentali formate da mandibola e mascella. Ad essi è affidato il compito della masticazione del cibo. I denti diversi per forma e funzione, presentano tutti la stessa struttura. Indietro

5 Le ghiandole salivari riversano nella bocca la saliva, composta da acqua, da muco e da enzimi, tra cui la ptialina, che ha la funzione di favorire la scomposizione degli amidi in zuccheri e il lisozima che ha funzione antibatterica. Indietro

6 Nella bocca il cibo, durante la masticazione, viene trasformato in bolo alimentare. Il bolo è considerato il primo prodotto della digestione. Durante la deglutizione, il bolo viene spinto verso la faringe. Al passaggio del bolo lepiglottide, unaletta cartilaginea mobile, chiude limbocco della laringe e impedisce al cibo di entrare nella laringe stessa. Indietro

7 Il bolo proseguendo il suo viaggio passa dallesofago, un organo simile a un tubo lungo circa 20 centimetri che sbocca nello stomaco. Lesofago secerne muco con funzione lubrificante e viene attraversato dal bolo in pochi secondi. Indietro

8 Il fegato, la più grossa ghiandola del corpo umano, può raggiungere il peso di 1,5 kilogrammi ed è situato al di sotto delle costole nella parte destra delladdome. Ha un caratteristico colore rosso cupo ed è diviso in due lobi. Svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo ed è responsabile di una serie di processi tra cui limmagazzinamento del glicogeno, la sintesi delle proteine e del plasma, la rimozione di sostanze tossiche dal sangue e la produzione di bile.bile Indietro

9 La bile è un liquido di colore giallo-verde amarissimo prodotto dal fegato. La bile aiuta ad emulsionare i grassi e quindi ha parte importante nella loro digestione Indietro

10 Lintestino crasso è più corto e ha un diametro maggiore rispetto allintestino tenue.Esso è disposto a cornice sui lati della cavità addominale ed è suddiviso, in cieco, colon e retto.Lintestino cieco termina con una piccola diramazione, chiamata appendice vermiforme, che va facilmente incontro a processi infiammatori (appendicite). Indietro

11 La faringe ha la forma di un tronco di cono ed è una cavità situata nella parte posteriore della bocca e comunica sia con lesofago che sbocca nello stomaco, sia con la laringe. Indietro

12 Lo stomaco è un organo a forma di sacco, che dilatandosi raggiunge la capacità di un litro e mezzo circa e può contenere un abbondante pasto per lungo tempo, anche 5 o 6 ore.In esso troviamo il cardias e il piloro.Lo stomaco prosegue la digestione degli alimenti sia fisicamente, rimescolando il bolo con le contrazioni dei suoi muscoli, sia chimicamente attraverso lazione dei succhi gastrici. cardiaspilorosucchi gastrici Indietro

13 Il cardias è un muscolo ad anello che controlla il passaggio del bolo dallesofago allo stomaco; esso, contraendosi o rilasciandosi, apre e chiude il condotto regolando il passaggio del cibo. La parete dello stomaco è costituita esternamente da un tessuto muscolare che ne permette la contrazione e la dilatazione mentre, internamente, è rivestita da una mucosa ricca di ghiandole. Indietro

14 Il piloro è un muscolo ad anello che si apre in maniera intermittente per lasciare passare il chimo nellintestino Indietro

15 Il succo gastrico, prodotto dalle ghiandole della mucosa interna, è un liquido composto prevalentemente da acqua, da enzimi e da acido cloridrico. Tra gli enzimi da sottolineare il ruolo della pepsina che ha il compito di attaccare le proteine scindendole in gruppi di amminoacidi (peptoni). Alcune ghiandole gastriche secernono muco, che hanno la funzione di proteggere le parti dello stomaco dallattacco corrosivo dellacido cloridrico. Indietro

16 Il pancreas è una grande ghiandola annessa allapparato digerente. La sua funzione principale è quella di produrre il succo pancreatico e inoltre produce ormoni che vengono immessi nel sangue, in particolare linsulina.succo pancreatico Indietro

17 Il succo pancreatico viene prodotto dal pancreas e contiene tre importanti enzimi digestivi: la tripsina che spezza i peptoni in gruppetti di aminoacidi; lamilasi che continua la digestione dei carboidrati già iniziata nella bocca; la lipasi pancreatica che continua lazione dei grassi trasformandoli in glicerina e acidi grassi. Indietro

18 Lintestino tenue è la parte più lunga dellintestino, ha un diametro di circa due centimetri ed è ripiegato più volte su se stesso; è suddiviso in tre parti: duodeno, digiuno e ileo. Indietro


Scaricare ppt "Lapparato digerente BoccaFaringe Esofago Stomaco Fegato Pancreas Intestino crasso Intestino tenue Angelo Milazzo 3D."

Presentazioni simili


Annunci Google