La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il linguaggio specialistico del turismo Giovanna Nigro Università degli Studi di Bari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il linguaggio specialistico del turismo Giovanna Nigro Università degli Studi di Bari."— Transcript della presentazione:

1 Il linguaggio specialistico del turismo Giovanna Nigro Università degli Studi di Bari

2 Testo di riferimento M.G. Nigro, Il linguaggio specialistico del turismo, Roma, Aracne, 2006

3 Nascita del linguaggio turistico: le prime guide turistiche Lingua standard e linguaggio turistico (ESP) Ling. turistico:lessico, morfosintassi, testualità

4 Capitolo Primo Il turismo: aspetti sociali e rappresentazioni testuali

5 Il termine tour è entrato nella lingua inglese tra il 600 e il 700; in realtà, lantico nome del turismo era… V I A G G I O V I A G G I O

6 Epopea di Gilgamesh A. C. Viaggio leggendario Viaggio di Ulisse inteso come superamento di pericoli e ostacoli superamento di pericoli e ostacoli metafora di conoscenza

7 Nellantichità, accanto al viaggio eroico si sviluppò lidea di villeggiatura Riguardava limpiego del tempo libero, la presenza di svaghi, il piacere,il benessere fisico e mentale Villeggiatura in campagna Ville al mare Centri termali

8 Pellegrinaggi atti di devozione religiosa, viaggi sacri verso la terra Santa sacri verso la terra Santa le mete preferite erano Roma, Gerusalemme, Santiago di Compostela

9 Viaggi di scoperte geografiche (1400 – 1500) Viaggio come curiosità e Piacere di ostentare le proprie scoperte Si ridisegnano i confini europei, si scoprono nuove civiltà Nasce negli europei un senso di superiorità, considerata una cultura adulta rispetto a quelle emergenti

10 Viaggio deriva dal latino via – indica un movimento lineare lungo una linea - travel deriva dal francese travail = travaglio, sofferenza Nel XVII sec. TOUR affianca il termine viaggio – tour deriva dal latino tornare = lavorare al tornio, tornire, girare Nel XVII sec. TOUR affianca il termine viaggio – tour deriva dal latino tornare = lavorare al tornio, tornire, girare

11 Grand Tour: viaggio di istruzione intrapreso tra 600 e 700 da giovani aristocratici inglesi, francesi, tedeschi Nella seconda metà dell700 la natura del Grand Tour iniziò lentamente a trasformarsi in seguito allampliamento della classe borghese britannica. Aristocratici del primo 700, motivati da interessi educativi Grand-touristi borghesi andavano alla ricerca della cultura come fonte di intrattenimento

12 NellOttocento il Grand Tour diventa Grand Tour-ism avviando il turismo di massa moderno Questo passaggio è segnato dai primi viaggi organizzati (1841) di Thomas Cook

13 Novecento come golden age del turismo Anni 70: turismo stigmatizzato in termini superficiali e negativi Anni 90: turismo settorializzato – sventagliamento dei mille turismi diffondersi di una moltitudine di teorie sociologiche sul turismo diffondersi di una moltitudine di teorie sociologiche sul turismo

14 Rappresentazioni testuali Nel primo 800, contemporaneamente allampliarsi della sfera turistica, si diede avvio a un nuovo fenomeno letterario battezzato da Murray e Baedeker come H A N D B O O K H A N D B O O KEsaustivoPraticoAccessibile

15 Si creò ciò che è stato definito a new genre che nasceva dallunione di diverse tipologie testuali già esistenti al fine di rendere al turista un unico teso, più compatto e leggero.

16 La guida turistica nasce da quattro tipologie testuali Testi storici e geografici Itinerari e road books Antiche guide a singole città Travel book – influenza enormemente lattuale guida turistica

17 il primo travel book ad essere considerato come la prima guida moderna è Remarks on Several Parts of Italy, di Joseph Addison (1705) a cui seguirono Journal of a Voyage to Lisbon (1755) di Fielding Travels through France and Italy (1766) di Smollett

18 Il punto di riferimento per le guide di Murrray era un travel book di Marianne Starke, Travels to Italy (1802) Stile impressionistico e personale ma con riflessioni di carattere politico e sociale

19 Marianna Starke nel 1828 pubblica Information and Directions for Travellers on the Continnent Somiglia, materialmente ad una vera e propria guida turistica, più leggero, piccolo e stampato in colenne Si passa da uno stile personale ad unesposizione oggettiva Non è più strutturato in base alle esperienze di viaggio dellautore ma in base agli itinerari raccomandati ai turisti Si passa da un testo espressivo ad un testo vocativo

20 Murray e Baedeker seppero cogliere e portar avanti le innovazione di M. Starke Lo stile delle guide divenne sempre più oggettivo, informativo, lorganizzazione interna e le dimensioni più ridotte La prima guida Murray fu pubblicata nel 1836, Handbook for travellers o the Continent La prima guida Murray fu pubblicata nel 1836, Handbook for travellers o the Continent


Scaricare ppt "Il linguaggio specialistico del turismo Giovanna Nigro Università degli Studi di Bari."

Presentazioni simili


Annunci Google