La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Esercitazione_03 A.A. 2003-2004Istituzioni di Economia - Corso Serale1 Modalità esercitazioni Esercitazioni in aula: Venerdì ore 18h15 / 19h00 - Ripasso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Esercitazione_03 A.A. 2003-2004Istituzioni di Economia - Corso Serale1 Modalità esercitazioni Esercitazioni in aula: Venerdì ore 18h15 / 19h00 - Ripasso."— Transcript della presentazione:

1 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale1 Modalità esercitazioni Esercitazioni in aula: Venerdì ore 18h15 / 19h00 - Ripasso dei concetti chiave - Risoluzione di esercizi Ricevimento - Giovedì ore 18h00 / 19h00 (Facoltà, ufficio 3.18) Indirizzo -

2 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale2 Questo file può essere scaricato da web.econ.unito.it/terna/istec il nome del file è esercitazione_n03.ppt

3 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale3 Capitolo del libro trattato: 4 - Domanda e offerta I: come funzionano i mercati Esercitazione n° 3 del 31/10/2003

4 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale4 4 - Domanda e offerta I: come funzionano i mercati Ripasso dei concetti chiave Domanda Offerta Interazioni domanda - offerta Forme di mercato

5 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale5 Forme di mercato Mercato: è rappresentato da un gruppo di compratori e di venditori di un determinato bene Mercati perfettamente concorrenziali : 1) I prodotti offerti da diversi venditori sono perfettamente sostituibili gli uni agli altri 2) Compratori e venditori sono così numerosi che nessun singolo compratore o venditore può influenzare il prezzo di mercato Monopolio: 1 solo venditore e molti compratori Oligopolio: pochi venditori e molti compratori Concorrenza monopolistica: molti compratori e molti venditori ma i prodotti non sono perfettamente sostituibili

6 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale6 Domanda Si intende il comportamento dei compratori in un dato mercato Quantità domandata: è la quantità di un dato bene che i compratori vogliono e possono comperare Determinanti della domanda Prezzo Reddito Prezzo di altri beni Preferenze Aspettative La relazione tra prezzo e quantità domandata è descritta dalla tabella di domanda e dalla curva di domanda Per tracciare la curva di domanda si ipotizza che queste variabili restino costanti

7 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale7 Curva di Domanda La curva di domanda mostra cosa accade alla quantità domandata di un bene a fronte della variazione del suo prezzo (movimento lungo la curva), mantenendo costanti le altre determinanti della quantità domandata; se il valore di una di queste determinanti cambia, la curva di domanda si sposta (movimento della curva). Legge della domanda: a parità di altre condizioni, quando il prezzo di un bene aumenta, la quantità domandata diminuisce. Prezzo Quantità Curva di Domanda

8 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale8 Offerta Si intende il comportamento dei venditori in un dato mercato Quantità offerta: la quantità di un dato bene che i venditori vogliono e possono vendere Determinanti dellofferta Prezzo Costo dei fattori Tecnologia Aspettative La relazione tra prezzo e quantità offerta è descritta dalla tabella di offerta e dalla curva di offerta Per tracciare la curva di offerta si ipotizza che queste variabili restino costanti

9 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale9 Curva di Offerta La curva di offerta illustra ciò che accade alla quantità offerta di un bene quando varia il suo prezzo (movimento lungo la curva), ipotizzando che tutte le altre variabili rimangano costanti. Quando una di tali variabili cambia, la curva di offerta si sposta (spostamento della curva). Legge dellofferta: a parità di altre condizioni, la quantità offerta di un dato bene aumenta allaumentare del prezzo Quantità Prezzo Curva di offerta

10 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale10 Interazioni domanda - offerta Linterazione tra domanda e offerta su un dato mercato definisce: quantità scambiata e prezzo dello scambio Punto di equilibrio:punto di incontro di domanda e offerta Prezzo di equilibrio:Il prezzo in corrispondenza del quale domanda ed offerta si equivalgono Quantità di equilibrio: Quantità offerta e domandata che nel punto di equilibrio sono uguali

11 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale11 Esercizio 1 Date la tabella di domanda e la tabella di offerta di un ipotetico mercato del mais disegnare le curve di domanda e offerta Mercato del mais in milioni di quintali P Prezzo in Q d Qtà domandata Q s Qtà offerta 6, , , , , , ,

12 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale12 Curva di domanda

13 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale13 Curva di offerta

14 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale14 1) Individuare il punto di equilibrio 2) Individuare il prezzo di equilibrio 3) Individuare la quantità di equilibrio Date le curve di domanda e offerta di mais:

15 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale15 Punto di equilibrio Quantità di equilibrio = 280 Prezzo di equilibrio = 4,5

16 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale16 3 ) Al prezzo di 4,00 al quintale troveremo un eccesso di offerta o di domanda e di quanto? 4 ) Al prezzo di 5,50 al quintale troveremo un eccesso di offerta o di domanda e di quanto?

17 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale17 P= 4,00: Q d = 300 Q s = 240 eccesso domanda = ( ) = 60 P= 5,50: Q d = 240 Q s = 360 eccesso offerta = ( ) = 120

18 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale18 Interviene uninnovazione tecnologica che permette di i costi di produzione: i venditori, per ogni livello di prezzo, saranno disposti ad offrire una quantità maggiore di mais pari a 60 milioni di quintali. 1) Disegnare la nuova curva di offerta 2) La curva di domanda subisce delle variazioni? 3) Indicare il nuovo punto di equilibrio

19 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale19 1) Nuova curva offerta 2) La curva di domanda non subisce variazioni 3) Il nuovo punto di equilibrio si stabilirà ad un livello di prezzo più basso e ad una quantità maggiore ( p = 4 q = 300 )

20 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale20 Si verifica una del prezzo dei biglietti per il cinema Nellipotesi che spettacoli al cinema e pop-corn siano beni fortemente complementari, i consumatori vorranno sia andare più spesso al cinema che acquistare una > Q tà di pop-corn da gustare durante gli spettacoli. Essendo il mais la materia prima per la produzione del pop-corn, un della dom. di questultimo farà si che, per ogni livello di prezzo, i consumatori domanderanno anche una > Qtà di mais pari, supponiamo, a 60 milioni di quintali. 1) Disegnare la nuova curva di domanda 2) La curva di offerta subisce nuove variazioni? 3) Come cambiano prezzo e Q. tà scambiate nel punto di equilibrio finale rispetto ai 2 eq. precedenti?

21 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale21 A B C 1) Nuova curva domanda 2) La curva di offerta non subisce nuove variazioni 3) Il punto di eq. finale (C: p = 4,5 q = 340) sarà caratterizzato da un prezzo > del precedente eq. (B) e pari al livello di eq. iniziale (A). La quantità scambiata subirà invece unulteriore espansione ( )

22 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale22 Problema n.3 pag. 70 Prendete in esame il mercato delle automobili monovolume. Per ognuno degli elementi indicati di seguito, identificate le determinanti della domanda e dellofferta che vengono influenzate e indicate anche se lofferta o la domanda aumentano o diminuiscono. 1.Le famiglie decidono di avere più figli. 2.Uno sciopero delle acciaierie fa aumentare il prezzo dellacciaio. 3.Vengono progettati nuovi impianti automatizzati per la produzione automobilistica. 4.Il prezzo delle station wagon aumenta. 5.Un crollo del mercato azionario fa diminuire la ricchezza delle famiglie.

23 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale23 1) Se le famiglie decidono di avere più figli (una variazione dei gusti), desidereranno auto più comode per trasportare i figli, così la domanda di monovolume aumenterà. Lofferta non è influenzata direttamente da questa variazione di preferenze, quindi non subisce variazioni. Il risultato sarà un aumento della quantità di monovolume vendute e un aumento del prezzo di vendita. E 1 vecchio equilibrio; E 2 nuovo equilibrio P 2, prezzo finale > P 1 prezzo iniziale Q 2, quantità finale > Q 1, quantità iniziale Domanda dopo variazione delle preferenze Prezzo Quantità P1P1 P2P2 Q2Q2 Q1Q1 Domanda iniziale Offerta E1E1 E2E2

24 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale24 2) Un aumento del costo dellacciaio fa aumentare i costi di produzione delle monovolume, lofferta delle monovolume diminuisce, mentre la domanda non è interessata direttamente e non subisce variazioni. Al nuovo equilibrio avremo un aumento del prezzo delle monovolume e una diminuzione della quantità venduta. Prezzo Quantità P1P1 P2P2 Q2Q2 Q1Q1 Domanda Offerta iniziale Offerta dopo laumento dei costi di produzione E1E1 E2E2 E 1 vecchio equilibrio; E 2 nuovo equilibrio P 2, prezzo finale > P 1 prezzo iniziale Q 2, quantità finale < Q 1, quantità iniziale

25 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale25 3) Nuovi impianti automatizzati per la costruzione di auto permettono di avere costi di produzione più bassi. La diminuzione dei costi di produzione interessa direttamente lofferta di monovolume che aumenta, mentre la domanda non è interessata direttamente e non varia. Il risultato al nuovo equilibrio sarà una diminuzione del prezzo e un aumento della quantità venduta. Offerta dopo la diminuzione dei costi di produzione Prezzo Quantità P1P1 P2P2 Q2Q2 Q1Q1 Domanda Offerta iniziale E1E1 E2E2 E 1 vecchio equilibrio; E 2 nuovo equilibrio P 2, prezzo finale < P 1 prezzo iniziale Q 2, quantità finale > Q 1, quantità iniziale

26 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale26 4) Laumento del prezzo delle station wagons, bene sostituto rispetto alle monovolume, influenza la domanda delle monovolume: alcuni consumatori preferiranno acquistare monovolume piuttosto che station wagons a prezzi aumentati. Il risultato è un aumento della domanda di monovolume, mentre lofferta delle monovolume non è direttamente influenzata e non varia. Domanda dopo variazione di prezzo delle station wagons Prezzo Quantità P1P1 P2P2 Q2Q2 Q1Q1 Domanda iniziale Offerta E1E1 E2E2 E 1 vecchio equilibrio; E 2 nuovo equilibrio P 2, prezzo finale > P 1 prezzo iniziale Q 2, quantità finale > Q 1, quantità iniziale

27 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale27 5) Una diminuzione della ricchezza delle famiglie provoca una contrazione di tutti i consumi di beni normali, se le monovolume sono un bene normale la loro domanda diminuisce. Lofferta delle monovolume non è direttamente influenzata dallevento e non subisce variazioni. Il risultato finale è una diminuzione del prezzo di vendita delle monovolume e una diminuzione della quantità venduta. Domanda dopo la diminuzione della ricchezza delle famiglie Prezzo Quantità P1P1 P2P2 Q2Q2 Q1Q1 Domanda iniziale Offerta E1E1 E2E2 E 1 vecchio equilibrio; E 2 nuovo equilibrio P 2, prezzo finale < P 1 prezzo iniziale Q 2, quantità finale < Q 1, quantità iniziale

28 Esercitazione_03 A.A Istituzioni di Economia - Corso Serale28 Esercizio che risolveremo in classe la prossima volta: Problema n.3 pag. 90


Scaricare ppt "Esercitazione_03 A.A. 2003-2004Istituzioni di Economia - Corso Serale1 Modalità esercitazioni Esercitazioni in aula: Venerdì ore 18h15 / 19h00 - Ripasso."

Presentazioni simili


Annunci Google