La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La certificazione delle competenze nel primo ciclo di istruzione Lo stato dell’arte Scuola estiva di matematica Maria Rosa Silvestro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La certificazione delle competenze nel primo ciclo di istruzione Lo stato dell’arte Scuola estiva di matematica Maria Rosa Silvestro."— Transcript della presentazione:

1 La certificazione delle competenze nel primo ciclo di istruzione Lo stato dell’arte Scuola estiva di matematica Maria Rosa Silvestro

2 La certificazione delle competenze nel primo ciclo di istruzione I riferimenti normativi - per mettere a fuoco le questioni - per individuare le buone pratiche - per elaborare i modelli nazionali Scuola estiva di matematica Maria Rosa Silvestro

3 L’adozione di un modello nazionale di certificazione DPR 275/1999, art. 10, comma 3 Con decreto del Ministro della Pubblica Istruzione sono adottati i nuovi modelli per le certificazioni, le quali, indicano le conoscenze, le competenze, le capacità acquisite e i crediti formativi riconoscibili, compresi quelli relativi alle discipline e alle attività realizzate nell'ambito dell'ampliamento dell'offerta formativa o liberamente scelte dagli alunni e debitamente certificate. Maria Rosa Silvestro

4 L’adozione di un modello nazionale di certificazione DPR 122/2009, art. 8, comma 6 Con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, ai sensi dell'articolo 10, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, sono adottati i modelli per le certificazioni relative alle competenze acquisite dagli alunni dei diversi gradi e ordini dell'istruzione e si provvede ad armonizzare i modelli stessi alle disposizioni di cui agli articoli 2 e 3 del decreto-legge ed a quelle del presente regolamento. Maria Rosa Silvestro

5 L’adozione di un modello nazionale di certificazione Articolo 8, DPR 122/2009 Nel primo ciclo dell'istruzione, le competenze acquisite dagli alunni sono descritte e certificate al termine della scuola primaria e, relativamente al termine della scuola secondaria di primo grado, accompagnate anche da valutazione in decimi, ai sensi dell'articolo 3, commi 1 e 2, del decreto-legge.

6 Finalità della certificazione DPR 122/2009, art. 1, comma 6 … la scuola certifica i livelli di apprendimento raggiunti da ciascun alunno, al fine di sostenere i processi di apprendimento, di favorire l'orientamento per la prosecuzione degli studi, di consentire gli eventuali passaggi tra i diversi percorsi e sistemi formativi e l'inserimento nel mondo del lavoro.

7 La certificazione nella prospettiva europea … Il sistema scolastico italiano assume come orizzonte di riferimento verso cui tendere il quadro delle competenze-chiave per l’apprendimento permanente definite dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell’Unione europea … … Tale processo non si esaurisce al termine del primo ciclo di istruzione, ma prosegue con l’estensione dell’obbligo di istruzione nel ciclo secondario e oltre … (dalle Indicazioni Nazionali 2012)

8 Il «Profilo dello studente» … Il profilo che segue descrive, in modo essenziale, le competenze riferite alle discipline di insegnamento e al pieno esercizio della cittadinanza, che un ragazzo deve dimostrare di possedere al termine del primo ciclo di istruzione. Il conseguimento delle competenze delineate nel profilo costituisce l’obiettivo generale del sistema educativo e formativo italiano. … (dalle Indicazioni Nazionali 2012)

9 Come valutare le competenze … Nella scuola del primo ciclo i traguardi costituiscono criteri per la valutazione delle competenze attese e, nella loro scansione temporale, sono prescrittivi, impegnando così le istituzioni scolastiche affinché ogni alunno possa conseguirli … (Dalle Indicazioni Nazionali 2012)

10 La forma del modello Dal monitoraggio MIUR/ANSAS del 2011 Domanda A.25. La compilazione della certificazione delle competenze per la scuola primaria avviene Domanda A.26. La compilazione della certificazione delle competenze per la scuola secondaria di primo grado avviene Tra le istituzioni scolastiche che hanno risposto a livello nazionale, si rileva un'omogeneità, in termini percentuali, di risposte fra il settore primario e secondario di primo grado rispetto all'utilizzo di un modello predisposto dalla scuola, dovuto principalmente all'assenza di un modello nazionale di certificazione.

11 La forma del modello

12

13 La forma del modello: continuità/discontinuità Certificazione al termine dell’obbligo di istruzione: - Per Assi culturali (dei linguaggi, matematico, storico-sociale, scientifico/tecnologico) - Per Livelli (Base, Intermedio, Avanzato – Previsto anche Livello base non raggiunto) - Per Competenze chiave di cittadinanza (imparare ad imparare, progettare, comunicare, collaborare e partecipare, agire in modo autonomo e responsabile, risolvere problemi, individuare collegamenti e relazioni, acquisire e interpretare l’informazione)

14 La forma del modello: continuità/discontinuità Certificazione nelle scuole del primo ciclo: - Le Indicazioni nazionali assegnano alle scuole la competenza di aggregare le discipline per ambiti/assi - Le Competenze chiave risultano diversamente declinate, prendendo a riferimento la Raccomandazione europea del Non sono definiti i livelli di acquisizione delle competenze, e per la scuola secondaria di primo grado devono essere descritte e accompagnate da valutazione in decimi

15 La proposta della DG Ordinamenti c. m. 3/ Modello snello - Certificazione a partire dal profilo dello studente - Utilizzazione di 4 livelli - Compilazione a cura dei docenti di scuola primaria / del consiglio di classe - Linee guida alla compilazione

16 La proposta della DG Ordinamenti c. m. 3/ Sperimentazione su base volontaria per il 2014/ Informativa ai genitori - Partecipazione ad un monitoraggio on line - Disponibilità a visita di audit

17 La proposta della DG Ordinamenti c. m. 3/ Eventuale modifica/integrazione del modello in base agli esiti del monitoraggio - Sperimentazione generalizzata per il 2015/ Predisposizione degli atti normativi per l’adozione formale dei modelli di certificazione delle competenze a partire dal 2016/2017

18 Certificazione per livelli di competenza A - Avanzato L’alunno svolge compiti e risolve problemi complessi, mostrando padronanza nell’uso delle conoscenze e delle abilità. Propone e sostiene le proprie opinioni e assume in modo responsabile decisioni consapevoli B - Intermedio L’alunno svolge compiti e risolve problemi in situazioni nuove, compie scelte consapevoli, mostrando di saper utilizzare le conoscenze e le abilità acquisite C - Base L’alunno svolge compiti semplici anche in situazioni nuove, mostrando di possedere conoscenze e abilità fondamentali e di saper applicare basilari regole e procedure apprese

19 Certificazione per livelli di competenza Non si individua il livello “non raggiunto”, ma … D - Iniziale L’alunno/a, se opportunamente guidato/a, svolge compiti semplici in situazioni note.

20 Certificazione e matematica Per la quinta classe di scuola primaria Profilo delle competenzeCompetenze chiave Discipline coinvolte Livello Utilizza le sue conoscenze matematiche e scientifico- tecnologiche per trovare e giustificare soluzioni a problemi reali. Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia. Tutte le discipline, con particolare riferimento a: …………

21 Certificazione e matematica Profilo delle competenzeCompetenze chiave Discipline coinvolte Livello Le sue conoscenze matematiche e scientifico-tecnologiche gli consentono di analizzare dati e fatti della realtà e di verificare l’attendibilità delle analisi quantitative e statistiche proposte da altri. Il possesso di un pensiero logico-scientifico gli consente di affrontare problemi e situazioni sulla base di elementi certi e di avere consapevolezza dei limiti delle affermazioni che riguardano questioni complesse che non si prestano a spiegazioni univoche. Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia. Tutte le discipline, con particolare riferimento a: ………... Per la terza classe di scuola secondaria di primo grado

22 Competenze disciplinari e trasversali Su 12 aspetti del profilo, 6 richiamano le discipline e 6 fanno riferimento a competenze trasversali: Le discipline richiamate specificatamente sono italiano, lingua inglese e le tecnologie. Le altre sono richiamate in una logica multidisciplinare: - Matematica, scienze, tecnologie - Storia, geografia, arte e immagine - Musica, arte e immagine, educazione fisica

23 Come certificare? L’apprezzamento di una competenza, in uno studente come in un qualsiasi soggetto, non è impresa facile. Preliminarmente occorre assumere la consapevolezza che le prove utilizzate per la valutazione degli apprendimenti non sono affatto adatte per la valutazione delle competenze. È ormai condiviso a livello teorico che la competenza si possa accertare facendo ricorso a compiti di realtà (prove autentiche, prove esperte, ecc.), osservazioni sistematiche e autobiografie cognitive. (Dalle Linee guida per la certificazione)

24 Come certificare? I compiti di realtà si identificano nella richiesta rivolta allo studente di risolvere una situazione problematica, complessa e nuova, quanto più possibile vicina al mondo reale… …Pur non escludendo prove che chiamino in causa una sola disciplina, si ritiene opportuno privilegiare prove per la cui risoluzione l’alunno debba richiamare in forma integrata, componendoli autonomamente, più apprendimenti acquisiti. (Dalle Linee guida per la certificazione)

25 Come certificare? OsservareVerificare la capacità di processi messi in atto dagli allievi Riflessione Atteggiamenti socialiAutovalutazione Spirito di iniziativaRicostruzione di esperienze Livelli di collaborazioneCollegare i nuovi apprendimenti alle esperienze pregresse Capacità di assumere decisioni, di trascinare gli altri Consapevolezza delle proprie risorse e dei propri limiti

26 un esempio: l’Orienteering

27 Gli scenari futuri revisione delle modalità di valutazione e certificazione delle competenze degli studenti del primo ciclo di istruzione, mettendo in rilievo la funzione formativa e di orientamento della valutazione, e delle modalità di svolgimento dell'esame di Stato conclusivo del primo ciclo Art. 1, comma 181, lett. i) legge «Buona scuola»


Scaricare ppt "La certificazione delle competenze nel primo ciclo di istruzione Lo stato dell’arte Scuola estiva di matematica Maria Rosa Silvestro."

Presentazioni simili


Annunci Google