La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 INFRASTRUTTURE DI RETE PER NGAN PRONTO IL PROGETTO PER IL CATASTO NAZIONALE LA RELATIVA SPERIMENTAZIONE SU LINEE-GUIDA DELL ANFoV.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 INFRASTRUTTURE DI RETE PER NGAN PRONTO IL PROGETTO PER IL CATASTO NAZIONALE LA RELATIVA SPERIMENTAZIONE SU LINEE-GUIDA DELL ANFoV."— Transcript della presentazione:

1 1 INFRASTRUTTURE DI RETE PER NGAN PRONTO IL PROGETTO PER IL CATASTO NAZIONALE LA RELATIVA SPERIMENTAZIONE SU LINEE-GUIDA DELL ANFoV

2 Catasto delle Infrastrutture di Rete Overview Le reti di TLC costituiscono linfrastruttura di base che abilita lo scambio di informazioni e contenuti tra tutti i soggetti coinvolti nello sviluppo della Società dellInformazione: cittadini, imprese, istituzioni. Levoluzione delle reti di telecomunicazione verso una rete di accesso di nuova generazione (Next Generation Access Network) è universalmente ritenuta una condizione necessaria per lo sviluppo e la diffusione di servizi innovativi, con ricadute positive sulla competitività del territorio in termini di produttività, innovazione ed occupazione. Realizzare ex-novo le opere civili, ed in particolare gli scavi per la posa dei cavi, comporterebbe oltre a investimenti molto elevati un significativo impatto ambientale e disagi per lintera collettività. Linteresse degli operatori di TLC si è pertanto focalizzato sul possibile riutilizzo di tutte le infrastrutture esistenti funzionali allo scopo, sia libere che parzialmente occupate. La condivisione delle infrastrutture rappresenta il volano per realizzare la nuova rete in modo efficiente, dal punto di vista sia dei tempi che dei costi 2

3 3 IL CATASTO NAZIONALE DELLE INFRASTRUTTURE DI RETE PER NGAN E LA RELATIVA SPERIMENTAZIONE SECONDO IL PROGETTO DELLANFoV RELATORE – Giuliano Foscarini (Italtel S.p.A)

4 4 Overview I contributi di Anfov al progetto Catasto Gli studi proposta di Anfov preparano e accompagnano liniziativa Criteri Tecnologici, linee guida gestionali e realizzative, stima costi: Federazione informazioni locali e interoperabilità Inserimento nei processi autorizzativi e sicurezza piattaforma Peso economico delle componenti catastali La recente sperimentazione Anfov conferma ed estende gli indirizzi: La sperimentazione Anfov: la palestra del Catasto Nazionale Anteprima degli output della sperimentazione Sommario RELATORE – Giuliano Foscarini (Italtel S.p.A)

5 Catasto delle Infrastrutture di Rete I contributi di Anfov al progetto Catasto Gli studi proposta di Anfov hanno preceduto, preparato ed accompagnato liniziativa del Catasto delle Infrastrutture Il contributo si è sostanziato nellindicazione dettagliata e sistematica di criteri tecnologici e linee guida gestionali e realizzative Tali suggerimenti trovano verifica e validazione nella vasta opera di sperimentazione fornita dai soci Anfov su varie amministrazioni locali 5 RELATORE – Giuliano Foscarini (Italtel S.p.A)

6 Ottobre 2010 Interventi per uno sviluppo sostenibile: catasto delle infrastrutture e criteri tecnologici realizzativi. Aprile 2012 Linee guida gestionali e realizzative. Studio-proposta dellAnfov. Novembre 2012 La sperimentazione su linee-guida Anfov: conferme pratiche degli indirizzi suggeriti. Gli studi proposta di Anfov preparano ed accompagnano liniziativa del catasto Tutte le pubblicazioni sono liberamente consultabili: 6 RELATORE – Giuliano Foscarini (Italtel S.p.A)

7 Criteri Tecnologici, linee guida gestionali e realizzative, stima costi delliniziativa Criteri Tecnologici - Interoperabilità nella raccolta dati (Cartaceo, Cad, Gis, …) - Federazione informazioni da sistemi territoriali Linee guida gestionali e realizzative - Alimentazione agganciata a richiesta pubblica concessione - Elevata sicurezza degli accessi e della memorizzazione dati Costi e sostenibilità economica iniziativa - Costi concentrati nel popolamento iniziale dai dati territoriali - Diffusione Banda Larga con ottimizzazione uso infrastrutture 7 RELATORE – Giuliano Foscarini (Italtel S.p.A)

8 Federazione e interoperabilità sono le chiavi tecnologiche La Federazione lascia master informazioni in periferia: – Preserva investimenti sui sistemi pregressi – Mantiene il know-how formativo operatori – Rispetta la metodologie di lavoro precedenti Linteroperabilità nella raccolta dati: – Non richiede effort onerosi ai contributors – Permette di federare Cartaceo, Cad, Gis e legacy – Abilita la sincronizzazione a ritroso info a valore Ownership informazione rimane al territorio: – Responsabilizza enti locali sulla Data Quality – Avvicina la gestione delle risorse al territorio – Indirizza approccio cooperativo soggetti chiave 8 RELATORE – Giuliano Foscarini (Italtel S.p.A)

9 Aggiornamento del catasto e sicurezza della piattaforma Alimentazione legata a richieste di concessione E fondamentale mantenere costantemente allineato il catasto con la realtà del territorio. La migliore opzione per raggiungere lo scopo è inserire il catasto al centro delle richieste di nuove concessioni di utilizzo di suolo pubblico. Le richieste di concessione dovrebbero pervenire in formato informatico e georiferito. Sicurezza applicativa e riservatezza informazioni Il sistema, la piattaforma, la modalità di persistenza dati ed il processo di trattamento degli stessi deve sottostare a prerogative di sicurezza. In particolare si deve assicurare un isolamento dei dati ed una sicurezza delle transazioni tali da garantire la riservatezza delle informazioni. 9 RELATORE – Giuliano Foscarini (Italtel S.p.A)

10 10 ComponentiAttivitàPeso Piattaforma IT Catasto Analisi e Progettazione Implementazione SW Piattaforma HW Installazione e Collaudo Popolamento dello strumento Supporto alla raccolta delle Informazioni Federazione dei formati diversi presenti sul territorio Setup Centro Servizi Analisi e Pianificazione CS Implementazione SW CS HW Data Center Installazione e Tuning Training del Personale CS Attività di Operations Personale qualificato Gestione SLA Manut/Aggiornam. Sistemi /anno Peso delle componenti catastali RELATORE – Giuliano Foscarini (Italtel S.p.A)

11 11 La sperimentazione Anfov: la palestra del catasto nazionale Anfov allo scopo di testare sul campo le tecnologie e le metodologie gestionali e realizzative ha lanciato nel 2012 una campagna di sperimentazioni e di raccolta sistematica delle sperimentazioni realizzate dai propri soci in tema catasto delle infrastrutture di rete. Tale campagna consistente in decine di sperimentazioni sul territorio eseguite a livello locale consente di validare gli elementi contenuti negli studi proposta, ma anche di individuare suggerimenti e indicazioni per il Catasto Nazionale. Anfov, come di consueto, metterà a disposizione con modalità pubblica e gratuita sul proprio sito loutput allo scopo di favorire il lavoro del costituendo Catasto Nazionale. RELATORE – Giuliano Foscarini (Italtel S.p.A)

12 12 Anteprima degli output della sperimentazione Area Tecnologica Area Gestionale e Processiva RELATORE – Giuliano Foscarini (Italtel S.p.A)


Scaricare ppt "1 INFRASTRUTTURE DI RETE PER NGAN PRONTO IL PROGETTO PER IL CATASTO NAZIONALE LA RELATIVA SPERIMENTAZIONE SU LINEE-GUIDA DELL ANFoV."

Presentazioni simili


Annunci Google