La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valutare e certificare litaliano di stranieri: la proposta della CILS Massimo Vedovelli Università per Stranieri Siena Milano 3 ottobre 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valutare e certificare litaliano di stranieri: la proposta della CILS Massimo Vedovelli Università per Stranieri Siena Milano 3 ottobre 2005."— Transcript della presentazione:

1 Valutare e certificare litaliano di stranieri: la proposta della CILS Massimo Vedovelli Università per Stranieri Siena Milano 3 ottobre 2005

2 Certificare = Valutare secondo parametri standard indipendenti dalle caratteristiche del contesto di formazione / sviluppo della competenza Indipendenza fra chi gestisce la formazione e chi certifica Garantire lautonomia comunicativa nei contesti sociali Garantire la spendibilità sociale della competenza

3 Modelli di attività certificatorie nelle proposte europee Prima, una lingua una certificazione Oggi, una lingua tante certificazioni, purché rendano trasparenti le loro caratteristiche Motivo del cambiamento: pluralità dei modelli scientifici di lingua, di competenza linguistico- comunicativa, di valutazione

4 Non si prescrive un singolo approccio alla costruzione di prove o di esami. Viene accettato il fatto che esistano differenti tipi di esami che riflettano differenti scopi.

5 Un sistema di certificazione deve esplicitare: gli utenti a cui è rivolto il certificato, le competenze del cui possesso il sistema si rende garante, una previsione circa luso che si può fare del certificato, le condizioni che il sistema pone per rilasciare il certificato.

6 Il concetto di livello di competenza definito in base a due criteri principali: insieme di contesti sociali di spendibilità della competenza, insieme di contesti comunicativi per la gestione dei quali il livello di competenza stabilito dalla CILS è ritenuto sufficiente; –caratteristiche linguistiche e strutturali, fenomeni linguistici dominati dallapprendente in un determinato stadio dello sviluppo. La CILS è quindi basata su criteri pragmatici, sociolinguistici, strutturali.

7 Individuazione dei contesti comunicativi ogni livello garantisce la gestione di un insieme di contesti comunicativi e di interazione sociale, i livelli CILS sono collocabili su un continuum: –i livelli A1-A2 –dal livello UNO-B1che garantisce che il candidato riesce a comunicare nelle principali situazioni comunicative quotidiane al il livello QUATTRO-C2 che garantisce che il candidato riesce a muoversi ampiamente nello spazio linguistico italiano.

8 Livelli CILS e Framework Livelli Framework europeo Livelli CILS C2QUATTRO – C2 Proficient user C1TRE – C1 B2DUE – B2 Independent user B1 - ThresholdUNO – B1 A2CILS A2 Basic user A1CILS A1

9 È possibile una certificazione per la competenza in L2 di livelli ai quali è estranea la nozione di autonomia comunicativa? rapporto fra tratti acquisizionali e funzione di garanzia sociale della competenza che deve avere una certificazione

10 Funzioni di una certificazione di livello A Per lo studente: uno strumento per rafforzare e motivare lavvio del processo di contatto con una lingua straniera e il suo sviluppo Per il docente : uno strumento per diagnosticare lo stato del processo

11 primi momenti del contatto dellapprendente con una L2 azione di fattori, interni ed esterni, come letà, la L1, lazione esercitata dal contesto di interazione comunicativa (la scuola o la strada, o lambiente di lavoro), da cui è fortemente condizionato l input al quale gli apprendenti sono esposti

12 moduli certificatori per gli immigrati adulti in Italia; per i bambini e per i ragazzi, figli di immigrati in Italia; per i ragazzi, figli di immigrati italiani allestero, di 1° e 2° generazione, e per quelli con famiglie di origine italiana di 3°, 4° e 5° generazione; per gli stranieri adulti con tipologie linguistiche lontane dallitaliano (asiatici); per gli anziani.

13 La CILS – Certificazione di italiano come lingua straniera La CILS – Certificazione di italiano come lingua straniera In sintesi Copre tutti i livelli del Framework europeo Valutazione centralizzata a garanzia delluniformità dei processi Consente la capitalizzazione dei risultati parziali

14 Andamento esami CILS (1993 – 2004)

15 Fasce detà dei candidati CILS fasce detà candidati % 12 – 1817% 19 – 2959% 30 – 3915,5% 40 – 495,5% 50 – 592% 59 – 741% Totale100%

16 Centro Certificazione CILS Università per Stranieri di Siena Via Sallustio Bandini, SIENA Tel Fax


Scaricare ppt "Valutare e certificare litaliano di stranieri: la proposta della CILS Massimo Vedovelli Università per Stranieri Siena Milano 3 ottobre 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google