La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL SIGNIFICATO PSICOLOGICO DEL LAVORO Prof. Giuseppe Scaratti Università Cattolica di Milano Giovani e lavoro tra identità e futuro 18 febbraio 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL SIGNIFICATO PSICOLOGICO DEL LAVORO Prof. Giuseppe Scaratti Università Cattolica di Milano Giovani e lavoro tra identità e futuro 18 febbraio 2012."— Transcript della presentazione:

1 IL SIGNIFICATO PSICOLOGICO DEL LAVORO Prof. Giuseppe Scaratti Università Cattolica di Milano Giovani e lavoro tra identità e futuro 18 febbraio 2012

2 Lo sguardo di psiche sul lavoro scenari dimensioni simbolico-culturali implicazioni psicologiche 1 2 3

3 Il problema Il lavoro che cambia i luoghi del lavoro I contenuti del lavoro I rapporti di lavoro Il lavoro che manca Dal lavoro ai lavori 1

4 Fonte: G.Varchetta,2003

5 Scenari organizzativi post-fordisti Rapida trasformazione dei contesti organizzativi Mutamenti nel rapporto tra soggetto e lavoro 1.Confini meno definiti 2.Forme organizzative: piatte,corte,rapide, flessibili,processive,capaci di apprendere 3.Prodotti e servizi ad alta intensità di conoscenza 4.Forza lavoro intelligente capace di comprendere strategie e tradurle in decisioni appropriate 1.Tipologie di knowledge workers 2.Contingent worker 3.Employability del proprio valore professionale 4.Professioni aziendali, famiglie professionali, comunità locali come fonte di identità e riconoscimento Trasformazione dei paradigmi della HRM Adattabilità, contingenza, differenziazione

6 Identità nomadica Articolazione e complessità dei problemi Densità relazionale del sistema di attività Efficacia ed efficienza Lavorare nel caos e nella ordinaria emergenza Pluralità dei livelli e negozialità interistituzionale SENSO SFIDE Il senso e le sfide per i nuovi lavoratori Generatori di valore

7 Incertezze Insicurezze Mancanza di confini ben definiti Progetti di vita individuali Elevata mobilità Autosufficienza Biografia della scelta-bricolage Precarietà- flessibilità- informalità SOCIETÀDELRISCHIOSOCIETÀDELRISCHIO 3

8 Liquidità dei vincoli sociali, instabilità Primato del desiderio Conquista della propria diversità nei non luoghi 3

9 Il concetto di lavoro Labour (inglese) labor= fatica, pena, sforzo trabajo=mettere al mondo Tripalium=strumento di tortura Labeur, ouvrier (francese, XII sec.) Travail (XVII sec.) technasma=lavoro, opera darte 2

10 Strutturale ambivalenza della condizione di flessibilità e del significato del lavoro

11

12 Stretto nodo semantico tra lavoro e tecnica Tekne = arte Teknazein = fabbricare, costruire Teknopoiein = generare, procreare Lavoro come arte e attività per creare nuove forme e investire di esse la realtà, per renderla familiare e procacciarsi da vivere Lavorare vivere Rapporto natura cultura Lavoro come processo di umanizzazione della natura che diviene terra lavorata, prodotta dal gesto fondamentale di coltura/cultura (fonte, Negri, 1980)

13 Una definizione di lavoro dal pdv della psicologia applicata : esplicitazione di energia volta a un fine determinato applicazione di potenzialità psicofisiche diretta alla produzione di…. Quindi lavoro come: movimento mezzo di espressione delle risorse intervento di cambiamento sequenza produttiva territorio per definire rapporti sociali e stili di relazione (fonte Avallone,2011)

14 Hanna Arendt (1997) Per sostenersi Per creare il mondo Per realizzare le proprie scelte lavoro opera azione

15 Rapporto tra individuo lavoro organizzazione 3

16 riconoscimento identità legami desiderio

17 Elliot Jaques (1970) Lavoro, creatività e giustizia sociale due componenti del lavoro: prescrittiva e discrezionale Il lavoro è lesercizio della discrezionalità allinterno di limiti prescritti per raggiungere un oggetto verificabile tramite lesame di realtà, mantenendo nel contempo lelaborazione –working through- dellansia conseguente Valenze inconsce/interne e non solo consce/esterne associate al lavoro Forti dimensioni simboliche percepite in relazione al lavoro: rifornimento psichico, valoriale, emozionale e narcisistico il comportamento lavorativo simbolizza la riparazione, la restaurazione e la ricreazione delloggetto buono fare bene il lavoro = attivare pulsioni buone e realizzare parti buone di sé Metafora = realizzazione del compito, dellobiettivo come la creazione di un bambino e il metterlo al mondo ( Lavoro – trabajo - travaglio)

18 organizzaremindfulness Consapevolezza che interessa sfera mentale (awareness) & sfera sensoriale ed emotiva Capacità di focalizzarsi sul dettaglio significativo; attenzione fluttuante sugli eventi in corso Anticipare linatteso Resilienza Competenza distribuita organizzazioni come contesti sociali in cui lefficacia e lefficienza dei processi produttivi sono strettamente connesse alla soggettività degli attori presenti ed alla concretezza ed affidabilità delle loro azioni, alle culture di cui sono portatori ed alla capacità di attribuire significato agli eventi ed alle problematicità incontrate

19 INTRAPSICHICO SOCIO-RELAZIONALE ESPERIENZIALE ISTITUZIONALE Autori di ambienti organizzativi

20 coltivare Passione senza la quale limmaginazione non può emergere Giudizio senza il quale nessuna realizzazione è possibile Riferimento a un ideale senza il quale il desiderio non abbassa la sua forma arcaica Accettazione del reale senza cui i sogni più ambiziosi rischiano di trasformarsi in incubi collettivi Enriquez E., 1996, Le sfide etiche nelle organizzazioni moderne


Scaricare ppt "IL SIGNIFICATO PSICOLOGICO DEL LAVORO Prof. Giuseppe Scaratti Università Cattolica di Milano Giovani e lavoro tra identità e futuro 18 febbraio 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google