La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 Sistema politico e mass media LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 Sistema politico e mass media LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della."— Transcript della presentazione:

1 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 Sistema politico e mass media LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist:

2 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: La lezione di oggi Le linee essenziali dell'interazione media- politica Le strategie comunicative degli attori politici La comunicazione politica prodotta dal sistema dei media

3 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: La mediatizzazione della politica Oggi lo scambio tra i tre attori della comunicazione politica (sistema politico-sistema dei media-cittadini) è sbilanciato in favore dei primi due. Il cittadino è sempre più spettatore che attore. mediatizzazione della società mediatizzazione della politica

4 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: La mediatizzazione della politica I media sono: Fonte di potere Arena di discorso Fonte di definizioni e immagini della realtà sociale Chiave/mezzo per conseguire la fama e la visibilità Fonte di un sistema di significati per la sfera pubblica (McQuail 1994)

5 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: I media come quarto potere I media sono stati ritenuti fourth branch of government ossia un potere legato ai tre tradizionali: esecutivo, legislativo e giudiziario, al punto che questi non potrebbero né agire, né funzionare senza l'interazone con i media.

6 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Interdipendenza e non dipendenza I media sono allo stesso tempo oggetto, arena e soggetto dello scontro politico. Limiti al potere dei media: I media dipendono dalle informazioni ufficiali I media sottostanno a un quadro di regole I media possono avere interessi in gioco

7 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: La comunicazione degli attori politici Gli attori politici:Le modalità della comunicazione: il presidente- media management il governo- media e information management il parlamento- comunicazione istituzionale, informale e giornalistica i partiti- dialettica intra e interpartitica i gruppi di interesse- newsmaking la magistratura- circuito mediatico-giudiziario

8 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Media management Il media management consiste nello stabilire rapporti collaborativi con il sistema dei media, con l'obiettivo di massimizzare la visibilità. Le forme del media management: concessione o rifiuto ai giornalisti di essere ammessi alla presenza del presidente; scaltra gestione per alcuni giornalisti (poco collaborativi) e delle indiscrezioni per altri (più accomodanti).

9 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Information o news management L'information o news management si avvale dei metodi di palese o occulta manipolazione dell'informazione da parte dei politici al potere. L'informazione è un'arma politica potente, e la sua selettiva diffusione, restrizione e/o distorsione da parte dei governi è un elemento decisivo nel controllo dell'opinione pubblica. Gli spin doctor massaggiano il messaggio, fornendo una versione aggiustata di un evento-notizia o di una decisione impopolare.

10 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Comunicazione istituzionale, informale e giornalistica La comunicazione istituzionale è generata attraverso la pubblicazione degli atti, bollettini ufficiali, comunicati stampa e briefings; la fonte è pubblica e certificata. La comunicazione informale è di carattere non ufficiale, non pubblica e generalmente accessibile soltanto ai giornalisti; si tratta delle indiscrezioni, delle veline, etc. La comunicazione giornalistica si intreccia con le prime due perchè la dialettica politica è totalmente mediatizzata, si svolge su e attraverso i media.

11 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Dialettica intra e interpartitica La dialettica intra e interpartitica è migrata per la maggior parte sui mass media. La comunicazione prodotta dai partiti e diretta sia all'interno del sistema partitico, sia all'esterno verso il sistema dei media e verso l'opinione pubblica è oggi largamente modellata sulle esigenze dei media.

12 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Newsmaking La costruzione di notizie - immagine di underdog dei media, e suscitare simpatia - inscenare manifestazioni spettacolari di dissenso, o usare un linguaggio trasgressivo - sfruttare la copertura dei media grazie alle provocazioni - il ricorso agli esperti della comunicazione e del marketig (nuovi ambiti del marketing e della comunicazione guerriglia)

13 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Circuito mediatico-giudiziario Il circuito mediatico-giudiziario politica – magistratura – mass media ha esaltato il potere politico della magistratura italiana (Tangentopoli), in particolare: - l'utilizzo di telecamere in aule giudiziarie - le indiscrezioni trapelate scavalcando il segreto istruttorio - le commissioni parlamentari d'inchiesta - l'avvocato penalista e il rapporto con i media

14 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Ruolo dei media nella società Contemporaneamente alla crescita di potere dei mass media si è sviluppata nei mezzi di informazione una forte coscienza di uno speciale ruolo nella società e nella sfera pubblica. I mezzi di comunicazione di massa non sono un business o un'industria di servizi qualsiasi, ma svolgono compiti che concorrono al più generale e duraturo progresso di tutta la società, specialmente nella sfera culturale e politica (McQuail).

15 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Ruolo dei media nella politica Le funzioni dei mass media in relazione al sistema politico sono: - informare oggettivamente e in modo imparziale sulla politica - interpretazione delle notizie per far comprendere i cittadini e farli partecipare attivamente (advocacy journalism) - rappresentazione dei diritti e delle istanze dei cittadini, (funzione di watchdog)

16 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Ruolo dei media nella politica - mobilitazione dei cittadini nell'arena politica stimolando l'interesse e l'impegno civico - intervento diretto nel dibattito politico, tematizzando le questioni o temi (issues) più scottanti e influenzando le politiche di governo - resistere ai tentativi della politica di limitare l'indipendenza - fare profitti e/o pareggiare i conti economici anche come garanzia di libertà (legge del mercato)

17 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Motivi di frizione tra media e politica Gli ostacoli principali: - necessità di scendere a compromessi tra i principi di indipendenza e l'ideale di offrire accesso a tutte le voci della società e l'obiettivo più commerciale di seguire i gusti del pubblico - il far parte di una sorta di élite del potere che esclude il pubblico dalla circolazione dell'informazione sostantiva - il fatto che non tutti i cittadini non siano interessati alla politica rende l'informazione politica vulnerabile sia

18 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Motivi di frizione tra media e politica perchè c'è competizione con informazioni più appetibili e l'esigenza di spettacolarizzare la politica per renderla più interessante - l'obbligo di rispondere alle forze dominanti e alle leggi del mercato.

19 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: I principali media nella politica Stampa (giornali di qualità, tabloid) TV (satellitare, digitale, via cavo) Internet e i nuovi media Commentatori e esperti di politica | | | pensatori parlatori critici pundits (quinto potere)

20 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Impatto di internet sulla politica Internet: ha stimolato nuove forme di aggregazione del consenso e di mobilitazione politica ha reso possibile forme di democrazia diretta ha tolto il monopolio dell'informazione al giornalismo tradizionale ha limitato i regimi autoritari nel controllo dell'informazione ha dato spazio al terrorismo e all'apologia dell'odio ha aggravato il digital divide, ossia il divario culturale tra chi può e chi non può e non ha.

21 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Fruzione in Italia dei media Negli ultimi anni in Italia cè stato un aumento significativo di cittadini multi-mediali, che erano il 46,6% nel 2002 e sono diventati il 53% nel Un incremento importante, raggiunto grazie allapporto delle fasce più giovani e più istruite della popolazione, ma con cui non riusciamo a colmare il divario che ancora ci separa dal resto dEuropa.

22 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: A cosa servono i media in Italia Informarsi e approfondire sono le attività preferite dal pubblico dei media, non solo per il gran numero di persone che gli attribuiscono la massima importanza (80,7% e 69% rispettivamente), ma anche per la minima percentuale di persone che gli attribuisce nessuna importanza (0,8% e 3,2%). Più bassa, invece, limportanza attribuita allintrattenimento (41,3%), o al relazionarsi con gli altri ( 45,3%), che sembrerebbero funzioni centrali nellesperienza della fruizione dei media di massa, ma che ormai sono quasi del tutto mescolate allinformazione e allapprofondimento.

23 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Media nella vita quotidiana Nel rapporto con i media ben il 46,5% degli italiani attribuisce la massima importanza allinteresse per la musica (al terzo posto dopo i più urgenti/diffusi bisogni di informazione e approfondimento). Quali sono i media a cui si fa ricorso per assecondare tale interesse e con quale grado di soddisfazione? Ai primi posti per luso, la radio (77,4%) e persino la televisione (57,3%). Ma la massima soddisfazione si ottiene con i lettori mp3 (77,2%) e con internet (69,7%), che tuttavia sono ancora usati da quote di popolazione modeste rispetto ai grandi pubblici di radio e televisione.

24 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Sta tornando il piacere di leggere libri Per la prima volta la percentuale di quanti in Italia hanno letto almeno un libro nellultimo anno supera la metà della popolazione (sopra i 14 anni) collocandosi al 55,3%. Ma siamo ancora molto indietro rispetto agli altri paesi, che oscillano dal 62% della Francia al 75% della Gran Bretagna. Dal punto di vista degli acquisti la distanza tra lItalia e gli altri paesi è meno marcata rispetto alla lettura: gli italiani che comprano libri (48,7%) sono anche un po più dei francesi (46,6%) e poco meno degli spagnoli (53,3%), mentre solo tedeschi (61,5%) e britannici (64,7%) si collocano su di un piano nettamente superiore.

25 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: I quotidiani si vendono poco, ma vendono molto I dati a disposizione sulle opere allegate ad alcuni dei principali quotidiani italiani, tuttora disponibili in edicola, perché ancora in corso o da richiedere come arretrati, sono sorprendenti per le dimensioni del fenomeno: ben 89 iniziative editoriali per un numero complessivo di volumi pari a

26 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: I quotidiani si vendono poco, ma vendono molto Il più presente in edicola appare il Corriere della Sera con 45 opere allegate, dai classici dellarte e della letteratura, allatlante degli animali e ai libri di cucina, per un totale di 643 volumi. Seguono La Repubblica con 24 titoli per 239 numeri, La Stampa, con 19 opere per 229 uscite, Il Giorno, La Nazione e Il Resto del Carlino con 16 proposte editoriali composte però da ben 318 volumi e Il Sole 24 Ore con 9 raccolte per un totale di 207 libri. Se è vero dunque che i quotidiani cartacei si vendono poco in edicola (anche se la lettura dei quotidiani, con quelli digitali e free, è tuttaltro che in contrazione), è altrettanto evidente che essi vendono molto (altre opere editoriali, cartacee e non).

27 INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari prof. Eugenio Iorio sitoweb: | | mailinglist: Fruizione dei media Censis 2006


Scaricare ppt "INSEGNAMENTO DI COMUNICAZIONE POLITICA anno accademico 2006/2007 Sistema politico e mass media LE PAROLE DEL CONSENSO Corso di laurea in Scienze della."

Presentazioni simili


Annunci Google