La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis1. 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis2 –Gianpiero Lippolis Titolare della Giovanna Sbiroli S.r.l La Nostra Area dAffari è quella.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis1. 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis2 –Gianpiero Lippolis Titolare della Giovanna Sbiroli S.r.l La Nostra Area dAffari è quella."— Transcript della presentazione:

1 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis1

2 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis2 –Gianpiero Lippolis Titolare della Giovanna Sbiroli S.r.l La Nostra Area dAffari è quella di concretizzare la voglia di primeggiare e contraddistinguersi delle donne nei momenti importanti della loro vita. produciamo Abiti da sposa e confezione donna elegante dal 1963 per il mercato nazionale ed estero –Presidente del Consorzio Sposa & Moda Italiana Fondato nel 2001 con 5 imprenditori Putignanesi Oggi conta 12 consorziati in tutta la regione Puglia Tra le nostre attività principali oltre alla internazionalizzazione del prodotto abbiamo come obbiettivo principe la riduzione dei costi aziendali attraverso la semplice ma efficace politica: Lunione fa la forza

3 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis3 Prima parte –Mercato ad Economia Aperta –Lo scenario del settore T/A in Italia e in Puglia (dal punto di vista dellimprenditore) –Quali le figure che le aziende del III Millennio stanno cercando Seconda parte –Perché i consorzi –Problematiche Vision Mission Organigramma –Il marchio Made in Italy come garanzia –A domanda Risponde Programma giornate 10/11 Novembre 04

4 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis4 Viviamo un mercato che è sempre in continua evoluzione che sta subendo un notevole cambiamento in termini di: –Trasporti –Apertura delle frontiere –Collegamenti via internet e-business ed e-commerce –Economia aperta con frazionamento del mercato in sub-mercati, con caratteristiche proprie ed autonome, composti da soggetti il più possibile simili (global market) Sono questi i nomi dei nuovi grandi canali attraverso cui scorre la nuova economia contemporanea. Mercato a Economia Aperta Il Mercato ad Economia Aperta

5 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis5 Il Mercato ad Economia Aperta "Al momento attuale l'unica economia chiusa è il mondo". (Robert Mudell Nobel per l'economia ) – Il settore T/A ITALIANO e Pugliese è basato sulla specializzazione spinta e sull'organizzazione di appalti di sub-fornitura, Le PMI pur avendo una struttura flessibile, sono al limite di rottura, in quanto non sono più in grado di fronteggiare le attuali emergenze di elevata concorrenzialità ed innovazione del mercato globale ma soprattutto la grande competizione dei paesi emergenti. (Est Europeo, Nord Africa, Cina) Leconomia aperta può essere unopportunità, se affrontata e gestita con la conoscenza delle sue dinamiche, la competenza, la professionalità e linnovazione (Enzo Vaccarella C.N.A.)

6 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis6 Non possiamo non accennare alla CINA la Cina è un gigante addormentato che, quando si sveglierà, farà tremare il mondo (Napoleone) 1.La Cina attira investimenti da tutto il mondo -15 miliardi di dollari nel Ha un fortissimo sviluppo delleconomia. –Nel primo trimestre 2004 il Pil è cresciuto del 9,7%. (Fonte: il sole24ore del 16 aprile 2004) –nei prossimi dieci anni i cinesi 'ricchi' che potranno visitare l'Europa sono circa 180 milioni, di questi il 70% ha scelto l'Italia –...Gli Italiani decidono di sbarcare in Cina con prodotti ad alto valore aggiunto, merci di qualità, di nicchia acquistabili da c.a. 80 milioni di nuovi ricchi cinesi…. (Fonte: il sole24ore del 16 febbraio 2004) Mercato a Economia Aperta

7 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis7 Ma se la Cina attira investimenti da tutto il mondo – 15 miliardi di dollari nel 2003 – ed il suo trend di crescita sarà ancora forte nei prossimi 10 anni è evidente che di conseguenza aumenterà fortemente la sua capacità di consumo ….quindi diventa opportuno: Trasformare un problema in una opportunità Mercato a Economia Aperta

8 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis8 Certamente il settore T/A, mantiene in Italia ancora alcuni punti di forza considerevoli riconosciuti a livello internazionale. –Stile –Tipologie e Scelta dei Tessuti –Tecnologie –Made in Italy Ma questo basta per fronteggiare il mercato globale del T/A? Mercato a Economia Aperta

9 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis9 Profilo delle Piccole Medie Imprese Pugliesi 1.Specializzazione spinta sull'organizzazione di appalti di sub-fornitura (façon) 2.Pochissime sono le aziende che hanno investito sul Brand Aziendale 3.Molto attente al Prodotto e alle capacità Produttive 4.Pochissime pongono lattenzione sulla naturale evoluzione del mercato e alle risorse umane e quindi alla formazione 5.In oltre in Puglia come nel resto dellItalia le PMI, hanno un indice di Levarage (rapporto di indebitamento medio) del 11,3% medio, mentre in Europa è del 3,6% e dello -0,7% negli States dove, il rapporto tra capitale proprio investito supera il capitale di credito. (Fonte: dott. Massimo Ferracci Univ.Luiss Roma) 6.Piccole e Medie Imprese non hanno mai saputo far interpretare le proprie esigenze attraverso gli organi Amministrativi del governo regionale o nazionale Lo scenario del settore Tessile in Puglia (dal punto di vista dellimprenditore) LAlitalia ha un esubero di personale pari a addetti … siamo tutti pronti a sostenere limpresa … GIUSTO! Ma noi del settore T/A che rischiamo nei prossimi 2 anni c.a posti di lavoro in Italia cosa stiamo facendo? (fonte HERMES LAB Milano)

10 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis10 Fattori Positivi Creativi Ottimi conoscitori delle tecniche produttive Altissima attenzione ai piani di finanziamento strutturali Hanno in loro una vena mercantile e dintraprendenza, che li ha guidati sapientemente verso nuovi mercati Fattori Negativi Accentratori allinterno dellorganizzazione Aziendale Ottimi imprenditori ma privi della necessaria apertura mentale alla delega Poco attenti allo sviluppo di INTERNET Poco attenti al management alla propria formazione e alla formazione dei propri quadri Diffidenza nei confronti dei consulenti aziendali Difficilmente sanno "Fare sistema" e quindi non sollecitano e non stimolano sinergie fra le forze emergenti imprenditoriali Pochissimi sono glimprenditori in Puglia della global class" (dirigenti senza frontiere) che individuano nello scambio di skill (abilità esperta) e nellutilizzo del cluster (consorzi dimpresa, distretti produttivi), la via del successo Lo scenario del settore Tessile in Puglia (dal punto di vista dellimprenditore) Tutto questo basta per essere imprenditori del III Millennio? IMPRENDITORI Il profilo degli IMPRENDITORI delle Piccole e Medie Imprese Pugliesi

11 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis11 Cosimo Romano fondatore della Romano S.p.A. e creatore del marchio Meltin'Pot dice: –Lidea di lanciare un marchio sul mercato non si matura dall'oggi al domani ma attraverso anni e anni di lavoro….. –Il mio consiglio è quello di creare un'azienda ben specializzata e all'avanguardia, che produca qualità e non quantità e che sia ben patrimonializzata. (fonte Portale PMI) Lo scenario del settore Tessile in Puglia (dal punto di vista dellimprenditore)

12 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis12 Ma quali le figure che le aziende del Terzo Millennio stanno cercando? I tre requisiti fondamentali I.Chi sa che: Il miglior risultato si ottiene quando ogni componente del gruppo fa ciò che è meglio per sé e per il gruppo (Dinamiche Dominanti di John Nash) II.Chi ha voglia di vivere in un gruppo con il quale condividere un clima relazionale positivo, attraverso quel processo comunicativo che ha nellascolto attivo, nella fiducia e nel valore del gruppo il suo punto forte. III.Chi ha i piedi per terra e le ali al cervello (prof.Mauro Porcelli Università Cattolica del Sacro Cuore)

13 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis13 Attualmente le Azienda si dovranno basare su: 1.Competenze, Capacità e Conoscenze 2.Non più funzioni ma ruoli più mansioni per lo stesso dipendente il dipendente deve avere una scrivania con le ruote 3.Formarsi e formare i propri collaboratori nei ruoli richiesti Ricordate che oggi tutte le risorse umane devono gestire una massa enorme di dati 4.Manager, Direttore, Quadro o Dipendente ha oggi più che mai la necessità di avere una Bussola cioè di conoscere lobbiettivo e raggiungerlo attraverso la condivisione della Rotta cioè la Mission Aziendale Quali le figure che le aziende del Terzo Millennio stanno cercando?

14 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis14 Quali le figure che le aziende del Terzo Millennio stanno cercando? Oggi lazienda deve essere leggera come una Piuma DEVE SAPER VOLARE COME UNA RONDINE SU DI UN MERCATO CAOTICO E GLOBALE Ma……!

15 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis15 Produzione Campionarista Confezionista Modellista Modellista CAD Responsabile della pianificazione produttiva Responsabile della produzione esterna Responsabile produzione Sarta industriale Sviluppatrice modelli Tecnico di produzione Marketing Assistente marketing Donna/Uomo prodotto Fashion coordinator (Product manager) Marketing manager Merchandiser manager Visual Merchandiser Store planner Fashion Marketer Quali le figure che le aziende del Terzo Millennio stanno cercando? LE PROFESSIONI DELLA MODA 1

16 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis16 Commerciale / Distribuzione Addetta amministrazione vendite Addetta Show Room Agente Export manager Regional Manager Responsabile Franchising Responsabile Show Room Responsabile ufficio commerciale Sales Assistant Store Manager Comunicazione Account Executive Addetta alle pubbliche relazioni Addetta ufficio stampa Responsabile ufficio stampa Allestitrice stand fiere Fashion Stylist Organizzatrice di eventi Quali le figure che le aziende del Terzo Millennio stanno cercando? LE PROFESSIONI DELLA MODA 2

17 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis17 Il Fashion Marketer allinterno dellazienda, in accordo con il management, sviluppa le seguenti attività: –studio del mercato aziendale, possibili estensioni, segmentazione –identificazione della concorrenza e degli elementi di competitività della stessa –identificazione degli obiettivi di marketing –analisi del portafoglio prodotti –coadiuva la funzione di ricerca e sviluppo sul prodotto –concorre nella formazione della politica di prezzo –organizzazione dei piani di distribuzione –approntamento di un piano di comunicazione –supporto allorganizzazione delle diverse funzioni aziendali LE PROFESSIONI DELLA MODA Quali le figure che le aziende del Terzo Millennio stanno cercando?

18 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis18 1° - È necessario il miglioramento della qualità e della velocità dei processi decisionali e delle scelte strategiche... 3°- Velocità dei processi, personalizzazione e perfezionamento dei prodotti assieme alla variabilità dei costi sono i nuovi modelli da perseguire 2° - Il mercato attuale, è in rapida e costante evoluzione e quindi richiede alle aziende e al suo management una notevole flessibilità e una continua capacità di cambiare per adattarsi a sempre nuovi scenari. Possiamo concludere dicendo:

19 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis19

20 10/11-Nov-04 Gianpiero Lippolis 20 Ogni Mattina in Africa, una gazzella si sveglia e sa che deve correre più in fretta del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa, un leone si sveglia e sa che deve correre più della gazzella, o morirà di fame. Quando il sole sorge, non importa se sei un leone o una gazzella: l'importante è correre ………..

21 10/11-Nov-04 Gianpiero Lippolis 21 Se devi correre….. Cerca sempre di sapere in quale direzione stai correndo


Scaricare ppt "10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis1. 10/11-Nov-04Gianpiero Lippolis2 –Gianpiero Lippolis Titolare della Giovanna Sbiroli S.r.l La Nostra Area dAffari è quella."

Presentazioni simili


Annunci Google