La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio."— Transcript della presentazione:

1 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

2 NATURA Per natura si intende luniverso considerato nella sua forma, nei suoi elementi e nei suoi fenomeni, il tutto regolato da leggi, quali la selezione naturale e la sopravvivenza, che mantengono lequilibrio e lordine sul pianeta in cui viviamo, almeno finché non alterato dallazione delluomo. Il mondo vivente e quello inanimato sono sempre in equilibrio tra loro e il primo ha sempre bisogno del secondo per la costituzione della sua materia organica. il mondo della natura è stato tradizionalmente o sempre distinto in tre grandi ripartizioni: regno minerale, costituito da corpi non viventi come le rocce, lacqua e laria; regno vegetale formato dalle piante; regno animale comprendente luomo e gli animali.

3 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

4 Fauna e flora Fauna: termine collettivo utilizzato per indicare linsieme delle specie animali che risiedono in un dato territorio o in un particolare ambiente, oppure appartenenti ad un determinato raggruppamento di organismi reali, distinguibili morfologicamente e geneticamente da altri o viventi in un preciso periodo storico o geologico. Flora: elenco completo delle specie vegetali ospitate da un determinato territorio. Lo studio della flora è un settore della botanica, denominato floristica, ed è preliminare e complementare allo studio della vegetazione che descrive i popolamenti vegetali presenti in una determinata nicchia ecologica. In Sicilia… Le notevoli differenze geologiche e climatiche che in Sicilia si riscontrano tra una zona ed unaltra, anche limitrofe tra di loro, permettono lo sviluppo di una flora delle più varie, che vanta esemplari di piante tipiche di climi nordici così come di climi subtropicali. Sulle pendici dei monti, e fino a 600 metri daltezza, vegeta rigogliosa la macchia mediterranea, formata da un insieme di arbusti: ginestra, lavanda, rosmarino, oleastro, palma nana, lentisco e altri. Scomparse ormai le grandi foreste che coprivano per intero lisola, estinzioni boschive sono rimaste solo nelle zone sommitali delle principali catene montuose. Alterazioni climatiche ed ambientali, unite ad un indiscriminata azione di sterminio da parte delluomo, hanno ridotto notevolmente la presenza di animali selvatici nellisola.

5 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

6 Acqua: composto chimico di due atomi di idrogeno e uno di ossigeno, in colore, inodore, insapore; costituente fondamentale degli organismi viventi, è presente in natura allo stato liquido ( fiumi, laghi, mari) allo stato solido ( neve, ghiaccio), allo stato aeriforme (vapore acqueo).

7 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

8 Laria è la miscela di aeriformi (gas e vapori) costituenti latmosfera terrestre. In un contesto non scientifico, laria è uno dei quattro elementi classici (aria, acqua, terra e fuoco).

9 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

10 ECOSISTEMA Ѐ linsieme di organismi viventi appartenenti a diverse specie che abitano in una determinata area e che interagiscono con lambiente fisico, instaurando un rapporto di equilibrio energetico – dinamico indispensabile al mantenimento della vita sulla terra. Lecosistema si divide in due componenti essenziali: organismi autotrofi, cioè produttori di sostanze organiche partendo da quelle inorganiche; e organismi eterotrofi, cioè coloro che utilizzano sostanze provenienti dalla componente autotrofa. I fattori che influenzano lecosistema vengono detti fattori ecologici e possono essere: fattori climatici (luce, temperatura …), fattori edafici (relativi al suolo e allacqua) e fattori biologici (legati alla vita).

11 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

12 Per Economia si intende sia lutilizzo di risorse scarse per soddisfare al meglio bisogni individuali e collettivi contenendo la spesa, sia un sistema di organizzazione delle attività di tale natura poste in essere da un insieme di persone, organizzazioni e istituzioni ( sistema economico). Normalmente si considerano i soggetti ( detti anche agenti o operatori economici) attivi nellambito di un dato territorio. Si tiene conto, peraltro anche delle interazioni con altri soggetti attivi fuori dal territorio, ovvero con il resto del mondo.

13 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

14 Risorse naturali: Energie, mezzi, forze ambientali e biologiche che sono proprie del nostro pianeta e che opportunamente valorizzate sono in grado di produrre ricchezza. Si dividono in : -risorse energetiche -risorse minerarie -risorse biologiche. Per millenni luomo ha sempre utilizzato risorse che provenivano da fonti rinnovabili, ma con la rivoluzione industriale queste fonti di energia divennero non più sufficienti al nuovo sviluppo e così iniziò a sfruttare le risorse non rinnovabili.

15 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

16 Inquinamento e degrado ambientale Linquinamento è unalterazione dellambiente(antropica o naturale) che produce disagi o danni permanenti. Non esiste una sostanza di per sé inquinante, è inquinante tutto ciò che è nocivo per la vita. Benché possano esistere cause naturali che possono provocare alterazioni ambientali sfavorevoli alla vita, il termine inquinamento si riferisce in genere alle attività antropiche. Si considerano atti di inquinamento quelli commessi dalluomo ma non quelli naturali. Esistono molti tipi di inquinamento: atmosferico, idrico, del suolo, fotochimico, acustico, elettrosmog, luminoso, termico, genetico e radioattivo. Quando si parla di sostanze inquinanti solitamente ci si riferisce a prodotti della lavorazione industriale, ma anche sostanze apparentemente innocue possono compromettere seriamente un ecosistema. Strettamente collegato allinquinamento vi è il cosiddetto degrado ambientale, che è una delle dieci minacce ufficialmente proclamate dal comitato per le minacce ad alto rischio. Con degrado ambientale si intende il deterioramento dellambiente causato dallimpoverimento delle risorse naturali.

17 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

18 I rifiuti sono, nel loro insieme, tutto quanto risulta di scarto o avanzo alle più svariate attività umane. La Comunità europea, con la Direttiva n.2008/98/Ce del 19 novembre 2008 li definisce sottoprodotti, e, in particolare, qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l'intenzione o l'obbligo di disfarsi.

19 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

20 La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non selezionato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane (detriti di costruzioni, scarti industriali, eccetera) che non si è voluto o potuto riciclare, inviare al trattamento meccanico-biologico (TMB) eventualmente per produrre energia tramite bio-ossidazione a freddo, gassificare o, in ultima ratio, bruciare ed utilizzare come combustibile negli inceneritori (inceneritori con recupero energetico o termovalorizzatori). La normativa italiana col Dlgs. 36/2003 recepisce la direttiva europea 99/31/CE che prevede tre tipologie differenti di discarica: discarica per rifiuti inerti discarica per rifiuti non pericolosi (tra i quali gli RSU, Rifiuti Solidi Urbani) discarica per rifiuti pericolosi (tra cui ceneri e scarti degli inceneritori).rifiuti solidi urbanirifiutiriciclaretrattamento meccanico-biologico combustibileinceneritoriRifiuti Solidi Urbani

21 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

22 Legislazione: - Designa la produzione di norme attraverso la legge; designa la funzione pubblica consistente nella produzione, attraverso gli atti normativi che vanno a costituire lordinamento giuridico. - Conferisce il potere degli organi costituzionali ai deputati di emanare dei provvedimenti normativi. - Il potere legislativo viene esercitato dal parlamento attraverso la promulgazione di leggi, lemanazione di decreti legge e decreti legislativi. La portata generale delle norme consente che le stesse siano vincolanti per la pluralità dei cittadini.

23 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

24 Per riciclaggio dei rifiuti si intende tutto l'insieme di strategie volte a recuperare materiali dai rifiuti per riutilizzarli invece di smaltirli. Possono essere riciclate materie prime, semilavorati, o materie di scarto derivanti da processi di lavorazione, da comunità di ogni genere (città, organizzazioni, villaggi turistici, ecc), o da altri enti che producono materie di scarto che andrebbero altrimenti sprecate o gettate come rifiuti. Il riciclaggio previene lo spreco di materiali potenzialmente utili, riduce il consumo di materie prime, e riduce l'utilizzo di energia, e conseguentemente l'emissione di gas serra. Il riciclaggio è un concetto chiave nel moderno trattamento degli scarti ed è un componente insostituibile nella gerarchia di gestione dei rifiuti. Il riciclaggio è più complesso dello smaltimento in discarica o negli inceneritori cui non si sostituisce ma che ne limita comunque l'utilizzo. Si parla di sistema di riciclaggio riferendosi all'intero processo produttivo, e non soltanto alla fase finale; questo comporta: per la produzione dei beni, l'uso di materiali biodegradabili che facilitano lo smaltimento "naturale" della materia nel momento in cui il prodotto si trasforma in rifiuto; l'uso di materiali riciclabili come il vetro, i metalli o polimeri selezionati, evitando anche i materiali accoppiati, più difficili o impossibili da riciclare la raccolta differenziata dei rifiuti, passaggio fondamentale del processo materie primeenergiagas serrabiodegradabili materiali accoppiatiraccolta differenziata

25 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

26 Risparmio energetico Per risparmio energetico si intendono diverse tecniche per ridurre I consumi necessari allo svolgimento delle varie attività umane. Metodi per il risparmio energetico Uno degli esempi più comuni è dato dalla sostituzione delle lampadine ad incandescenza con quelle fluorescenti che emettono una quantità di energia luminosa diverse volte superiore alle prime a parità di energia consumata. Anche negli impianti di riscaldamento degli edifici ci sono accorgimenti più o meno semplici per risparmiare energia, come l' uso delle valvole termostatiche, l'uso di cronotermostati ecc…Un risparmio energetico si può avere anche a livello di produzione di energia elettrica utilizzando sistemi di cogenerazione, che consistono in tecnologie atte ad ottenere, simultaneamente ad esempio, energia elettrica e calore. Oppure sfruttando l'energia dispersa dal moto degli esseri umani o delle automobili, come è già stato fatto in Olanda, ad esempio con pavimenti sensibili alla pressione che producono energia elettrica, posti nelle scale dei metrò più frequentati del mondo.lampadine incandescenzafluorescentivalvole termostatichecronotermostatienergia elettrica caloreOlandametrò

27 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

28 ENERGIE RINNOVABILI Le energie rinnovabili sono quelle fonti di energia che si rigeneranno all'infinito nella scala dei tempi dell'umanità,e permettono uno sviluppo sostenibile all'uomo senza che si danneggi la natura. Rientrerebbero in questo campo: energia geotermica energia idroelettrica energia marina energia solare energia eolica energia da biomasse. L'energie dette classiche sono quelle che vengono sfruttate per la produzione di energia elettrica. L'energia geotermica è l'energia generata per mezzo di fonti geologiche di calore. Si basa sulla produzione di calore naturale della Terra alimentata dall'energia termica rilasciata in processi di decadimento nucleare di elementi radioattivi, contenuti naturalmente all'interno della terra. L'energia idroelettrica è quel tipo di energia che sfrutta la trasformazione dell'energia potenziale gravitazionale in energia cinetica che, nel superamento di un dislivello, viene trasformata, in energia elettrica. L' energia marina è l'energia racchiusa in varie forme nei mari e negli oceani. L'energia solare è l'energia, termica o elettrica, prodotta sfruttando direttamente l'energia irraggiata dal Sole verso la Terra. L'energia eolica è il prodotto della conversione dell'energia cinetica del vento in altre forme di energia. L' energia da biomassa indica tutti quei materiali di origine organica (vegetale o animale) che non hanno subito alcun processo di fossilizzazione e sono utilizzati per la produzione di energia.

29 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

30 Il clima viene definito come l'insieme delle condizioni atmosferiche (temperatura, umidità, pressione, direzione e intensità del vento, precipitazioni, irraggiamento del Sole, copertura nuvolosa) medie che caratterizzano una determinata regione geografica ottenute da rilevazioni omogenee dei dati atmosferici per lunghi periodi di tempo. La parola clima viene dal greco clinamen che vuol dire 'inclinazione': il clima infatti è in massima parte una funzione dell'inclinazione dei raggi solari sulla superficie della Terra al variare della latitudine. Esso, determinandone flora e fauna, influenza le attività economiche, le abitudini e la cultura delle popolazioni che abitano il territorio con un certo clima. atmosfericheSolegeograficaflorafaunaattività economicheabitudiniculturapopolazioni

31 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

32 La temperatura è la proprietà che regola il trasferimento di energia termica o calore, da un sistema ad un altro. Quando due sistemi si trovano in equilibrio termico e non avviene nessun trasferimento di calore, si dice che sono alla stessa temperatura. Quando esiste una differenza di temperatura, il calore tenderà a muoversi dal sistema che diremo a temperatura più alta verso il sistema che diremo a temperatura più bassa, fino al raggiungimento dell'equilibrio termico. Il trasferimento di calore può avvenire per conduzione, convezione o irraggiamento. Le proprietà formali della temperatura vengono studiate dalla termodinamica. La temperatura gioca inoltre una parte importante in quasi tutti i campi della scienza e in particolare in fisica, chimica e biologia.proprietàcaloreequilibrio termico conduzioneconvezione irraggiamentotermodinamicascienzafisica chimicabiologia

33 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni

34 La stagione è ciascuno dei periodi in cui è suddiviso lanno solare. Esistono diversi modi di definire una stagione: quelli utilizzati più comunemente sono la suddivisione meteorologica e quella astronomica. Secondo la suddivisione astronomica una stagione è lintervallo di tempo che intercorre tra un equinozio ed un solstizio. Si distinguono quindi quattro stagioni: primavera, estate, autunno e inverno. La suddivisione meteorologica, invece, tiene conto dei mutamenti climatici e ambientali che avvengono in un dato luogo nel corso dellanno, e per questo non coincide, quasi mai con la suddivisione astronomica delle stagioni.

35 Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio energetico Energie rinnovabili Legislazioni Organizzazioni Clima Temperatura Stagioni


Scaricare ppt "Natura Flora e Fauna Acqua Aria Ecosistema Economia Risorse Inquinamento e degrado Scorie e rifiuti ambientali Discariche Uomo e Ambiente Riciclo Risparmio."

Presentazioni simili


Annunci Google