La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MANUALE DI RIFERIMENTO PER IL PERSONALE SANITARIO DEGLI OSPEDALI a cura di Viviana Cancellieri T&C DATA BASE E REGISTRI anno 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MANUALE DI RIFERIMENTO PER IL PERSONALE SANITARIO DEGLI OSPEDALI a cura di Viviana Cancellieri T&C DATA BASE E REGISTRI anno 2011."— Transcript della presentazione:

1 MANUALE DI RIFERIMENTO PER IL PERSONALE SANITARIO DEGLI OSPEDALI a cura di Viviana Cancellieri T&C DATA BASE E REGISTRI anno 2011

2 2 Obiettivi degli slide kit Gli slide kits sono stati costruiti per essere uno strumento didattico a diposizione del Farmacista che voglia sostenere, promuovendo azioni di Formazione e laggiornamento sui differenti aspetti legati alla gestione complessiva del farmaco di tutto il personale, laureato e non dei Reparti e dei Servizi della propria realtà organizzativa. Nella speranza che questiniziativa possa essere un valido aiuto per la diffusione in tutti i professionisti sanitari delle conoscenze sulla complessa realtà della Farmacia ospedaliera e territoriale, oltre che delle competenze necessarie per agire in sicurezza, auguro a tutti Voi buon lavoro dr.ssa Viviana Cancellieri

3 3 Gli autori e redattori del sito Farmacisti Janssen Cilag sono Medici, Farmacisti, Ingegneri esperti di rischio clinico e di management sanitario. Quanto riportato deriva da fonti ufficiali del Ministero della Salute, dellAgenzia italiana del Farmaco e altre fonti istituzionali e da affidabili studi scientifici, accompagnato dai relativi riferimenti bibliografici, oltre che dalla esperienza maturata dagli Autori in oltre 10 anni di formazione rivolta al personale sanitario ospedaliero e territoriale in tutta Italia. In ogni caso, le informazioni fornite, gli esempi costruiti su procedure organizzative e gestionali, sono da intendersi come di natura generale ed a scopo puramente divulgativo ed illustrativo. Gli Autori declinano ogni responsabilità riguardo a possibili errori, dimenticanze o erronee interpretazioni presenti in queste pagine. Disclaimer

4 DATA BASE E REGISTRI Cosa troviamo in questo slide kit 4 I SEGNALI DEL GIF 2009 I REGISTRI AIFA 2011

5 Evoluzione della Farmacovigilanza La farmacovigilanza attraversa in questo momento una fase di importante crescita, nel nostro Paese e nel Mondo Non era mai successo che esistessero tante riviste di farmacovigilanza, che le riviste più importanti dedicassero tanto spazio e interesse a questa disciplina Nello stesso tempo, grazie anche alle iniziative centrali e regionali, il numero di segnalazioni e la loro qualità sono aumentate anche in Italia. 5

6 GIF - Gruppo Interregionale di Farmacovigilanza 6 Il GIF opera da oltre un decennio in modo sistematico e continuativo nel campo della segnalazione spontanea. In queste regioni le segnalazioni di reazioni avverse da farmaci inviate da medici e farmacisti alle ASL vengono inviate all'AIFA secondo i canali istituzionali (cioé tramite inserimento nella Rete Nazionale Telematica di Farmacovigilanza e copia all'Assessorato alla Sanità). Limpegno sistematico dei referenti per la farmacovigilanza delle regioni aderenti al GIF ha permesso di creare un database di riferimento per lindividuazione precoce di segnali di sospette ADR. Dal 2009 le informazioni del GIF e della Rete Nazionale di Farmacovigilanza (RNF) si sono uniti in un unico database, eliminando le schede doppie. Questo ha permesso di migliorare losservazione sistematica e linterpretazione dei segnali. Rapporto 2009 – GIF Gruppo Interregionale di Farmacovigilanza

7 Lunione fa la forza: dalla segnalazione singola alla ricerca del significato statistico delle ADR 7 farmaco xx Modificato da Dott. M. Tuccori, Divisione di Farmacologia e Chemioterapia,Dipartimento di Medicina Interna,Università di Pisa Farmaco xx ADR: aumento CK il segnale é considerato significativo: aumento lattenzione !

8 I segnali registrati dal GIF Frequenza dellanalisi ogni 6 mesi alla ricerca di possibili segnali. Metodi utilizzati più frequentemente valutazione caso per caso (case-by-case assessment) valutazione statistica del rischio (PRR = Proportional Reporting Ratio) Ricordiamoci Lo studio delle reazioni avverse associate ad un farmaco è un processo continuo che, a partire dalle prime segnalazioni, porta agli studi di farmaco epidemiologia e alla valutazione quantitativa del rischio. Le associazioni farmaco-evento selezionate riflettono situazioni diverse: - reazioni non presenti sul foglietto illustrativo e quindi non note - reazioni già segnalate ma poco conosciute dai prescrittori - reazioni che confermano segnali evidenziati da altri Centri Nazionali di Farmacovigilanza. per approfondimenti sui segnali valutati: Bate A. ed Evans SJ.: Quantitative signal detection using spontaneous ADR reporting. Pharmacoepidemiol Drug Saf 2009; 18(6):

9 La lettura dei segnali Le associazioni farmaco-evento che vengono individuate riflettono situazioni diverse: alcune sono reazioni non presenti sul foglietto illustrativo e quindi da considerarsi non note altre sono già state segnalate, ma sono probabilmente poco conosciute dai prescrittori altre ancora riflettono dei segnali evidenziati da altri Centri Nazionali di Farmacovigilanza, non afferenti al GIF. 9

10 1-Le segnalazioni nel Riportiamo di seguito lelenco dei farmaci/vaccini che hanno ricevuto più di 100 segnalazioni nel Il 30% delle segnalazioni sono definite gravi, in gran parte perché è riferita lospedalizzazione o il prolungamento dellospedalizzazione, includendo 181 casi a esito fatale. I valori ribadiscono la rilevanza del problema delle reazioni avverse da farmaco, spesso sottovalutato dagli operatori sanitari. Rapporto 2009 – GIF Gruppo Interregionale di Farmacovigilanza

11 11 Rapporto 2009 – GIF Gruppo Interregionale di Farmacovigilanza 2-Le segnalazioni nel 2009

12 I registri AIFA 12 I Registri AIFA nelle varie aree terapeutiche sono costituiti con lobiettivo di valutare limpatto nella pratica clinica dei farmaci innovativi di recente autorizzazione al commercio in Italia, sotto il profilo della sicurezza e dellappropriatezza prescrittiva Il monitoraggio ha come fine quello di garantire a tutti i cittadini pari possibilità di accesso a cure costose, mantenendo la sostenibilità del sistema.

13 Come funzionano Il meccanismo di funzionamento di ogni Registro di monitoraggio, centrato sulla specialità medicinale, è basato sulla tracciabilità delle informazioni relative ai trattamenti effettuati presso i Centri di prescrizione, dispensazione e somministrazione dei farmaci. 13

14 I registri AIFA per farmaci nel Ad oggi sono attivi i registi per il monitoraggio di: Farmaci antineoplastici Farmaci orfani Farmaci per la psoriasi Farmaci antidiabetici Farmaci cardiovascolari Farmaci oftalmici Farmaci antireumatici Farmaci dermatologici consultato il 28 marzo 2011

15 I registi per patologia 15 LAIFA sostiene numerosi tipi di registri: Per patologie (es. Cronos, Antares, Psocare, chiuso nel 2010) Per popolazioni (Rete di ospedali pediatrici, malattie rare, ADHD) Per farmaco (es. Xigris, Tysabri, Xolair) Anche se tutti questi registri hanno la condizione di segnalare le reazioni avverse alla rete nazionale, in realtà questo non avviene ancora diffusamente. Questi registri sono quindi uninformazione aggiuntiva rispetto ai dati della rete di farmacovigilanza. monitoraggio-farmaci.agenziadelfarmaco.it, consultato il 28 marzo 2011


Scaricare ppt "MANUALE DI RIFERIMENTO PER IL PERSONALE SANITARIO DEGLI OSPEDALI a cura di Viviana Cancellieri T&C DATA BASE E REGISTRI anno 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google