La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il credo Islamico A cura di: Zonta, Bianchet e Nadalin 2G.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il credo Islamico A cura di: Zonta, Bianchet e Nadalin 2G."— Transcript della presentazione:

1 Il credo Islamico A cura di: Zonta, Bianchet e Nadalin 2G

2 Islamismo: Il nome Islam significa in arabo sottomissione a Dio. Questa religione fonda le sue basi sul Corano e sulla Sunna. Lislam si definisce religione, sistema di governo e vita quotidiana; è basato principalmente su 5 pilastri: la professione di fede, lelemosina, la preghiera, il digiuno e il pellegrinaggio.

3 Islamismo: Il fondatore Il fondatore dellislam è Maometto (Muhàmmad), il quale a quarantanni, dopo aver vissuto una vita basata sul commercio, comincia ad avere visioni. Per questo motivo si ritira a pregare nel deserto e promuove il culto della Kaaba, cioè un rito per adorare il Dio unico Allah.

4 Islamismo: Lespansione Dopo la morte di Maometto (632 a.C.) viene nominato primo califfo (successore) Abu-Bakr il quale fa espandere in breve tempo lislamismo dalle coste atlantiche fino alle coste indiane.

5 Islamismo: Il corano Lislam si identifica nel Corano, cioè la raccolta delle rivelazioni fatte da Dio a Maometto tramite larcangelo Gabriele. Contiene 114 capitoli (detti sure). Secondo i credenti il Corano è lunico testo sacro non paragonabile al Vangelo e alla Torah. Non è scritto in ordine cronologico.

6 Islamismo: Il corano Il Corano (recitazione, lettura in arabo) è il cuore della religione islamica Inizialmente il messaggio divino veniva trasmesso solo oralmente. Con il califfo Uthman ( a.C.) si cominciò a trascrivere le sure dalla più lunga a quella più corta. Il terzo califfo distrusse tutte le copie esistenti e inviò quella autentica a tutti i centri islamici

7 Islamismo: I 5 pilastri Shahada La professione di fede Allah unico Dio e Maometto suo profeta Salat La preghiera 5 volte al giorno Zakat Lelemosina ai poveri Saum Il digiuno durante il giorno nel mese del Ramadam Hajj Il pellegrinaggio a La Mecca

8 Islamismo: La Shahada È il primo e fondamentale pilastro dellIslam e si basa sullaffermazione: Non ce Dio al di fuori di Allah, e Maometto è il suo Profeta. Sui disegni e sulle miniature a carattere religioso appare la scritta: Allah, Allah (Dio è unico). La professione di fede viene fatta da tutti i credenti musulmani nel mondo.

9 Islamismo: La Salat È la preghiera che viene fatta 5 volte al giorno ed indica anche visivamente la sottomissione a Dio. La preghiera ha 2 atteggiamenti caratteristici: Sollevarsi davanti a Dio. Prostarsi a Dio.

10 Islamismo: LaZakat Ogni musulmano deve fare lelemosina che viene destinata ai poveri. Questo gesto è stabilito dalla legge. È il segno concreto della solidarietà, della compassione e della misericordia che ogni credente deve mostrare verso i propri fratelli e verso la comunità.

11 Islamismo: Il Saum Il digiuno è praticato nel mese del Ramadam, solitamente in ottobre, nel quale ogni persona si deve astenere dal cibo dal sorgere del sole fino al tramonto. Il Ramadam viene visto come un momento di riflessione ed eroismo verso il proprio Dio. Alla sera invece cè un momento di gioia che simboleggia un incontro con Allah. Per quei musulmani allestero serve a valorizzare le tradizioni in ambienti culturali diversi.

12 Islamismo: Lo Hajj Lo Hajj consiste nel desiderio di effettuare almeno una volta nella vita un pellegrinaggio nella città santa La Mecca. Il pellegrinaggio è un momento di grande collettività che si svolge dal 7 al 13 dellultimo mese musulmano. I pellegrini si vestono di bianco e il loro vestito non possiede cuciture a simboleggiare lestinzione delle differenze di razza e condizione sociale.

13 Islamismo: Città Sante La Mecca, dove avviene il famoso pellegrinaggio verso la Kaaba ossia la pietra nera. In quel rito i mussulmani compiono la deambulazione, cioè sette giri attorno alla pietra. La Mecca è la prima città santa dellIslam Medina, la città del profeta Gerusalemme, nella quale ce la moschea di Omar

14 Islamismo: Le suddivisioni della popolazione

15 Islamismo: Gli articoli di fede Credere in Allah Credere nei libri Credere nellesistenza degli angeli Credere nella predestinazione Credere dellesistenza di una vita dopo la morte Credere nella missione profetica affidata a Maometto e nei messaggeri di Allah

16 Islamismo: I riti e feste ID AL-FITR: si celebra alla fine del Ramadam. Ci si scambiano doni ed è vietato magiare ID AL-KABIR: dura 4 giorni e ricorda il sacrificio di Abramo verso Dio. Ogni capofamiglia uccide un montone che poi viene condiviso con la famiglia e i vicini CAPODANNO: è una festa molto sentita perché ogni musulmano riflette su come cominciare lanno nuovo nella gioia e nella pace FESTA DEI POVERI: ogni musulmano ricco da un decimo dei suoi risparmi ai poveri

17 Islamismo: Le richieste dei musulmani allo Stato italiano


Scaricare ppt "Il credo Islamico A cura di: Zonta, Bianchet e Nadalin 2G."

Presentazioni simili


Annunci Google