La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CERTIQUALITY Via. G. Giardino, 4 - MILANO – 02.806917.1 CERTIQUALITY Istituto di Certificazione della Qualità Analisi comparata degli standard volontari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CERTIQUALITY Via. G. Giardino, 4 - MILANO – 02.806917.1 CERTIQUALITY Istituto di Certificazione della Qualità Analisi comparata degli standard volontari."— Transcript della presentazione:

1 CERTIQUALITY Via. G. Giardino, 4 - MILANO – CERTIQUALITY Istituto di Certificazione della Qualità Analisi comparata degli standard volontari in termini di sicurezza alimentare per la scelta delle imprese ENRICO STRINO Perugia, 05 novembre 2010

2 CERTIQUALITY NEL MONDO CERTIQUALITY ADERISCE AL PRESTIGIOSO NETWORK IQ-Net IQ- Net GARANTISCE IL RICONOSCIMENTO DELLE CERTIFICAZIONI RILASCIATE DA CERTIQUALITY IN 35 PAESI NEL MONDO

3 LATTIVITA DI CERTIQUALITY

4 LE CERTIFICAZIONI PER IL SETTORE AGROALIMENTARE PRODOTTO VOLONTARIO PRODOTTO (DTP) RINTRACCIABILITÀ DI FILIERA ISO BRC Food & Beverage BRC IOP (Imballaggi) GLOBALGAP (Ortofrutta) GLOBALGAP (Floricoltura) FAMI-QS IFS (International Food Standard) IFS LOGISTIC PRODOTTO REGOLAMENTATO (MIPAF) DOP (Denominazione Origine Protetta) IGP (Indicazione Geografica Protetta) STG (Specialità Tradizionale Garantita) SISTEMI DI GESTIONE Qualità - ISO 9001 Ambiente - ISO ed EMAS Sicurezza – BS OHSAS Responsabilità Sociale - SA 8000 Sicurezza Alimentare – ISO e FSSC 22000

5 Qualche dato di settore siti certificati settore EA 3 - Alimentare Siti ITALIASiti UMBRIA% ,7% ,5% BS OHSAS4936,1% Siti UMBRIASiti CERTIQUALITY% ,7% ,1% BS OHSAS3133,3%

6 Quote di mercato Umbria settore EA1 n° siti 60,0 % 33,3%

7 Quote di mercato Umbria settore EA3 n° siti 18,7% 42,2%

8 Settore Agroalimentare: n. Certificati rilasciati da Certiquality GLOBALGA P BRCIFSISO 22000ISO 22005DTP UNI

9 AZIENDA Norme cogenti Norme volontarie Standard di qualifica SULLAZIENDA MOLTE DIVERSE SOLLECITAZIONI

10 SISTEMA DI GESTIONE Requisiti cogenti Requisiti volontari Requisiti di qualifica LA RISPOSTA E LAPPROCCIO SISTEMICO

11 SISTEMI DI GESTIONE Qualità (ISO 9001) Sicurezza igienico - sanitaria (ISO 22000, FSSC, UNI ….) Prodotto (filiera ISO 22005, BRC, ISF, DOP, IGP, EUREP-GAP, Biologico …) Ambiente (ISO 14001, EMAS) Sicurezza sul lavoro (OHSAS 18001) Responsabilità sociale (SA 8000) …..Altro?......

12

13 APPROCCIO SISTEMICO MODULARE LANALISI COMPARATA DEGLI STANDARD VOLONTARI IN TEMA DI SICUREZZA ALIMENTARE OFFRE UNA GUIDA ALLE IMPRESE ALIMENTARI : - PER LA SCELTA DEGLI STANDARD IN BASE AL POSIZIONAMENTO SUL MERCATO - PER LA LORO IMPLEMENTAZIONE SECONDO UN APPROCCIO SISTEMICO MODULARE

14 1 azienda = 1 sistema di gestione integrato LA RISPOSTA SUGGERITA E 1 azienda = 1 sistema di gestione integrato IMPLEMENTATO ATTRAVERSO lapproccio modulare ILLUSTRATO NELLANALISI COMPARATA

15 SCHEMA DI RIFERIMENTO MODULARE PER POSIZIONARE LIMPRESA vs STANDARD/NORME RINTRACCIABILITA ISO SISTEMA GESTIONE QUALITA ISO 9001 FOOD SAFETY MGMT SYSTEM ISO FSSC SCHEMI DELLA GDO BRC + IFS SISTEMA HACCP UNI 10854

16 APPROCCIO MODULARE Selezione iniziale degli standard volontari Devono corrispondere agli interessi aziendali, quindi dovrò pormi le seguenti domande: Quali miglioramenti interni gestionali realizzerò? Quali miglioramenti sul piano della sicurezza alimentare realizzerò? Quali progressi sul piano delle relazioni con gli organi pubblici di controllo conseguirò? Quali qualifiche conseguirò nei riguardi della clientela evoluta e quali nuovi mercati aprirò (GDO, Dettaglio organizzato, importatori)? Quali benefici realizzerò attraverso lintegrazione di questi standard?

17 APPROCCIO MODULARE Posizionare lazienda nello schema di riferimento modulare Selezionare i moduli certificativi rispondenti alle esigenze aziendali (multi-purpose certification) Analizzare i macro-requisiti (5 per ogni standard) Procedere allapplicazione modulare di ciascun macro- requisito (matrici di correlazione, procedure richieste) Realizzare il sistema di gestione integrato

18 APPROCCIO MODULARE I CINQUE MACROREQUISITI: 1. Sistema di gestione 2. Responsabilità della direzione 3. Gestione delle risorse 4. Realizzazione del prodotto 5. Misurazione e miglioramento

19 ISO 9001ISO 22000IFSBRC 4. Sistema di gestione per la qualità 4. Sistema di gestione per la sicurezza alimentare 1. Gestione del sistema qualità 2.1 Sistema di gestione della qualità 5. Responsabilità della direzione 2. Responsabilità della direzione 2. Sistema di gestione della qualità 6. Gestione delle risorse 3. Gestione delle risorse 6. Personale 7. Realizzazione del prodotto 7. Pianificazione e realizzazione di prodotti sicuri 4. Realizzazione del prodotto 4. Controllo del prodotto 8. Misurazione, analisi e miglioramento 8. Validazione, verifica e miglioramento 5. Misurazione, analisi e miglioramento 4. Controllo del prodotto 5. Controllo del processo TABELLA DI CORRISPONDENZA DEI MACROREQUISITI TRA LE DIVERSE NORME O STANDARD

20 1 azienda = 1 sistema di gestione integrato Politica Obiettivi Requisiti del prodotto Documentazione Formazione Verifica (audit) Riesame

21 CERTIQUALITY PROPONE LAPPROCCIO SISTEMICO MODULARE ALLA CERTIFICAZIONE COME VANTAGGIO E OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ALIMENTARI IN TERMINI DI: efficienza (riduzione dei costi, semplificazioni operative, abbreviazione dei tempi) efficacia (1 azienda = 1 sistema di gestione integrato, multi-purpose certification, qualifiche)

22 1 azienda = 1 sistema di gestione integrato LA RISPOSTA SUGGERITA E 1 azienda = 1 sistema di gestione integrato IMPLEMENTATO ATTRAVERSO lapproccio modulare ILLUSTRATO NELLANALISI COMPARATA

23 per conoscere: la valutazione del servizio offerto i benefici apportati dalla certificazione 800 INTERVISTE TELEFONICHE AFFIDATE AD UNA SOCIETA ESTERNA (IPSOS) 5° INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

24 Base: Totale intervistati (n=800) Valori % SI ADATTA PERFETTAMENTE NON SI ADATTA PER NULLA Voto 1 Voto 2 Voto 3 Voto 4 Voto 5 Voto 6 Voto 7 Voto 8 Voto 9 Voto 10 VOTO MEDIO 8,248,137,927,617,497,326,816,52 %TOP2 (9-10) 47,240,043,125,924,822,442,127,7 %BOTTOM5 (1-5) 5,34,29,47,79,911,428,130,9 Migliora limmagine della nostra Azienda (sul mercato/ con i clienti/ con la comunità) Permette alla nostra azienda di organizzare meglio i suoi processi e di controllarli meglio Permette di essere in regola con leggi / con normative Rende la nostra azienda più efficiente Migliora la qualità dei prodotti / servizi della nostra Azienda Facilita ladempimento dei requisiti sulla responsabilità amministrativa dellimpresa E necessaria per partecipare a gare dappalto / accresce la possibilità di vincere Ci allinea a molti dei nostri concorrenti che si erano già certificati QUESTA CERTIFICAZIONE …. Quali di queste affermazioni le sembrano pertinenti e trovano riscontro nella realtà della sua azienda?. Mi risponda utilizzando una scala da 1 a 10 I BENEFICI DELLA CERTIFICAZIONE: i risultati dellindagine di Customer Satisfaction affidata da Certiquality ad IPSOS I BENEFICI DELLA CERTIFICAZIONE: i risultati dellindagine di Customer Satisfaction affidata da Certiquality ad IPSOS


Scaricare ppt "CERTIQUALITY Via. G. Giardino, 4 - MILANO – 02.806917.1 CERTIQUALITY Istituto di Certificazione della Qualità Analisi comparata degli standard volontari."

Presentazioni simili


Annunci Google