La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Programma WI-PIE www.wi-pie.org ALPCITY - 3 aprile 2007 Laura Milone – Regione Piemonte – GdL WI-PIE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Programma WI-PIE www.wi-pie.org ALPCITY - 3 aprile 2007 Laura Milone – Regione Piemonte – GdL WI-PIE."— Transcript della presentazione:

1 Il Programma WI-PIE ALPCITY - 3 aprile 2007 Laura Milone – Regione Piemonte – GdL WI-PIE

2 Il Programma WI-PIE Programma regionale per offrire connettività in banda larga su tutto il territorio piemontese entro il 2008 per: competitività del sistema produttivo sviluppo socio-culturale e territoriale efficienza ed efficacia dellazione della PA una rete distribuita un unico sistema per la disponibilità dei servizi delle imprese, del mondo accademico, della ricerca e delle PA; utilizzo di tecnologie trasmissive differenti (tradizionali e/o innovative).

3 Genesi del programma WI-PIE 1998 – RUPAR Piemonte 2002 – Nascita di TOP-IX 2003 – Presentazione Piano regionale Larga Banda 2004 – Costituzione del Gruppo di Lavoro Documento Integrato di Programmazione 2005 – Da Rupar2 a WI-PIE Lattuazione…… Il Programma WI-PIE

4 Selettività: efficienza tecnologica ed economica del modello; Non sovrapposizione allazione di mercato e sostenibilità degli interventi; Coerenza con le iniziative a livello nazionale e internazionale. Principi fondamentali

5 Enti Attuatori Regione Piemonte CSI-Piemonte Consorzio Top-Ix CSP IRES Piemonte GdL WI-PIE Comitato di Garanzia Tavoli Provinciali Responsabili Linea Strategica Gli Attori: rapporto tra le parti

6 1.Osservatorio – Conoscere il territorio 2.Backbone 3.Favorire laccesso 4.Territorio senza fili 5.Internazionalizzazione ed integrazione 6.Ricerca, accademia e scuola 7.Sviluppo dei servizi sulla Larga Banda Le 7 Linee strategiche

7 Indicatori per: mappatura dei fabbisogni di PA, cittadini e imprese; individuazione delle risorse disponibili allinterno delle aree territoriali; monitoraggio delle iniziative e misurazione dei risultati. Lo Strumento di governance del Programma Prodotti: Rapporto Osservatorio ICT, Baseline, Mappa fabbisogno di banda, ecc; Workshop, incontri sul territorio, Tavole rotonde, ecc… LS1. Osservatorio – Conoscere il territorio

8 Ivrea Genova Milano Pont St.MartinAosta Dorsale multiservizio per il traffico dei privati, della ricerca e della PA Raccordo di punti strategici del territorio piemontese Backbone in fibra ottica con diffusione regionale per: il sistema dei privati linterconnessione delle sedi accademiche i servizi della PA Valore 14 Milioni 900 Km di fibra 11 nodi di accesso LS2. Backbone

9 Ivrea Genova Milano Pont St.MartinAosta Acquisizione fibra: aggiudicazione: marzo 2006 attivazione apparati: ottobre 2006 aggiudicazione: ottobre 2005 installazione della fibra: marzo 2006 Apparati backbone: Allestimento dei siti: aggiudicazione: 6 giugno 2006 allestimento: novembre 2006 ACCENSIONE BACKBONE: 24 novembre 2006 Attivazione anticipata PDI TOP-IX settembre 2006: Verbania, Biella, Ivrea e Novara LS2. Backbone

10 Dorsali provinciali: sostegno al completamento delle infrastrutture in fibra ottica sul territorio tecnologicamente svantaggiato (zone rurali e montane) Impulso agli operatori sul territorio Diffusione dei benefici del backbone Linea 3 Backbone Linea 3 LS3. Favorire lAccesso

11 valore complessivo 7 milioni di Euro Pubblicazione bando (valore complessivo 7 milioni di Euro): settembre 2006; collaudo infrastruttura e avvio concessione previsto per fine Oggetto: Appalto rivolto ad Operatori di Telecomunicazioni per la progettazione, la realizzazione di una rete in fibra ottica spenta e gestione dellinfrastruttura realizzata, finalizzata alla diffusione della connettività. Obiettivo: Individuare loperatore che garantisce la realizzazione e la successiva gestione della dorsale, in modo più efficiente rispetto al piano economico e agli obiettivi strategici delle Province. LS3. – Descrizione bando

12 Lotto 7 cofinanziato dalla Provincia di Verbania ( ) LS3. – I valori economici

13 - chiusa la prequalifica - termine presentazione proposte progettuali: 5 febbraio lo scorso 23 febbraio sono state aperte le buste amministrative - il 12 marzo sono state aperte le buste tecniche per verificare la rispondenza della documentazione. LS3. – Risultati bando

14 Rispetto ai quattro RTI che hanno superato la fase di prequalifica, le offerte tecnico-economiche presentate dai concorrenti risultano così articolate: LS3. – Risultati bando LOTTOPROVINCIACOLT- VALTELLINA FASTWEB- ALPITEL INTEROUTE- SIELTE 1ATXXX 2ALXXX 3BIXX 4CNXX 5NOXX 6TOXX 7VBXX 8VCXXX

15 Tecnologie wireless per: accesso a larga banda di soggetti pubblici e privati delle aree decentrate (aree montane e rurali, aree obiettivo 2 o phasing out) sviluppo dellimprenditoria locale Bando CIPE Comunità Montane 42 Progetti presentati 12 operatori locali che coinvolgono 16 soggetti 39 Progetti ammessi Valore complessivo dei progetti: 11,5 milioni di Euro Disponibilità: 4 milioni di Euro Bando CIPE Comunità Montane 4 Progetti presentati 4 Progetti ammessi Disponibilità: 3 milioni di Euro Sperimentazione WiMax Progetti pilota su altre forme associate LS4. Un territorio senza fili

16 Provincia CMComuniTI (100%)CIPERDD-I RDD-II (CIPE) Alessandria46239 (34) (13) Asti1169 (7)1139 (6) Biella66149 (47)13-14 (3) Cuneo (83) (27) Novara (8)--- Torino (119)38237 (7) VCO (53) (12) Vercelli (22)1562 (2) Totale (373) (70) Situazione Comunita Montane

17 Progetto Rifugi Montani Rifugio ProvinciaValleAltezzaAttivazione Willy JervisTOPellice173211/1/2007 Levi MolinariTOSusa1849- SelleriesTOChisone198019/1/2007 Daniele ArlaudTOSusa17702/3/2007 Valle VognaVCODobbia13812/2/2007 Ellena SoriaCNGesso1840- SaviglianoCNVaraita174326/1/2007 Don BarberaCNTanaro2070- MiglioreroCNStura2100- Città di NovaraVCOAntrona150031/1/2007

18 Interconnessione ad alta velocità verso i punti di maggior concentrazione di operatori e risorse Internet in Italia e in Europa Coerenza con il Sistema Pubblico di Connettività (SPC) e le iniziative comunitarie Progetti internazionali: Alcotra (Rete transfrontaliera a banda larga); Associazione Euro-IX …… LS5. Internazionalizzazione

19 Attenzione alle linee di sviluppo di Internet 2 Rete di innovazione e trasferimento tecnologico per nuovi servizi e applicazioni (storage in rete, IPV6) con il sistema delle scuole piemontesi, il mondo accademico e della ricerca Progetti: Realizzazione del dimostratore nel territorio della Comunità Montana Valli Orco e Soana; Realizzazione del dimostratore dellarea vasta di Novara; Palinsesto di contenuti e servizi broad-band per le scuole; Attività di supporto alla Linea 1; …… LS6. Ricerca, accademia e scuola

20 Monitoraggio e diffusione di servizi applicativi per sfruttare le opportunità offerte dalla Banda Larga; Sperimentazione e condivisione di modelli tra PA e aziende (clearing house, videoconferenza, streaming, …) 3 progetti già finanziati Servizi alle imprese e sostenibilità ambientale; Progetto a supporto dellinnovazione tecnologica nelle filiere piemontesi; Webconference. Protocollo di Intesa Regione Piemonte-Telecom Italia (21/6/06) LS7. Sviluppo dei servizi sulla larga banda

21 Investire le risorse economiche disponibili a favore di SERVIZI INNOVATIVI a carattere strategico Promuovere iniziative volte ad incentivare la crescita della DOMANDA NESSUN ESBORSO ECONOMICO DA REGIONE NEI CONFRONTI DI TELECOM ITALIA Protocollo di Intesa: impegni Regione Piemonte

22 Ridurre drasticamente il digital divide attraverso il piano di estensione della COPERTURA Larga banda (96% popolazione telefonica), triennio E inoltre Promuovere la RICERCA tecnologica; Contribuire alla ricerca di SERVIZI innovativi, nei settori individuati da Regione Piemonte; Sostenere il superamento del divario CULTURALE. Protocollo di Intesa: impegni Telecom Italia

23 0% =< 50% 50%> < 100% 100% Copertura ADSL del 96% della popolazione telefonica piemontese entro la fine del 2008 Protocollo di Intesa: piano di copertura

24 Lo stato del territorio (fine 2008) Copertura Telecom 100% CIPE (70%

25 1.Azioni di tipo infrastrutturale finalizzati a garantire la disponibilità di servizi a banda larga nelle aree territoriali escluse dal Protocollo dIntesa tra Regione Piemonte e Telecom; 2.Predisposizione di un sistema abilitante ai meccanismi di mobilità e nomadismo degli utenti Internet sul territorio regionale RDD: obiettivi

26 La disponibilità delle risorse economiche e la necessità di evitare la sovrapposizione a iniziative pubbliche già avviate impone di articolare il processo in due fasi (corrispondenti a due gare distinte): GARA 1 Oggetto intervento: Comuni non coperti da Telecom e non coperti da CIPE (una quota parte compatibilmente con le risorse economiche disponibili) GARA 2 Oggetto intervento: Quota parte non coperta dalla fase 1 Comuni CIPE (I cui realizzatori della rete non hanno esteso il servizio ai privati cittadini) RDD: il processo realizzativo

27 Gara 1 – base dasta 4,6 milioni di euro Regione Piemonte Regione Piemonte Provincia di CN Provincia di CN Gara 2: da definire RDD: le risorse economiche disponibili

28 RDD: Gara 1 La gara pubblica dappalto prevede; la fornitura di infrastruttura di rete da realizzarsi con tecnologia a discrezione dei partecipanti contestuale affidamento in Concessione dellinfrastruttura fornita dalloperatore aggiudicatario struttura in 3 lotti: CN AT-AL BI-NO-VC-VB-TO pubblicazione bando: 13 marzo 2007 scadenza presentazione offerte: entro fine maggio 2007 non sono ammessi ribassi dasta ma la copertura del > n° di Comuni partendo da un n° richiesto dal bando. Il n° di Comuni coperti viene considerato quale elemento di premialità nella valutazione offerte

29 RDD: Gara 1 Il Concessionario dovrà garantire le caratteristiche tecniche dei servizi richiesti sulla base di 2 profili previsti, confrontabili con servizi ADSL commerciali Tipologia servizio B(max)download (kbps) B (max) upload (kbps) B (min) down/up (kbps) BASE PREMIUM livelli di banda migliorativi saranno oggetto di premialità le tariffe dovranno essere FLAT I ribassi rispetto alle tariffe max saranno oggetto di premialità principio comunitario dell Open Access per tutto il periodo di concessione loperatore dovrà garantire SLA e tempi di attivazione del servizio predefiniti

30 Elenco definitivo Comuni 06/2007 Realizzazione Totale 07/2008 Aggiudicazione gara 11/ /2007 Realizzazione primi impianti 04/ / / /2007 Emissione bando gara Attivitàpreliminari03/ /2006 Definizione risorse economiche ed aree dintervento Presentazione condivisione modello con Province 11/ / / /2006 Elenco definitivo Comuni da province Aggiudicazione gara 07/ /2007 Realizzazione primi impianti 11/ / / /2007 Emissione bando gara Realizzazione Totale 03/2008 Fase - 1 Fase - 2 RDD: i tempi


Scaricare ppt "Il Programma WI-PIE www.wi-pie.org ALPCITY - 3 aprile 2007 Laura Milone – Regione Piemonte – GdL WI-PIE."

Presentazioni simili


Annunci Google