La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TERMODINAMICA Un sistema termodinamico è un sistema di molte particelle Dalla sensazione di caldo o di freddo si passa al concetto di stato termico. freddocaldo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TERMODINAMICA Un sistema termodinamico è un sistema di molte particelle Dalla sensazione di caldo o di freddo si passa al concetto di stato termico. freddocaldo."— Transcript della presentazione:

1 TERMODINAMICA Un sistema termodinamico è un sistema di molte particelle Dalla sensazione di caldo o di freddo si passa al concetto di stato termico. freddocaldo interazione termica equilibrio termico Principio zero della termodinamica A B C A B C AB C Due corpi in equilibrio termico con un terzo, sono in equilibrio termico tra di loro. iso lan te

2 Concetto di temperatura Il principio zero permette di assegnare ad ogni stato termico un numero, che è un indicatore dello stato termico. Ad ogni stato termico associamo un numero che è indice dello stato termico e che ne fornisce la temperatura. T = aG Determinazione della costante a Scegliamo un riferimento: il punto triplo dellacqua Associamo ad esso un numero: T 0 = dove G 0 è il valore assunto dalla grandezza fisica al punto triplo.

3 La diretta proporzionalità assunta in T = aG non è vera per tutte le grandezze che variano con la temperatura. Il miglior termometro possibile è il termometro a gas: se il gas è rarefatto, a volume costante, pressione e temperatura sono direttamente proporzionali. B h O p = p A + gh Gli altri termometri sono tarati, usando come riferi- mento le temperature di un termometro a gas. Termometro a gas

4 VARIABILI DI STATO Per i sistemi a molte particelle ( in 2 g di idrogeno ci sono molecole!) non è possibile dare posizione e velocità di ogni particella. Si descrive il sistema mediante pochi parametri legati ai valori medi delle grandezze dinamiche: Volume Pressione Temperatura Pressione, volume e temperatura sono variabili di stato o coordinate termodinamiche di un fluido omogeneo.

5 gas perfetto Uno stato di equilibrio termodinamico di un gas omogeneo è descritto e identificato da tre variabili termodinamiche: P, V, T queste variabili sono legate da una equazione di stato, determinata empiricamente o mediante un modello. Equazione di stato per il gas perfetto: pV = nRT R = 8.31 J mole -1 K -1 R = l atm mole -1 K -1 Se T = cost, si ha una trasformazione isotermica, la cui legge, pV = cost (legge di Boyle), in un diagramma pV è rappresentata da un ramo di iperbole. dove n è il numero di moli di gas, T la temperatura assoluta.

6 Gas ideale o perfetto Non ci sono forze attrattive tra le particelle del gas, che sono puntiformi. Il gas perfetto soddisfa la legge di Boyle, quindi in un diagramma pV le isoterme sono rappresentate da rami di iperbole equilatera. Un gas reale si comporta come un gas perfetto quando è molto rarefatto (le forze attrattive sono trascurabili), e quando la sua temperatura è maggiore della temperatura critica (il gas non può essere liquefatto). Sistemi di molte particelle Energia interna E i =E Ci + U i gas reale: gas perfetto:E i =E Ci

7 Trasformazione termodinamica Passaggio da uno stato di equilibrio ad un altro, dovuto ad interazione (scambio di energia) con lambiente esterno.


Scaricare ppt "TERMODINAMICA Un sistema termodinamico è un sistema di molte particelle Dalla sensazione di caldo o di freddo si passa al concetto di stato termico. freddocaldo."

Presentazioni simili


Annunci Google