La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FONDO SOCIALE EUROPEO STRUMENTI TECNOLOGICI PER LA PROGETTAZIONE ED IL MONITORAGGIO: IL GESTIONALE SIFORM Jesi, 5 ottobre 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FONDO SOCIALE EUROPEO STRUMENTI TECNOLOGICI PER LA PROGETTAZIONE ED IL MONITORAGGIO: IL GESTIONALE SIFORM Jesi, 5 ottobre 2005."— Transcript della presentazione:

1 FONDO SOCIALE EUROPEO STRUMENTI TECNOLOGICI PER LA PROGETTAZIONE ED IL MONITORAGGIO: IL GESTIONALE SIFORM Jesi, 5 ottobre 2005

2 FONDO SOCIALE EUROPEO FINANZIA ATTIVITA ED INTERVENTI DI POLITICA ATTIVA DEL LAVORO

3 FONDO SOCIALE EUROPEO E ARTICOLATO PER ASSI PRIORITARI DI INTERVENTO ALLINTERNO DI CIASCUN ASSE PRIORITARIO, LE INIZIATIVE VENGONO ARTICOLATE IN UNA O PIU MISURE CHE PERSEGUONO OBIETTIVI SPECIFICI

4 FONDO SOCIALE EUROPEO ASSE A: SVILUPPO E PROMOZIONE POLITICHE ATTIVE DEL MERCATO DEL LAVORO ASSE B: PROMOZIONE DELLE PARI OPPORTUNITA PER LACCESSO AL MERCATO DEL LAVORO ASSE C: PROMOZIONE E MIGLIORAMENTO DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE, DELLISTRUZIONE E ORIENTAMENTO ASSE D: PROMOZIONE FORZA LAVORO COMPETENTE, QUALIFICATA E ADATTABILE ASSE E: PROMOZIONE ACCESSO DELLE DONNE AL MERCATO DEL LAVORO ASSE F: ACCOMPAGNAMENTO DEL PROGRAMMA OPERATIVO

5 FONDO SOCIALE EUROPEO PER OGNUNO DEGLI ASSI E MISURE SONO PREVISTI DESTINATARI SPECIFICI

6 FONDO SOCIALE EUROPEO ASSE A: Misura A1: implementazione e organizzazione dei servizi per limpiego e messa in rete delle strutture – Destinatari: Servizi per limpiego e operatori del sistema regionale per limpiego Misura A2: Inserimento e reinserimento lavorativo – Destinatari: Popolazione in età attiva in cerca di occupazione, lavoratori in CIG straordinaria e mobilità, persone inserite in contratto di apprendistato o altro contratto a causa mista, inattivi.

7 FONDO SOCIALE EUROPEO ASSE B: Misura B1: Inserimento lavorativo e reinserimento di gruppi svantaggiati - Destinatari: persone portatrici di handicap fisici e psichici, detenuti ed ex detenuti, cittadini extracomunitari, nomadi, tossicodipendenti ed ex tossicodipendenti, sieropositivi, persone appartenenti a minoranze etniche, alcolisti ed ex alcolisti, persone inquadrabili nei fenomeni della nuova povertà, persone che intendono uscire dal percorso della prostituzione, personale che opera nei servizi sociali, operatori degli enti ausiliari per le tossicodipendenze che svolgono attività di educazione socio- sanitaria, inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati e di assistenza di base alla persona, formatori, operatori pubblici e collaboratori della pubblica amministrazione, operatori scolastici, datori di lavoro, parti sociali, soggetti disoccupati e inoccupati, da impiegare in attività di inclusione socio-occupazionale di soggetti svantaggiati

8 FONDO SOCIALE EUROPEO ASSE C: Misura C1: Adeguamento del sistema della formazione professionale – Destinatari: amministrazione regionale, amministrazioni provinciali, Enti di formazione, istituti scolastici, operatori dei sistemi di formazione- istruzione-lavoro, parti sociali, occupati e disoccupati interessati da misure di politica attiva del lavoro Misura C2: Prevenzione della dispersione scolastica e formativa – Destinatari: studenti dellultimo anno dellobbligo scolastico, giovani fino a 18 anni che non risultano inseriti nei previsti canali dellobbligo formativo o che non siano in possesso di una qualifica di base, giovani a rischio di dispersione allinterno dei percorsi scolastici, formativi e di apprendistato, famiglie degli studenti a rischio di dispersione Misura C3: Formazione superiore – Destinatari: occupati, disoccupati, inoccupati giovani e adulti in possesso di titoli di istruzione secondaria superiore Misura C4: Formazione permanente – Destinatari: Popolazione adulta in età attiva

9 FONDO SOCIALE EUROPEO ASSE D Misura D1: Sviluppo della formazione continua, della flessibilità del mercato del lavoro e della competitività delle imprese, con priorità alle PMI – Destinatari: occupati giovani e adulti, lavoratori in mobilità, lavoratori in CIG ordinaria, persone impiegate in LSU/LPU, lavoratori stagionali, parti sociali, imprese e formatori Misura D2: Adeguamento delle competenze della Pubblica Amministrazione – Destinatari: Funzionari, operatori e collaboratori della Pubblica Amm.ne, operatori di imprese partecipate a prevalente capitale pubblico Misura D3: Sviluppo e consolidamento dellimprenditorialità con priorità ai nuovi bacini di impiego – Destinatari: occupati e disoccupati giovani e adulti, lavoratori impegnati in LSU/LPU, imprese, studenti delle scuole medie superiori, studenti universitari Misura D4: Miglioramento delle risorse umane nel settore della ricerca e sviluppo tecnologico – Destinatari: occupati e disoccupati giovani e adulti usciti o in uscita dal sistema universitario, imprese, centri di ricerca, università

10 FONDO SOCIALE EUROPEO ASSE E Misura E1: Promozione della partecipazione femminile al mercato del lavoro – Destinatari: occupati/e, disoccupati/e, giovani e adulti/e, imprese, parti sociali, amministrazioni pubbliche, studenti/studentesse delle scuole medie superiori, studenti/studentesse universitarie

11 FONDO SOCIALE EUROPEO ASSE F Misura F1: Azioni comprese nella regola generale – Destinatari: regione marche e amministrazioni provinciali Misura F2: altre spese di assistenza tecnica – Destinatari: amministrazione regionale e amministrazioni provinciali

12 FONDO SOCIALE EUROPEO OBIETTIVI SPECIFICI: 1. Prevenzione della disoccupazione di giovani e adulti 2. Reinserimento dei disoccupati di lunga durata 3. Favorire il primo inserimento lavorativo o il reinserimento di soggetti a rischio di esclusione sociale 4. Adeguare il sistema di formazione professionale e dellistruzione 5. Promuovere unofferta articolata di formazione superiore 6. Promuovere la formazione permanente 7. Sostenere le politiche di rimodulazione degli orari e di flessibilizzazione del mercato del lavoro e sviluppare la formazione continua con priorità alla PMI e alla PA 8. Sostenere limprenditorialità in particolare nei nuovi bacini dimpiego 9. Sviluppare il potenziale umano nei settori della ricerca e dello sviluppo tecnologico 10. Accrescere e rafforzare la posizione delle donne nel mercato del lavoro OBIETTIVO TRASVERSALE: Sviluppo e diffusione della società dellinformazione

13 FONDO SOCIALE EUROPEO TIPOLOGIA ATTIVITA FINANZIATE Azioni rivolte a persone Azioni rivolte a sistemi Azioni rivolte allaccompagnamento

14 FONDO SOCIALE EUROPEO AZIONI RIVOLTE A PERSONE: Attività finalizzate a supportare le persone siano esse in cerca di occupazione oppure occupate: Orientamento, consulenza e informazione Work-experience Formazione Percorsi integrati incentivi

15 FONDO SOCIALE EUROPEO AZIONI RIVOLTE A STRUTTURE E SISTEMI: Attività che hanno la finalità di qualificare il sistema istituzionale deputato al governo delle decisioni di policy e i sistemi deputati alla loro attuazione Sono state individuate 5 aree specifiche: – Sistema dei servizi per limpiego – Sistema della formazione – Sistema dellistruzione – Sistema di governo – Integrazione tra tutti i vari sistemi

16 FONDO SOCIALE EUROPEO AZIONI RIVOLTE ALLACCOMPAGNAMENTO : 1. Sostegno nel quadro della prestazione di servizi ai beneficiari, tra cui la fornitura di servizi e strutture per lassistenza ai familiari 2. Incentivazione di misure di accompagnamento di carattere socio-pedagogico volte ad agevolare un approccio integrato di inserimento nel mercato del lavoro 3. Sensibilizzazione, informazione e pubblicità

17 FONDO SOCIALE EUROPEO Il Regolamento quadro n. 1260/1999 dei Fondi strutturali per il periodo disciplina la base normativa e le funzioni di MONITORAGGIO

18 FONDO SOCIALE EUROPEO MONITORAGGIO: del processo di programmazione, gestione e valutazione delle politiche consiste nella costante verifica della realizzazione degli interventi e di alcuni effetti. lAutorità di gestione è responsabile dellistituzione di un dispositivo di raccolta di dati finanziari e statistici affidabili sullattuazione del programma comunitario.

19 FONDO SOCIALE EUROPEO SISTEMA DEGLI INDICATORI utilizzabili per il monitoraggio così classificati: Indicatori finanziari di input (risorse allocate sui programmi, per asse prioritario e misura) Indicatori finanziari e fisici di realizzazione Indicatori fisici di risultato Indicatori fisici di impatto

20 FONDO SOCIALE EUROPEO INDICATORI DI REALIZZAZIONE: Misurano lavanzamento finanziario e fisico delle azioni/progetti, aggregate per: tipologia di azione > misura > asse prioritario > programma Sono rappresentativi di tutte le attività previste

21 FONDO SOCIALE EUROPEO ELEMENTI COMUNI DI RILEVAZIONE DEGLI INDICATORI DI REALIZZAZIONE Unità minima di rilevazione: Azioni/progetti Referenti: – Beneficiari finali – Destinatari diretti – Destinatari indiretti Fasi della rilevazione: – Fasi della procedura amministrativa: 1. Approvazione 2. Avvio 3. Conclusione

22 FONDO SOCIALE EUROPEO APPROVAZIONE esprime la capacità decisionale dei soggetti titolari volume finanziario dei progetti approvati _____________________________ volume totale risorse programmate

23 FONDO SOCIALE EUROPEO AVVIO esprime la capacità di implementazione dei beneficiari finali Volume attività effettivamente avviate _______________ Totale attività approvate Progetti approvati – progetti revocati o rinunciati

24 FONDO SOCIALE EUROPEO CONCLUSIONE Esprime la capacità operativa dei beneficiari finali e fornisce informazioni di efficienza e di efficacia organizzativa e gestionale Azioni/progetti effettivamente conclusi ________________ Azioni/progetti avviati

25 FONDO SOCIALE EUROPEO INDICATORI DI AVANZAMENTO PROCEDURALE : Numero progetti presentati Numero progetti ammissibili Numero progetti approvati/finanziati

26 FONDO SOCIALE EUROPEO INDICATORI DI AVANZAMENTO FINANZIARIO: IMPORTO IMPEGNI IMPORTO PAGAMENTI

27 FONDO SOCIALE EUROPEO INDICATORI DI RISULTATO: Misurano il raggiungimento degli obiettivi specifici, cioè misurano lEFFICACIA del programma

28 FONDO SOCIALE EUROPEO INDICATORI DI RISULTATO: Effetti diretti sui destinatari diretti: – tasso di inserimento occupazionale Effetto di offerta sulla popolazione potenziale: – tasso di copertura

29 FONDO SOCIALE EUROPEO TERMINOLOGIA SPECIFICA : Monitoraggio: strumento informativo e funzionale al processo di programmazione, gestione e valutazione delle politiche Valutazione: strumento analitico per il disegno, la programmazione e riprogrammazione, la gestione delle politiche e degli interventi Avanzamento procedurale: stato di attuazione di un dispositivo progettuale Realizzazione: volume e consistenza, relativamente alle variabili fisiche e finanziarie, dellattività cofinanziata (azioni/progetti) Risultato: effetto diretto dellattività cofinanziata sui destinatari diretti ma anche effetto di offerta sulla popolazione potenziale Impatto: modifica strutturale delle variabili di contesto riconducibile allattuazione dellattività cofinanziata Implementazione: attuazione di un dispositivo progettuale che dà sostanza alle ipotesi definite in sede di programmazione. E anche fattore che condiziona e spiega il successo/insuccesso nellattuazione di una programmazione Azioni/progetti: le azioni sono le singole attività nelle quali si sviluppa un progetto: un progetto è una modalità di intervento articolata in azioni Tipologia di azione/progetto/sottotipologia di progetto: modalità di raggruppamento a fini di monitoraggio e valutazione delle azioni/progetti


Scaricare ppt "FONDO SOCIALE EUROPEO STRUMENTI TECNOLOGICI PER LA PROGETTAZIONE ED IL MONITORAGGIO: IL GESTIONALE SIFORM Jesi, 5 ottobre 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google