La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTEGRAZIONE VERTICALE Edoardo Sabbadin Per comprendere la strategia di integrazione verticale è necessario chiarire il concetto di: 1.Filiera.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTEGRAZIONE VERTICALE Edoardo Sabbadin Per comprendere la strategia di integrazione verticale è necessario chiarire il concetto di: 1.Filiera."— Transcript della presentazione:

1

2 INTEGRAZIONE VERTICALE Edoardo Sabbadin

3 Per comprendere la strategia di integrazione verticale è necessario chiarire il concetto di: 1.Filiera

4 Filiera Insieme delle lavorazioni che devono essere effettuate a cascata per passare da materiali grezzi al prodotto finito

5 Materie prime diverse Prodotto unico Per esempio la filiera dellauto

6 Unica materia prima: il petrolio Diversi prodotti finiti

7 INTEGRAZIONE VERTICALE Si traduce nello spostamento a monte o a valle del mercato di acquisto o di vendita È attuata prevalentemente mediante acquisizioni Aumenta il valore aggiunto Ci si assicura la fornitura di materie prime Si ha un maggiore controllo del mercato

8 INTEGRAZIONE VERTICALE In alcune ricerche empiriche (PIMS) si è trovato che lintegrazione verticale comporta spesso una caduta della redditività Perché si riducono le economie di scala a livello di impianto. Aumenta tuttavia la forza contrattuale

9 INTEGRAZIONE VERTICALE Consente di elevare barriere a causa del controllo delle fonti di approvvigionamento o delle strutture distributive. Ma aumentano anche le barriere alluscita.

10 Vantaggi dellintegrazione Riduzione costi produzione e commercializzazione Aumento del potere di mercato

11 Limiti e svantaggi dellintegrazione Aumento costi fissi Aumento rigidità Problemi di integrazione tra attività

12 Grossista Produttore Dettagliant e La tendenza dei produttori ad integrarsi a valle ed non è spinta da ragioni di costo, quanto piuttosto dalla ricerca di maggiore efficienza nella gestione delle attività di vendita e di marketing Il produttore che vuole spingere il suo prodotto di marca nellassortimento del dettagliante deve quindi integrasi a valle per svolgere attività di marketing. Il grossista indipendente ha una funzione di consulente imparziale nei confronti del distributore al dettaglio, quindi non può promuovere una particolare marca.

13 Grossista Produttore Dettagliant e La tendenza delle imprese della Grande distribuzione ad integrarsi a monte consente di realizzazione economie di costo per limpoverimento delle funzioni svolte. Per esempio di solito viene ristretta la gamma dellassortimento offerto e si rinuncia allofferta del credito di fornitura. Lattività di intermediazione svolta dalla Grande distribuzione si caratterizza per una riduzione dei servizi, rispetto a quelli tipicamente offerti dal distributore-grossista indipendente.

14 Non sempre è conveniente integrarsi per le economie realizzate dai distributori Produttori Dettaglianti Il produttore che si integra a valle e scavalca la funzione di ingrosso deve evidentemente fornire direttamente un maggiore numero di depositi.

15 Non sempre è conveniente integrarsi per le economie realizzate dai distributori Una tipica fonte di economie che i distributori realizzano si deve alla riduzione del numero dei contatti e delle relazioni dirette, infatti, senza limpiego di intermediari sono necessari 9 contatti. Produttori Dettaglianti

16 Mediante limpiego di intermediari il numero di contatti si riduce da 9 a 6. Questa è una tipica fonte delle economie che si realizzano mediante lutilizzo di intermediari Produttori Dettaglianti Distributore

17 La convenienza ad integrarsi dipende anche dalle caratteristiche del mercato

18 12.2 LE FORME DI INTEGRAZIONE Due distinzioni: 1.In base alla direzione 2.In base al tipo di relazione ( forti o deboli e le forme di quasi integrazione)

19 FORMALIZZAZIONE LIVELLO DI COINVOLGIMENTO alto basso Integrazione verticale Joint venture Contratti occasionali Contratti a Lungo termine Franchising Relazioni informali Le diverse forme di integrazione verticale Partnership Contratti di rappresentanza

20 A volte le forme di quasi integrazione, come per esempio il franchising, offrono gli stessi vantaggi dellintegrazione, senza gli svantaggi

21 Negli ultimi anni hanno prevalso i processi di de-verticalizzazione Le imprese tendono a focalizzarsi sul core business, ma parallelamente instaurano rapporti di collaborazione basiti sulla fiducia con i fornitori


Scaricare ppt "INTEGRAZIONE VERTICALE Edoardo Sabbadin Per comprendere la strategia di integrazione verticale è necessario chiarire il concetto di: 1.Filiera."

Presentazioni simili


Annunci Google