La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elenco operazioni Iva da 3.000 in su (c.d. spesometro) Fonti normative - Art. 21 del D.L. 31/5/2010, n. 78 (convertito c.m. dalla legge 30/7/2010, n. 122)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elenco operazioni Iva da 3.000 in su (c.d. spesometro) Fonti normative - Art. 21 del D.L. 31/5/2010, n. 78 (convertito c.m. dalla legge 30/7/2010, n. 122)"— Transcript della presentazione:

1 Elenco operazioni Iva da in su (c.d. spesometro) Fonti normative - Art. 21 del D.L. 31/5/2010, n. 78 (convertito c.m. dalla legge 30/7/2010, n. 122) - Provvedimento AE 22/12/ Provvedimento AE 21/6/ Provvedimento AE 16/9/ Circolare AE n. 24 del 30/5/ Documento AE dell11/10/2011 (risposte a quesiti) 6

2 Elenco operazioni Iva da in su Soggetti obbligati I soggetti passivi dellIva devono comunicare annualmente allAgenzia delle entrate lelenco delle operazioni Iva, attive e passive, di importo non inferiore a Sono esclusi lo Stato, le regioni, le province e comuni e gli altri organismi di diritto pubblico. In caso di trasformazioni soggettive, lobbligo è assolto con unica comunicazione dal soggetto che subentra, se il dante causa si è estinto. Diversamente, ciascuno comunica le proprie operazioni. 7

3 Elenco operazioni Iva da in su Oggetto della comunicazione Operazioni rilevanti ai fini Iva (cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate e ricevute), di importo non inferiore a E pertanto necessaria la sussistenza dei tre presupposti per lapplicazione dellIva (oggettivo, soggettivo, territoriale). 8

4 Elenco operazioni Iva da in su Determinazione della soglia di Limporto di si assume al netto dellIva - Per le operazioni non soggette a fatturazione, la soglia è stabilita in 3.600, Iva inclusa -In caso di più contratti collegati, si considera lammontare complessivo dei corrispettivi dovuti -Per i contratti di appalto, fornitura, somministrazione e altri contratti con corrispettivi periodici, si fa riferimento ai corrispettivi dovuti nellanno solare -Se loperazione economica è frazionata in più operazioni Iva (es. pagamento di acconto e successivo saldo), si tiene conto del corrispettivo complessivo - Se è emessa fattura cumulativa per più operazioni, si tiene conto dellimporto della fattura 9

5 Elenco operazioni Iva da in su Informazioni da comunicare Per ciascuna operazione occorre specificare: - elementi identificativi della controparte - data di registrazione o di effettuazione - n.ro fattura (op.ni con soggetti passivi) - modalità di pagamento - corrispettivo (al lordo dellIva per le operazioni senza obbligo di fattura) -imposta (se presente) - tipologia delloperazione (cessione/prestazione) privati: c. fiscale (formalmente corretto) soggetti passivi: partita Iva non residenti: dati identificativi 10 frazionato non frazionato corrispettivi periodici

6 Elenco operazioni Iva da in su Note di variazione Limporto delloperazione va comunicato al netto delle note di variazione emesse nello stesso anno in relazione alla specifica operazione. Limporto delle note di variazione intervenute successivamente allinvio comunicazione vanno segnalate distintamente, negli appositi record del tracciato. Se la nota di variazione interviene dopo la fine dellanno di effettuazione delloperazione, ma prima della presentazione della relativa comunicazione, il contribuente ha facoltà di tenerne conto già nella comunicazione stessa. 11

7 Elenco operazioni Iva da in su Operazioni escluse dallobbligo - Importazioni - Esportazioni art. 8/a e 8/b, DPR 633/72 - Operazioni intracomunitarie - Operazioni scambiate con soggetti di paesi black list - Operazioni comunicate allanagrafe tributaria ai sensi dellart. 7, DPR 605/73 (es. assicurazioni, energia elettrica, gas, telefonia, ecc.) - Contratti di mutuo - Atti di compravendita di immobili - Operazioni con privati pagate con carta elettronica (obbligo sugli operatori finanziari) - Operazioni poste in essere dai contribuenti minimi - Passaggi interni di beni tra attività separate - Operazioni non soggette ad obbligo di fattura effettuate fino al 30 giugno

8 Elenco operazioni Iva da in su Modalità e termini della comunicazione La comunicazione va trasmessa per via telematica entro il 30 aprile dellanno successivo a quello di riferimento. E consentita la trasmissione di una comunicazione sostitutiva, previo annullamento della precedente, entro 30 giorni dalla scadenza del termine; non sono dovute sanzioni. Oltre il predetto termine, è possibile, qualora sussistano i presupposti, avvalersi del ravvedimento operoso. 12

9 Elenco operazioni Iva da in su Semplificazioni per le operazioni La comunicazione comprende solo le operazioni con obbligo di fattura - La soglia di rilevanza è elevata da euro a euro - La comunicazione può essere trasmessa entro il 31 dicembre 2011 (2 gennaio 2012). 13

10 Elenco operazioni Iva da in su Sanzioni Per lomessa, infedele o inesatta comunicazione si applica la sanzione da 258 a euro. 14


Scaricare ppt "Elenco operazioni Iva da 3.000 in su (c.d. spesometro) Fonti normative - Art. 21 del D.L. 31/5/2010, n. 78 (convertito c.m. dalla legge 30/7/2010, n. 122)"

Presentazioni simili


Annunci Google