La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VALLE CENTRALE Cestaro Chiara Rej Elena Sordi Eleonora.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VALLE CENTRALE Cestaro Chiara Rej Elena Sordi Eleonora."— Transcript della presentazione:

1 VALLE CENTRALE Cestaro Chiara Rej Elena Sordi Eleonora

2 AMBIENTE La Valle Centrale attraversa la regione per una lunghezza di circa 77 km, seguendo il corso della Dora Baltea, da Morgex (920 m) a Pont Saint Martin (312 m) Clima continentale (temperatura media max di luglio 26,7 °C; temperatura media min di gennaio -3,2 °C), precipitazioni concentrate in autunno e in primavera a causa delle barriere montuose Vegetazione differenziata su due versanti: a solatìo (adret) roverella, pino silvestre, vigne e, in passato, cereali a bacìo (envers) abete rosso, larice Ambiente fortemente antropizzato da interventi di carattere agricolo (terrazzamenti, disboscamento, regimazione dei corsi dacqua), industriale e urbano

3 POPOLAZIONE La Valle Centrale è abitata da circa residenti, il che corrisponde al 79% del totale della popolazione valdostana Dal punto di vista amministrativo è composta da 32 comuni, il più popolato dei quali è Aosta (circa ab.), e il meno popolato è Pila (circa 120 ab.) Sono presenti alcune minoranze etniche di recente immigrazione composte soprattutto da cittadini provenienti dal Marocco (28,1%), dalla Romania (18,7%) e dallAlbania (11,2%) per un totale di 6604 (rilevazione Istat gennaio 2008). Benché nella regione sia diffuso il mito del bilinguismo (italiano e francese), in realtà nella zona di Aosta e nei maggiori centri della Valle Centrale è quasi esclusivo litaliano, anche per via delle forti immigrazioni da altre regioni. Il francese è utilizzato solo per lo più nello scritto e nelle attività culturali. Il patois (franco-provenzale) è ancor più minoritario. Tuttavia il repertorio linguistico individuale più comune è oggi quello che integra i tre diversi codici (50,53% della popolazione valdostana)

4 ECONOMIA I settori delleconomia della Valle Centrale presentano unelevata disparità in termini di percentuale di PIL: Primario: 1,06%. Si noti che il 35% del territorio coltivabile è improduttivo ai fini agricoli. Le colture più diffuse sono comunque le patate, la vite e gli alberi da frutta (meli e peri). Secondario: 11,11%. Significative la produzione di energia idroelettrica e lindustria siderurgica (Aosta); in crescita il settore delledilizia. Terziario: 87,83%. E la risorsa fondamentale nelleconomia della Valle Centrale, in particolare grazie al turismo (settore alpinistico e sciistico). Da citare anche i contributi del commercio, dei trasporti, dellintermediazione finanziaria e delle attività immobiliari.


Scaricare ppt "VALLE CENTRALE Cestaro Chiara Rej Elena Sordi Eleonora."

Presentazioni simili


Annunci Google