La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi."— Transcript della presentazione:

1 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi

2 La violenza assistita da minori in ambito familiare: caratteristiche,dinamiche e percorsi dintervento Annamaria Scapicchio Annamaria Scapicchio

3 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi Dalla raccomandazione n.1582 del 27Settembre 2002 Assemblea Parlamentare del Consiglio DEuropa- Strasburgo La violenza perpetrata in ambito domestico sarebbe per le donne di età tra i 16 e i 44 anni la principale causa di decesso e di invalidità,prima del cancro, degli incidenti stradali e della guerra.

4 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi C.I.S.M.A.I. COORDINAMENTO ITALIANO DEI SERVIZI CONTRO IL MALTRATTAMENTO E LABUSO ALLINFANZIA DOCUMENTO SUI REQUISITI MINIMI DEGLI INTERVENTI NEI CASI DI VIOLENZA ASSISTITA DA MALTRATTAMENTO SULLE MADRI Questo documento intende enunciare i principali elementi di criticità cui porre attenzione nellimpostazione degli interventi a favore dei bambini vittime di violenza assistita da maltrattamento sulle madri. E stato approvato dallunanimità dellAssemblea dei Soci in data 15 Ottobre 2005

5 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi DEFINIZIONE DI VIOLENZA ASSISTITA INTRAFAMILIARE Per violenza assistita intrafamiliare si intende lesperire da parte del bambino/a qualsiasi forma di maltrattamento compiuto attraverso atti di violenza fisica, verbale, psicologica, sessuale ed economica su figure di riferimento o su altre figure affettivamente significative adulte o minori. Il bambino può farne esperienza direttamente (quando essa avviene nel suo campo percettivo), indirettamente(quando il minore è a conoscenza della violenza), e/o percependone gli effetti. Si include lassistere a violenze di minori su altri minori e/o su altri membri della famiglia e ad abbandoni e maltrattamenti ai danni di animali domestici.

6 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi VIOLENZA ASSISTITA DA MALTRATTAMENTO SULLE MADRI La violenza sulle madri è un fenomeno diffuso e ancora ampiamente sottovalutato, ed è alla base di molti casi di violenza assistita subita da minori. Essa può mettere a rischio, a partire dalle prime fasi della gravidanza, la salute psicofisica e la vita stessa,sia delle madri che dei bambini

7 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi Neve negli occhi ghiaccio nel cuoreNeve negli occhi ghiaccio nel cuoreNeve negli occhi ghiaccio nel cuoreNeve negli occhi ghiaccio nel cuore Da una ricerca canadese(statistica Canada 1993) il 21% di donne maltrattate dai partners avevano subito aggressioni durante la gravidanza Nel 41% dei casi il maltrattamento inizia durante la gravidanza.

8 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi In una ricerca su 1014 donne hanno rilevato che le donne maltrattate hanno una più alta incidenza di aborti e mortalità fetale (Webster ed altri,1996)

9 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi UNA MADRE MALTRATTATA è UNA MADRE TRAUMATIZZATA Il maltrattamento alle madri produce sintomi assimilabili al disturbo post-traumatico da stress Danneggiando fortemente le competenze genitoriali di queste donne,influenzando fortemente la relazione con i figli e le capacità di accudimento e di attenzioni verso i loro bisogni

10 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi IMPATTO SULLE DONNE Metanalisi su 14 studi(Cascardi e al. 1999) Ha mostrato che dal 38% all83% delle donne maltrattate soffre di depressione Su 11 studi riguardanti la violenza domestica il tasso di disturbo post-traumatico da stress vari dal 31% all84%

11 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi IMPATTO SULLE DONNE I tassi di suicidio e autolesionismo giungono fino al 44% in donne ricoverate in centri daccoglienza(Golding 1999)

12 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi IMPATTO SULLE DONNE IMPATTO SULLE DONNE Incidenza più alta di assunzione di sostanze: Alcool Antidepressivi-ansiolitici Spesso sotto forma di automedicazione dovute alla conseguenza del trauma causato dalla violenza domestica(Galvani 2001)

13 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi IMPATTO SULLE DONNE Significativo aumento di problemi di salute mentale(Humphreseys e Thiara 2003) E fisica (Davidson,King.Garcia e Marchant 2001) nelle donne che subiscono violenza domestica

14 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi LIMPATTO DELLA VIOLENZA SUI BAMBINI Maltrattamento diretto 1. Dal 30% al 66% dei bambini subisce un maltrattamento diretto( EDELSON 1999) 2. Dal 39% al 55% si associa a abuso sessuale( FARMER e POLLOCK 1998)

15 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi MALTRATTAMENTO INDIRETTO: ABUSO ALLA RELAZIONE MALTRATTAMENTO INDIRETTO: ABUSO ALLA RELAZIONE Ingiuriare la madre di fronte al bambino indebolisce il rispetto dei figli per la madre Rendere la madre incapace fisicamente attraverso la violenza così che non è disponibile per i bambini Rendere la madre incapace mentalmente attraverso il trauma e la depressione così da essere emotivamente non disponibile Rendere la madre incapace di proteggere i figli dallabuso infantile

16 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi I BAMBINI CHE ASSISTONO ALLA VIOLENZA DOMESTICA SOFFRONO PERCHE: Non possono affidarsi ai genitori per essere protetti e accuditi Hanno relazioni di attaccamento disorganizzate Vi è una compromissione delle funzioni alimentari e del sonno Provano paura-angoscia-impotenza Possono venire accidentalmente feriti/colpiti durante i litigi Vi è uninversione di ruoli e i bambini cercano di proteggere la madre e/o i fratelli durante o dopo gli attacchi

17 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi Hanno paura di lasciare la casa/la madre non protetta per cui vi è una diminuzione della frequenza scolastica

18 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi CONSEGUENZE SUI BAMBINI Più alta incidenza di disturbo post- traumatico da stress complesso ( Herman): - Instabilità affettiva - Impulsività - Difficoltà nella modulazione della rabbia - Preoccupazioni suicide - Autolesionismo - Amnesia

19 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi ì - Ricordi intrusivi degli episodi traumatici - Impotenza-vergogna-colpa - Accettazione della violenza quale regola delle relazioni affettive - Somatizzazione

20 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi CONSEGUENZE SUI BAMBINI: Disturbi dellattacamento Problemi scolastici Depressione e ansia

21 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi CONSEGUENZE NELLA VITA ADULTA CONSEGUENZE NELLA VITA ADULTA Disturbo borderline di personalità Rischio di esperienze di rivittimizzazione nella scelta del partner Sviluppo di comportamenti violenti

22 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi LINTERVENTO LINTERVENTO La violenza assistita richiede che gli operatori mettano in atto interventi di prevenzione e contrasto che si articolano lungo quattro fasi/funzioni operative tra loro logicamente interconnesse e ricorsive nel tempo: la rilevazione, la protezione, la valutazioe, il trattamento Documento C.I.S.M.A.I. sui requisiti minimi degli interventi nei casi di violenza asisstita da maltrattamento sulle madri

23 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi RILEVAZIONE RILEVAZIONE È necessario distinguere le situazioni conflittuali dalle situazioni di maltrattamento contrastando la tendenza a identificare come conflitto/litigio tra coniugi situazioni dove avvengono atti o comportamenti maltrattanti sulla madre, anche gravi e reiterati. La tendenza alla minimizzazione ha effetti negativi ai fini della protezione fisica e mentale del trattamento e sottovaluta limpatto che i comportamenti violenti hanno sulle madri, ma anche sui bambini testimoni

24 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi PROTEZIONE PROTEZIONE Interrompere la violenza a cui il bambino assiste Nel caso in cui vi sia violenza domestica, il sostegno e la protezione alle donne fornisce protezione ai bambini

25 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi VALUTAZIONE VALUTAZIONE Include: la valutazione del danno prodotto sui bambini sulleventuale sussistenza di altre esperienze traumatiche La valutazione delle competenze genitoriali

26 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi TRATTAMENTO TRATTAMENTO La violenza sulle madri genera un grave danno alla relazione. Il trattamento deve includere un lavoro sulla relazione madre-bambino aiutando le donne e i bambini a ricostruire il loro rapporto per superare il vissuto di violenza quando sono inseriti in un ambito più sicuro

27 La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi CHIEDETEMELO, CHIEDETEMELO la donna che sbatteva nelle porte


Scaricare ppt "La rilevazione della violenza: l'impatto emotivo sugli operatori e sulla rete dei servizi."

Presentazioni simili


Annunci Google