La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Laurea in Operatore dei servizi giuridici a.a. 2013-2014 Dott.ssa Silvia Borelli Lezione X – Lo sciopero Diritto del lavoro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Laurea in Operatore dei servizi giuridici a.a. 2013-2014 Dott.ssa Silvia Borelli Lezione X – Lo sciopero Diritto del lavoro."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Laurea in Operatore dei servizi giuridici a.a Dott.ssa Silvia Borelli Lezione X – Lo sciopero Diritto del lavoro

2 Il diritto di sciopero Art. 11 CEDU Art. 28 CDFUE Art. 40 Cost. Riserva relativa di legge Disciplina extra-legislativa del diritto di sciopero Illegittimità costituzionale dell’art. 502 c.p. (C. cost. 29/1960) Parziale illegittimità degli artt. 503 e 504 c.p. (C. cost. 290/74; 165/83) Parziale illegittimità degli artt. 506 c.p. (C. cost. 222/1975)

3 Il diritto di sciopero Natura: diritto soggettivo assoluto Titolarità: diritto individuale a esercizio collettivo * Indisponibilità del diritto di sciopero da parte delle oo.ss. Contenuto: astensione collettiva dal lavoro per il raggiungimento di un fine comune (Cass. 711/1980) Finalità: economico-politica (legittimità dello sciopero di solidarietà: C. cost. 123/62; legittimità dello sciopero politico ma ai sensi dell’art. 18 Cost.: C. cost. 290/74) Limiti: illiceità dell’astensione dal lavoro che pregiudica la produttività (non la produzione) dell’impresa; comandata Effetti: sospensione del rapporto di lavoro; possibilità di rifiutare le prestazioni non utilizzabili (Cass. 8273/1997) Efficacia obbligatoria delle clausole di tregua sindacale (p. 6 A.I )

4 Lo sciopero nei servizi pubblici essenziali (l. 146/90) Intervento C. cost. (46/1958; 123/1962; 31/1969; 222/1976; 125/1980) e codici di autoregolamentazione Abrogazione degli artt. 330 e 333 c.p. Individuazione dei spe: elenco esemplificativo (art. 1); interpretazione estensiva della Commissione di garanzia (servizi strumentali) Procedura: 1. individuazione delle prestazioni minime indispensabili (art. 2 co. 1) 2. procedura di raffreddamento (art. 2 co. 2) 3. comunicazione scritta (art. 2 co. 1) 4. preavviso (art. 2 co. 5) 5. informazione agli utenti (art. 2 co. 6)

5 Lo sciopero nei servizi pubblici essenziali (l. 146/90) Requisiti: 1. prestazioni minime indispensabili (art. 2 co. 2) 2. durata determinata (art. 2 co. 1) 3. intervalli minimi (art. 2 co. 2) Compiti della Commissione di garanzia: 1. valutazione di idoneità dei cc e dei codici di autoregolamentazione sulle prestazioni minime e adozione di regolamentazione provvisoria (art. 2 co. 2 e 13 co. 1 lett. a); 2. prevenzione di scioperi illegittimi (art. 13 co. 1 lett. d) e art. 8 co. 1); 3. sanzioni (art. 4 co. 2 e 4; per i lavoratori v. art. 4 co. 1 e 13 co. 1 lett. i); procedura (art. 4 co. 4 quater) Precettazione (art. 8); sanzioni (art. 9).

6 Lo sciopero nei servizi pubblici essenziali (l. 146/90) Azioni in giudizio delle associazioni degli utenti (art. 7 bis) Revoca spontanea dello sciopero (art. 2 co. 6) Eccezione (art. 2 co. 7) Procedura in caso di sciopero dei lavoratori autonomi (v. C. cost. 171/1996): 1. adozione di codici di autoregolamentazione; 2. preavviso (art. 2 bis).


Scaricare ppt "Corso di Laurea in Operatore dei servizi giuridici a.a. 2013-2014 Dott.ssa Silvia Borelli Lezione X – Lo sciopero Diritto del lavoro."

Presentazioni simili


Annunci Google