La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Analisi di bilancio Strumento per individuare: –sintomi e indizi della gestione aziendale –apprezzare la situazione storica –fissare gli obiettivi futuri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Analisi di bilancio Strumento per individuare: –sintomi e indizi della gestione aziendale –apprezzare la situazione storica –fissare gli obiettivi futuri."— Transcript della presentazione:

1 Analisi di bilancio Strumento per individuare: –sintomi e indizi della gestione aziendale –apprezzare la situazione storica –fissare gli obiettivi futuri –per analizzare la propria azienda –per analizzare le aziende concorrenti

2 Analisi di bilancio Analisi situazione dazienda: –Situazione economica –Situazione finanziaria –Situazione patrimoniale Grandezze-indici –Storiche-consuntive –previsionali e prospettiche

3 Analisi di bilancio I soggetti interessati –i responsabili finanziari –le banche –grandi investitori –società specializzate in analisi finanziarie Metodologie –analisi per indici –analisi per flussi

4 Gli obiettivi delle analisi di bilancio Nellanalisi degli indici si cerca di sapere se lazienda è: –solida –ha prodotto liquidità –è in grado di rinnovarsi –presenta redditività soddisfacente –è efficiente

5 Stato patrimoniale riclassificato secondo il criterio finanziario

6 Struttura patrimoniale in aziende con capitale circolante positivo Attività correnti Capitale Circolante (positivo) Attività non correnti Passività correnti Passività non correnti Capitale netto

7 Struttura patrimoniale in aziende con capitale circolante negativo Attività correnti Attività non correnti Passività correnti Passività non correnti Capitale netto Capitale Circolante (Negativo)

8 Struttura patrimoniale in aree di pertinenza e destinazione dei flussi finanziari Attività correnti Attività non correnti Passività correnti Passività non correnti Capitale netto Area dei finanziamenti e dei rimborsi Area gestione corrente Area degli investimenti e dei disinvestimenti

9 Metodologia Analisi di bilancio

10 S.P. Riclassificato criterio della liquidità decrescente delle poste

11 Conto economico secondo art c.c.

12 Conto economico a forma scalare Gestione caratteristica/tipica/operativa Ricavi operativi netti - costi operativi (produzione; amministrativi; vendite) = REDDITO OPERATIVO Gestione finanziaria +/- Risultato della gestione finanziaria (Proventi-Oneri) Gestione patrimoniale o tipica +/- Risultato della gestione atipica (Proventi-Oneri) Gestione straordinaria +/- Risultato della gestione straordinaria (Proventi-Oneri) Gestione Fiscale- imposte sul reddito = reddito netto

13 V Ricavi netti di vendita +Ricavi complementari collegati alla gestione tipica +/- variazioni del magazzino prodotti (Rimanenze finali-Esistenze iniziali) +/- variazioni dei semilavorati e dei prodotti in corso di lavorazione +Costi patrimonializzati per lavori interni Vp Valore della produzione ottenuta -Costo delle materie consumate -Costo dei servizi consumati e altri costi diversi di gestione - altri costi diversi di gestione Va = Valore aggiunto caratteristico - Costi del personale MOL = Margine operativo lordo o anche chiamato EBITDA -- Ammortamento - - Altri accantonamenti operativi Ro = reddito operativo o anche chiamato EBIT +-Risultato della finanziaria +/-Risultato della gestione atipica EbitataReddito della gestione Corrente +/ saldo della gestione straordinaria Rn Reddito prima delle imposte -imposte sul reddito Reddito netto dellesercizio Conto economico riclassificato a valore aggiunto

14 V Ricavi netti di vendita +Ricavi complementari tipici Cpv Ricavi Complessivi netti -Costo del venduto = Margine Lordo sulle vendite -Costi commerciali -Costi amministrativi Ro = Reddito Operativo EBIT + Proventi finanziari - oneri finanziari + Proventi atipici o patrimoniali - Oneri atipici o patrimoniali Ebidata = Reddito della gestione corrente + Proventi straordinari - Oneri straordinari Rn Reddito al lordo delle imposte -imposte sul reddito Reddito netto dellesercizio Conto economico riclassificato a costi e ricavi della produzione

15 Determinazione del costo del venduto Acquisti di materie prime, sussidiarie e di consumo + Costi per servizi del settore industriale + Costi per il personale del settore industriale + Ammortamenti industriali +- variazioni delle rimanenze di materie (RF-RI) +- variazioni delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione e semilavorati e di prodotti finiti (RF-RI) + Costi patrimonializzati per costruzioni interne e lavori in economia Costo del venduto

16 Capitale fisso Immobilizzazioni nette Immateriali Materiali Finanziarie Immobilizzazioni Capitale circolante Attivo circolante Rimanenze Disponibilità non liquide Crediti Attività finanziarie Ratei e risconti Disponibilità liquide differite Disponibilità liquide Disponibilità liquide immediate Struttura del capitale investito

17 Capitale permanente Capitale proprio Patrimonio netto Patrimonio Capitale di terzi Fondi per rischi e oneri Trattamento di fine rapporto Debiti a medio lungo di finanziamento Debiti a medio lungo termine di funzionamento Ratei e Risconti pluriennali (per tutto ciò che si presume abbia manifestazione negli anni successivo al prossimo) Passività consolidate Capitale corrente Capitale di terzi Fondi per rischi e oneri* Trattamento di fine rapporto * Debiti a breve di finanziamento Debiti a breve termine di funzionamento Ratei e Risconti a breve (per tutto ciò che si presume abbia manifestazione nellanno in corso) Passività correnti Struttura del capitale acquisito

18 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione patrimoniale-finanziaria –Composizione degli impieghi –Composizione delle fonti –Correlazione tra impieghi durevoli e fonti permanenti Situazione di liquidità –Correlazione tra impieghi circolanti e passività correnti –Di rotazione e di durata Situazione economica –Conto economico a valori percentuali –Indici di redditività –Indici di produttività

19 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione patrimoniale-finanziaria –Composizione degli impieghi –Composizione delle fonti –Correlazione tra impieghi durevoli e fonti permanenti Indice di rigidità degli impieghiIndice di elasticità degli impieghi Attivo immobilizzato = I_ Capitale investito C i Attivo circolante = Ab Capitale investito C i

20 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione patrimoniale-finanziaria –Composizione delle fonti Indice di autonomia finanziariaIndice di dipendenza finanziaria Capitale proprio = Cp Totale finanziamenti Ct+Cp Capitale di terzi = Ct Totale finanziamenti Ct+Cp Indice di autonomia finanziaria < 0,33/0,55 Struttura finanziaria Da controllare < 0,33 Struttura finanziaria Piuttosto pesante >0,66 Notevoli possibilità Di sviluppo < 0,55/0,66 Struttura finanziaria equilibrata

21 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione patrimoniale-finanziaria –Composizione delle fonti Indice di indebitamento (leverage) Quoziente di indebitamento Capitale investito = Ci Capitale proprio Cp Capitale di terzi = Ct Capitale proprio Cp Grado di rigidità dei finanziamenti o delle fonti Capitale permanenti = Cp+Pc Totale finanziamenti Cp+ Ct

22 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione patrimoniale-finanziaria –Correlazione tra impieghi durevoli e fonti permanenti Margine di struttura essenzialeCapitale proprio– Attivo immobilizzato = Cp-I Quoziente di autocopertura delle immobilizzazioni Capitale proprio = Cp Attivo immobilizzato I Quoziente di autocopertura delle immobilizzazioni Capitale proprio +Passività consolidate = Cp+Pc Attivo immobilizzato I Margine di struttura globaleCapitale proprio+ passività consolidate- Attivo immobilizzato = Cp+Pc-I

23 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione patrimoniale-finanziaria –Correlazione tra impieghi durevoli e fonti permanenti >0,50/0,70 Struttura finanziaria Da controllare < 0,70 Situazione soddisfacente <0,33 Notevoli possibilità Di sviluppo < 0,33/50, Struttura finanziaria equilibrata Quoziente di autocopertura delle immobilizzazioni Capitale proprio = Cp Attivo immobilizzato I

24 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione patrimoniale-finanziaria –Correlazione tra impieghi durevoli e fonti permanenti >1,50 Solidità buona Struttura equilibrata < 1 Situazione di grave squilibrio 1/1,50, Situazione da tenere controllata Quoziente di autocopertura delle immobilizzazioni Capitale proprio +Passività consolidate = Cp+Pc Attivo immobilizzato I

25 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione di liquidità –Correlazione tra impieghi correnti e dei debiti a breve Capitale circolante netto o margine di disponibilità Attivo corrente – Passività correnti = Ab-Pb Quoziente di disponibilità (o current ratio) Attivo corrente Ab Passività correnti Pb Quoziente di liquidità (o quick ratio) Liquidità immediate e differite = Li+Ld Passività correnti Pb Margine di tesoreriaLiquidità immediate e differite- passività correnti = Li+Ld-Pb

26 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione di liquidità >2 Posizione di liquidità ottimale 1,50/1 Situazione Da controllare 2/1,50 Posizione di liquidità soddisfacente Quoziente di disponibilità (o current ratio) Attivo corrente Ab Passività correnti Pb <1 Situazione di squlibrio

27 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione di liquidità >1 Soddisfacente 0,33/0,50 Squilibrio Non grave 0,50/1 Accettabile <0,33 Squlibrio grave Quoziente di liquidità (o quick ratio) Liquidità immediate e differite = Li+Ld Passività correnti Pb

28 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione di liquidità –Indici di rotazione e di durata Indice di rotazione del capitale investito Ricavi netti di vendita V Capitale investito Ci Rotazione dellattivo circolanteRicavi netti di vendita V Attivo circolante Ab Rotazione dei crediti commercialiFatture di vendita emesse nellesercizio Crediti commerciali Importi comprensivi di IVA Rotazione del magazzinoRicavi netti di vendita V Disponibilità di magazzino Dm

29 Il sistema degli indici di bilanci Analisi della situazione di liquidità –Indici di durata Indice di rotazione del magazzinoDisponibilità di magazzino X 365 Ricavi di vendita Durata media dei debiti commerciali Debiti commerciali X365 Fatture di acquisto Durata media dei crediti commercialiCrediti commerciali X365 Fatture di vendita

30 Il sistema degli indici di bilanci Durata del ciclo monetario = gg ( A-B+C+D+E) Giacenza media delle materie di magazzino Valore medio delle rimanenze di materie prime x365 Variazione delle rimanenze di materie prime+ acquisti di materie prime Durata della dilazione media ottenuta dai fornitori Valore medio dei debiti vs fornitori x365 Acquisti del periodo Periodo di giacenza media delle materie in magazzino Valore medio delle rimanenze di prodotti finiti x 365 Costi di produzione Durata del ciclo tecnico di produzione Valore medio delle rimanenze di semilavorati e prodotti in corso di lavorazione x 365 Costi di produzione Durata della dilazione media concessa ai crediti Valore medio dei crediti vs clienti x 365 Vendite del periodo A B C D E

31 Il sistema degli indici di bilanci Situazione economica –Conto economico a valori percentuali –Indici di redditività –Indici di produttività Ricavi netti +Ricavi complementari tipici Valori % Ricavi complessivi netti - Costo del venduto Utile lordo delle vendite -costi commerciali -Costi amministrativi 42 Reddito lordo Operativo +/- saldo proventi-Oneri finanziari +/- saldo proventi-Oneri patrimoniali +/- saldo proventi-Oneri straordinari Utile prima delle imposte - imposte sul reddito dellesercizio Reddito netto desercizio (utile/perdita)6,20

32 Il sistema degli indici di bilanci Gli indici di redditività Indice di redditività del capitale proprio ROE Return on equity Reddito netto desercizio Capitale proprio Rn Cp Indice di redditività del capitale investito ROI Return on investiment Reddito operativo Capitale investito Ro Ci Indice di onerosità del capitale di credito ROD Return on debit Oneri finanziari Capitale di terzi Of Ct Indice di redditività delle vendite ROS Return on sales Reddito operativo Ricavi netti di vendita Ro V

33 Il sistema degli indici di bilanci Gli indici di redditività Tasso di incidenza della gestione non caratteristica Reddito netto desercizio Reddito Operativo Rn Ro Fatturato per dipendente Ricavi netti di vendita Numero dipendenti Gli indici di produttività Incidenza del costo del lavoro sul valore aggiunto Costo del lavoro Valore aggiunto Valore aggiunto per dipendente Valore aggiunto Numero dipendenti

34 Il sistema degli indici di bilanci La redditività del capitale investito Rn Cp ROE= Ro Ci Cp Rn Ro X=X ROE= ROI Ci Cp X X Rn Ro Redditività del capitale investito Indice di indebitamento Inc. della gest. caratteristica Il ROE è funzione diretta della redditività del capitale investito

35 Il sistema degli indici di bilanci Effetto leva: La struttura finanziaria agisce da fattore moltiplicativo del ROI, producendo un fattore amplificatore sul ROI Il tasso di incidenza della gestione non caratteristica ha un effetto demoltiplicativo sulla redditività perché per gli interessi passivi leffetto è minore di 1 Indici ROI Leverage Tassi inc gest. Non car. ROE Azienda A 20% 1 20% Azienda B 20% % Azienda C 20% %

36 Il sistema degli indici di bilanci La redditività del capitale investito: Analisi del ROI Ro V ROI= V CiROS V Ci X=X


Scaricare ppt "Analisi di bilancio Strumento per individuare: –sintomi e indizi della gestione aziendale –apprezzare la situazione storica –fissare gli obiettivi futuri."

Presentazioni simili


Annunci Google