La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA CLASSE PER LA POLIS: RAGAZZI PROTAGONISTI Consiglio della classe I D, scuola secondaria I grado Donatello Progetto 2.0 ANCONA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA CLASSE PER LA POLIS: RAGAZZI PROTAGONISTI Consiglio della classe I D, scuola secondaria I grado Donatello Progetto 2.0 ANCONA."— Transcript della presentazione:

1 LA CLASSE PER LA POLIS: RAGAZZI PROTAGONISTI Consiglio della classe I D, scuola secondaria I grado Donatello Progetto 2.0 ANCONA

2 IL CONTESTO FORMATIVO Classe di 27 alunni Gruppo numeroso Elevato grado di trasferibilità

3 IL CONTESTO FORMATIVO Classe di 27 alunni DomandeSINO Possiedi un PC261 Hai la connessione internet?234 Sai salvare un file?261 Sai usare un programma di video scrittura? 243 Sai usare programmi come il Power Point? 207 Sai inviare una mail?1512

4 IL CONTESTO FORMATIVO I docenti dovranno far percepire lo strumento digitale quale elemento a supporto e mai completamente sostitutivo delle relazioni umane

5 LE SCELTE CULTURALI ED EDUCATIVE Le attuali società della comunicazione sottopongono luomo alla massiccia esposizione ad informazioni di ogni tipo e a collegati fenomeni di omologazione sempre più spinti La specializzazione dei saperi conduce allindebolimento di atteggiamenti di responsabilità e solidarietà umana

6 LE SCELTE CULTURALI ED EDUCATIVE Si osservano fenomeni di progressiva riduzione di tutte quelle esperienze (associazionismo vario, radicamento territoriale dei partiti politici, vita in parrocchia, ecc.) che erano palestra di cittadinanza e costituivano la precondizione della saldezza della vita democratica.

7 LE SCELTE CULTURALI ED EDUCATIVE Le scelte educative mirano a fronteggiare le criticità evidenziate, fornendo ai ragazzi le competenze per respingere lo status sociale di consumatori-spettatori, acquisendo quello, assai più nobile ed impegnativo, di cittadini capaci di accedere criticamente alle informazioni e di assumere responsabilmente tutti i diritti-doveri connessi allesercizio della cittadinanza attiva.

8 LE SCELTE CULTURALI ED EDUCATIVE …per formarsi una corretta opinione bisogna ascoltare parole non seduttive, ma correttamente argomentate e opportunamente documentate. (Galimberti) Leducazione …deve favorire la capacità naturale della mente di porre e risolvere i problemi essenziali e correlativamente deve stimolare il pieno uso dellintelligenza generale. (Morin)

9 LE SCELTE CULTURALI ED EDUCATIVE La classe per la polis: ragazzi protagonisti La tecnologia della interattività consentirà con maggiore facilità di agganciare lesperienza scolastica alla realtà esterna. Il CdC tratterà fenomeni multidimensionali preferendo ad un pensiero che isola e separa, un pensiero che distingue e collega. Ciò sempre perseguendo la conoscenza pertinente, debitamente argomentata e sostenuta da solida documentazione.

10 LE SCELTE CULTURALI ED EDUCATIVE La classe per la polis: ragazzi protagonisti Linee fondamentali della nostra azione Tendenze nellattuale societàIl lavoro della scuola Parcellizzazione del sapereEducare alla complessità (interdipendenza, interattività, retroattività tra gli oggetti della conoscenza ed il contesto) Sovrabbondanza/pervasività/seduttività dellinformazione Sviluppo della capacità di decodifica dei messaggi: analisi, contestualizzazione e relazione tra il tutto e le parti; collegamento tra informazioni; pertinenza logica e selezione critica dei messaggi Spinte allomologazioneSviluppo della curiosità e della creatività individuale; percorsi personalizzati; creazione di occasioni per lesercizio delle capacità di autonomia e iniziativa dei ragazzi Rischio dellisolamento e della fruizione passivaCostruzione sociale della conoscenza. Rafforzamento della relazione umana. Stimolazione del protagonismo dei ragazzi.

11 LA MACROPROGETTAZIONE ITINERARI PER IL POTENZIAMENTO DEL PENSIERO ARGOMENTATIVO… …LA TRAMA

12 LA MACROPROGETTAZIONE

13 1° ITINERARIO DIALOGO FRA LE DIVERSE EPISTEMOLOGIE DISCIPLINARI Singoli approcci disciplinari Confronto tra tali e distinti approcci Necessità di creare dei ponti tra le varie epistemologie tramite un lavoro di argomentazione logica Moodle e Wiki

14 2° ITINERARIO DIALOGO IN SENSO CONTRARIO Situazione/problema Relazione tra le parti: dipendenze, interazioni, retroazioni Scelta delle letture disciplinari ed individuazione delle singole epistemologie Web quest

15 3° ITINERARIO ESERCITAZIONI DI LOGICA Logica dei motori di ricerca: ricerca delle parole chiave Necessità di lettura veloce e riconoscimento dellaffidabilità del testo Saper interpretare, utilizzare e produrre abstract Internet

16 4° ITINERARIO RIGORE MENTALE Conoscenza pertinente: capire il contesto, il globale, il multidimensionale, il complesso Ragionamento rigoroso: il rigore dovrà controllare le basi del ragionamento (documentazione) e lonestà dellargomentazione. Sviluppo della distanza critica dal messaggio – proprio e altrui – per navigare consapevolmente in internet Internet

17 5° ITINERARIO COSTRUIRE IL DIALOGO Lo scopo e lo sforzo è quello di radicare logiche che permettano di costruire ponti tra le diversità, discipline, culture, popoli. Il metodo è la condivisione o negoziazione: prendere qualcosa dallaltro è ricchezza. Costruzione del dialogo non come sommatoria delle diverse posizioni, ma come avanzamento civile e culturale insieme. Forum, Chat, Moodle, Wiki

18 LE AZIONI INTERDISCIPLINA RIETA NELLO STUDIO DELLA STORIA LOCALE WEBQUEST COSTRUZIONE DI UN DATABASE E CENTRO STATISTICO DI CLASSE UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA MOODLE LAVORO COLLABORATIVO NEI WIKI IL WEB COME RISORSA LA METODOLOGIA CLIL IL PROGETTO COMENIUS

19 MICROPROGETTAZIONE Contenuto/AzioneTempiSoggetti coinvolti e ruoliSettingTecniche di conduzioneMaterialiUso della tecnologia Alfabetizzazione LIM Ottobre Novembre Docenti di: Tecnologia, Matematica, Immagine, Lettere, Sostegno La classe Apprendimento guidato per scoperta La LIM : lo strumento tecnologico come amplificatore degli apprendimenti Alfabetizzazione Netbook Febbraio Marzo Docenti di: Tecnologia, Matematica, Lettere, Inglese, Sostegno La classe Apprendimento guidato per scoperta Il Netbook e tutti i programmi che gli studenti utilizzeranno. Il Netbook: lo strumento tecnologico come facilitatore Conosciamoci nel tempo: database per il centro statistico di classe Febbraio Giugno Docenti di: Tecnologia, Matematica, Lettere, Inglese, Sostegno, C.M.S. La classe, la palestra, la biblioteca Reperimento dati, organizzazione e gestione delle statistiche Schede per la rilevazione dei dati, schede per lanalisi dei dati, foglio di calcolo Il Netbook: lo strumento tecnologico come amplificatore degli apprendimenti e facilitatore Pagine delle Parole Novembre Giugno Docenti di: Musica, Immagine, Lettere La classe Brainstorming e lavori di gruppo Pagine della LIM come cassetti di un archivio; utilizzo di testi scritti o iconici, reperiti anche mediante la navigazione on-line La tecnologia come sistema di rappresentazione, spazio di scrittura collaborativa, facilitatore e amplificatore degli apprendimenti. Percorso metacognitivo sugli stili di apprendimento Ottobre Giugno Docenti di: Lettere e Matematica La classeBrainstorming e lavori di gruppo con il docente facilitatore, lavoro individuale Utilizzo di esercizi, questionari, schede e grafici La tecnologia come sistema di rappresentazione, spazio di scrittura collaborativa, facilitatore e amplificatore degli apprendimenti.

20 MICROPROGETTAZIONE Il Medioevo Tutto lanno scolastico Docenti di: Tecnologia, Scienze, Lettere, Sostegno, Musica La classe - il territorio Reperimento, selezione e sintesi di fonti storiche di vario tipo (immagini, documenti, reperti) Utilizzo del testo in adozione, ma anche di materiale visivo e documentale reperito in internet La tecnologia come sistema di rappresentazione, spazio di scrittura collaborativa, facilitatore e amplificatore degli apprendimenti. Creazione di oggetti didattici multimediali: Ancona e il suo territorio Febbraio Marzo Docenti di: Tecnologia, Scienze, Lettere, Sostegno, Immagine, Musica La classe Reperimento, selezione e sintesi di fonti storiche di vario tipo (immagini, documenti, reperti, palazzi, tessuto urbano). Uscita con lesperto Montaggio di immagini, musica, audio della lezione, plastici. La tecnologia come sistema di rappresentazione, spazio di scrittura collaborativa, facilitatore e amplificatore degli apprendimenti. Impariamo a navigare Novembre Giugno Docenti di: Tecnologia, Matematica, Lettere, Sostegno, Inglese La classe Breve lezione frontale, lavoro per gruppi, didattica della scoperta Internet La tecnologia come sistema di rappresentazione, spazio di scrittura collaborativa, facilitatore e amplificatore degli apprendimenti, spazio di socialità, mediatore culturale, ambiente di comunicazione. Webquest -Caccia al mostro:il bestiario medioevale Aprile Docenti di: Immagine, Lettere La classe Ricerca, selezione e sintesi di fonti storiche di vario tipo on- line. La didattica della scoperta. Internet La tecnologia come sistema di rappresentazione, spazio di scrittura collaborativa, facilitatore e amplificatore degli apprendimenti. Webquest – Le Repubbliche marinare MaggioDocenti di: Immagine, Lettere La classeRicerca, selezione e sintesi di fonti storiche di vario tipo on- line. La didattica della scoperta. InternetLa tecnologia come sistema di rappresentazione, spazio di scrittura collaborativa, facilitatore e amplificatore degli apprendimenti.

21


Scaricare ppt "LA CLASSE PER LA POLIS: RAGAZZI PROTAGONISTI Consiglio della classe I D, scuola secondaria I grado Donatello Progetto 2.0 ANCONA."

Presentazioni simili


Annunci Google