La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Electrolux Professional Sistema TRATTAMENTO RIFIUTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Electrolux Professional Sistema TRATTAMENTO RIFIUTI."— Transcript della presentazione:

1 Electrolux Professional Sistema TRATTAMENTO RIFIUTI

2 Electrolux Professional Sistema TRATTAMENTO RIFIUTI Le tecnologie

3 3 acqua L’acqua è il componente che da un lato genera problemi di inquinamento delle falde nelle discariche (percolato), dall’altro abbassa l’efficienza dei processi 1,2 e 3. soluzione migliorerimuovere immediatamente la maggior parte del contenuto di acqua che in percentuale, nel rifiuto umido, varia dal 50% all’80% La soluzione migliore è quella di rimuovere immediatamente la maggior parte del contenuto di acqua che in percentuale, nel rifiuto umido, varia dal 50% all’80% Sistemi di smaltimento del rifiuto organico alternativi alla discarica: osservazioni 1. Termovalorizzazione La miglior soluzione per la produzione di energia, tuttavia una gestione non corretta dell’impianto può essere causa di problemi ambientali  è perciò malvisto dall’opinione pubblica. 2. Compostaggio Si ottiene un concime di ottima qualità, tuttavia con tempi molto lunghi e solo con alcuni tipi di rifiuto (es. No Sali e grassi) 3. Fermentazione Si ottiene gas metano. Nessun effetto collaterale ma i processi risultano eccessivamente lunghi 4. Nutrizione animale La via tradizionale – richiede un controllo del 100% sul rifiuto per evitare contaminazioni. In alcuni stati UE è vietata. Sistema trattamento rifiuti Le tecnologie

4 4 Chi può trarre vantaggio nell’utilizzo di un tal sistema? chiunque produca più di 80 kg/giorno di rifiuti organici/umidi. In generale, chiunque produca più di 80 kg/giorno di rifiuti organici/umidi. Sembra tanto? Un ristorante di alto livello produce fino ad 1 kg di rifiuto organico a persona, un ristorante di medio livello fino a 0,5 kg/persona, una mensa circa 0,15-0,2 kg/persona. Perchè ne trarrebbe vantaggio? chi meno produce meno paga Perché normative Europee e leggi nazionali saranno sempre più severe e punteranno su un aspetto fondamentale: “chi più produce più paga” (vd. Tarsu)  “chi meno produce meno paga”! Sistema trattamento rifiuti Le tecnologie

5 Electrolux Professional Sistema TRATTAMENTO RIFIUTI La proposta di Electrolux

6 6 Componenti: Rifiuto organico Tramoggia Trituratore Raccoglitore e pompa (optional) Disidratatore centrifugo Acqua Rifiuto disidratato Acqua Pompa Elettronica Sistema trattamento rifiuti La proposta di Electrolux

7 7 I 2 sistemi disponibili sono composti dagli stessi componenti: Tutti i componenti in 1 unica macchina SISTEMA COMPATTO I componenti possono essere distanti e separati uno dall’altro SISTEMA MODULARE Sistema trattamento rifiuti La proposta di Electrolux

8 Electrolux Professional Sistema TRATTAMENTO RIFIUTI I sistemi compatti

9 – 300 kg/ora – 450 kg/ora 2 modelli disponibili Sistema trattamento rifiuti Sistemi compatti

10 10 Tutti i componenti necessari al funzionamento si trovano nella stessa macchina: Tramoggia con blocco magnetico per le posate** Trituratore Pompa centrifuga Controllo elettronico Disidratatore Solo alimentazione elettrica e acqua (calda e fredda) sono necessarie per far funzionare la macchina  è (quasi) una apparecchiatura plug-in! Sistema trattamento rifiuti Sistemi compatti

11 11 Doccetta: aiuta i rifiuti a scivolare sulla tramoggia e a raggiungere più agevolmente il trituratore NB. Non è un sistema di lavaggio! Tramoggia di carico Maniglia con sistema di sicurezza – la macchina si ferma se viene aperta Bidone di raccolta rifiuti Pannello di controllo Sistema trattamento rifiuti Sistemi compatti

12 12 Avvio Stop Parte trasparente: una luce rossa comincia a pulsare in caso di problemi – per ogni problema una sequenza diversa Pulsante di sicurezza Estremamente facile da usare! NB NB. Le impostazioni di fabbrica prevedono un ciclo di durata 2 minuti (cioè dopo 2 minuti dall’avvio la macchina si ferma), ma questo può essere variato in utenza secondo necessità Sistema trattamento rifiuti Sistemi compatti

13 13 Tenendo premuto il pulsante “Start” per 10 secondi parte in automatico il ciclo di pulizia: questo deve essere avviato sempre a fine giornata! La pulizia è solo interna, per la pulizia esterna bisogna provvedere manualmente. Il disidratatore viene automaticamente pulito, con acqua calda, alla fine di ogni ciclo (cioè dopo 2 minuti di funzionamento con le impostazioni di fabbrica) allo scopo di rimuovere il grasso che in esso si deposita – non è necessario smontare la macchina per pulirlo! NB NB. Tutte le apparecchiature concorrenti richiedono di rimuovere i componenti per la pulizia  elevato risparmio di tempo con le soluzioni Electrolux Sistema trattamento rifiuti Sistemi compatti

14 14 2 opzioni disponibili per la pulizia: senza detergente – la pulizia viene effettuata solo con acqua calda con sapone liquidoopzione migliore con sapone liquido – per avere un risultato eccellente (opzione migliore) detergenti chimici Non usare detergenti chimici – il tempo di vita medio della macchina potrebbe drasticamente ridursi! Cuscinetto pompa – macchina pulita con sapone liquido, 5 anni di vita Cuscinetto pompa – macchina pulita con detergenti chimici, 6 mesi di vita Sistema trattamento rifiuti Sistemi compatti

15 15 A causa di: regolamenti (in fatto di igiene) sempre più severi che richiedono una separazione netta fra le zone di preparazione/cottura e quelle di stoccaggio rifiuti; quantità e volumi di rifiuti prodotti molto elevati in cucina NON E’ SEMPRE IL SISTEMA COMPATTO NON E’ SEMPRE LA SOLUZIONE GIUSTA! SISTEMA MODULARE Serve il SISTEMA MODULARE Sistema trattamento rifiuti Sistemi compatti  Sistemi modulari

16 16 sistema modulare Il tali casi il sistema modulare rappresenta la scelta corretta in quanto: quantità è composto da diversi elementi in dipendenza della quantità del cibo da trattare (da 80kg/giorno a tonnellate/giorno) igiene garantisce elevati livelli di igiene, poiché il trasporto dei rifiuti trattati avviene attraverso un sistema di tubi e le zone di immissione e raccolta sono nettamente separate fra loro, anche molto lontane una dall’altra. qualità è in grado di produrre rifiuto di qualità che può essere riutilizzato per scopi ambientali Sistema trattamento rifiuti Sistemi compatti  Sistemi modulari

17 Electrolux Professional Sistema TRATTAMENTO RIFIUTI I sistemi modulari

18 18 1,2,...X 1,2,...X Tramogge di carico 1,2,..Y 1,2,..Y Vasche di stoccaggio 1 1 Pressa di disidratazione Componenti Componenti: 1 o più tramogge 1 o più vasche di stoccaggio 1 pressa di disidratazione Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari

19 19 immesso mescolato con acquaIl rifiuto organico viene immesso nella tramoggia, all’interno della quale viene mescolato con acqua sminuzzarloIl rifiuto organico passa attraverso il trituratore che provvede a sminuzzarlo in pezzettini di dimensioni non superiori a 4-5 mm spintoIl cibo sminuzzato, grazie alla pompa di circolazione installata, viene spinto verso la vasca di stoccaggio 1. Tramoggia di carico Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari

20 20 Differentispaziocapacità configurazione della cucina: Differenti modelli di tramoggia in funzione dello spazio, della capacità e della configurazione della cucina: – 600x kg/ora 300 kg/ora – 600x kg/ora – 750x kg/ora – 800x kg/ora – 980x kg/ora – 1200x kg/ora – 800x500 Dropin 450 kg/ora – Sotto lavello 300 kg/ora Ognuno di questi codici comprende: tramoggia tramoggia con sistema di bloccaggio magnetico degli utensili pompa di circolazione pompa di circolazione (No e ) elettronico controllo elettronico 15 metri di tubazione flessibile 15 metri di tubazione flessibile Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari

21 21 2. Tubazioni 2. Tubazioni: il rifiuto sminuzzato viene convogliato attraverso dei tubi e portato alla vasca di stoccaggio. Nota. UTILIZZARE I TUBI FORNITI DA Electrolux! Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari

22 22 3. Vasca/Vasche di stoccaggio 3. Vasca/Vasche di stoccaggio: il cibo sminuzzato vi viene temporaneamente accumulato. Sono presenti 3 sensori che controllano il flusso verso la pressa di disidratazione. Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari

23 23 La taglia della vasca di stoccaggio dipende dallo spazio disponibile e dalla quantità di rifiuto prodotto: – 750 litri – 1100 litri – 1500 litri – 2x100 litri 1 o più tramoggea monte 1 sola tramoggia a monte Ciascuno di questi codici comprende:: vasca di contenimento la vasca di contenimento i 3 sensori di livello i 3 sensori di livello la pompa (che permette al rifiuto di confluire al disidratatore) con sensore di sicurezza termico la pompa (che permette al rifiuto di confluire al disidratatore) con sensore di sicurezza termico Disponibili in bianco, blu e nero Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari

24 24 4. Pressa di disidratazione centrifuga: 4. Pressa di disidratazione centrifuga: separa la parte solida (quasi secco) da quella umida (acqua). La parte solida viene raccolta in un bidone, la parte liquida viene scaricata nelle tubazione delle acque “nere”. Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari

25 25 Differenti presse di disidratazione in funzione dello spazio disponibile: – installazione a muro - destra – installazione a muro - sinistra – a isola Bidone incluso La pressa di disidratazione centrifuga: 30 kg/minutoè in grado di trattare 30 kg/minuto di rifiuti (è la stessa capacità per qualsiasi modello) è dotata di un sistema automatico di lavaggio che, dopo ogni ciclo di lavoro, la libera da grasso e sporco introducendo acqua calda Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari

26 26 5. Bidone di raccolta: 5. Bidone di raccolta: vi confluisce il rifiuto solido trattato Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari

27 27 Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari – come progettarli centralmente dai progettisti di Electrolux Professional Tutti i progetti di sistemi modulari vengono gestiti centralmente dai progettisti di Electrolux Professional : planimetria dell’installazione Inviare planimetria dell’installazione con indicazione di: Luoghi di alloggiamentoLuoghi di alloggiamento delle apparecchiature Quantità capacità/tipologiaQuantità di rifiuti quotidiana ovvero capacità/tipologia del ristorante/mensa sulla tipologia di menuIndicazione sulla tipologia di menu servita quotazione, informazioni e dettagli per ottenere quotazione, informazioni e dettagli scrupolosamente Seguire scrupolosamente le istruzioni di installazione e le indicazioni dei progettisti

28 28 Sistema trattamento rifiuti Sistemi modulari – una nota speciale Esecuzione speciale per piccole installazioni (es. Bar-ristoranti) Disidratatore Max 7 metri Tramoggia 600x400 o modello sotto lavello

29 Electrolux Professional Sistema TRATTAMENTO RIFIUTI Le particolarità costruttive

30 30 Soluzione Unica circuito di funzionamento chiuso Soluzione Unica : circuito di funzionamento chiuso  No emissione di odori  Ciclo di lavaggio automatico  Ciclo di lavaggio automatico che non richiede l’impiego di operatori Rifiuto + acqua IN Rifiuto “secco”: OUT Acqua: OUT UNICO! Sistema trattamento rifiuti Particolarità costruttive

31 31 Filtro rotante (~1100 rpm) in acciaio inox:  Funge da superficie esterna per garantire l’efficacia dell’effetto disidratante centrifugo  fori da 1 mm  separazione fisica  fori da 1 mm permettono il passaggio dell’acqua ma non della parte solida  separazione fisica Note Note. Molti concorrenti hanno un semplicesistema a ”pistone” che fa uscire l’acqua all’esterno attraverso fori da 3-4 mm Il rifiuto secco risulta così ancora ricco di acqua e fermenta in circa 2 ore I pezzi di rifiutop risultano tanto grandi che in alcuni paesi il sistema non viene accettato UNICO! Sistema trattamento rifiuti Particolarità costruttive

32 32 convogliatore a spirale ruota a maggiore velocità rispetto al filtro in inox, generando la spinta centrifuga Il convogliatore a spirale ruota a maggiore velocità rispetto al filtro in inox, generando la spinta centrifuga  Costante pulizia  Costante pulizia della superficie interna del firlto  i fori non vengono mai ostruiti  Convoglia la parte secca verso l’uscita Note Note. La maggior parte dei concorrenti prevede la rimozione di questo componente per la pulizia  questa operazione può richiedere tempi superiori alle 2 ore!!! UNICO! Sistema trattamento rifiuti Particolarità costruttive

33 Electrolux Professional Sistema TRATTAMENTO RIFIUTI Per quali rifiuti?

34 34  Ossa o gusci (  Ossa (pollo e simili*/pesce) o gusci (uova, cozze, etc.) Meglio evitare Meglio evitare, ma in generale: –Nessun problema solo nel caso di quantità “da tavolo” –Biodegradabili e compostabili  Carta  Carta (fazzolettini, salviette, carta da cucina) non qui –Deve essere raccolta separatamente  non qui –Nessun problema se in modeste quantità  Cartone non qui –Deve essere raccolto separatamente  non qui –Nessun problema se in modeste quantità Tutto ciò che si mangia, si può trattare! Ma cosa succede nel caso in cui si trattino: Sistema trattamento rifiuti Per quali rifiuti?

35 35 Plastica  Plastica (bicchieri e posate di plastica) –Problema: possono danneggiare il trituratore non qui –Devono essere raccolti separatamente  non qui  Lattine –Problema: possono danneggiare il trituratore non qui –Devono essere raccolte separatamente  non qui  Metalli  Metalli (coltelli, forchette, cucchiai, etc.) non qui –Devono essere raccolte separatamente  non qui –Vengono bloccati se sono di tipo magnetico –Causano problemi se non sono magnetici (monete) – possono danneggiare il trituratore  Tessuti  Tessuti (tovaglie, tovaglioli, asciugamani etc.) non qui –Devono essere raccolte separatamente  non qui –Rappresentano un problema: non vengono sminuzzati dal trituratore  possono danneggiare l’apparecchiatura Sistema trattamento rifiuti Per quali rifiuti?


Scaricare ppt "Electrolux Professional Sistema TRATTAMENTO RIFIUTI."

Presentazioni simili


Annunci Google