La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.marcantogninisammy.net aggressività e calcio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.marcantogninisammy.net aggressività e calcio."— Transcript della presentazione:

1 aggressività e calcio

2 allenamento dellaggressività

3 laggressività sana!!!!!!!! Quella rivolta verso il compito……….non verso laltro e tanto meno verso se stessi.

4 il calcio come quasi tutti gli sport di situazione prevede una motivazione di base alla lotta per poter superare le difficoltà prima, lavversario poi. Direi che questo è altamente pedagogico

5 la lotta deve stare allinterno di ben precise regole. Quando così succede la lotta è direzionata al compito e alla difficoltà, quando si esce dalle regole laggressività è direzionata allavversario e ciò è sbagliato e da correggere.

6 nella crescita dei ragazzi, e nello sport in particolare una giusta dose di aggressività serve anzi direi che è indispensabile. Se manca abbiamo ragazzi che non vanno incontro alla difficoltà

7 Frustrazione Energia psichica Aggressività

8 Aggressività Ad (verso) e gradi (camminare)

9 andare verso lostacolo

10 Laggressività risulta dal flusso di eccitazione che percorre il sistema muscolare, specialmente i grossi muscoli della schiena, delle gambe e delle braccia. Questi muscoli servono a stare in piedi e a muoversi. Il significato originario della parola aggressività è muoversi verso, azione che dipende dal funzionamento di questi muscoli. Lowen

11 Laggressività nel senso stretto della parola non ha nulla a che fare né con il sadismo né con la distruzione. La parola deriva dal latino e significa camminare verso. Ogni manifestazione positiva di vita è aggressiva. Laggressività è la manifestazione vitale della muscolatura, del sistema del movimento. Reich

12 Un eccessiva rigidità porta alla compulsività, troppa flaccidità allimpulsività. Perdendo le sensazioni a livello della schiena non è possibile mobilizzare la rabbia per superare le proprie frustazioni lowen

13 Dal punto di vista della personalità, laggressività è in contrasto con la passività. Chiamiamo aggressivo un individuo che avanza e si espande per soddisfare i propri bisogni. Lindividuo passivo al contrario aspetta che le cose gli vengano date: in un senso più vasto, laggressività è in diretto rapporto con lautoaffermazione. Per esempio, un uomo che in amore si fa avanti con una donna compie un atto aggressivo, mentre lindividuo passivo aspetta che la donna vada da lui. Si può essere aggressivi cercando lavoro, proponendo unidea o anche incontrando della gente

14 I bambini allattati al seno hanno quasi sempre una buona carica aggressiva: cercano il capezzolo con movimenti rotatori e sporgono le labbra per afferrarlo. I bambini allattati artificialmente sono spesso più passivi: devono aspettare che venga dato loro il biberon o che il capezzolo venga loro infilato in bocca. lowen

15 Laggressività va allenata

16 Aggressività e contatto nello sport vanno spesso di pari passo Il contatto nel calcio è inevitabile. Educhiamo i giovani sportivi al contatto aggressivo che non si traduca in contatto violento

17 Se non si sono mai allenati al contatto è difficile che potranno distinguere i diversi tipi di contatto!!!!!

18 Il contatto va allenato

19 Se i ragazzi non sono abituati al contatto con laltro, molto spesso la loro aggressività risulta diventare sproporzionata

20 allenamento della frustrazione

21 Imparare a controllare la frustrazione ed eseguire successivamente azioni di controllo del corpo (equilibrio)

22 Possiamo indurre una frustrazione di tipo fisico, una di tipo psicologico od entrambe!!!!

23 aggressività e contatto

24 Lallenamento allaggressività tramite il contatto avviene toccando tutti i livelli e le intensità e cioè partendo da un contatto invisibile, morbido fino ad arrivare ad un contatto massivo. Questo perché conoscendo tutte le varie gamme del contatto i ragazzi possono conoscere meglio se stessi, le loro energie e le loro possibilità di esprimere aggressività

25 Quando il contatto è solo importante e deciso (come negli sport di contatto), latleta solitamente reagisce o ritirandosi o aumentando drasticamente ed esageratamente la sua aggressività. E la naturale risposta a quello che viene percepito come un attacco. Se invece lasciamo che il contatto sia leggero, tutto limpatto energetico che produce è accolto dallorganismo che si apre al processo di autoregolazione

26 Possiamo chiamare questo aspetto la legge del minimo stimolo che ha ununivoca conferma da una delle leggi della fisiologia scoperta verso la metà del 1800 da Weber. Il suo esperimento consisteva nel far sostenere un peso ad un uomo. Questo peso veniva progressivamente incrementato. La percezione di incremento di peso era però tanto minore quanto più pesante era loggetto. Ossia aggiungere 1 kg. Ad un peso di 5 kg. È percettivamente diverso che aggiungere 1 kg. Ad un peso di 30 kg.

27 Successivamente Fechner elaborò matematicamente i risultati di questo esperimento arrivando a dimostrare che la percezione è proporzionale al logaritmo dello stimolo. Il logaritmo è una funzione che cresce lentamente al crescere della variabile da cui dipende, per cui uno stimolo 10 volte maggiore produce soltanto una sensazione doppia.

28 Nel lavoro corporeo questa legge, detta di Weber- Fechner, ha significati diversi e fruttuosi: il primo è che unintensità crescente nella pressione del lavoro corporeo produce un effetto inversamente proporzionale. Più è forte la pressione e meno si percepisce. Inoltre una pressione iniziale alta, altera la soglia percettiva degli stimoli successivi. Infine, ma non ultimo come importanza, quando lo stimolo è molto leggero, il logaritmo diventa negativo e cioè lo stimolo è percepito come rivolto allinterno, capace quindi di attivare autonomamente un processo di autoregolazione e di integrazione. Questa caratteristica del nostro processo percettivo ha una funzione protettiva contro gli stimoli eccessivi e ottimizza la nostra risposta agli stimoli a bassa soglia.

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41

42 la mia indentità!!!!!!

43 Dire il proprio nome!!!!!!

44 Dire sì!!!! Dire no!!!!

45 La consapevolezza di sé o il senso di identità dipendono dalla capacità di dire No! Lasserzione del NO delimita lindividuo allinterno del suo ambiente e afferma la sua individualità nei confronti degli altri. La persona che è capace di dire no è capace di dire anche si. La persona che non sa dire no è sottomessa e piena di risentimento. La capacità di dire no dipende dalla libertà interna dalle limitazioni, ovvero dalla libertà dalla tensione muscolare cronica, che costituisce una limitazione dellassertività e della consapevolezza di sé dellindividuo lowen

46 No è un espressione di opposizione che costituisce la pietra miliare dellindividualità! lowen

47 La squadra

48 Lake Placid Olimpiadi

49 hokey su ghiaccio Gli Stati Uniti partecipano con una squadra di non professionisti, formata da studenti delle varie Università. La squadra da battere è LUnione Sovietica con cui gli Stati Uniti non vincono da Venti anni, neppure giocando con il dream team e cioè una selezione di giocatori provenienti dal campionato professionistico.

50 la selezione

51 gli allenamenti

52 il medico e il secondo allenatore

53 amichevole con la Norvegia

54 olimpiadi semifinale contro lUnione Sovietica

55 finale con la Finlandia

56 collaborazione, sostegno, sacrificio, rispetto, perseveranza vengono prima della vittoria e nel tempo diventano valori fondamentali per raggiungerla

57 la squadra

58 O risorgiamo come squadra o cederemo un centimetro alla volta fino alla disfatta Possiamo scalare le pareti dellinferno un centimetro alla volta La vita è un gioco di centimetri e così è il football e in entrambi questi giochi, la vita e il football, il margine di errore è ridottissimo I centimetri che ci servono sono però dappertutto, sono intorno a noi In questa squadra si combatte per un centimetro perché sappiamo che quando andremo a sommare il totale di tutti quei centimetri, quel totale farà la differenza tra la vittoria e la sconfitta Dovrete guardare il compagno che avete accanto, guardarlo negli occhi e io scommetto che ci vedrete un uomo determinato a guadagnare terreno con voi, consapevole del fatto che quando sarà il momento voi farete lo stesso per lui…..questo è essere una squadra O risorgiamo come collettivo o saremo annientati individualmente

59

60 Insieme di individui che interagiscono influenzandosi reciprocamente e che condividono interessi, obiettivi, caratteristiche, norme… il gruppo

61 Il gruppo non è la somma degli individui che lo compongono Il gruppo è un prodotto dei rapporti tra i membri che lo compongono La valutazione dei membri di un gruppo si deve fare su come tali individui si muovono allinterno del gruppo, non per come sono individualmente

62 il gruppo è un animale che ha vita propria

63 affinchè il gruppo abbia la possibilità di un buon rendimento nel raggiungere gli obiettivi prefissati deve diventare una squadra

64 Spirito di gruppo : stare bene insieme Spirito di squadra : avere dei ruoli ben precisi, ognuno sa quello che deve fare. Senza ruoli è impossibile creare una squadra

65 I membri avranno un giusto spirito di squadra solo quando saranno convinti che conviene giocare per la squadra per il loro interesse individuale

66 Giocare in una squadra vincente permette ad ogni membro di innalzare il proprio prestigio personale Il membro vuole avere la certezza che lavorare per linteresse della squadra è anche lavorare per il proprio interesse individuale

67 Ci sono anche valori morali, etici (cooperazione, sostegno, soccorso…) a cui ci si può appellare, ma non cè nessuno che è SEMPRE e COMUNQUE disposto a sacrificarsi per la squadra se non è convinto che gli conviene.

68 strumenti operativi Colloquio Osservazione Sociogrammi Questionari Outdoor Psicodramma Bioenergetica Visualizzazioni polisensoriali

69 Bioenergetica

70 outdoor Square rope spider web frame spider web

71 Grazie per lattenzione dott. Marcantognini Sammy


Scaricare ppt "Www.marcantogninisammy.net aggressività e calcio."

Presentazioni simili


Annunci Google