La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Manfredonia, linee di autobus separate per immigrati e residenti Una stessa linea, la 24, ma due autobus diversi. In uno viaggeranno gli immigrati ospitati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Manfredonia, linee di autobus separate per immigrati e residenti Una stessa linea, la 24, ma due autobus diversi. In uno viaggeranno gli immigrati ospitati."— Transcript della presentazione:

1

2 Manfredonia, linee di autobus separate per immigrati e residenti Una stessa linea, la 24, ma due autobus diversi. In uno viaggeranno gli immigrati ospitati nel centro di permanenza e nell’altro i residenti della zona. L’azienda del trasporto pubblico di Foggia pensa di risolvere così il problema generato dalla difficile convivenza tra gli abitanti di Borgo Mezzanone, una borgata di Manfredonia, e gli extracomunitari. centro di permanenzaazienda del trasporto pubblico di Foggia

3 Foggia, bus solo per immigrati L'ira di Vendola: "Aboliteli subito FOGGIA - Un autobus per i bianchi, uno per i neri. Non è un revival anni '50, ambientato in Alabama, né la storia di Rosa Parks, la donna di colore che si rifiutò di far sedere dei bianchi al suo posto; non è neanche una storia di Apartheid in Sudafrica. È quello che accadrà da lunedì a Foggia, nel L'azienda municipalizzata dei trasporti, infatti, ha istituito una linea differenziata della vecchia "24", che collega la città alla borgata di Mezzanone, che ospita il Cara, centro di accoglienza richiedenti asilo, e che sarà utilizzata esclusivamente dagli extracomunitari. Un'iniziativa che il governatore regionale pugliese Nichi Vendola ha subito bocciato: "Credo che l'amministrazione di Foggia debba al contrario, se c'è richiesta, moltiplicare i servizi ordinari per tutti. E che la linea per gli extracomunitari di Foggia, che ha il sapore della separazione, debba essere abolita al più presto".

4 Milano, vigili a caccia degli immigrati il bus-galera imprigiona i clandestini Gli stranieri senza documenti vengono fatti salire su un bus con grate sui vetri: è il “bus-galera” usato per gli ultrà, utilizzato per bloccare i presunti clandestini e poi identificarli. A effettuare le operazioni sono i vigili del nucleo Trasporto pubblico, istituito per garantire la sicurezza su tram e bus, ma che di fatto si è specializzato in questi mesi nella caccia ai clandestini in città di Franco VanniAl commissario questo lavoro piace: "Ragazzi, prendetemi anche quello nascosto nell’erba e mi avete fatto felice", dice ai suoi. Quello nascosto nell’erba è nordafricano, ha poco più di 20 anni. Si è liberato dalla presa di un vigile e si è imboscato dietro a un cespuglio. Da lì, è corso chissà dove. Al termine di un’intera mattinata di controlli, sarà l’unico straniero scappato al nucleo Trasporto pubblico dei vigili. La squadra, messa in piedi dal Comune nel 2000 per garantire la sicurezza su tram e bus, dallo scorso anno si è specializzata nel servizio "fermi e identificazioni". In pratica: chiudere in speciali autobus con grate ai finestrini, e poi identificare, gli stranieri trovati senza documenti durante i controlli dei biglietti sui mezzi pubblici.

5 Il razzismo nel pallone ecco un immagini di uno dei giocatori maggiormente discriminati

6 Il razzismo è una cosa da cani

7 Foto che dovrebbe far ridere

8


Scaricare ppt "Manfredonia, linee di autobus separate per immigrati e residenti Una stessa linea, la 24, ma due autobus diversi. In uno viaggeranno gli immigrati ospitati."

Presentazioni simili


Annunci Google