La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013 UNIONE EUROPEA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013 UNIONE EUROPEA."— Transcript della presentazione:

1 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo UNIONE EUROPEA

2 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2 UNIONE EUROPEA ENPI CBC Bacino del Mediterraneo TERRITORI ELEGGIBILI 117 regioni appartenenti a 19 Stati POPOLAZIONE 143 Milioni di abitanti Partecipano al Programma i territori eleggibili dei seguenti Paesi: Partecipano al Programma i territori eleggibili dei seguenti Paesi: Autorità Palestinese, Cipro, Egitto, Spagna, Francia, Grecia, Israele, Italia, Libano, Giordania, Malta, Portogallo, Siria e Tunisia. LAlgeria, la Libia e il Regno Unito (Gibilterra) rientrano tra i territori eleggibili, ma non hanno ancora formalmente aderito al Programma e attualmente non partecipano alle sue attività. La Turchia, in quanto Paese in fase di preadesione, ha chiesto di essere eliminata dal novero dei Paesi eleggibili. Il Marocco ha aderito ufficialmente al Programma, ma al momento ha sospeso la sua partecipazione a tutte le iniziative realizzate nel quadro della politica di vicinato. Le regioni adiacenti: è ammessa la partecipazione di attori provenienti da regioni adiacenti ai territori eleggibili nel limite del 20% del budget di un progetto. Tali soggetti non possono in ogni caso svolgere il ruolo di capofila del progetto. Le regioni adiacenti: è ammessa la partecipazione di attori provenienti da regioni adiacenti ai territori eleggibili nel limite del 20% del budget di un progetto. Tali soggetti non possono in ogni caso svolgere il ruolo di capofila del progetto.

3 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 3 UNIONE EUROPEA Larea di cooperazione: mappa

4 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 4 UNIONE EUROPEA La strategia del Programma I principi Lapproccio metodologico Il budget Le priorità e le misure I progetti

5 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 5 UNIONE EUROPEA I principi Il Regolamento ENPI (art.4) indica alcuni principi chiave per orientare il processo di definizione del Programma e la sua attuazione: Benefici comuni Partenariato Complementarietà Cofinanziamento Il dialogo tra i Paesi partecipanti ha portato alla definizione di una serie di principi che integrano quelli previsti dal Regolamento ENPI: Co-ownership Sviluppo sostenibile Uguaglianza delle opportunità, non discriminazione e rispetto dei diritti umani Dimensione territoriale del processo di sviluppo e valorizzazione delle potenzialitàendogene della zona di cooperazione Rafforzamento della competitività Integrazione e coordinamento con altre iniziative nazionali e locali.

6 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 6 UNIONE EUROPEA Lapproccio metodologico Al fine di evitare la frammentazione e la dispersione delle azioni del Programma, i Paesi partecipanti hanno deciso di concentrare le risorse intorno a settori e campi dintervento che: Costituiscono delle sfide comuni: affrontarle significa produrre dei risultati di cui può beneficiare lintero spazio di cooperazione Sono capaci di fertilizzare i territori con elementi di innovazione (tecnologica e organizzativa); Sono capaci di mobilitare le competenze di attori di diversa natura (pubblici e privati) e vari livelli (nazionale e locale); Possono apportare un valore aggiunto ad altri programmi e ad altre iniziative in corso nel Bacino del Mediterraneo.

7 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 7 UNIONE EUROPEA Budget 173,6 milioni di contributo comunitario, di cui : 156,2 milioni per il finanziamento di progetti transfrontalieri congiunti; 17,4 milioni destinati allassistenza tecnica. 15,6 milioni di cofinanziamento nazionale * Il Programma finanzia al massimo il 90% del budget totale di un progetto, il restante 10 % è a carico del partenariato a titolo di cofinanziamento.

8 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 8 UNIONE EUROPEA Il quadro strategico: priorità e misure

9 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 9 UNIONE EUROPEA Il Programma Operativo Congiunto prevede due categorie di progetti: I progetti strategici (circa il 40% del budget totale del Programma è destinato al loro finanziamento); I progetti standard. I progetti

10 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 10 UNIONE EUROPEA I progetti strategici Le azioni saranno incentrate su tematiche di interesse strategico per larea di cooperazione individuate dal Comitato di Monitoraggio e dovranno produrre effetti rilevanti dal punto di vista quantitativo e qualitativo. I progetti saranno selezionati attraverso il lancio di bandi, con una procedura a due fasi: 1) concept note; 2) progetto dettagliato.

11 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 11 UNIONE EUROPEA I progetti standard Saranno proposti da partenariati transfrontalieri e potranno riguardare le varie priorità tematiche del Programma. Saranno selezionati attraverso il lancio di bandi Con il 50% delle risorse destinate alla priorità 4 Promozione del dialogo culturale e della governance locale si potranno finanziare progetti con una soglia minima di

12 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 12 UNIONE EUROPEA Gli attori eleggibili Le principali tipologie di attori eleggibili sono specificate per le diverse priorità e misure del Programma: Enti pubblici e amministrazioni locali, regionali e nazionali. Università e centri di ricerca. Organizzazioni non governative. Associazioni di categoria e organizzazioni rappresentanti degli interessi socio-economici. Società e organizzazioni private. Le modalità di partecipazione dei soggetti privati saranno definite nei bandi, in conformità con la legislazione nazionale e comunitaria in materia di aiuti di stato.

13 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 13 UNIONE EUROPEA Il primo bando sui progetti standard: informazioni generali Panoramica sui punti principali relativi al primo bando: 1)Importo e priorità; 2)Durata e costo dei progetti; 3)Requisiti per la partecipazione; 4)Condizioni particolari; 5)La valutazione delle proposte: procedura ed elementi chiave.

14 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 14 UNIONE EUROPEA Priorità ed importo - 1 Priorità messe a bando Tutte le 4 priorità e le 10 misure. Importo Totale messo a bando euro

15 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 15 UNIONE EUROPEA Priorità ed importo - 2 Allocazione per priorità

16 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 16 UNIONE EUROPEA Durata e costo dei progetti Durata: non è previsto un minimo; massimo 48 mesi. Costo: Minimo , max costo totale del progetto; Priorità 4: la soglia minima è di (solo per il 50% del totale della priorità); Cofinanziamento UE max. 90% costo totale progetto; Cofinanziamento min. del partenariato 10% costo totale progetto. La natura può essere pubblica o privata.

17 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 17 UNIONE EUROPEA Requisiti per la partecipazione Condizioni generali della partnership: Far parte dei territori eleggibili come da elenco P.O. (regioni adiacenti max. 20% costo totale del progetto) ma eccezione priorità 3 alla quale non partecipano Egitto e Tunisia; Rientrare in una delle categorie previste dallart. 14 del Reg. 1638/2006; Assenza delle condizioni di esclusione (frode, conflitto dinteressi, bancarotta etc.); Partenariati di minimo 3 paesi (di cui almeno 1 della sponda nord ed 1 della sponda sud); Privati possono partecipare (condizioni).

18 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 18 UNIONE EUROPEA Condizioni particolari relative al primo bando Clausola sospensiva sui progetti approvati: - possono ottenere fondi ENPI solo i partners della Sponda Sud i cui paesi abbiano firmato, entro il 31 dicembre 2009, laccordo di finanziamento con la Commissione Europea - Il 50% del budget del progetto deve essere destinato al finanziamento di attività da realizzare nei Paesi della Sponda Sud.

19 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 19 UNIONE EUROPEA Il processo di valutazione dei progetti Qual è il soggetto responsabile della valutazione dei progetti: Il Comitato di Selezione dei Progetti (CSP); Qual è la sua composizione? Il CSP è composto da 7 membri rappresentanti i Paesi partecipanti al Programma. Per il primo bando il CSP sarà costituito dai delegati di: Giordania, Egitto, Autorità Palestinese, Libano, Spagna, Portogallo e Grecia. Il CSP opererà con il supporto di un equipe di valutatori (esperti tecnici). Qual è il ruolo dei capi delegazione? Sono consultati sulleleggibilità dei partner, sulla loro capacità tecnica e sulla coerenza delle proposte progettuali con le rispettive politiche nazionali e regionali. Chi approva i progetti? La lista dei progetti selezionati dal CSP è trasmessa al Comitato di Monitoraggio Congiunto per lapprovazione finale.

20 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 20 UNIONE EUROPEA Elementi chiave per la valutazione Per la valutazione dei progetti saranno considerati i seguenti elementi: Capacità tecnica, finanziaria e operativa del partenariato (in particolare lesperienza pregressa nella gestione di progetti di cooperazione, lo status istituzionale e lequilibrio del partenariato); Coerenza dellazione proposta rispetto agli obiettivi del Programma e alla priorità nellambito della quale si intende richiedere il finanziamento; Metolodogia prevista: (coerenza globale rispetto agli obiettivi e ai risultati attesi); Sostenibilità dei risultati attesi (da un punto di vista finanziario, istituzionale, regolamentare ed ambientale); Budget ed efficienza dellazione.

21 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 21 UNIONE EUROPEA Le tappe principali del Programma 14 agosto 2008: adozione del Programma con decisione della Commissione Europea C 2008/ e 6 novembre 2008: prima riunione del Comitato di Monitoraggio a Cagliari. Approvazione dei primi documenti di attuazione del Programma. 14 – 16 gennaio 2009: seconda riunione del Comitato di Monitoraggio ad Aqaba (Giordania). Approvazione dei documenti contenuti nel pacchetto di candidatura e del testo del primo bando per la presentazione dei progetti. 20 febbraio e 26 marzo 2009: si sono svolte a Roma le riunioni del gruppo di lavoro costituito in seno al Comitato di Sorveglianza Congiunto, in vista della definizione del contenuto del bando per i progetti strategici che si prevede di pubblicare entro il 2009.

22 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 22 UNIONE EUROPEA Prossime tappe APRILE 2009: pubblicazione del primo bando per i progetti standard. MAGGIO 2009: seminario di lancio. Sarà organizzato a Cagliari dopo la pubblicazione del primo bando per i progetti standard.

23 Roma, 30 marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 23 UNIONE EUROPEA Informazioni e contatti Per maggiori informazioni consultare la pagina: Oppure contattare lindirizzo:


Scaricare ppt "REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Marzo 2009 Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013 UNIONE EUROPEA."

Presentazioni simili


Annunci Google