La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Cagliari Carboni M.*, Contini M.S.°, Marongiu G.*, Puddu V.*, Frau A.*, Minerba L.^ Massimo Carboni

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Cagliari Carboni M.*, Contini M.S.°, Marongiu G.*, Puddu V.*, Frau A.*, Minerba L.^ Massimo Carboni"— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Cagliari Carboni M.*, Contini M.S.°, Marongiu G.*, Puddu V.*, Frau A.*, Minerba L.^ Massimo Carboni * Distretto Sociosanitario Quartu –Parteolla, ASL 8 Cagliari; º Scuola di specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva Università degli Studi di Cagliari, ^Direttore del Distretto Sociosanitario Quartu-Parteolla, ASL 8 Cagliari CASA DELLA SALUTE CITTÀ DI QUARTU OBIETTIVI: L’assistenza territoriale deve rispondere alle richieste di bisogni di salute in tutte le età della vita. La risposta a ciò è l’evoluzione delle cure primarie verso una medicina d’iniziativa orientata alla promozione attiva della salute. In questo ambito, MMG/PLS rafforzano il loro ruolo con forme aggregate di cure primarie e con l’integrazione con le professionalità del territorio, rimodulando quali-quantitativa l’offerta assistenziale. Questo si accompagna ad un rinnovato ruolo di governance del Distretto per l’erogazione di livelli appropriati, presa in carico complessiva della persona e continuità dell'assistenza. CONCLUSIONI: La casa della salute città di Quartu è intesa come luogo di integrazione dei processi di cura e di continuità assistenziale; svolgerà quindi funzioni di accoglienza,prima valutazione del bisogno, orientamento ai servizi, presa in carico complessiva dei pazienti, pianificazione e gestione integrata delle CDI, garanzia dell’integrazione sociale e sanitaria, erogazione di prestazioni di diagnostica strumentale e prestazioni specialistiche. Vengono identificati degli spazi dove sono presenti delle postazioni informatiche che permettono al professionista di dialogare con le altre strutture aziendali e sociali, prenotare visite ed esami, gestire in maniera integrata il paziente con gli specialisti ambulatoriali per rispondere agli obiettivi strategici di: centralità del cittadino, riconoscibilità, accessibilità, unitarietà, integrazione, semplificazione, appropriatezza, efficacia, punto di riferimento della rete, autorevolezza e affidabilità. METODI: Il Distretto sociosanitario Quartu-Parteolla, dell’ASL 8 di Cagliari ha proposto quindi una riorganizzazione strutturale e funzionale delle sue attività. Afferiscono al Distretto abitanti, su un territorio di 881 Kmq comprendente 8 comuni. Il 62% della popolazione risiede nel comune di Quartu Sant’Elena sede principale delle attività distrettuali. Tale riorganizzazione prevede la realizzazione del nuovo presidio sociosanitario dove centralizzare tutte le attività distrettuali implementandole quali-quantitativamente, istituendo l’ambulatorio distrettuale H24 e la Casa della Salute città di Quartu. RISULTATI: Il progetto del nuovo presidio sociosanitario prevede l’ampliamento della struttura con l’unione dell’attuale stabile con quello adiacente, per un totale di mq, al cui interno saranno organizzati poli specialistici interagenti tra loro, attraverso percorsi di cura specifici nei quali il bisogno di salute verrà soddisfatto nella sua complessità. L’ambulatorio Distrettuale territoriale H24, luogo di primo intervento dove i MCA e la postazione del 118, cooperano al fine di gestire codici bianchi e verdi inviati dal MMG e dall’ospedale. PRESIDIO DISTRETTUALE TERRITORIALE


Scaricare ppt "Università degli Studi di Cagliari Carboni M.*, Contini M.S.°, Marongiu G.*, Puddu V.*, Frau A.*, Minerba L.^ Massimo Carboni"

Presentazioni simili


Annunci Google