La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IDIRACT Ferrara 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IDIRACT Ferrara 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino."— Transcript della presentazione:

1 IDIRACT Ferrara 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino

2 2 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 2 Ferrara, 6 Maggio 2006 Introduzione Il Rotaract I ruoli nel club Dibattito Il Distretto Il Club Sommario

3 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 3 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 3 Ferrara, 6 Maggio 2006 Come nasce un club Rotaract Il Rotary Sponsor invia: la richiesta al Governatore Rotary e per conoscenza al Governatore Rotaract la richiesta della Carta In attesa della Carta si deve provvedere allacquisto di: stendardo, gagliardetti, campana, ruote. Il costo di questo materiale è sostenuto dal Rotary Padrino. Il Rotary Padrino in quatro settimane riceve la CARTA, che sancisce lingresso del Rotarcat (da QUESTO momento) nella famiglia rotaractiana In questo momento vengono consegnate le SPILLE e le TESSERE del Rotary International ai soci fondatori. Devono essere inoltre forniti i dati relativi al nuovo Club per lAnnuario

4 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 4 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 4 Ferrara, 6 Maggio 2006 Il Rotaract Che cosè il Rotaract? Il Rotaract è una organizzazione internazionale di club di servizio per uomini e donne di età compresa tra i 18 ed i 30 anni il cui scopo è fornire ai propri Soci lopportunità di acquisire le conoscenze e le capacità necessarie per il loro sviluppo personale,in modo sa essere in grado di andare incontro alle esigenze fisiche e sociali delle loro comunità e di promuovere in miglior modo le relazioni fra i popoli di tutto il mondo grazie ad uno spirito di amicizia e di servizio,perseguendo i seguenti obiettivi: Sviluppare le capacità professionali e le doti di leadership; Incoraggiare il rispetto verso i rispetti del prossimo,basato sul riconoscimento del valore di ogni singolo individuo; Riconoscere la dignità e il valore di tutte le occupazioni utili quale mezzo per servire la società; Sostenere, praticare e diffondere l'osservanza di elevate norme critiche, considerandole quale dote indispensabile di un leader e quale impegno da attuare nella vita professionale;

5 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 5 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 5 Ferrara, 6 Maggio 2006 Il Rotaract Favorire il raggiungimento di una maggiore presa di coscienza e comprensione della necessità, dei problemi e delle possibilità a livello sia locale che internazionale; Aprire possibilità all'azione personale e di gruppo a favore della comunità locale e promuovere la comprensione internazionale e lo spirito d'amicizia fra i popoli. La nostra Associazione conta nel mondo oltre soci (il 50% circa studenti universitari e per il resto neo-laureati, giovani professionisti e imprenditori) appartenenti a oltre 7000 club distribuiti in 156 paesi In Italia esistono 10 Distretti, per un totale di 350 Club, e Soci

6 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 6 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 6 Ferrara, 6 Maggio 2006 Il Distretto 2070 Il Distretto è lorganizzazione che coordina, organizza e segue lattività dei club esistenti in un determinato territorio: nel nostro caso Emilia Romagna, Toscana e Repubblica di San Marino. La gestione del Distretto è affidata al Rappresentante Rotaract del Distretto (R.D.), eletto dalla maggioranza dei soci in occasione della V Assemblea Distrettuale.

7 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 7 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 7 Ferrara, 6 Maggio 2006 La struttura del Distretto SegretarioTesoriere Rotary Delegato Rotary per il Rotaract D.Z. Prefetto Presidenti Azione Interna Azione Inter.Pubblico Azione Professionale Azione Internazionale Altre Commissioni R.D.

8 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 8 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 8 Ferrara, 6 Maggio 2006 Organizzazione del Distretto R.R.D SegretarioTesoriere DZ Presidenti RISULTATI DELLINTERA ASSOCIAZIONE

9 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 9 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 9 Ferrara, 6 Maggio 2006 Il Club ha la struttura giuridica di unassociazione. nasce dallimpulso di un club Rotary che, raccolte le adesioni di almeno 15 ragazzi fra i 18 e 30 anni, richiede la carta per il riconoscimento ufficiale dellappartenenza del club alla famiglia rotariana. lAssemblea dei Soci dovrebbe riunirsi almeno due volte al mese. i soci vanno messi a conoscenza delle decisioni prese, ma non devono essere necessariamente consultati su tutto, ognuno ha un ruolo specifico e determinate responsabilità le Elezioni del CD si devono tenere entro il 1 marzo dellanno precedente allentrata in carica. Possono votare solo i soci in possesso dei requisiti relativi alle presenze minime (60%)ed al pagamento delle quote ed è necessaria la presenza di almeno la metà più uno. I soci eletti entrano in carica il 1 luglio. Il tempo tra il 1 marzo ed il 1 luglio consente al nuovo CD di pianificare lanno sociale, informare il distretto incoming sulle cariche, inserire i dati in annuario, partecipare allIdiract.

10 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 10 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 10 Ferrara, 6 Maggio 2006 I ruoli:il Consiglio Direttivo Ogni club Rotaract è retto da un consiglio direttivo, scelto dal presidente incoming o eletto dallassemblea. Il cd è lorgano esecutivo, si occupa di pianificare ed organizzare le attività del club Fanno parte del CD: Il Presidente Il Vice Presidente Il Past President Il Segretario Il Tesoriere Un consigliere facente funzione di prefetto (facoltativo) Tanti consiglieri quanti previsti dal regolamento

11 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 11 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 11 Ferrara, 6 Maggio 2006 Il Presidente E IL PRIMO RAPPRESENTANTE DEL CLUB: Il Club è rappresentato dal presidente, egli è tenuto ad esprimere la posizione del Consiglio Direttivo nei confronti degli altri Club e del Distretto. PRESIEDE LE RIUNIONI: del club e del CD. E inoltre membro dufficio di tutte le commissioni DEVE DARE LESEMPIO: Essendo presente in tutte le occasioni, tenendo i rapporti con il Distretto, cominciando puntualmente tutte le riunioni, portando lo spillino, parlando bene del proprio Club DEVE SAPER FARE GIOCO DI SQUADRA

12 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 12 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 12 Ferrara, 6 Maggio 2006 Le altre cariche IL SEGRETARIO: Deve essere uno solo! E il nodo do raccordo tra il Presidente ed i soci. Si occupa di convocare le riunioni e di redigerne i verbali. E sua responsabilità far partire le comunicazioni in tempo utile per evitare complessi giri di telefonate con conseguenti ritardi IL TESORIERE: Deve avere cura dei fondi del club, provvedere ad effettuare i pagamenti, tenere conto delle entrate e delle uscite, sollecitare i soci inadempienti, fare rapporto sulla situazione finanziaria del Club IL PREFETTO: Si occupa del Protocollo (scelta del locale, del menù, delle decorazioni, raccolta delle prenotazioni, accoglienza) e dellorganizzazione di conviviali, riunioni ed iniziative del Club. E responsabile dello stendardo e della campana. Raccoglie le presenze facendo apporre le firme sulla ruota IL CONSIGLIO DIRETTIVO: si deve riunire con cadenza mensile per deliberare sugli argomenti più importanti per la vita del Club. Per rendere valida la riunione devono essere presenti almeno 4 membri, di cui uno il Presidente.

13 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 13 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 13 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE Tra gli obiettivi indicati dalle Linee guida nei confronti dei club Rotaract stabiliti dal Consiglio Centrale del Rotary International vi è quello di: Sviluppare le capacità professionali e le doti di leadership

14 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 14 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 14 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE Lo Statuto del Rotaract affida alla Commissione per lAzione Professionale il compito di promuovere lo sviluppo di un programma mirato a fornire informazione su di un ampio spaccato delle attività e delle professioni e di stimolare la consapevolezza e il rispetto di elevate norme etiche negli affari e nella vita professionale

15 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 15 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 15 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE LAVOROTARACT

16 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 16 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 16 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE Il Lavorotaract è il progetto che si propone di creare opportunità di formazione ed orientamento per i rotaractiani mediante lattivazione di stages, tirocini estivi, uditorati presso imprese e liberi professionisti Il Lavorotaract si fonda sulla collaborazione tra Rotaract e Rotary che si sono impegnati a realizzare tutte le iniziative idonee a favorire la crescita personale e professionale dei rotactiani

17 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 17 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 17 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE Il Lavorotaract si rivolge principalmente, anche se non esclusivamente, a: Laureati Laureandi Chiunque sia interessato a fare unesperienza di lavoro

18 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 18 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 18 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE Le fasi del Lavorotaract Creazione di due banche dati nelle quali saranno inserite rispettivamente le offerte provenienti da imprese e da professionisti, e le schede dei rotaractiani che avranno inviato i loro curricula alla Commissione per lAzione Professionale La creazione di contatti tra le parti finalizzati allattivazione di stages, di tirocini estivi e di uditorati

19 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 19 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 19 Ferrara, 6 Maggio 2006 La Commissione avrà il compito di raccogliere e sollecitare le offerte provenienti da imprese e da liberi professionisti raccogliere i curricula dei rotaractiani segnalare alle parti opportunità di incontro professionale assistere le parti nel corso di tutte le fasi dellincontro professionale fino alla attivazione dei rapporti di lavori e degli uditorati COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE

20 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 20 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 20 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE Le banche dati, che saranno pubblicate sul sito del Distretto, rappresentano le principali forme di pubblicità delle offerte di lavoro e dei profili professionali disponibili La newsletter distrettuale segnalerà a tutti i rotarctiani le ultime offerte pervenute al fine di garantire una tempestiva informazione I rotaractiani potranno sempre rivolgersi alla Commissione per lAzione Professionale per segnalare specifiche esigenze (es. stages internazionali) o semplicemente per ricevere informazioni e chiarimenti La Commissione aggiornerà periodicamente coloro che partecipano al progetto sulle opportunità disponibili

21 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 21 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 21 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE La Commissione è costituta da 8 membri, ciascuno dei quali si occuperà di promuovere il progetto in una specifica area del Distretto I membri della Commissione contatteranno i Delegati di Zona e i Presidenti per concordare le modalità di presentazione del progetto nei singoli club o nelle singole zone I membri della Commissione svolgeranno le attività di raccolta dei curricula, linserimento in banca dati, la segnalazione delle opportunità di lavoro, la creazione dei contatti e in genere tutte le attività propedeutiche alla attivazione degli stages, dei tirocini estivi e degli uditorati

22 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 22 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 22 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE Accanto alle banche dati, contenenti rispettivamente le offerte provenienti da imprese e da liberi professionisti e i curricula dei rotarctiani, verrà attivata una terza banca dati dove verranno segnalate opportunità di lavoro e di ricerca provenienti da soggetti pubblici (pubbliche amministrazioni nazionali e comunitarie) e privati (imprese e organismi di formazione italiane ed estere) Sul sito del Distretto e sul giornalino potrete trovare inoltre modelli di curricula e suggerimenti utili per affrontare i colloqui di lavoro

23 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 23 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 23 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE La Commissione per lAzione Professionale assumerà ogni altra iniziativa utile a favorire la creazione di occasioni di formazione ed orientamento La Commissione organizzerà a livello distrettuali eventi nei quali verranno trattati i temi del lavoro, delletica e della leadership Se richiesta, la Commissione assisterà i delegati di zona e i singoli club nella organizzazione di eventi locali sui medesimi temi

24 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 24 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 24 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE Cosa chiede la Commissione ai nuovi soci? Vi chiediamo di informarvi sul Progetto Lavorotaract e sulle iniziative della Commissione

25 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 25 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 25 Ferrara, 6 Maggio 2006 COMMISSIONE PER LAZIONE PROFESSIONALE GRAZIE E A PRESTO

26 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 26 Ferrara, 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino 26 Ferrara, 6 Maggio 2006 Dibattito Ora tocca a voi: Avete qualche domanda o curiosità da chiedere? Questa è loccasione giusta!!!! Grazie per averci ascoltato, e …….. in bocca al lupo!!! Alberto e Raffaella Alberto e Raffaella


Scaricare ppt "IDIRACT Ferrara 6 Maggio 2006 Distretto 2070° - Toscana, Emilia Romagna e Repubblica di San Marino."

Presentazioni simili


Annunci Google