La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Laurea Magistrale, a.a. 2013 -2014 Silvia Borelli Lezione V.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Laurea Magistrale, a.a. 2013 -2014 Silvia Borelli Lezione V."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Laurea Magistrale, a.a Silvia Borelli Lezione V

2  Art. 45 Cdfue (cittadini)  Art. 21 Tfue (cittadini)  Art Tfue * efficacia diretta orizzontale dell’art. 45  Reg. 492/2011 (lavoratori o persone in cerca di un lavoro) * libera circolazione come diritto fondamentale (cons. n. 4)  Dir. 2004/38 (cittadini)  Reg. 883/2004 (cittadini)  Mobilità nell’impiego

3  Nozione comunitaria, da interpretarsi estensivamente  3 elementi: svolgimento di una prestazione lavorativa reale ed effettiva, in condizione di sub., dietro il pagamento di una retribuzione  Irrilevanza natura pubblica o privata del datore di lavoro  Cittadinanza europea  Irrilevanza situazioni puramente interne * irrilevanza discriminazioni alla rovescia

4  Parità di trattamento nell’accesso all’impiego: art. 45 par. 3 Tfue; artt. 1-6 reg. 492/2011 * Eures: artt * riconoscimento delle qualifiche: dir. 2005/36  Parità di trattamento nel lavoro: art. 45 par. 2 Tfue; artt. 7-8 reg. 492/2011  Parità di trattamento nel godimento dei vantaggi sociali e fiscali: art. 7 par. 2 * vantaggi, di natura finanziaria o meno, connessi o meno al lavoro, attribuiti ai lav. nazionali in ragione del loro status di lavoratori o della loro residenza nel territorio nazionale

5  Parità di trattamento nell’accesso all’alloggio: art. 9  Nullità delle clausole discriminatorie: art. 7 par. 4  Diritto di uscita e di ingresso: artt. 4 e 5 dir. 2004/38  Diritto di soggiorno: artt. 6-8; art. 16 soggiorno permanente * valore dichiarativo della carta di soggiorno: art. 15 par. 2 e 25 dir. 2004/38

6  Divieto di discriminazioni dirette e indirette (dissimulate) * eccezioni: ordine pubblico, pubblica sicurezza (art. 27 e 28 dir. 2004/38), sanità pubblica (art. 29); garanzie procedurali (artt. 30 e 31) + pubblica amministrazione (art. 45 par. 4 Tfue); interpretazione restrittiva e uniforme (posti che implicano la partecipazione, diretta o indiretta, all’esercizio dei pubblici poteri e alle mansioni che hanno ad oggetto la tutela di interessi generali dello Stato); limite applicabile solo all’accesso all’impiego * possibilità di giustificazione di una discriminazione indiretta se persegue un obiettivo legittimo, ed è adeguata e proporzionata allo scopo  Divieto di ostacoli non discriminatori * regola che riguarda solo le condizioni che disciplinano l’accesso all’impiego

7  Diritto di soggiorno: art. 7 par. 1 lett. b) e c) e art. 14 par. 4 lett. b) dir. 2004/38  Deroga alla parità di trattamento: art. 24 par. 2 dir. 2004/38 ◦ * Cgue, Vatsouras: distinzione tra assistenza sociale e prestazioni destinate a facilitare l’accesso al mercato del lavoro

8  Diritto di soggiorno: artt. 7 par. 3 e 17 dir. 2004/38

9  Definizione: art. 3 par. 2 dir. 2004/38  Irrilevanza della cittadinanza europea (art. 3 par. 2 dir. 2004/38)  Diritto di accesso all’istruzione: art. 10 reg. 492/2011  Diritto di soggiorno: artt. 6 par. 2, 7 par. 1 lett. b), 9, 10, 12 e 13 dir. 2004/38; art. 16 par. 2 soggiorno permanente  Diritto di lavorare: art. 23 dir. 2004/38  Diritti ai vantaggi sociali, in quanto vantaggi per il lavoratore migrante * diritti derivati dal lavoratore migrante  Parità di trattamento: art. 24 par. 1 dir. 2004/38

10  Art. 15 par. 3 Cdfue  Politica comune dell’immigrazione: art. 79 Tfue  Dir. 2003/109 sullo status dei cittadini di paesi terzi soggiornanti di lungo periodo  Dir. 2011/98 sulla procedura unificata per il rilascio di un permesso unico di soggiorno  Dir. 2009/52 sulle sanzioni nei confronti dei datori di lavoro che impiegano cittadini di paesi terzi irregolarmente soggiornanti

11  Per approfondimenti: dex_en.htm

12  Cgue, Rush Portuguesa, p. 18 * mancata applicazione delle regole che disciplinano l’accesso all’impiego di lav. di paesi terzi in quanto tali lavoratori non accedono al mercato del lavoro del paese distaccatario  Art. 14 reg. 1408/71 (deroga al principio lex loci laboris): applicazione della legge dello Stato d’origine ai distacchi di durata inferiore a 12 mesi (v. ora art. 12 reg. 883/2004)

13  Nell’ambito di una prestazioni di servizi: art. 56 Tfue (divieto di ostacoli alla libera prestazione di servizi; Laval); dir. 96/71 (non si applica ai cittadini di paesi terzi); reg. 593/2008 (Roma I)  Nell’ambito della libertà di stabilimento: art. 49 Tfue (divieto di ogni misura che possa ostacolare o scoraggiare la libertà di stabilimento; Viking) + per la mobilità intragruppo: dir. 96/71

14  Regola generale: art. 3 reg. 593/2008  Regola speciale per il contratto di lavoro: art. 8 reg. 593/2008  Norme di applicazione necessaria: art. 9 reg. 593/2008

15  Norme di applicazione necessaria nel luogo di esecuzione della prestazione lavorativa: cons. n. 13; art. 3 (fonti e materie)  Temporaneità del distacco (art. 2 par. 1)  Campo di applicazione: art. 1  Ordine pubblico: art. 3 par. 10 * interpretazione restrittiva (Commissione v. Lussemburgo); cfr. cons. n. 41 dir. 2006/123  Principio del favor laboris: art. 3 par. 7 * limite minimo – massimo (Rüffert)

16  Campo di applicazione: cons. n. 86; artt. 2 par. 2 lett. e) e 3 par. 1 lett. a)  Tutela dei diritti fondamentali: art. 1 par. 7  Libera prestazione di servizi: art. 16


Scaricare ppt "Corso di Laurea Magistrale, a.a. 2013 -2014 Silvia Borelli Lezione V."

Presentazioni simili


Annunci Google