La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1.Vantaggi ed opportunità: 2.Settori economici dinvestimento TEAM WORKER: - Marcella Ferrara - Eros Galiano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1.Vantaggi ed opportunità: 2.Settori economici dinvestimento TEAM WORKER: - Marcella Ferrara - Eros Galiano."— Transcript della presentazione:

1

2 1.Vantaggi ed opportunità: 2.Settori economici dinvestimento TEAM WORKER: - Marcella Ferrara - Eros Galiano

3 ANALISI SETTORI DINVESTIMENTO TASSO DI CAMBIO PIL ASSENZA GDO ITALIANE SENSIBILITA DEL POPOLO RUSSO AL MADE IN ITALY

4 ANALISI SETTORI DINVESTIMENTO Vantaggi Vaste risorse naturali; Vaste risorse naturali; Posizione geografica strategica; Posizione geografica strategica; Incentivi allinnovazione Incentivi allinnovazione Opportunità Richiesta di personale qualificato e di eccellenze Richiesta di personale qualificato e di eccellenze Progetti futuri di notevole interesse economico ( es. Campionati FIFA 2018) Progetti futuri di notevole interesse economico ( es. Campionati FIFA 2018) Tendenza allapertura nei confronti degli investitori stranieri Tendenza allapertura nei confronti degli investitori stranieri

5 SETTORI IN ESPANSIONE MACCHINARI MACCHINARI TESSILE E DELLABBIGLIAMENTO ALIMENTARE SETTORI TRAINANTI BANCARIO BANCARIO INDUSTRIA COSTRUZIONI INDUSTRIA COSTRUZIONI METALLURGIA METALLURGIA TRASPORTI TRASPORTI MATERIE PRIME MATERIE PRIME SETTORI ECONOMICI DINVESTIMENTO

6 1.LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO 2.LE GARANZIE LEGALI PER GLI INVESTITORI STRANIERI 3.IL DIRITTO DI PROPRIETA PRIVATA 4.LE FORME DI INVESTIMENTO TEAM WORKER: - Marcella Ferrara - Eros Galiano

7 TRATTAMENTO GIURIDICO DEGLI INVESTIMENTI STRANIERI NORMATIVA DI RIFERIMENTO Legge n. 160 FZ del Legge n. 160 FZ del « Sugli investimenti stranieri in Russia » Legge n. 225 FZ del Legge n. 225 FZ del « Sugli accordi sulla divisione dei prodotti» Legge n. 57 FZ del Legge n. 57 FZ del « Sulla procedura di investimenti nella società avente limportanza strategica per la sicurezza e difesa dello stato» Accordo bilaterale Italia- Federazione Russa del Accordo bilaterale Italia- Federazione Russa del

8 TRATTAMENTO GIURIDICO DEGLI INVESTIMENTI STRANIERI GARANZIE LEGALI GARANZIE LEGALI per gli investitori stranieri sancite dagli articoli dal 5 al 15 della legge federale n. 160 del : Investitori esteri ( art. 5-6) Investitori esteri ( art. 5-6) Interventi dello stato ( art. 8-9) Interventi dello stato ( art. 8-9)

9 TRATTAMENTO GIURIDICO DEGLI INVESTIMENTI STRANIERI Vi sono 3 tipologie di proprietà: Proprietà privata Proprietà privata Proprietà statale (municipale e federale) Proprietà statale (municipale e federale) Altra Altra

10 TRATTAMENTO GIURIDICO DEGLI INVESTIMENTI STRANIERI FORME DI INVESTIMENTO ALTERNATIVE Linvestitore italiano può decidere per le seguenti FORME DI INVESTIMENTO ALTERNATIVE : Costituire una nuova società in Russia per la produzione in loco, anche in join- venture; Costituire una nuova società in Russia per la produzione in loco, anche in join- venture; Aprire una propria filiale per la commercializzazione dei propri prodotti; Aprire una propria filiale per la commercializzazione dei propri prodotti; Acquisire una società russa; Acquisire una società russa; Stipulare un contratto di distribuzione dei propri prodotti con un soggetto russo Stipulare un contratto di distribuzione dei propri prodotti con un soggetto russo

11 1.LE FORME SOCIETARIE 2.LICENZE ED AUTORIZZAZIONI Team worker: - Carmen Bastelli - Biagio Provenzale

12 FORME SOCIETARIE (Cod. Civ.) Società in nome collettivo Società in nome collettivo Società in accomandita Società in accomandita Società a responsabilità aggiunta Società a responsabilità aggiunta Società per azioni Società per azioni Società a responsabilità limitata Società a responsabilità limitata SOCIETA DI CAPITALI Partecipazione Straniera

13 SOCIETA PER AZIONI Tipo APERTO (OAO) Minimo 50 azionisti Minimo 50 azionisti Azioni quotabili in borsa Azioni quotabili in borsa Capitale minimo RUR ( 2.500) Capitale minimo RUR ( 2.500) Bilancio pubblico Bilancio pubblico Tipo CHIUSO (ZAO) Massimo 50 azionisti Massimo 50 azionisti Azioni non quotabili Azioni non quotabili Capitale minimo RUR ( 250) Capitale minimo RUR ( 250) Responsabilità limitata Conferimenti (50% subito e 50% entro 1 anno) 2002 Riforma della Legge «Sulle Società per Azioni» - Tutela azionisti di minoranza -

14 SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA (OOO) Quote non azioni Quote non azioni Massimo 50 soci Massimo 50 soci Capitale minimo RUR ( 250) Capitale minimo RUR ( 250) Responsabilità limitata Responsabilità limitata Diritto di prelazione Diritto di prelazione 2009 Riforma della Legge «Delle Società a Responsabilità Limitata» - Atto Costitutivo - Diritto di recesso - Patti Parasociali - Modalità di cessione quote

15 REGISTRAZIONE STATALE delle Società di Capitali 2002 Legge «Sulla Registrazione Statale» Unica procedura per tutte le società Unica procedura per tutte le società Unico registro presso il FSN-RF Unico registro presso il FSN-RF 5 gg lavorativi dalla domanda 5 gg lavorativi dalla domanda Soggetti: Soggetti: Socio fondatore Socio fondatore Legale rappresentante Legale rappresentante Altra persona legittimata Altra persona legittimata Rigetto della domanda Rigetto della domanda Iscrizione Registro unico Iscrizione Registro unico

16 ALTRE FORME Filiali Filiali - Attività commerciale - Soggetto dimposta Uffici di rappresentanza Uffici di rappresentanza - Attività non commerciale - Attività non commerciale - Non soggetto dimposta - Non soggetto dimposta Contratto di distribuzione Contratto di distribuzione Consociata locale Consociata locale Franchising Franchising

17 LICENZE E AUTORIZZAZIONI L.F. n. 171-FZ del 1995 (alcol e suoi derivati) (alcol e suoi derivati) Produzione Produzione Conservazione Conservazione Altri prodotti Altri prodotti Commercio al minuto Commercio al minuto L.F. n. 128-FZ del 2001 Disinfezione e disinfestazione Disinfezione e disinfestazione Veterinaria Veterinaria Rottami ferrosi e non Rottami ferrosi e non Cinematografia Cinematografia

18 1.ACQUISIZIONE E CESSIONE DI PARTECIPAZIONI 2.FUSIONI, SCISSIONI, CESSIONI DAZIENDA O RAMO DI ESSA, TRASFORMAZIONI 3.LIQUIDAZIONE DELLE SOCIETA 4.PROCEDURE CONCORSUALI Team worker: - Carmen Bastelli - Biagio Provenzale

19 ACQUISIZIONE E CESSIONE DI PARTECIPAZIONI SOCIETA ADEMPIMENTI PUBBLICISTICI DIRITTO DI PRELAZIONE PREZZO (MIN.) DI VENDITA Srl (OOO) Comunicazione al registro delle persone giuridiche e delle ditte individuali Da esercitarsi entro 30 gg., ovvero un termine maggiore, se previsto dallo statuto Può essere previsto dallo statuto Spa aperte (OAO) Trascrizione sul libro degli azionisti NO Definito con delibera del CdA Spa chiuse (ZAO) Comunicazione al registro delle persone giuridiche e delle ditte individuali Da esercitarsi entro 30 gg., ovvero un termine maggiore, se previsto dallo statuto Definito con delibera del CdA

20 FUSIONI, SCISSIONI, CESSIONE DAZIENDA O SUO RAMO, TRASFORMAZIONI Verifica fiscale preventiva; Notifica scritta ai creditori

21 OPERAZIONI STRAORDINARIE Liquidazione delle società Volontaria; Volontaria; Su istanza: Su istanza: Delle Autorità Fiscali; Giudiziale

22 PROCEDURE FALLIMENTARI Persone giuridiche 1.Procedura di sorveglianza; 2.Procedura di risanamento finanziario; 3.Procedura di amministrazione esterna; 4.Winding up; 5.Procedura di accordo pacifico Imprenditori individuali 1.Amministrazione; 2.Accordi con i creditori

23 1.LE IMPOSTE Team worker: - Carmen Bastelli - Biagio Provenzale

24 TASSAZIONE AZIENDALE E INDIVIDUALE IMPOSTE FEDERALI IMPOSTE REGIONALI IMPOSTE LOCALI Imposta sugli utiliImposta sulle proprietà Imposta sul valore aggiunto Imposta sul gioco dazzardo Imposta sui terreni Imposta sul reddito delle persone fisiche Imposta sul trasporto Imposta sociale unica Accise

25 TASSAZIONE AZIENDALE E INDIVIDUALE IMPOSTA SUGLI UTILI CONTRIBUENTE ALIQUOTA ORDINARIATOT. BUDGET FEDERALE BUDGET REGIONALE Persone giuridiche straniere 2%18%20%

26 IVA (VAT) Aliquota ridotta 10% Generi alimentari Prodotti per linfanzia Farmaci e sanitari Libri e riviste Aliquota ordinaria 18%

27 IMPOSTA SUI REDDITI DELLE PERSONE FISICHE Aliquota Soggetti residenti Soggetti non residenti 35% Premi, indennizzi assicurativi, interessi bancari 30% Tutti i tipi di redditi 13% Altri redditi 15% Dividendi (rit. alla fonte) 9% Dividendi

28 LE ALTRE IMPOSTE Imposte federali: 1.Imposta sociale unica; 2.Accise Imposte regionali: 1.Imposta sulle proprietà Imposte locali 1.Imposta sui terreni

29 1.LE ZONE ECONOMICHE SPECIALI (ZES) Team worker: - Carmen Bastelli - Biagio Provenzale

30 ZES (ZONE ECONOMICHE SPECIALI)

31 AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE ZES Riduzione dellimposta sugli utili dal 20 al 16%; Riduzione dellimposta sugli utili dal 20 al 16%; Esenzione per 5 anni dellimposta su fabbricati e terreni; Esenzione per 5 anni dellimposta su fabbricati e terreni; Esenzione dalla tassa sui trasporti; Esenzione dalla tassa sui trasporti; Istituzione di uno sportello unico di Zona; Istituzione di uno sportello unico di Zona; Riduzione del 50% dellimposta sociale unica; Riduzione del 50% dellimposta sociale unica; Regime doganale libero Regime doganale libero RIDUZIONE DEL 30% DEI COSTI

32 1.DAZI DOGANALI 2.CERTIFICAZIONI Team worker: - Marcella Ferrara - Eros Galiano

33 DAZI DOGANALI Tributi espressi in percentuale del valore delle merci,che colpiscono i prodotti importati allatto della loro immissione in libera pratica

34 DAZI DOGANALI Il dazio può rappresentare una variabile rilevante del prezzo della merce GRUPPI PAESI Applicazione dazi doganali 1) 125 PAESI,TRA CUI LUNIONE EUROPEA DAZI NORMALI, in base alla clausola della nazione più favorita 2)104 PAESI IN VIA DI SVILUPPO (Cipro,Malta,Slovenia,Turchia,Egitto,Croazia,Bosni a) DAZI DIMEZZATI, rispetto al gruppo 1 3) 46 PAESI MENO SVILUPPATI (Liberia,Gibuti,Somalia,Sudan,Etiopia) ESENZIONE TOTALE 4)Paesi esclusi dai gruppi sopra citati, ed in assenza di accordi con la FR DAZI RADDOPPIATI rispetto al gruppo 1

35 DAZI DOGANALI Tasse doganali Imposte addizionali Imposta di deposito in magazzino Importazione temporanea AD VALOREM SPECIFICOCOMBINATO Calcolato in % rispetto al valore doganale della merce tassata; Calcolato sullammontare definito per unità delle merci tassate; Include entrambi gli aspetti indicati nella tassazione doganale;

36 DAZI DOGANALI RESTRIZIONI: Bando allimport di animali vivi e di carni suine da UE,Regno Unito, Spagna o Germania; Bando allimport di animali vivi e di carni suine da UE,Regno Unito, Spagna o Germania; Dazi esosi sul legname grezzo; Dazi esosi sul legname grezzo; Succhi di frutta/legumi soggetti a certificazione obbligatoria; Succhi di frutta/legumi soggetti a certificazione obbligatoria; Nuove procedure di valutazione sanitaria per pesce e caviale in libera circolazione. Nuove procedure di valutazione sanitaria per pesce e caviale in libera circolazione.

37 DAZI DOGANALI ESENZIONI: Beni importati come apporto del socio straniero, ad una società mista; Beni importati come apporto del socio straniero, ad una società mista; beni (componenti, materiali, ecc.) destinati alla produzione propria delle società miste; beni (componenti, materiali, ecc.) destinati alla produzione propria delle società miste; beni importati dai rappresentanti o dipendenti accreditati di società straniere e miste per i propri fabbisogni; beni importati dai rappresentanti o dipendenti accreditati di società straniere e miste per i propri fabbisogni; Gli stranieri non accreditati in Russia hanno diritto di importare liberamente beni fino a un valore di 1162 euro, inclusi i beni di importazione temporanea per uso personale. Al di sopra dei 1162 euro, il dazio è del 60%. Gli stranieri non accreditati in Russia hanno diritto di importare liberamente beni fino a un valore di 1162 euro, inclusi i beni di importazione temporanea per uso personale. Al di sopra dei 1162 euro, il dazio è del 60%.

38 CERTIFICAZIONI CERTIFICAZIONE DI SICUREZZA GOST Certificazione obbligatoria Certifica la qualità delle merci realmente fornite e della loro conformità ai termini contrattuali; Certifica la qualità delle merci realmente fornite e della loro conformità ai termini contrattuali; contiene un profilo delle merci o conferma la loro conformità ai determinati campioni o specifiche di un bollettino di consegna; contiene un profilo delle merci o conferma la loro conformità ai determinati campioni o specifiche di un bollettino di consegna; può riguardare le merci prodotte dalle aziende russe o spedite in Russia da un'importatore-azienda, può riguardare le merci prodotte dalle aziende russe o spedite in Russia da un'importatore-azienda, può,inoltre essere emesso per una partita di merce o su una produzione di serie. può,inoltre essere emesso per una partita di merce o su una produzione di serie. Certificazione volontaria effettuata del fabbricante, dall'esportatore o del venditore del prodotto per confermare che il prodotto,sia conforme alle norme della Federazione Russa, ma anche con quello previsto dai parametri del costruttore. effettuata del fabbricante, dall'esportatore o del venditore del prodotto per confermare che il prodotto,sia conforme alle norme della Federazione Russa, ma anche con quello previsto dai parametri del costruttore. Lo scopo della certificazione volontaria è dimostrare formalmente la conformità dei prodotti ai campioni russi, alla qualità alle norme tecniche o alle ricette. Tale sistema di certificazione volontaria è stato introdotto per confermare la qualità e la sicurezza dei loro prodotti, aumentando così la fiducia dei consumatori ei clienti grossisti. Lo scopo della certificazione volontaria è dimostrare formalmente la conformità dei prodotti ai campioni russi, alla qualità alle norme tecniche o alle ricette. Tale sistema di certificazione volontaria è stato introdotto per confermare la qualità e la sicurezza dei loro prodotti, aumentando così la fiducia dei consumatori ei clienti grossisti.

39 CERTIFICAZIONI Certificazione di origine Rilasciato dalle camere di commercio Fondamentale per il calcolo dei dazi doganali In alcuni,casi rilasciato documento di origine mista MODULISTICA MODULISTICA: modulo FORM-A Modulo ST-1

40 CERTIFICAZIONI Modalità di rilascio dei certificati: Singola consegna Singola consegna Annuale Annuale Triennale Triennale

41 CERTIFICAZIONI ALTRI DOCUMENTI DI PRODOTTO Certificato di quarantena Certificato di quarantena Certificato veterinario Certificato veterinario Certificato di igiene Certificato di igiene Certificato del grano Certificato del grano Certificato di protezione antincendio Certificato di protezione antincendio Passaporto tecnico Passaporto tecnico

42 1.LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO 2.IL CONTRATTO DI LAVORO 3.PROCEDURE DI LICENZIAMENTO E TFR Team worker: - Marcella Ferrara; - Eros Galiano

43 LEGISLAZIONE GIUSLAVORISTICA NORMATIVA DI RIFERIMENTO Legge Federale n. 197 FZ del contenente il Codice del Lavoro Legge della Federazione Russa del « Sui contratti e gli accordi collettivi » Regolamento sullinvito e sullimpiego nella FR di manodopera straniera approvato dal Decreto del Presidente della FR del n. 2146

44 LEGISLAZIONE GIUSLAVORISTICA CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

45 LEGISLAZIONE GIUSLAVORISTICA Fattispecie in cui è possibile stipulare contratti di lavoro a tempo determinato (art. 59 del Codice del Lavoro): Assunzione per sostituire un dipendente che è assente temporaneamente e per il quale viene riservato il posto di lavoro secondo la vigente legislazione; Assunzione per lavori temporanei e lavori stagionali; Assunzione per lavori che non rientrano nellattività quotidiana della società; Assunzione in organizzazioni costituite per un certo periodo di tempo o per uno scopo preciso; Assunzioni di dirigenti e di contabili generali.

46 LEGISLAZIONE GIUSLAVORISTICA DOCUMENTI DATORE DI LAVORO Certificato di costituzione della società; Certificato di costituzione della società; Certificato di registrazione della società; Certificato di registrazione della società; Statuto della società; Statuto della società; Estratto conto della banca russa dove è aperto il conto corrente della società; Estratto conto della banca russa dove è aperto il conto corrente della società; Contratto di locazione per la sede della società; Contratto di locazione per la sede della società; DOCUMENTI CITTADINO RUSSO Libretto di lavoro ( Trudovaja kniga) Libretto di lavoro ( Trudovaja kniga) Dichiarazione dei redditi relativa alla precedente mansione Dichiarazione dei redditi relativa alla precedente mansione

47 LEGISLAZIONE GIUSLAVORISTICA DOCUMENTI DATORE DI LAVORO Certificato di costituzione della società; Certificato di costituzione della società; Certificato di registrazione della società; Certificato di registrazione della società; Statuto della società; Statuto della società; Estratto conto della banca russa dove è aperto il conto corrente della società; Estratto conto della banca russa dove è aperto il conto corrente della società; Contratto di locazione per la sede della società; Contratto di locazione per la sede della società; Lettera di garanzia della società che attesti il pagamento di un volo di ritorno per il dipendente straniero nel caso di deportazione. Lettera di garanzia della società che attesti il pagamento di un volo di ritorno per il dipendente straniero nel caso di deportazione. DOCUMENTI CITTADINO STRANIERO Fotocopia del passaporto, del visto e della carta dimmigrazione; Fotocopia del passaporto, del visto e della carta dimmigrazione; Bozza del contratto di lavoro; Bozza del contratto di lavoro; Copia del riconoscimento delle autorità dellistruzione russa del diploma del cittadino straniero; Copia del riconoscimento delle autorità dellistruzione russa del diploma del cittadino straniero; Certificato medico che attesti che il cittadino straniero sia negativo al test dellHIV. Certificato medico che attesti che il cittadino straniero sia negativo al test dellHIV.

48 LEGISLAZIONE GIUSLAVORISTICA Con questa documentazione il cittadino straniero riceve un permesso, della durata di un anno, che gli permette di lavorare soltanto per la società che ne ha fatto richiesta. Loperazione ha un costo equivalente allammontare di una mensilità. Con questa documentazione il cittadino straniero riceve un permesso, della durata di un anno, che gli permette di lavorare soltanto per la società che ne ha fatto richiesta. Loperazione ha un costo equivalente allammontare di una mensilità. In caso di dipendente altamente qualificato la procedura è molto più semplificata e il permesso dura tre anni. In caso di dipendente altamente qualificato la procedura è molto più semplificata e il permesso dura tre anni. La retribuzione dei dipendenti ha un ammontare che viene stabilito con apposita legge federale. Attualmente è stimata sui RUR ( 108,05 ). Gli stipendi devono essere pagati ogni 15 giorni. Nel caso il datore di lavoro non paghi, il dipendente ha la possibilità di cessare lattività lavorativa e adire il giudice competente. La retribuzione dei dipendenti ha un ammontare che viene stabilito con apposita legge federale. Attualmente è stimata sui RUR ( 108,05 ). Gli stipendi devono essere pagati ogni 15 giorni. Nel caso il datore di lavoro non paghi, il dipendente ha la possibilità di cessare lattività lavorativa e adire il giudice competente.

49 LEGISLAZIONE GIUSLAVORISTICA RISOLUZIONE CONTRATTO DI LAVORO Scadenza del termine; Scadenza del termine; Annullamento del contratto ad opera delle organizzazioni sindacali; Annullamento del contratto ad opera delle organizzazioni sindacali; Trasferimento del lavoratore ad altra azienda o spostamento del datore di lavoro; Trasferimento del lavoratore ad altra azienda o spostamento del datore di lavoro; Rifiuto del dipendente ad essere trasferito, alla modifica di mansione; Rifiuto del dipendente ad essere trasferito, alla modifica di mansione; Risoluzione ad opera del lavoratore; Risoluzione ad opera del lavoratore; LICENZIAMENTO Liquidazione della società, cessazione attività o riduzione personale; Liquidazione della società, cessazione attività o riduzione personale; Inabilità del lavoratore; Inabilità del lavoratore; Reintegrazione del lavoratore sostituito; Reintegrazione del lavoratore sostituito; Inadempimento ripetuto del lavoratore; Inadempimento ripetuto del lavoratore; Violazione di disposizioni di sicurezza sul lavoro che abbiano causato danni rilevanti; Violazione di disposizioni di sicurezza sul lavoro che abbiano causato danni rilevanti; Malattia del lavoratore superiore a quattro mesi. Malattia del lavoratore superiore a quattro mesi. Produzione di documenti falsi in sede di assunzione. Produzione di documenti falsi in sede di assunzione.

50 TRATTAMENTO FINE RAPPORTO DUE SETTIMANE leva o arruolamento leva o arruolamento rifiuto del lavoratore al cambiamento di sede rifiuto del lavoratore al cambiamento di sede incapacità al lavoro rifiuto del lavoratore a proseguire il rapporto di lavoro reintegro del lavoratore rifiuto del lavoratore a cambiare lavoro UNA TANTUM scioglimento della società; scioglimento della società; istituzione, organizzazione o esubero del personale istituzione, organizzazione o esubero del personale.

51 1.Sistema giudiziario 2.Tribunali terzi 3.Arbitrato Team worker: Marcella Ferrara Eros Galiano

52 SISTEMA GIUDIZIARIO 1.Corte costituzionale della FR 2.Tribunale di giurisdizione ordinaria Giudica in materia di legittimità costituzionale Giudicano in materie civile, penale, amministrativa e nelle altre materie, dove almeno una delle parti è una persona fisica. Fornisce chiarimenti sulle questioni di pratica giudiziaria

53 SISTEMA GIUDIZIARIO 3.TRIBUNALI ARBITRALI (ARBITRAZH) AREE DI COMPETENZA Controversie economiche dove le parti sono le persone giuridiche o imprenditori russi o stranieri. Controllo giudiziario nelle forme processuali contemplate dalla legge Federale (in casi particolari anche quando una delle parti e una persona fisica)

54 TRIBUNALI TERZI formati dalle parti Tribunali del terzo formati dalle parti permanenti Tribunali del terzo permanenti

55 TRIBUNALI TERZI organizzazioni di arbitrato commerciale internazionale organizzazioni di arbitrato commerciale internazionale - Sono costituiti presso la Camera di Commercio e Industria - Possono esaminare qualsiasi causa commerciale,che preveda un accordo tra le parti ed a condizione che la controversia riguardi: – unattività commerciale internazionale; – una attività che si trovi allestero; – una società con partecipazioni straniere.

56 TRIBUNALI TERZI LIMITE impossibilità di impartire misure cautelari, come il sequestro dei beni del debitore impossibilità di impartire misure cautelari, come il sequestro dei beni del debitore PREGIO breve durata della causa,rispetto ai tempi dei tribunali statali; breve durata della causa,rispetto ai tempi dei tribunali statali; maggiore obiettività di giudizio. maggiore obiettività di giudizio.

57 ARBITRATO utilizzato per risolvere le controversie di tipo commerciale utilizzato per risolvere le controversie di tipo commerciale Principali differenze: - la scelta degli arbitri dipende dalle parti non è prevista la possibilità dappello contro il lodo arbitrale; - primo e secondo grado dappello nelle Corti arbitrali; - obbligo di adottare la lingua russa.

58 ARBITRATO 92 CORTI 82 corti arbitrali 10 corti arbitrali territoriali di controllo territoriali di controllo Le sentenze hanno valore vincolante per le parti,e il non adempimento alle suddette è passibile di sanzioni. Le sentenze hanno valore vincolante per le parti,e il non adempimento alle suddette è passibile di sanzioni. Lesecuzione dei lodi,emessi dalle camere arbitrali russe,allestero è assicurata dalla Convenzione di New York del Lesecuzione dei lodi,emessi dalle camere arbitrali russe,allestero è assicurata dalla Convenzione di New York del 1958.

59 ARBITRATO camere arbitrali (private e indipendenti; gestite dalle Camere di Commercio e Industria) possibilità per le parti di scegliere: - gli arbitri - la lingua - il luogo in cui si svolgerà larbitrato (fatto salvo, che vengano adeguatamente esplicitate nellaccordo sullarbitrato internazionale, che le parti stipulano in fase pre-arbitrale) lesecuzione dei lodi arbitrali è assicurata dalla Convenzione di New York del 1958 lesecuzione dei lodi arbitrali è assicurata dalla Convenzione di New York del 1958

60 ARBITRATO LINEE GUIDA : corretta stipulazione dellaccordo sullarbitrato internazionale; corretta stipulazione dellaccordo sullarbitrato internazionale; difficoltà nellesecuzione dei lodi arbitrali, per provvedimenti a carico di destinatario domiciliato/ o con sede allestero(rispetto alla FR) difficoltà nellesecuzione dei lodi arbitrali, per provvedimenti a carico di destinatario domiciliato/ o con sede allestero(rispetto alla FR) possibilità di ricorso alla corte di cassazione o alla suprema corte arbitrale federale possibilità di ricorso alla corte di cassazione o alla suprema corte arbitrale federale

61 1.CARATTERISTICHE DEL SISTEMA BANCARIO E FINANZIARIO RUSSO 2.BANCHE ITALIANE NELLA FR 3.RISCHI CONNESSI ALLE TRANSAZIONI COMMERCIALI 4.PRINCIPALI FORME DI TUTELA NEL COMMERCIO CON LESTERO

62 FUNZIONI DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI Banche Attività di raccolta e di impiego; Attività di raccolta e di impiego; Accensione di conto corrente bancari, intestati a persone fisiche ed aziende; Accensione di conto corrente bancari, intestati a persone fisiche ed aziende; Istituti di credito non bancari Servizi di incasso e pagamento; Servizi di incasso e pagamento; Rilascio di fidejussioni; Rilascio di fidejussioni; Operazioni di leasing; Operazioni di leasing; Consulenza finanziaria Consulenza finanziaria

63 Istituti di credito italiani nella FR UNICREDIT; UNICREDIT; INTESA S. PAOLO; INTESA S. PAOLO; BNL; BNL; MPS MPS

64 ANALISI DEI RISCHI 1.Rischi di insolvenza 2.Rischio di mancato ritiro della merce consegnata COMMERCIALI 3.Rischio di mancata consegna della merce 4.Rischio di consegna difforme 5.Rischi di trasporto DI CAMBIO 1.Rischi politici SPECIALI 2.Rischi catastrofici 3.Rischi di guerra e disordini civili

65 STRUMENTI DI MITIGAZIONE NEL COMMERCIO ESTERO Lettera di credito Si tratta di un conto corrente speciale su cui lazienda riserva i mezzi per regolare i conti con il proprio fornitore. Per leffetto, il fornitore riesce ad ottenere il pagamento della fornitura solo dopo aver fornito alla banca la documentazione da cui si evince il rispetto degli adempimenti contrattuali Lettera di patronage E una forma di garanzia atipica, attraverso la quale un soggetto (es. società controllante) garantisce, con dichiarazione, un altro (es. società controllata), affinché la banca possa concedere o rinnovare un finanziamento. La dichiarazione può essere: Forte; Forte; debole debole

66 Ringraziamo: Ente Scuola Edile per lIndustria, Edilizia ed affini della provincia di Taranto; Ente Scuola Edile per lIndustria, Edilizia ed affini della provincia di Taranto; Confindustria Taranto; Confindustria Taranto; Dott. Giammaria Zilio (coordinatore e realizzatore del project work); Dott. Giammaria Zilio (coordinatore e realizzatore del project work); Dott. Aurelio Quarto; Dott. Aurelio Quarto; Dott. Matteo Dusconi Dott. Matteo Dusconi

67 COORDINATORE DI PROGETTO: DOTT. GIAMMARIA ZILIO TEAM WORKER: - CARMEN BASTELLI - MARCELLA FERRARA - CARMEN VALENTE - EROS GALIANO - BIAGIO PROVENZALE CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER…CORSI DI SVILUPPO DELLE IMPRESE: FINANZA, CREDITO, INVESTITORI


Scaricare ppt "1.Vantaggi ed opportunità: 2.Settori economici dinvestimento TEAM WORKER: - Marcella Ferrara - Eros Galiano."

Presentazioni simili


Annunci Google