La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gestione finanziaria Livello Base This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects the views only of the.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gestione finanziaria Livello Base This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects the views only of the."— Transcript della presentazione:

1 Gestione finanziaria Livello Base This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

2 Livello: Base Tema: Gestione finanziaria In questo corso sarà presentata una panoramica sulle principali questioni finanziarie che riguardano il mondo del non profit. Il corso contiene suggerimenti utili per la gestione finanziaria della tua organizzazione di volontariato. Imparerai come tenere in modo semplice e appropriato la contabilità della tua organizzazione e come fare il rendiconto finanziario delle vostre attività. Infine apprenderai anche alcuni principi basilari di fundraising (raccolta fondi) e imparerai alcuni strumenti pratici per cominciare o migliorare questo tipo di attività nella tua organizzazione. REVEAL Corso Base Gestione finanziaria

3 Modulo 1 Pianificazione e gestione del budget Che cosè il budget? Definizione Il Budget è un programma dazione espresso in termini quantitativo-monetari, che contiene gli obiettivi da perseguire e le risorse necessarie per realizzarli. Esso consente di verificare a priori la sostenibilità economico- finanziaria della gestione futura, di orientare e allineare le diverse figure responsabili verso le strategie perseguite, di verificare a consuntivo il raggiungimento dei risultati attraverso il confronto con i valori preventivi Modulo 1: Pianificazione e gestione del budget REVEAL Corso Base Gestione finanziaria

4 Il budget nella programmazione delle organizzazioni di volontariato Il Budget è un programma tempificato. Il Budget rappresenta il documento principale della programmazione e del controllo della gestione. Lattuazione di un buon budget presuppone la determinazione e lassegnazione degli obiettivi, ciò presuppone a sua volta pre- requisiti organizzativi: Ampia partecipazione al processo di budgeting (condivisione delle motivazioni, dei vantaggi e delle modalità operative di raggiungimento degli obiettivi); Valutazione costante delle perfomance e di efficacia complessiva del budgeting; Continua riprogrammazione; Pianificazione su base pluriennale. Modulo 1: Pianificazione e gestione del budget REVEAL Corso Base Gestione finanziaria

5 Modulo 1: Pianificazione e gestione del budget REVEAL Corso Base Gestione finanziaria Schema con le fasi del processo di programmazione e controllo economico-finanziario:

6 Modulo 2: Contabilità e tenuta dei registri REVEAL Corso Base Gestione finanziaria Modulo 2 Contabilità e tenuta dei registri Che cosè la contabilità? Definizione La contabilità è il processo di comunicazione dei dati finanziari di qualsiasi ente, sia pubblico sia privato, a persone interne o esterne allorganizzazione, quali associati, manager e autorità di controllo. La comunicazione di tali informazioni finanziare avviene in genere sotto forma di un bilancio che mostra in termini monetari le risorse economiche gestite da quel determinato ente. La contabilità è quindi l'arte di registrare, classificare e sintetizzare in modo coerente in termini monetari, transazioni ed eventi che sono, almeno in parte, di carattere finanziario, e di interpretarne i risultati.

7 Modulo 2: Contabilità e tenuta dei registri REVEAL Corso Base Gestione finanziaria Una contabilità affidabile è essenziale per una sana gestione e rendicontazione finanziaria. La contabilità ha due scopi fondamentali: visualizzare le entrate, le uscite, le attività e le passività dei progetti per la gestione finanziaria; fornire i dati necessari per elaborare rapporti finanziari accurati. Per raggiungere questi obiettivi di base, i documenti contabili devono essere: aggiornati precisi e affidabili redatti secondo metodi, regole e principi contabili adeguati.

8 Modulo 2: Contabilità e tenuta dei registri REVEAL Corso Base Gestione finanziaria Cosa fare e cosa non fare nella contabilità delle organizzazioni di volontariato Gli errori più comuni di contabilità che possono minare lefficienza delle attività di volontariato sono: Il sistema contabile è inadeguato, in quanto non permette la riconciliazione con i relativi costi. Nel sistema contabile non vengono registrati tutti i costi; I documenti contabili non sono conformi ai principi contabili generalmente accettati; I documenti contabili non sono tenuti secondo le pratiche contabili abituali dell'organizzazione; Alcuni documenti non sono stati redatti o conservati; I documenti conservati non forniscono prove sufficienti che le condizioni contrattuali relative a un determinato finanziamento sono state soddisfatte. I documenti relativi ad alcuni progetti non sono recuperabili a distanza di tempo; I documenti relativi ad alcuni progetti sono prematuramente buttati; Vengono forniti documenti falsi.

9 Modulo 2: Contabilità e tenuta dei registri REVEAL Corso Base Gestione finanziaria Alcuni suggerimenti per la corretta contabilità e conservazione dei documenti di spesa delle organizzazioni di volontariato: 1.Assicuratevi di usare tecniche di contabilità adeguate. 2.Se la tua organizzazione è beneficiaria di un contributo da un ente pubblico o privato, prima di iniziare il progetto prestate la massima attenzione alle condizioni contrattuali fissate nellaccordo di sovvenzione. Ai beneficiari di contributi da soggetti esterni si consiglia di tenere registrazioni contabili e conservare documenti con cura anche maggiore ai requisiti minimi stabiliti nellaccordo/convenzione di sovvenzione. Contabilità secondo sistemi a doppia entrata Un sistema di contabilità a doppia entrata (o partita doppia) è un insieme di regole per la registrazione di informazioni finanziarie in un sistema di contabilità in cui ogni transazione sia registrata in almeno due serie di conti.

10 Modulo 3: Rendicontazione finanziaria REVEAL Corso Base Gestione finanziaria Modulo 3 Rendicontazione finanziaria Che cosè il rendiconto finanziario? Il Rendiconto finanziario è una semplice contrapposizione delle entrate e delle uscite e mette in evidenza come, mediante la gestione, sono state utilizzate le risorse disponibili. Cenni di bilancio Un rendiconto finanziario (o bilancio) è una registrazione formale delle attività finanziarie di unazienda, o di altra entità.

11 Modulo 3: Rendicontazione finanziaria REVEAL Corso Base Gestione finanziaria Nonostante in questa materia vi siano molte differenze tra paese e paese, di solito i bilanci delle organizzazioni profit comprendono quattro tipi di rendicontazioni finanziarie di base: Stato patrimoniale: è una dichiarazione sulla situazione patrimoniale-finanziaria, ossia una fotografia delle attività, delle passività e del patrimonio netto di una società in un determinato momento. Conto economico: anche detto Rendiconto di gestione, ossia un prospetto della redditività complessiva, che fornisce informazioni sulle entrate, le uscite e gli utili di una società per un determinato periodo di tempo. Un conto economico fornisce informazioni sul funzionamento dell'impresa. Prospetto delle variazioni di patrimonio netto: spiega le variazioni del patrimonio netto della società per tutto il periodo di riferimento. Rendiconto finanziario dei flussi di cassa (cash flow): è una relazione sulle attività di cassa di una società.

12 Modulo 3: Rendicontazione finanziaria REVEAL Corso Base Gestione finanziaria I bilanci delle organizzazioni non profit come le associazioni di volontariato tendono a essere più semplici di quelli di società a scopo di lucro. In linea generale, in Europa il requisito minimo per le organizzazioni di piccole dimensioni non profit è un semplice rendiconto di entrate e uscite, accompagnato da una relazione sulle attività. Organizzazioni di medie e grandi dimensioni, soprattutto se attive anche in progetti finanziati da enti esterni, di solito sono tenute a predisporre bilanci più complessi, comprendenti: lo stato patrimoniale, che mostri attività, passività, patrimonio netto, proventi e oneri dell'organizzazione; il rendiconto di gestione (rendiconto entrate e uscite); una serie di note integrative al bilancio che in genere descrivono ogni elemento in ulteriori dettagli; Una relazione sulle attività svolte.

13 Modulo 4: Fundraising REVEAL Corso Base Gestione finanziaria Modulo 4 Fundraising Che cosè il fundraising? Definizione Il Fund Raising ha a che fare con le persone, e non tanto perché chiede loro dei soldi, ma piuttosto perché genera rapporti duraturi che predispongono al bene. Il fund raising diventa quindi uno scambio fra chi chiede risorse economiche, materiali e umane, e chi è potenzialmente disponibile a donarle. Il Fund Raising non è uno scambio di beni equivalenti delle imprese profit nel quale ad un prodotto o servizio corrisponde un valore monetario. Il Fund raising non è uno scambio ridistributivo (tipico degli enti pubblici) in cui il gettito fiscale viene ridistribuito in base ai bisogni dei cittadini. Il Fund Raising è uno scambio che si basa sul principio di reciprocità

14 Modulo 4: Fundraising REVEAL Corso Base Gestione finanziaria I principi e gli strumenti di base del fundraising 1.Mission: racconta lidentità dellorganizzazione. E la dichiarazione con cui si esplicita la natura, lo scopo, la principale attività e i principi a cui si ispira lorganizzazione. 2.Documento buona causa (DBC): la ragione per cui vale la pena donare alla nostra organizzazione. In unOrganizzazione non profit il Fund Raising è linsieme di tutte le attività che essa pone in essere per reperire le risorse necessarie per il perseguimento dei propri obiettivi statutari, creando con le persone beni relazionali.

15 Modulo 4: Fundraising REVEAL Corso Base Gestione finanziaria 3.Dal DBC al Caso: è la storia da raccontare al nostro potenziale donatore. CASO VEICOLO POTENZIALE DONATORE (causa) (come) (chi) 4.Relazioni con le persone (ricerca del donatore) – C.A.I. Le persone donano in relazione ai loro mezzi e in relazione a quanto gli altri donano Ogni potenziale donatore viene individuato e qualificato in base al C.A.I. C = Collegamenti con la nostra organizzazione A = Abilità – capacità di donare (non si dona perché si è ricchi!) I = Interesse alla nostra causa. 5.Chiedere: come chiediamo ai nostri potenziali donatori? Quali interazioni possiamo avere con loro? 6.Ringraziare: è obbligatorio ringraziare i vostri donatori.

16 Modulo 4: Fundraising REVEAL Corso Base Gestione finanziaria La Piramide della Donazione ti può aiutare a capire che tipo di relazione instaurare con i potenziali donatori a seconda dellammontare della donazione che ci aspettiamo da loro.

17 Modulo 4: Fundraising REVEAL Corso Base Gestione finanziaria La comunicazione nel fundraising Una buona comunicazione è indispensabile per una buona attività di raccolta fondi La regola delle 3 P: le Persone donano a Persone che aiutano altre Persone. Le persone donano… Non sono le istituzioni a donare, ma le persone che lavorano allinterno delle istituzioni che decidono di donare. È a loro che bisogna rivolgersi. …donano a Persone… Non si dona per risanare un bilancio deficitario. Si dona perché lorganizzazione ha una buona causa e perché è capace di mantenere le promesse....per aiutare Persone. Sono i bisogni delle persone a muovere altre persone a donare.

18 Grazie per lattenzione! This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.


Scaricare ppt "Gestione finanziaria Livello Base This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects the views only of the."

Presentazioni simili


Annunci Google