La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La rendita è una successione di somme esigibili in epoche diverse a rate costanti e periodicità regolare. Le singole somme prendono il nome di rate.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La rendita è una successione di somme esigibili in epoche diverse a rate costanti e periodicità regolare. Le singole somme prendono il nome di rate."— Transcript della presentazione:

1 La rendita è una successione di somme esigibili in epoche diverse a rate costanti e periodicità regolare. Le singole somme prendono il nome di rate.

2 Le rendite si suddividono in: Rendita posticipata; Rendita anticipata; Rendita perpetua;

3 Rendita posticipata La scadenza si trova prima del periodo della data di decorrenza, dalla quale è possibile calcolare sia il montante che il valore attuale :dove con R indichiamo la rata, con i il tasso unitario di interesse e con °n (elevato, il numero di rate). M=R*(1+i)°n-1 V.A=R*1-(1+i)°-n i i

4 Da Ricordare... Il valore attuale è posizionato sempre un periodo prima della 1° rata.

5 Rendita anticipata La scadenza si trova dopo il periodo della data di decorrenza, dalla quale è possibile calcolare sia il montante che il valore attuale:dove con R indichiamo la rata, con i il tasso unitario di interesse e con °n (elevato, il numero di rate). M=R*(1+i)°n-1 *(1+i) V.A=R*(1+i)°-n *(1+i) i i

6 Rendite Perpetue Le rendite perpetue dette anche illimitate si riconoscono dal fatto che hanno un numero illimitate di rate; e si suddividono in rendita perpetua posticipata e rendita perpetua anticipata calcolando in entrambi i casi il valore attuale; indicando con R la rata e con i il tasso unitario di interesse.

7 Rendita posticipata La scadenza si trova prima del periodo della data di decorrenza, dalla quale è possibile calcolare sia il montante che il valore attuale: dove con R indichiamo la rata, con i il tasso unitario di interesse e con °n (elevato, il numero di rate). M=R*(1+i)°n-1 V.A=R*1-(1+i)°-n ii

8 Rendita perpetua Posticipata V.A=R i

9 Rendita perpetua anticipata Mentre per la rendita perpetua anticipata basta moltiplicare *(1+i); così come per ogni formula delle rendite anticipate. V.A=R *(1+i) i

10 Concetto di rendita nel Diritto Nel diritto italiano per rendita si intende una qualsiasi prestazione periodica, che ha come oggetto denaro o una certa quantità di cose fungibili( vino, grano ecc..). Il codice civile distingue due tipi di rendite: la rendita perpetua e la rendita vitalizia.

11 Rendita Perpetua nel Diritto Si tratta di un contratto in cui una parte conferisce ad un'altra il diritto di esigere in perpetuo una qualsiasi prestazione, o dalla cessione di un capitale (rendita semplice).

12 Rendita semplice La rendita semplice deve essere obbligatoriamente garantita mediante un'ipoteca su un immobile. In caso contrario è possibile chiedere la restituzione del capitale ceduto come esplicitato dall'articolo 1864 c.c.

13 Rendita Vitalizia nel Diritto Si costituisce mediante alienazione di un bene mobile o immobile o durante la cessione di un capitale, e consiste in una prestazione periodica verso uno o più soggetti (detti beneficiari) per tutta la durata della vita di una certa persona (che può essere uno dei beneficiari oppure un terzo).

14 Come può costituirsi Questa rendita può costituirsi, oltre che per contratto, anche tramite donazione o testamento, in base alle specifiche regole dettate nei vari istituti.


Scaricare ppt "La rendita è una successione di somme esigibili in epoche diverse a rate costanti e periodicità regolare. Le singole somme prendono il nome di rate."

Presentazioni simili


Annunci Google