La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La gestione del credito e delle richieste di pagamento Guida alle operazioni transfrontaliere nell'UE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La gestione del credito e delle richieste di pagamento Guida alle operazioni transfrontaliere nell'UE."— Transcript della presentazione:

1 la gestione del credito e delle richieste di pagamento Guida alle operazioni transfrontaliere nell'UE

2 L'Unione europea (UE) è uno dei più grandi mercati al mondo in grado di offrire molte opportunità alle piccole e medie imprese (PMI). Tuttavia, a volte le piccole imprese evitano di compiere operazioni transfrontaliere per diversi motivi. Uno dei principali ostacoli per molti imprenditori è non avere la certezza che un cliente di un altro Stato membro dell'UE pagherà le fatture a scadenza o non sapere come procedere in tal caso e nell'eventualità di mora per mancato pagamento. Introduzione 2

3 Obiettivi. segnalando le misure che un imprenditore può adottare dalla presentazione del preventivo al recupero degli importi insoluti per prevenire ed evitare lindebitamento eccessivo, segnalando le misure a disposizione di un imprenditore in caso di crediti insoluti. Sostenere le PMI nonché i futuri e/o giovani imprenditori nella gestione dei crediti e, in definitiva, nell'esecuzione delle richieste di pagamento transfrontaliere 3

4 A.Conferma dell'ordine B. Bolla di consegna 3. Altri documenti contrattuali 4

5 A.Conferma dell'ordine B. Bolla di consegna 3. Altri documenti contrattuali 5

6 A.Conferma dell'ordine Di solito non obbligatoria ma utile Direttiva sui contratti a distanza - il consumatore deve ricevere una conferma scritta identità del fornitore; caratteristiche essenziali del bene o del servizio; prezzo, comprese tutte le tasse o imposte; spese di consegna; modalità di pagamento, consegna o esecuzione del contratto; esistenza del diritto di recesso e relative condizioni; periodo di validità dell'offerta/del prezzo; sede di attività del fornitore (per eventuali reclami); informazioni sui servizi di assistenza e sulle garanzie commerciali; le condizioni di recesso dal contratto in caso di durata indeterminata o di durata superiore ad un anno;

7 A.Conferma dell'ordine B. Bolla di consegna 3. Altri documenti contrattuali 7

8 B. Bolla di consegna Documento di accompagnamento di una spedizione di merci, contenente la descrizione e la quantità delle merci consegnate. Una copia della bolla di consegna, firmata dall'acquirente, va restituita al venditore quale prova dell'avvenuta consegna. Non vi è una forma specifica cui attenersi. Si raccomanda di essere quanto più precisi possibile (nome del cliente e/o del destinatario, data di consegna, quantità e natura delle merci consegnate, ecc.).

9 B. Bolla di consegna Trasporto internazionale di merci su strada Convenzione sul trasporto internazionale di merci su strada (CMR) (Ginevra 1956). Lettera di vettura Documento per il trasporto di merci su strada che contiene gli ordini impartiti al trasportatore e dimostra il contratto di trasporto.

10 B. Bolla di consegna La Convenzione CMR stabilisce alcuni requisiti fondamentali: -3 copie originali; - Il diritto per lo speditore o il trasportatore di chiedere la redazione di una lettera di vettura specifica per ogni veicolo utilizzato o per ogni tipo o lotto di merci, laddove le merci da trasportare vadano caricate su veicoli diversi, siano di tipo diverso o siano suddivise in più lotti Non vi sono formati specifici da adottare, pur dovendo attenersi a indicazioni obbligatorie.


Scaricare ppt "La gestione del credito e delle richieste di pagamento Guida alle operazioni transfrontaliere nell'UE."

Presentazioni simili


Annunci Google