La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Note Note per far funzionare lipertesto, lavoro in Italiano e in Inglese.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Note Note per far funzionare lipertesto, lavoro in Italiano e in Inglese."— Transcript della presentazione:

1

2 Note Note per far funzionare lipertesto, lavoro in Italiano e in Inglese

3 Note

4 Lavoro coordinato dai professori: 1.Aldo Calfapietra 2.Patrizia Schirosi 3.Simonetta Anibaldi Ranco Note

5 mhttp://www.labandiera.com/inni/Home.ht m Note

6 AAVV Speciale geografia volumi 2° e 3° - La Nuova Italia AAVV La Memoria del Mondo volume 2° e 3° – De Agostini Globus: I grandi tesori dellumanità UNESCO AAVV LAltra Biblioteca Vol.U Epica - Lattes Note

7 Alessia C. - Rita G. Anna A. - Francesca G. Vanessa B. - Chiara P. Matteo N. Giulia F.- Chiara M. Daniele A. - Lorenzo S. Serena G. - Elisa M. Luca B. - Francesco M. Omar A. - Giorgia F. Matteo B. – Andrea C. – Carmine T. Alessandro C. – Lorenzo D. Giulia B. – Isabella G. Note

8

9 The History of Football Football Rules The Champions The World Cup Le regole del Calcio I Campioni I Mondiali Indice di storia e geografia Colonizzazione

10 history of football After 1848 Football Association was founded in 1857 Introduction football rules Today the rules of football are decided by International Football Association Board founded in 1882 Fifa was founded In paris in 1904

11 1: Football Pitch 2: The Ball 3 Number of Players 4: Players' Equipment 5: Referee 6: Assistant Referees 7: Duration of the Match 8: Start and Restart 9: Ball In and Out 10: Method of Scoring 11: Offside 12: Fouls 13: Free Kicks 14: Penalty Kick 15: Throw-In 16: Goal Kick 17: Corner Kick

12 The best football players in the history of football Diego Armando MAradona I migliori giocatori del mondo

13 Pelè

14 Michaele Platinì

15 Van Basten

16 Zinedine Zidane

17 Roberto Baggio

18 Alessandro Del Piero

19 Ronaldinho

20 Cristiano Ronaldo

21 1930 ( Uruguay) Uruguay - Argentina ( Italia) Italia - Cecoslovacchia 2-1 (templi supplementari) 1938 (Francia) Italia - Ungheria (Brasile)Uruguay - Brasile (Svizzera) Germania Ovest - Ungheria (Svezia) Brasile - Svezia (Cile) Brasile - Cecoslovacchia (Inghilterra) Inghilterra - Germania Ovest 4-2 (tempi supplementari) 1970 (Messico) Brasile - Italia (Germania Ovest) Germania Ovest - Olanda (Argentina) Argentina - Olanda 3-1 (tempi supplementari) 1982 (Spagna) Italia - Germania Ovest (Messico) Argentina - Germania Ovest (Italia) Germania Ovest -Argentina (USA) Brasile - Italia 0-0 (3-2 calci di rigore ) 1998 (Francia) Francia – Brasile (Giappone e Corea del Sud) Brasile- Germania 2-0

22 ITALY CHAMPION !!!!!!!!!!

23 Le regole del calcio In seguito ad una riunione, tenuta nel 1848, fra le prime società calcistiche del Regno Unito, patria di questo gioco in versione moderna, furono introdotte o cambiateRegno Unito diverse regole riguardanti il gioco del calcio.calcio Gli sforzi di miglioramento si svilupparono con la nascita della Football Association (FA) che si riunì per la prima volta nel 26 ottobre 1863 alla Freemason's Tavern di Londra.Football Association Londra La Freemason's Tavern fu teatro fra ottobre e dicembre di altre cinque riunioni durante le quali nacque un regolamento più articolato.

24 Il Blackneath, dopo essersi ritirato dalla FA, entrò a far parte della Rugby Football Union.Rugby Football Union Oggi le regole del gioco sono decise dall International Football Association Board (IFAB), associazione nata nel 1882 in un incontro a Manchester tra la FA inglese, scozzese, gallese e irlandese.International Football Association BoardManchester La FIFA (Fédération Internationale de Football Association) nacque a Parigi nel 1904 e dichiarò che avrebbe aderito alle regole stilate dall'IFAB, che tuttora è l'unica istituzioneFIFAParigi con il potere di modificare una delle regole base del calcio. Comunque il potere della FIFA è cresciuto molto con il tempo, di pari passo con la popolarità dello sport. Oggi l'IFAB è formata da ben quattro rappresentanti della FIFA e un rappresentante di ciascuna delle quattro associazioni britanniche.

25 Le regole base del calcio riguardano: Il terreno di gioco Il pallone Il numero dei giocatori L'equipaggiamento dei calciatori L'arbitroarbitro Gli assistenti dell'arbitroassistenti dell'arbitro La durata della gara Il calcio di inizio e la ripresa del gioco Il pallone in gioco e non in gioco La segnatura di una reterete Il fuorigiocofuorigioco Falli e scorrettezze I calci di punizionecalci di punizione Il calcio di rigorecalcio di rigore La rimessa lateralerimessa laterale Il calcio di rinviocalcio di rinvio Il calcio dangolo

26 Quelle che seguono sono le principali regole che sovrintendono il gioco del calcio: Il gioco si svolge su un campo erboso di forma rettangolare lungo da 90 a 120 metri e largo da 45 a 90.campo erboso Al centro dei lati minori del rettangolo sono sistemate le due porte. Ogni partita viene divisa in due tempi da 45 minuti ciascuno separati da un intervallo di massimo 15 minuti. Scopo di ciascuna delle due squadre, composte da 11 giocatori,giocatori è tirare il pallone, di forma e peso regolamentari, nella porta avversaria.

27 Vince la squadra che alla fine della partita ha totalizzato il maggior numero di reti. Un giocatore, che commette un'azione scorretta (fallo) contro un giocatore della squadra avversaria, provoca l'intervento dell'arbitro che assegna un calcio di punizione contro la sua squadra.arbitro Il gioco si ferma e il pallone viene posizionato nel punto in cui è stato commesso il fallo. I giocatori avversari non potranno avvicinarsi a meno di 9.15 metri dal pallone sino a quando non sarà stato calciato. Torino FC Il Grande Torino 1906

28 Se il fallo viene commesso nell'area di rigore, nell'estremo tentativo di bloccare un attaccante, la punizione si trasforma in un rigore. Il calcio di rigore è una sfida a due tra il portiere e il giocatore incaricato di batterlo.calcio di rigore Il pallone viene posto sul dischetto di fronte alla porta (distante 11 metri) e, al fischio dell'arbitro, viene battuto. Nessun giocatore potrà avvicinarsi al pallone a meno di 9.15 metri o entrare nell'area di rigore o superare la linea del pallone sino a quando non sarà stato battuto. Juventus F C

29 Se il pallone viene lanciato oltre la linea di porta da un giocatore della squadra che difende, il giocatore della squadra attaccante dovrà battere un calcio dangolo (corner). Il pallone dovrà essere collocato nell'area d'angolo più vicino al punto da cui è uscito e da lì verrà calciato. Se, invece, il pallone viene lanciato oltre la linea di porta da un attaccante, sarà compito di un qualsiasi calciatore della squadra in difesa provvedere al calcio di rinvio. FC Internazionale Milano Campioni dItalia

30 La regola del fuorigioco prevede che, in caso di passaggio in avanti da parte di un compagno di squadra, tra l'attaccante che riceve e la linea di porta ci debbano essere almeno due giocatori in difesa (portiere incluso) perché l'azione di gioco possa continuare. In caso contrario l'arbitro ferma il gioco e decreta una punizione a favore della squadra che difende. fuorigioco Coppa Italia

31 Il regolamento del gioco del calcio viene aggiornato annualmente con le circolari di inizio stagione. L'ultima edizione del regolamento è entrata in vigore il primo luglio Al suo interno sono descritte le 17 regole fondamentali. Coppa intercontinentale

32

33 1930 ( Uruguay) Uruguay - Argentina ( Italia) Italia - Cecoslovacchia 2-1 (templi supplementari) 1938 (Francia) Italia - Ungheria (Brasile)Uruguay - Brasile (Svizzera) Germania Ovest - Ungheria (Svezia) Brasile - Svezia (Cile) Brasile - Cecoslovacchia (Inghilterra) Inghilterra - Germania Ovest 4-2 (tempi supplementari) 1970 (Messico) Brasile - Italia (Germania Ovest) Germania Ovest - Olanda (Argentina) Argentina - Olanda 3-1 (tempi supplementari) 1982 (Spagna) Italia - Germania Ovest (Messico) Argentina - Germania Ovest (Italia) Germania Ovest -Argentina (USA) Brasile - Italia 0-0 (3-2 calci di rigore ) 1998 (Francia) Francia – Brasile (Giappone e Corea del Sud) Brasile- Germania 2-0

34 ITALIA CAMPIONE !!!

35 Geografia La Gran Bretagna: territorio territorio Le RegioniLe Regioni: Galles, Scozia, Inghilterra, Irlanda del Nord Il ClimaClima La PopolazionePopolazione LEconomiaEconomia Storia I Romani La Magna Carta Elisabetta I Le date più importanti Regina Vittoria I Guerra Mondiale

36 Indice

37 Il Regno Unito si sviluppa sullintera isola della Gran Bretagna e su un sesto dellisola dIrlanda. E diviso in quattro regioni: il Galles, la Scozia, lIrlanda del Nord e lInghilterra. Lunica nazione che confina con il Regno Unito è la Repubblica dIrlanda. Il Regno Unito è situato al largo delle coste occidentali dell'Europa settentrionale, circondato a est e a nord dal Mar del Nord, a sud dal canale della Manica e a ovest dallOceano Atlantico e dal mar dIrlanda. Indice

38 Galles Inghilterra Scozia Irlanda del Nord Indice

39 Il Galles è principalmente montuoso, a nord-ovest si elevano i monti di Snowdonia che raggiungono la massima altezza del Galles con il monte Snowdon alto metri. Nella regione centrale si elevano i monti Cambrici alto metri. Nella regione centrale si elevano i monti Brecon Beacons. A nord del Galles si trova l'isola di Anglesey. Capoluogo e città principale è Cardiff situata nella parte meridionale del paese. Indice

40 Il territorio della Scozia è contraddistinto da pianure nelle parti sud orientale e da montagne, tra le quali il Ben Nevis metri, e altipiani nelle parti settentrionali e occidentali. Vi sono numerosi laghi e profondi fiordi. La Scozia comprende un vasto numero di isole situate al largo delle coste occidentali e settentrionali: Le Ebridi, le Orcadi e le isole Shetland. Le città principali sono Edimburgo, Glasgow e Aberdeen. Indice

41 La maggior parte del territorio d'Inghilterra è caratterizzato da colline e pianure divise da est a ovest da alcune catene collinari. Da Nord a Sud le più rilevanti sono: le Cumbrian Mountains, i monti Pennini, le colline del Peak District, le Cotswolds e le Chilterns. I fiumi principali sono: il Tamigi, il Severn, il Trent, lHumber e il Tyne. Le città principali sono: Londra, Newcastle, Liverpool, Brimingham, Manchester, Sheffield, Licoln e Briston Indice

42 La linea costiera della regione, molto irregolare, si sviluppa per circa 530 km. L'interno della regione è costituito prevalentemente da un'ondulata pianura ricca di pascoli e prati al cui centro si trova il lago Neagh. Importanti sono anche l'Upper e il Lower. I rilievi dell'Irlanda del Nord sono formati dalle basse catene dei monti Mourne. I fiumi principali sono: il Foyle, che segna parte del confine occidentale con la contea di Donegal, nello stato d'Irlanda, e sfocia nel Lough Foyle a Londonderry; il Bann, che nasce nel monte Mourne e si getta nel canale del Nord. Indice

43 Il clima è mite e umido tutto l'anno; ciò si deve soprattutto ai venti caldi della corrente del golfo. La flora e la fauna presenti nell'Irlanda non sono molto rilevanti, l'unica pianta autoctona è una specie di orchidea selvatica presente nella valle del fiume Bann. Tra la fauna una specie endemica, un tipo di coregone che vive nei laghi. Indice

44 Il clima è temperato marittimo, ulteriormente mitigato dalla corrente nord atlantica del golfo(4°C la temperatura media di gennaio a Londra, 18°c quella media di luglio). La grande variabilità è legata al suo carattere essenzialmente oceanico. Data linfluenza dei venti di provenienza atlantica, la pioggia irrora più abbondantemente i versanti occidentali dei rilievi. INDICE

45 Con 59,6 milioni di abitanti il Regno unito è un paese di media taglia demografica su scala mondiale. La popolazione è un po più giovane di quella degli altri paesi dellEuropa occidentale. Linvecchiamento demografico è quindi più lento che in altre aree del continente. La popolazione è composta da numerose etnie tra cui: neri caraibici, neri africani, indiani, pakistani, bangladesi, cinesi ecc. La concentrazione demografica ha interessato prevalentemente le Lowlands scozzesi e i principali distretti minerali e industriali dellInghilterra Indice

46 Linglese, lingua ufficiale della Gran Bretagna e dellIrlanda del Nord, è parlato dallassoluta maggioranza della popolazione che, anche nelle zone di tradizione celtica, è quanto meno bilingue. La religione più diffusa è quella anglicana seguita da quella cattolica( in Scozia) e altre religioni protestanti. Indice

47 Nel Regno Unito le colture principali sono frumento (oltre 14,3 milioni di tonnellate prodotti nel 2003), barbabietola da zucchero (circa 9 milioni di tonnellate), orzo (oltre 7 milioni di tonnellate), patate e avena. L'alta produttività del settore è stata raggiunta grazie all'estensione dei campi, attraverso opere di diboscamento la meccanizzazione e l'impiego intensivo di fertilizzanti e pesticidi. E molto sviluppato anche lallevamento di bovini e ovini e la pesca. Indice

48 Il Regno Unito è un paese ricco di risorse minerarie, soprattutto ferro e carbone, sfruttate sin dai tempi più antichi. L'estrazione del sale, specialmente nel Chenshire, risale all'epoca preistorica, mentre mercanti fenici visitarono lodierna Inghilterra per acquistare lo stagno di cui era ricca la Cornovaglia. Oggi questi giacimenti di stagno sono completamente esauriti, così come quelli di minerali di ferro nell' Inghilterra settentrionale. Oggi si estraggono zinco, oro, argento, petrolio, gas naturali e piombo. Indice

49 Il Regno Unito rimane un paese altamente industrializzato, nonostante i molti problemi che il settore ha incontrato fin dagli anni settanta del Novecento, tra cui la concorrenza straniera e gli effetti negativi della recessione degli anni ottanta. Nel 2002 l'industria contribuiva nella misura del 26,4% alla formazione del PIL, mentre l'82% delle esportazioni consisteva di prodotti manufatti. Ciononostante, il numero degli occupati nel settore è diminuito in seguito alla chiusura degli stabilimenti o all'introduzione di nuove tecnologie per aumentare la produttività. Nel 2001 il comparto industriale occupava il 25% della forza lavoro. I Indice

50 I settori tradizionali tessile e automobilistico, anche se ancora fiorenti, hanno subito un lieve ridimensionamento, mentre un più rapido sviluppo hanno avuto le industrie farmaceutiche, chimiche, elettroniche, aerospaziali e di strutture per lindustria petrolifera. Nei primi anni novanta il Regno Unito produceva circa il 40% dei personal computer d'Europa ed era uno dei maggiori produttori mondiali di apparecchiature per comunicazioni, tra cui cavi in fabbriche ottiche. Fiorenti sono inoltre lindustria editoriale e della carta. La Scozia e lIrlanda del Nord vantano una lunga tradizione nella produzione di whisky e tessili. I maggiori distretti industriali del paese si trovano nei pressi di Londra, Manchester, Birmingham e Tyne and Wear. Indice

51 I Romani I Romani si stabilirono in Inghilterra, cui diedero nome di Britannia, nel I sec d.C e vi fondarono numerose città, tra cui Londra. Tra il V e il VI sec gli Angli e i Sassoni occuparono lisola e respinsero i Celti nelle zone più remote. Indice

52 La Magna Carta Nel 1066 prese il potere Guglielmo di Normandia. Nei secoli successivi i re di Inghilterra conquistarono il Galles e lIrlanda. Quando vollero impadronirsi del trono di Francia scoppiò la guerra dei CentAnni. La Magna Carta è la carta delle libertà che il re inglese Giovanni Senzaterra fu costretto a concedere, su pressione dei baroni, il 15 giugno 1215.Magna Carta Indice

53 La Magna Carta Quando Enrico II dInghilterra morì,nel 6 luglio 1189 salì al trono Riccardo I. Rimase al trono fino a quando non partì per la terza Crociata. A questo punto salì al trono suo fratello Giovanni SenzaTerra, chiamato così perché perse numerose terre, soprattutto in Francia. Per mantenere le ultime terre francesi aumentò le tasse e questo creò un grave malcontento nella gente che potò alla nascita della MAGNA CARTA. I principali articoli sono: 1.Il divieto di imporre nuove tasse 2.Non essere condannati senza un regolare processo 3.La riduzione del potere arbitrario del Re. Indice

54 Età elisabettiana Elisabetta I, figlia di Enrico VIII e Anna Bolena, è stata regina dInghilterra e dIrlanda dal 17 novembre 1558 fino alla sua morte. Fu la quinta e ultima monarca della dinastia Tudor e succedette alla sorellastra Maria. La sua politica di pieno sostegno alla Chiesa dInghilterra, provocò forti tensioni religiose nel regno e vi furono parecchi tentativi di congiura contro di lei, in cui vi fu coinvolta la cugina Maria Stuart che ella fece giustiziare.Enrico VIII Anna Bolena Indice

55 Coinvolta a più riprese nei conflitti religiosi della sua epoca, uscì vittoriosa dalla guerra contro la Spagna, sempre durante il suo regno furono poste le basi della futura potenza commerciale e marittima della nazione ed inizio la colonizzazione dellAmerica Settentrionale. colonizzazione La sua epoca fu denominata letà elisabettiana fu anche un periodo di straordinaria fioritura artistica e culturale. Indice

56 William Shakespeare fu uno dei più grandi scrittori e drammaturghi che vissero durante il suo regno. Indice

57

58

59

60 1603:Giacomo I Stuart succede a Elisabetta I 1620: Sbarco dei Padri Pellegrini in America 1625: Carlo I sale al tono 1639: Ribellione scozzese 1641: Ribellione Irlandese 1642: Inizio della prima rivoluzione inglese 1645: Battagli di Naseby 1649: Esecuzione di Carlo I, Cromwell al potereCromwell 1651: Atto di Navigazione 1652: Guerra anglo-olandese 1659: Morte di Cromwell Indice

61 1660: Carlo II Stuart succede a Cromwel 1688: Guglielmo dOrange sbarca in Inghilterra 1685: Giacomo II Stuart sale al trono 1689: Guglielmo dOrange proclamato re dal parlamento 1759: Conquista britannica del Canada 1773: Rivolta del tè a Boston 1775: Inizio della guerra dIndipendenza Americana 1783: Fine della guerra dIndipendenza Indice

62 Oliver Cromwell (Huntingdon, 25 Aprile 1599,- Londra, 3 Settembre 1658) è stato un politico e condottiero inglese. Dopo aver comandato le forze che abbatterono temporaneamente la monarchia inglese, governò Inghilterra, Scozia e Irlanda con il titolo di Lord Protettore, dal 16 dicembre 1653 fino alla morte, avvenuta probabilmente a causa di malaria o di avvelenamento Indice

63 Vittoria è stata Sovrana ed Imperatrice britannica dal 20 giugno 1837 fino alla sua morte. Il suo regno durò più di sessantatrè anni. Fu la prima a fregiarsi del titolo di imperatrice dIndia. Il suo regno fu segnato da una grande espansione dellImpero Britannico,e fu preceduto dalla prima rivoluzione Industriale, un periodo di grandi cambiamenti sociali, economici e tecnologici nel Regno Unito. Vittoria fu lultima della famiglia degli Hannover, il suo successore appartiene alla Casa dei Sassonia-Coburgo-Gotha. Indice

64 REGNO: 20 Giugno Gennaio1901 Incoronazione: 28 Giugno 1838 Nome completo: ALEXANDRINA VICTORIA Nascita : 24 Maggio 1819 Morte: 22 Gennaio 1902 Successore : Edoardo VII Consorte : Alberto di Sassonia Figli : Vittoria, Edoardo, Alice, Alfredo, Elena, Luisa, Arturo, Leopoldo, Beatrice. Indice

65

66 Lattentato di Sarajevo fu levento che fece da miccia allo scoppio della1°Guerra Mondiale. Il 28 giugno 1914 lArciduca Francesco Ferdinando dAusrtia-Ungheria,e sua moglie Sofia, furono colpiti a morte a Sarajevo da colpi di pistola sparati da Gravilo Princip, membro della Mlada Bosna, che mirava allunificazione di tutti gli Jugoslavi. Indice

67 La speranza dellAustria era quella di punire la Serbia prima che il conflitto avesse il tempo di estendersi. Il 24 Luglio 1914, Per sostenere la Serbia, la Russia mobilitò lesercitò lungo la frontiera che la divideva da Austria e Germania. La Germania dichiarò guerra alla Russia e poi alla Francia. Il giorno dopo lesercito tedesco lanciò loffensiva contro la Francia ed invase il Belgio, stato neutrale, con lobbiettivo di raggiungere rapidamente Parigi. Il 4 Agosto, in risposta allinvasione del Belgio, anche Giorgio V dInghilterra dichiarò guerra alla Germania. A poco più di un mese dallattentato di Sarajevo, le potenze delle due grandi coalizioni europee scesero in guerra. Indice

68 Lo scontro si aprì su vari fronti e coinvolse un gran numero di stati: si trasformò in una guerra di enormi proporzioni in tutto il mondo. Con lentrata in guerra degli Stati Uniti nel In Europa questa guerra fu combattuta prevalentemente nelle trincee. Fu una guerra molto snervante per entrambi i fronti e molto sanguinosa per i numerosi scontri allarma bianca. Indice

69 La Germania, per soffocare lIntesa, aveva deciso di colpire tutte le navi, anche quelle neutrali e civili, che cercavano di raggiungere le coste europee. Gli Stati Uniti, che fino allora si erano limitati a inviare armi e aiuti, nel 1917 entrarono in guerra. Gli Usa furono determinanti per la vittoria dellIntesa. INDICE

70 Il 24/10/1917, gli austro- tedeschi sfondarono la linea dellIsonzo, costringendo lesercito italiano a stabilire unultima resistenza sul Piave. I tedeschi furono sconfitti anche in Francia, cominciarono ad arretrare dal fiume Marna. Da questo momento in poi gli Imperi centrali iniziarono il loro inesorabile declino. La guerra finì l11 novembre del 1918 con la resa della Germania. INDICE

71 Colonizzazione America Indice Colonizzazione India

72 Tra linizio del seicento e la metà del settecento lInghilterra iniziò la colonizzazione delle Americhe. Gli insediamenti inglesi, conosciuti come Nuova Inghilterra, si concentravano nella pianura costiera tra l Oceano Atlantico e la bassa catena dei Monti Appalachi. Nei territori soggetti alla corona britannica si realizzò una lenta ma consistente emigrazione dei coloni Europei (Britannici, Irlandesi,Olandesi, Tedeschi) che abbandonavano il Vecchio Continente per trovare una nuova patria e sfuggire alle persecuzioni e alla miseria. Indice

73 Il primo insediamento stabile in America sorse nel 1620 sulle coste del MASSACHUSETTS. Nei decenni successivamente si costituirono nuove colonie Rhode Island, Connecticut, New Hampshire e la Virginia. Laristocratico William Penn, nel 1681 ottenne la concessione di una regione nellinterno, che da lui prese il nome di Pennsylvania. Nei primi decenni del settecento con la fondazione della Georgia, le colonie britanniche dAmerica ( tredici in tutto) occuparono lintera fascia costiera, con di abitanti, compresi schiavi neri. Indice

74 La Rivoluzione Americana è linsieme di eventi che per ventanni,fra il 1763 e il1783, vide sui fronti opposti la Gran Bretagna e le sue tredici colonie. Il conflitto terminò il 4 Luglio 1776 con la Dichiarazione di Indipendenza firmata da George Washington. La scintilla che scatenò il conflitto, nel 1770, fu limposizione dei dazi pretesi dal governo inglese. Lo scontro fra i coloni americani e le truppe inglesi ebbe inizio nelle strade della città di Boston. La rivolta ebbe inizio con lassalto di un gruppo di coloni mascherati da indiani ad una nave carica di tè. Indice

75 George Washington è stato un politico e militare statunitense. Fu comandante dellesercito americano nella guerra di Indipendenza Americana. E considerato uno dei padri fondatori della nazione, ed il suo volto è ritratto sul Monte Rushmore, insieme a quello di Abramo Lincoln, Thomas Jefferson e Theodore Roosevelt. Ha anche ricoperto la carica di Presidente della convenzione per la Costituzione e nel 1789 divenne il primo Presidente degli Stati Uniti dAmerica. Indice

76 Dopo il 1785 i governatori, appoggiati da un esercito moderno, erano andati avanti nella conquista dellimmenso territorio. Nel maggio del 1857 le truppe indiane che prestavano servizio nellesercito britannico, formato uomini dei quali solo erano europei, si ribellarono nella caserma di Meerut. L'India fu lorgoglio dell'Impero Britannico. Un subcontinente che per più di 150 anni fu un vasto mercato per i prodotti britannici e un inesauribile fornitore di materie prime, a vantaggio del potente sistema commerciale e industriale della madre patria. Il primo passo verso la trasformazione in colonia fu la lapprovazione nel 1784 dell Indian Act, che concedeva ai governatori generali della Compagnia la facoltà di agire in nome del governo di Londra. Indice

77 A causa del pessimo trattamento che gli ufficiali britannici riservavano alle truppe indiane ci fu una insurrezione, sostenuta anche da voci che le cartucce dei fucili venissero unte con grasso di maiale e di vacca: anatema per musulmani e indù. La ribellione causò migliaia di vittime da entrambe le parti e fu soffocata nel giugno del Nello stesso anno si ebbe lo scioglimento della Compagnia delle Indie Orientali. Il governement of Indian Act del 1858 ratificò la fine dellimpero mogol, dopo la deposizione dellultimo imperatore Muhammad Bahadur Shah, e trasformò lIndia in una colonia britannica sotto il mandato di un vicerè. A Londra venne creato il ministero dellIndia e Calcutta diventò la capitale della colonia Indice

78 Nel 1911 il Re Giorgio V si fece incoronare Imperatore dell India nella nuova capitale Delhi e riunificò il Bengala con le nuove province di Bihar e Orissa. Nel 1921 fu promulgata una nuova costituzione indiana in cui venivano concessa ampia autonomia agli indiani per linsegnamento, opere pubbliche, agricoltura e industria, ma avevano controllo diretto sulla difesa, la politica estera, il sistema giudiziario e quello finanziario in cui veniva ribadito il concetto che il governo di Delhi doveva render conto solo al parlamento britannico. Questa politica scavò un solco incolmabile tra gli inglesi e il movimento nazionale indiano. Indice Re Giorgio V

79 Gandhi propagandò e attuò forme di lotta basate sulla non violenza, sulla disobbedienza civile, sulla non collaborazione con i colonizzatori. Riuscì a coinvolgere grandi masse, poiché fece della sua lotta quasi una religione, cosicché gli indiani videro in lui un profeta da seguire. Nel 1930 Gandhi effettuò la marcia del sale: percorse a piedi un lungo cammino, fino al mare, dove raccolse alcuni cristalli di sale. Questo semplice gesto era un reato: gli Inglesi avevano il monopolio del sale in India perciò nessun indiano poteva procurarsi del sale, se non comperando quello venduto dagli Inglesi. Le manifestazioni del movimento nazionalista costrinsero agli inglesi a promettere allIndia la concessione dellindipendenza, a cui effettivamente si giunse nel Indice

80 Note per far funzionare lipertesto: A questo ipertesto hanno partecipato gli allievi della 3 E con progetti differenti, ogni lavoro è un ipertesto in se. Ogni pagina presenta licona che permette di tornare alla pagina con i nomi degli allievi della classe Ogni pagina presenta licona che permette di tornare alla pagina indice di ogni gruppo di lavoro Basta fare click su qualsiasi parte della diapositiva per andare avanti. La pagina indice permette di spostarsi direttamente sulla pagina che si desidera vedere usando le parole calde (alcune prevedono la connessione ad Internet). Possono essere utili alla navigazione anche alcune immagini, riconoscibili come icone per spostarsi da una pagina allaltra. Licona segnala che ci sono più pagine sullargomento. BUON DIVERTIMENTO!


Scaricare ppt "Note Note per far funzionare lipertesto, lavoro in Italiano e in Inglese."

Presentazioni simili


Annunci Google