La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Assistive Technology Satisfaction and Abandonment Rates of Patients in the ASL-2s Hospital Intensive Rehabilitation of Perugia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Assistive Technology Satisfaction and Abandonment Rates of Patients in the ASL-2s Hospital Intensive Rehabilitation of Perugia."— Transcript della presentazione:

1 Assistive Technology Satisfaction and Abandonment Rates of Patients in the ASL-2s Hospital Intensive Rehabilitation of Perugia.

2 Tecnologia assistiva: qualsiasi prodotto,strumento, attrezzatura o sistema tecnologico di produzione specializzata o di comue commercio, utilizzata da una persona disabile per prevenire, compensare, alleviare o eliminare una menomazione, disabilità o handicap (ISO 9999; 2006). Disabilità: una particolare situazione, anche occasionale nella quale qualsiasi individuo può trovarsi ogni qualvolta avverta un divario tra le proprie capacità e i fattori ambientali, tale da porre restrizioni nella propria qualità di vita o nel pieno sviluppo delle proprie potenzialità (ICF; 2001). Abbandono:. Esito di un processo di assegnazione che non ha portato alla fornitura di una reale soluzione assistiva ovvero di un facilitatore in grado di incontrare pienamente le specifiche esigenze di un utente nel suo specifico contesto duso (OMS; 2002).

3 Indagare i livelli di soddisfazione, di abbandono o di non uso delle tecnologie assistive assegnate agli utenti del Centro Ospedaliero di Riabilitazione Intensiva (CORI) di Passignano; Individuare le motivazioni di abbandono o non uso delle AT ; Comparare i dati ottenuti con i dati globali del progetto MAP ; Comparare i dati ottenuti con i dati internazionali.

4 1 Sezione Anamnestica (An): ha lo scopo di identificare il rispondente e la tipologia di ausilio assegnato; 2 Sezione per la valutazione del servizio (ValSer) 3 Sezione per la valutazione della soddisfazione (ValSod): riporta interamente il questionario internazionale QUEST nella sua versione italiana. 4 Sezione per indagare le motivazioni dellabbandono (Abb): riporta 17 domande tratte da quelle utilizzate da Philips e Zhao per indagare labbandono di ausili. E stato costruito un questionario diviso in 4 sezioni e somministrato tramite intervista telefonica.

5 120 utenti che avevano ricevuto in dotazione un ausilio per la mobilità (carrozzine, tripodi, deambulatori) tra il 2008 e il 2010 sono stati contattati ; Dei 120 contattati solo 75 utenti hanno risposto allintervista ; Dei 75 soggetti presi in esame 20 erano di sesso maschile e 55 di sesso femminile ; Letà media dei 75 soggetti intervistati era di 78,06 anni.

6 % di soggetti Più o meno soddisfatti o meno soddisfatti % di soggetti Piuttosto soddisfatti o Molto soddisfatti Scala ausilio DIMENSIONI 1.4%98.6% PESO 1.33%98.67% REGOLAZIONE 2.67%97.33% SICUREZZA 2.67%97.33% DURABILITA 1.4%98.6% FACILITA DUSO --100% COMFORT 1.4%98.6% EFFICACIA 2.6%97.4% AIUTO ASSISTENZA 2.7%97.3% Scala servizi EROGAZIONE DEL SERVIZIO 4%96% ASSISTENZA TECNICA 4%96% SERVIZI PROFESSIONALI 2.6%97.4% SERVIZI SUPPLEMENTARI 9.3%90.7%

7 CIRCA L8% DELLA POPOLAZIONE INDAGATA OVVERO 6 SOGGETTI: DI CUI 3 DI SESSO MASCHILE E 3 DI SESSO FEMMINILE (ETA MEDIA 79,56 ANNI) HA ABBANDONATO LAUSILIO. Le medie di soddisfazione dei soggetti che hanno abbandonato lAT sono più basse rispetto a quelle dellintero campione. In particolar modo questi utenti risultano NON PIENAMENTE SODDISFATTI del servizio ricevuto

8 % di soggetti Più o meno soddisfatti o meno soddisfatti % di soggetti Piuttosto soddisfatti o Molto soddisfatti Scala ausilio DIMENSIONI % PESO % REGOLAZIONE 16.7%83.3% SICUREZZA 16.7%83.3% DURABILITA 16.7%83.3% FACILITA DUSO 16.7%83.3% COMFORT % EFFICACIA 16.7%83.3% AIUTO ASSISTENZA 16.7%83.3% Scala servizi EROGAZIONE DEL SERVIZIO 33.4%66.6% ASSISTENZA TECNICA 33.4%66.6% SERVIZI PROFESSIONALI 16.7%83.3% SERVIZI SUPPLEMENTARI 83.4%16.6%

9 RISULTA CHE GLI AUSILI SIANO STATI ABBANDONATI PERCHE: Non era stato facile ottenere lAT e non era stato facile farlo funzionare; Non era stato ricevuto un adeguato servizio di proseguimento; Lausilio non funzionava sempre e non era in grado di migliorare la qualità della vita dellutente né di facilitare i compiti dellassistenza; Gli utenti ritenevano lAT poco sicuro da usare, lamentando una scarsa facilità e comodità duso.

10

11 Al fine di migliorare i livelli di soddisfazione rispetto sia agli ausili sia ai servizi, con un conseguente calo dellabbandono e della dispersione economica è necessario: 1. COSTRUIRE UN VALIDO SERVIZIO POST EROGAZIONE per gli utenti. 2. SUPPORTARE lutente nel PROCESSO DI EROGAZIONE 3. Implementare fasi di VALUTAZIONE AMBIENTALE con raccolta di MISURE DEL CONTESTO DUSO DELLAUSILIO.

12 RIDURRE I TEMPI DI ATTESA NELLEROGAZIONE: questo è possibile solo fortificando ulteriormente il RICICLO di ausili, soprattutto grazie alla prevenzione dellabbandono e non uso delle tecnologie assegnate che permetterebbe alle ASL di avere MAGAZZINI PIU FORNITI DI AUSILI RITIRATI E SANIFICATI.

13 GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "Assistive Technology Satisfaction and Abandonment Rates of Patients in the ASL-2s Hospital Intensive Rehabilitation of Perugia."

Presentazioni simili


Annunci Google