La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La tecnica open chimney per il trattamento degli aneurismi juxta-renali E Ducasse, C Brochier, S Lepidi, V Brizzi, X Berard, S Deglise, D Midy Chirurgia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La tecnica open chimney per il trattamento degli aneurismi juxta-renali E Ducasse, C Brochier, S Lepidi, V Brizzi, X Berard, S Deglise, D Midy Chirurgia."— Transcript della presentazione:

1 La tecnica open chimney per il trattamento degli aneurismi juxta-renali E Ducasse, C Brochier, S Lepidi, V Brizzi, X Berard, S Deglise, D Midy Chirurgia Vascolare Policlinico Universitario di Bordeaux Francia

2 Aneurisma juxta-renale Opzioni terapeutiche: Opzioni terapeutiche: chirurgia convenzionale gold standard chirurgia convenzionale gold standard endoprotesi fenestrate (f-EVAR) endoprotesi fenestrate (f-EVAR) EVAR + chimney (ch-EVAR) EVAR + chimney (ch-EVAR) 15% degli AAA Origine arterie renali ad un livello differente (70%)* Origine arterie renali ad un livello differente (70%)* Distanza tra a.renale prossimale e AAA1cm Distanza tra a.renale prossimale e AAA1cm Distanza tra a. renale distale e AAA compreso tra 1 e 9 mm Distanza tra a. renale distale e AAA compreso tra 1 e 9 mm Diametro aorta inter-renale 32 mm Diametro aorta inter-renale 32 mm Alto rischio chirurgico Alto rischio chirurgico Tecnica open chimney *Anson BJ, 1961

3 Tecnica open chimney 1.Cateterismo della. renale distale da un accesso brachiale sin. 2.Introduzione di uno stent auto-espandibile non ricoperto 3.Introduzione di unendoprotesi standard con ancoraggio sopra-renale e suo rilascio parziale a raso della. renale prossimale 4.Rilascio dello stent renale 5.Rilascio completo dellendoprotesi

4 Tecnica open chimney Perché ? Lo stent non ricoperto possiede un sistema di rilascio più preciso e necessita di un introduttore più piccolo (4F) Lo stent non ricoperto possiede un sistema di rilascio più preciso e necessita di un introduttore più piccolo (4F) I gutters possono migliorare la perfusione renale I gutters possono migliorare la perfusione renale

5 Tecnica open chimney Nostra esperienza: Luglio 2010 – Dicembre /106 pazienti JRAA (21 M, età media 73 aa) 82% ASA III, 18% addome ostile, asintomatici Mediana mm (min-max) D (45 – 100) D2 23 (18 – 32) L1 4.5 (1 – 9) L (5 – 7) L3 10 (3 – 23) LZ 19 (11 – 26)

6 Tecnica open chimney Risultati peri-operatori: % Successo tecnico (1 endoleak tipo Ia non trattato perchè minimo) 95.4 Mortalità (1 trombosi iliaca bilat. rivascolarizzazione arresto cardiaco) 4.5 Morbilità (1 stroke, 1 IR acuta, 1 rabdomiolisi IR) 13.6 Endoleak (1 tipo Ia e 4 tipo II) 22.7

7 % Mortalità 0 Complicanze e/o reinteventi legati alla procedura 0 Endoleak (persistenza di 3 tipo II) 13.6 Pervietà delle a.renali trattate 100 Tecnica open chimney Follow-up mediano 18 mesi (7-35 m):

8 Tecnica open chimney Confronto con le altre metodiche: Ch convenzionale Jongkind, 2010 n=1256 f-EVAR Linsen, 2012 n=629 ch-EVAR Moulakakis, 2012 n=93 Open chimney Ns esperienza n=22 Mortalità (%)2,924,34,5 Morbilità (%)30-42variabile I Renale e dialisi (%) Pervietà a. renali (%) -93,297,8100 Endoleak tipo I (%) -4,610,70 Reinterventi (%)2,6153,6-404,5

9 Conclusioni La tecnica open chimney sembrerebbe efficace in una sottopopolazione di pazienti ben determinata. La tecnica open chimney sembrerebbe efficace in una sottopopolazione di pazienti ben determinata. Vantaggi:costo contenuto Vantaggi:costo contenuto semplicità e rapidità di esecuzione rischio limitato Limiti dello studio:n dei pazienti trattati Limiti dello studio:n dei pazienti trattati durata del follow-up


Scaricare ppt "La tecnica open chimney per il trattamento degli aneurismi juxta-renali E Ducasse, C Brochier, S Lepidi, V Brizzi, X Berard, S Deglise, D Midy Chirurgia."

Presentazioni simili


Annunci Google